Quando il missionario più veloce smise di correre

Notizia inserita il 21/2/2015 alle 16:15 nella categoria: Cultura

MILANO - Moriva settant'anni fa, in un campo di internamento giapponese per prigionieri di guerra, il missionario e velocista scozzese Eric Liddell. Si spegneva così ad appena 43 anni un personaggio da film, che proprio un film rese noto al grande pubblico quando Colin Welland e Hugh Hudson raccontarono la sua esperienza nel pluripremiato Momenti di gloria ("Chariots of fire", 1981), pellicola che si aggiudicò sette nomination e quattro Oscar.

Liddell, nato in Cina da una famiglia di missionari, fu il velocista britannico che, nella vicenda raccontata dal film, per non venire meno alla sua condotta di fede alle Olimpiadi di Parigi nel 1924 decise di rinunciare a tre finali cui si era qualificato - i cento metri piani e le staffette sulla distanza dei 100 e sui 400 metri - pur di non correre alla domenica, giorno del Signore. Come noto, grazie alla disponibilità di un compagno di squadra, ebbe poi modo di partecipare - e, inaspettatamente, vincere - la finale dei 400 metri piani.

Dopo la laurea, conseguita nel 1925 all'Università di Edimburgo, smise i panni dell'atleta e, seguendo una chiamata superiore, si trasferì in Estremo Oriente, dove rimase fino agli anni Quaranta nonostante l'ormai incombente conflitto mondiale; durante la Seconda guerra mondiale venne internato a Weifang dalle truppe giapponesi come cittadino di un Paese ostile e anche nel campo di prigionia ebbe modo di sostenere e incoraggiare i detenuti, alleviando per quanto possibile le difficili condizioni di vita cui venivano sottoposti. Proprio nel campo di Weifang mise in atto un gesto di generosità commovente: pur avendo la possibilità, grazie alla sua fama, di tornare in patria nell'ambito di uno scambio di prigionieri, rifiutò il privilegio per cedere il posto a una donna incinta. Morì pochi mesi dopo, senza rivedere più la moglie e le figlie.

La storia di Eric Liddell è stata raccontata nei dettagli da David McCasland in un libro pubblicato nel 2001, Eric Liddell: pure gold, disponibile anche in italiano ("Eric Liddell. Momenti di gloria") a cura delle Edizioni Gbu.

NOTIZIE CORRELATE:
"Momenti di gloria", la vita di Eric Liddell (3/2/2011)

Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/notizie/1424531736.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale è benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus
 

 

2905
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti