Serena Lanza si aggiudica J-Factor 2013

Notizia inserita il 3/12/2013 alle 16:56 nella categoria: Musica e dintorni

MILANO - La milanese Serena Lanza ha vinto la quinta edizione di J-Factor Italia. L'artista ha alzato il trofeo superando in finale la band veronese dei Radio Luce (premio della critica) e la giovane Gloria Tafaro di Sassuolo (MO).

Dodici gli artisti presenti alla serata finale di sabato 30 novembre, suddivisi come di consueto nelle tre categorie "16-25", "over 25" e "gruppi" (capitanati rispettivamente da Massimo Morandi, Laura Venturini e Sara De Marco, capisquadra e nel contempo giudici di categoria), risultato di una scrematura che ha impegnato Angelo Maugeri, Daniele Fumi e lo staff nella valutazione di un centinaio di candidature. Il risultato è stato una serata di qualità e piacevole, dove spesso non è stato semplice per la giuria tecnica - presieduta dal giornalista Paolo Jugovac di musicacristiana.it e composta dal batterista sardo-londinese Samuele Aru, dal cantautore Marco Canigiula, dalla artista figurativa Geovana Cléa e dalla manager dello spettacolo Marika Cislaghi - dare un parere secco negli scontri diretti tra gli emergenti in gara.

Varia anche la rosa di generi presenti sul palco del Pdf studio di via Dottesio: tra inediti e cover si è spaziato dal pop alla canzone d'autore, dal rap all'hip hop, arrivando ai ritmi latini e perfino a un accenno di lirica.

Presentata con competenza e brio dal conduttore Manuel Manima, a suo agio di fronte a una sala gremita in ogni ordine di posti e - per la prima volta - alla diretta su YouTube, la serata si è aperta con la potenza vocale del cantautore Riccardo Piccolo da Messina, che ha prevalso sull'espressività giovane ed elegante di Elena Gentile di Gragnano (NA); tra i gruppi, nella sfida con le sonorità praise dei veronesi Horem, prima luce verde per i ticinesi per caso (calabresi di nascita, cantano in italiano, inglese e spagnolo) Giokey&Josuey con il loro hip hop diretto e genuino; per gli over 25 a passare il turno è Serena, voce preparata e significativa espressività scenica, di fronte al più posato e poetico cantautore Alexandru Ion Chirita; nella seconda tranche la precisione e la freschezza di Gloria Tafaro (16-25) ha avuto la meglio sul rapper "in progress" Big Dreamer, i veronesi Radio Luce - nove elementi tra voci e strumenti, interessanti armonie, testi di peso - hanno superato gli Ethan, propostisi in una inedita versione rock, mentre la sorprendente voce lirica di un emozionato Gennaro Nocerino (over 25) ha battuto in volata il rap dell'esperto Esdra.

Gli scontri successivi hanno sancito il passaggio alla finale di Gloria, Radio Luce e Serena; in questa terna di nomi i giudici di categoria hanno poi premiato l'eclettismo di Serena, a suo agio sul palco e capace di passare con disinvoltura da un registro pop ad atmosfere jazz; la cantautrice, come da tradizione, si aggiudica l'opportunità di girare, nei prossimi mesi, un videoclip.
Premio della critica assegnato, invece, ai Radio Luce, band di esperienza e particolarmente efficaci in versione live; per loro, nei prossimi mesi, un concerto organizzato dallo staff di Pdf.

Il video integrale di J-Factor 2013

nella foto: la vincitrice Serena Lanza

Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/notizie/1386086195.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale è benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus
 

 

3107
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti