L'Aquila, crollo e lutto per la chiesa Adi

Notizia inserita il 6/4/2009 alle 15:08 nella categoria: Dall'Italia

MILANO - Le conseguenze del terremoto che questa notte ha colpito l'Italia centrale hanno coinvolto anche le realtà evangeliche della zona con esiti drammatici: crollata la struttura della chiesa evangelica ADI dell'Aquila, che conta anche una vittima.

La scossa tellurica, della durata di una ventina di secondi, si è verificata alle 3.32 della notte tra domenica e lunedì, e ha raggiunto i 5,8 gradi della scala Richter; l'epicentro è stato individuato in Abruzzo, a circa 10 chilometri dall'Aquila. L'evento naturale è stato avvertito in tutto il centro Italia, dalla Romagna a Napoli. Nel primo pomeriggio di lunedì erano quasi cento i morti accertati, 45-50 mila gli sfollati, migliaia le case crollate o inagibili.

Drammatiche le conseguenze per la chiesa evangelica ADI dell'Aquila: «a causa della forte scossa di terremoto - comunica un pastore della zona in una lettera riportata dalla mailing list EvangItalia - devo comunicarvi purtroppo che anche alcuni dei nostri fratelli in Cristo sono stati colpiti da questa disgrazia. Il nostro locale di culto situato in pieno centro è stato distrutto in un cumulo di macerie, ed una coppia di fratelli rumena che frequentava la nostra comunità (ADI), ha perso la propria bambina».

Si moltiplicano in queste ore in rete le testimonianze di credenti evangelici abruzzesi che sono riusciti a mettersi in salvo durante la scossa e raccontano di città ancora sotto shock.

In relazione al disastro, l'Alleanza evangelica ha emesso un comunicato stringendosi «alle chiese evangeliche della regione, soprattutto della provincia dell'Aquila, esprimendo loro affetto fraterno e vicinanza», e invitando «i credenti evangelici italiani a unirsi in preghiera per chiedere al Signore della storia di consolare gli afflitti e lenire le ferite delle famiglie delle vittime» e «incoraggia tutti coloro che desiderano aiutare concretamente ad inviare un dono all'AEI che utilizzerà le somme raccolte per interventi a sostegno delle vittime del terremoto. Detti progetti di aiuto saranno concordati con le chiese e opere evangeliche locali».

Mentre proseguono incessanti i soccorsi e gli aiuti alle persone coinvolte nel disastroso terremoto che ha colpito l'Abruzzo, evangelici.net apre un canale per informare tempestivamente sulle novità, rispondere alle domande e dare spazio al coordinamento delle realtà evangeliche impegnate nei soccorsi.

http://www.evangelici.net/emergenzaterremoto

[nella foto, tratta da corriere.it, un'immagine dei soccorsi all'Aquila]

AGGIORNAMENTO:
Nella giornata di martedì il sito delle Adi ha confermato in un comunicato che la chiesa Adi dell'Aquila conta una vittima: si tratta di un bambino di cinque anni, deceduto sotto le macerie mentre il fratellino più grande è stato estratto dalle macerie dopo circa tre ore, riportando la frattura della gamba destra.

Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/notizie/1239023311.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale è benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus
 

 

2683
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti