L’ultimo spettacolo

Media&Fede del 8/7/2009

«Il re del pop deve ora piegare le ginocchia davanti al Re dei re»: così il pastore Lucius Smith ha concluso ieri sera a Los Angeles il memorial dedicato a Michael Jackson.

La cerimonia di ieri non si è limitata a una passerella di star dimesse e commosse di fronte a un feretro lussuoso. Non era, tecnicamente, un vero funerale – che si è svolto qualche ora prima in forma privata -, ma un ricordo: un ricordo che, nella migliore tradizione statunitense, non ha mancato di abbinare secolare e sacro, arte e fede, business e spiritualità. E non necessariamente stravolgendo i secondi a beneficio dei primi. A partire dal coro gospel che ha introdotto la cerimonia intonando il classico “We are going to se the King”, che recita “presto, molto presto noi andremo a vedere il Re“.

Forse però il discorso più significativo, sul piano spirituale, non è stato espresso da Sharpton, ma da un vecchio amico e mentore di Jacko: Smokey Robinson, stella ormai settantenne del rhythm and blues e soul, ha parlato di fede, di speranza, di vita meglio di un predicatore. Perfino uno dei fratelli Jackson, nel congedare in lacrime i presenti, ha usato parole evangeliche di speranza e accettazione: «Non sappiamo perché Dio abbia voluto portarti via da noi così presto, ma siamo certi che ci sia un motivo».

[il commento al memorial è su http://biblicamente.wordpress.com/2009/07/08/lultimo-spettacolo-di-jacko/]

Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/mediaefede/1247047237.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale è benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus
Opzioni di condivisione
Media&Fede recenti:
 

 

9106
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti