Media&Fede

Disastrosa purezza
(9 agosto 2018)
«Le relazioni personali presuppongono quel sacrosanto grado di ipocrisia, di buona educazione e di capacità di mondo che impediscono di dire quel che si pensa, e impongono di pensare a quel che si dice. Davanti al computer no, lì siamo... [continua]
Come giardinieri
(1 agosto 2018)
«Siate come i giardinieri: investite le vostre energie in modo che qualsiasi cosa facciate duri una vita intera e anche di più». Il Corriere riporta le (significative) parole di Sergio Marchionne, un invito rivolto due anni fa a una platea di studenti... [continua]
Doni da apprezzare
(17 luglio 2018)
«Sono ancora molto determinata, ma attraverso la mia esperienza ho imparato a essere più paziente, a prendermi più cura di me stessa e ad essere più compassionevole verso gli altri. Non do la vita per scontata e cerco di vivere... [continua]
Nuove patologie
(13 luglio 2018)
Il lutto, la melanconia, il rimpianto e la solitudine erano sentimenti nobili, come lo erano per i salmisti e per Sofocle, per i poeti inglesi antichi e per Shakespeare. Nella cultura contemporanea sono considerati patologie». Così la scrittrice... [continua]
Verbalmente incattiviti
(4 luglio 2018)
«Il nostro è un Paese verbalmente incattivito. Non riesco a capire questa logica del “tutti contro tutti”; fino al 2010, quando ho girato Baciami ancora, non c’era questa assoluta assenza di morale. Oggi si parla per slogan... [continua]
Come un'automobile
(25 giugno 2018)
«Dio ci ha creati, inventandoci come l’uomo progetta un motore. Un’automobile è pensata per andare con la benzina e non funziona bene con altri carburanti. Or dunque, Dio ha disegnato la macchina umana per andare bene solo con... [continua]
Ebrei e Torah
(11 giugno 2018)
«Voi siete italiani, e per voi prima viene il territorio, che vi definisce: l’Italia. Poi c’è la cultura. Quindi la lingua. E tanti altri elementi che si basano sul territorio. Mentre per gli ebrei, nella nostra identità il punto di partenza è la Torah,... [continua]
Come un padre
(25 maggio 2018)
«Quando mi viene chiesto, parlo di Dio perché Dio rientra nella mia vita come la musica, mia moglie, mia figlia, la mia passione per la moto. Nella maggior parte del pubblico questo genera certamente sorpresa, perché – soprattutto... [continua]
Tempo d'attesa
(19 maggio 2018)
«Oggi l’attesa è impopolare, è resa oscena, bandita dal nostro vivere, a causa delle nostre modalità patologiche di vivere il tempo segnate dall’accelerazione e dalla produttività. La tecnologia che regola... [continua]
Testimoni pubblici
(4 maggio 2018)
«Il termine martire è di solito associato alla morte. Martire è chi viene ucciso, o si lascia uccidere, in nome di una fede, di un ideale, di un'amicizia... Nella sua origine cristiana, però, la parola aveva un significato più... [continua]

> Andare all'archivio per gli articoli precedenti

 

 

Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti