Friedrich Asslander e Anselm Grun - Non ho tempo!

Recensione del 4/2/2014

Presi tra impegni e tecnologie che dovrebbero agevolarci ma sembrano complottare contro di noi, ci sembra davvero che il tempo non basti mai. Eppure per risolvere il problema i due autori suggeriscono, paradossalmente, un rallentamento dei ritmi: il nostro disagio consiste nella costante esigenza di ottenere di più, spiegano, e dobbiamo risolverlo con «una consapevolezza spirituale, con un atteggiamento diverso, che mira più al progresso spirituale e personale che non sempre a nuovi successi», fino a raggiungere - aggiunge Grun - «un rapporto consapevole e attento con il tempo nella realtà lavorativa quotidiana», per utilizzare il tempo «in modo proficuo per il lavoro, senza comprimerlo o divorarlo».

D’altronde, spiega Grun, «quando è Dio a governare il mio tempo e non le aspettative e le pretese di altri uomini, il mio tempo è compiuto ed è un tempo piacevole; un tempo in cui riprendo fiato e vivo davvero, anziché lasciarmi vivere».

Vivere, anziché lasciarsi vivere: perché il tempo - verrebbe da dire - è troppo prezioso non solo per sprecarlo, ma anche per usurarlo.

Non ho tempo!
Autore: Friedrich Asslander e Anselm Grun
Editore: Paoline
Anno: 2010
Pagine: 263
Prezzo: € 18,50

comments powered by Disqus
 

 

12869
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti