Claudia Cavaliere, Paolo Mulazzi, Riccardo Paterni - Rugby. Dal campo all’azienda

Recensione del 4/2/2014

Per la maggior parte degli italiani il rugby è ancora uno sport sconosciuto, e l’unico elemento noto è la “violenza” dei suoi impatti. In realtà, come molti stanno imparando in questi ultimi anni attraverso una diffusione sempre più ampia della passione per la palla ovale, il rugby è uno sport di contatto che vive di correttezza - altrimenti sarebbe impossibile sopravvivere a ottanta minuti di colpi proibiti -, rispetto per l’avversario e l’arbitro - concetto per niente scontato altrove - e che eleva a parola chiave il concetto di individuo e squadra: si vince insieme, e solo se ognuno dà il meglio di sé.

Non stupisce, quindi, che il rugby venga utilizzato come metafora per la formazione aziendale, e che un team di esperti lo analizzi nei dettagli, proponendolo come caso di studio per i manager. Gli autori ragionano su interdipendenza, sostegno, disciplina, comunicazione, leadership, identità, etica, integrazione, ruoli, responsabilità: elementi di cui non sfuggirà un certo sentore biblico, non a caso basilari in campo, in azienda, e nella vita.

Rugby. Dal campo all’azienda
Autore: Claudia Cavaliere, Paolo Mulazzi, Riccardo Paterni
Editore: Guerini e associati
Anno: 2009
Pagine: 269
Prezzo: € 21,50

comments powered by Disqus
 

 

6401
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti