Angela Merkel, dibattito sul bilancio politico del suo mandato

Articolo inserito il 14/1/2021 alle 10:35

I sedici anni di cancellierato di Angela Merkel si stanno per concludere, e qualcuno inizia a tirare le somme della sua esperienza. Tra questi, l'analista politico Florian Hartlieb (le sue credenziali sono qui) ha sottolineato in positivo «la sua volontà di perseverare, l'irrefrenabile, quasi disumana etica del lavoro, la disciplina interiore e l'elemento scientifico presente nella sua politica» e sull'altro piatto della bilancia ha posto «la sua politica ostinatamente a favore dei rifugiati, accompagnata da un'ingenua cultura dell'accoglienza».

Un parere non condiviso dal pastore valdese Fulvio Ferrario, che lamenta un pregiudizio anticristiano da parte degli osservatori nei confronti di una statista che «ha cercato di non essere schizofrenica e di vivere anche la politica con un orecchio alla sua fede». Merkel, come noto, è figlia di un pastore luterano e ha sempre conservato la propria coerenza etica; sarebbe questo elemento secondo Ferrario la discriminante dei detrattori, che criticano la politica della cancelliera sull'immigrazione definendola "naive": «il fatto che il cristianesimo continui a ronzarti in testa, è un difetto», si rammarica Ferrario, gridando alla "scristianizzazione".

foto: dw.com



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1610616954.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

255
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti