Nazareth, ritrovate fondamenta di un edificio del I secolo

Articolo inserito il 7/1/2021 alle 15:06

La casa in cui Gesù trascorse la sua infanzia, a Nazareth, sarebbe stata ritrovata da un gruppo di archeologi.

La notizia è stata annunciata da Ken Dark, docente presso l'università inglese di Reading, dopo quattordici anni trascorsi a studiare i resti di una casa del primo secolo conservati nella cripta di una chiesa bizantina diventata, in seguito, un convento. L'idea che il sito sia stato proprio l'abitazione di Gesù venne lanciata per la prima volta due secoli fa, ma l'ipotesi venne poi abbandonata negli anni Trenta e il complesso archeologico venne trascurato fino al 2006, quando il professore inglese decise di riprendere le ricerche, giungendo infine alla conclusione che le fondamenta risalirebbero effettivamente all'epoca di Gesù.

Naturalmente, come avviene sempre in questi casi, manca la certezza assoluta dell'attribuzione, che va quindi presa con il beneficio del dubbio; del resto, al di là della nota di colore, l'eventuale scoperta non avrebbe conseguenze pratiche dal punto di vista teologico o dottrinale.

foto: bbc.com



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1610028382.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

238
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti