Vunipola: "Non condivido le violenze di BLM"

Articolo inserito il 4/9/2020 alle 09:00

«Sono una persona di colore, ma di più ancora sono una persona, credo, di Gesù»: Billy Vunipola, uno tra i giocatori di rugby più apprezzati sulla scena internazionale, si è rifiutato di inginocchiarsi prima della partita insieme ai suoi compagni di squadra dei Saracens, iniziativa pensata in segno di solidarietà al movimento Black lives matter.

«Non condivido ciò che ho visto fare a quel movimento - ha spiegato poi Vunipola -. Bruciano chiese e Bibbie. Non posso sostenere un comportamento simile». Già nelle scorse settimane Vunipola aveva avuto occasione di parlare con i media della propria fede.

foto: premierchristian.news



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1599202817.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

338
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti