Cei: "Chiese, un futuro da ridisegnare"

Articolo inserito il 30/7/2020 alle 10:21

Le chiese, almeno quelle cattoliche, ammettono di non aver assorbito gli strascichi del periodo di isolamento: dopo due mesi di chiusura e, ormai, a due mesi dalla ripresa delle funzioni si patisce una diffusa disaffezione, in particolare da parte dei più giovani.

Lo rileva la presidenza della Cei, che in una lettera ai vescovi rileva come per ripartire non sia sufficiente riprodurre gli schemi abituali, che hanno accompagnato e cresciuto generazioni di credenti, e sia invece necessario ripensare il proprio servizio in funzione di «un nuovo incontro con il Vangelo, in particolare con l’annuncio del kerygma, cuore dell’esperienza credente». La lettera si conclude con una riflessione che riguarda la necessità di «individuare le forme dell’esperienza della fede e, quindi, le priorità sulle quali plasmare il volto delle nostre Chiese per il prossimo futuro».

foto: chiesacattolica.it



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1596097306.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

366
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti