Bible Museum, indagini su un altro reperto

Articolo inserito il 6/6/2020 alle 19:23

Continuano le disavventure del Bible Museum di Washington: nell'ambito di un'indagine federale è giunta la richiesta di confiscare un manufatto, una tavoletta che riporta una parte dell'epopea di Ghilgamesh, per restituirlo al Paese di origine. Il reperto, sequestrato a settembre dello scorso anno, era stato acquistato all'asta dalla famiglia Green per un milione e 600 mila dollari, ma farebbe parte dei reperti depredati in Iraq e sarebbe stato quindi importato negli Usa infrangendo le leggi federali. La famiglia Green ha intentato causa alla casa d'aste Christie's in quanto questa avrebbe fornito informazioni incomplete sull'origine dell'oggetto; Christie's, da parte sua, si è giustificata sostenendo che il venditore aveva prodotto una documentazione contraffatta.

foto: premierchristian.news



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1591464195.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

476
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti