Samaritan's Purse, New York batte cassa

Articolo inserito il 21/5/2020 alle 10:55

L'ospedale da campo di Samaritan's Purse è stato salutato con commozione dai cremonesi, grati per l'aiuto fornito dalla missione nella prima fase dell'emergenza covid; New York sembra invece dimostrarsi meno riconoscente per il sostegno ricevuto nel momento più critico dell'epidemia: prima si sono levate proteste per la presenza nella Grande Mela dell'organizzazione, rea di sostenere posizioni cristiane tradizionali ("un affronto ai nostri valori di inclusione", ha scritto un politico di rilievo), poi ci si è messo anche il governatore, Andrew Cuomo, che ha annunciato l'intenzione di non esentare la missione dal pagamento delle tasse, nonostante si tratti di un'organizzazione umanitaria che ha offerto il suo sostegno in forma del tutto gratuita. «Non siamo nella posizione di dare sussidi, abbiamo un buco di tredici miliardi di dollari», ha lamentato Cuomo.

Nel frattempo, in Italia, anche la Protezione civile, la Regione Lombardia (con un video) e lo stesso presidente Fontana hanno onorato pubblicamente l'impegno della ong americana a Cremona.

foto: milanotoday.it



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1590051344.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

778
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti