Samaritan's Purse, polemica sul fronte protestante

Articolo inserito il 5/5/2020 alle 08:40

Saranno proprio buoni samaritani? Lo studioso protestante Paolo Naso esprime singolari dubbi sull'impegno di Samaritan's Purse, l'organizzazione americana che con il suo ospedale da campo allestito a tempo di record a Cremona ha alleviato il peso del covid-19 sulle strutture sanitarie locali. «Viene da chiedersi se le tende dei Samaritani abbiano mai accolto pazienti ebrei, musulmani o convintamente atei», insinua Naso di fronte all'impegno anche spirituale dell'organizzazione, esprimendo poi perplessità per la scelta della missione di chiedere ai suoi operatori di sottoscrivere "un’affermazione di fede" e ricordando che l'organizzazione fa riferimento alla destra religiosa americana. 

All'intervento di Paolo Naso ha risposto, punto su punto e con decisione, l'Alleanza evangelica italiana: «l’opera di un ospedale evangelico - chiede l'Aei - deve essere per forza politicamente corretta e progressista dal punto di vista politico per non essere oggetto di fake news e di giudizi sprezzanti? Un po’ di deontologia professionale e di sano pluralismo evangelico non guasterebbero. L’agenda dei “nuovi samaritani” è molto meno pericolosa di quella dei “nuovi intolleranti”».

foto: twitter.com



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1588660854.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

630
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti