"Falsi i frammenti biblici", imbarazzo a Washington

Articolo inserito il 28/3/2020 alle 19:52

Sembrano non avere fine gli infortuni del Museo della Bibbia di Washington, inaugurato in grande stile appena tre anni fa e tempestato da una gragnuola di vicende che hanno messo in discussione a più riprese la sua autorevolezza.

L'ultima disavventura, in ordine di tempo, è la conferma che i frammenti attribuiti ai celebri Rotoli del Mar Morto esposti nelle teche dell'istituzione sono, tristemente, un falso storico. E se due anni fa l'allarme-falso era scattato per cinque delle pergamene in possesso del museo, ora la conferma si è estesa a tutti e sedici gli elementi della collezione. «Siamo vittime, vittime di false dichiarazioni, vittime di frodi», contrattacca il direttore, ricordando che il museo ha puntato subito sulla trasparenza avviando una verifica sui frammenti esposti.

foto: repubblica.it



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1585421570.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

499
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti