Malta ricorda il naufragio dell'apostolo Paolo

Articolo inserito il 19/2/2020 alle 09:34

Ogni anno sull'isola di Malta il dieci febbraio si celebra il naufragio dell'apostolo Paolo: l'avvenimento, ricorda la Stampa, viene fatto risalire circa al 60 dC e «sarebbe anche all'origine della diffusione del cristianesimo sull'isola». Il naufragio sarebbe avvenuto in una zona «conosciuta come St. Paul's Bay», nel nord dell'isola; rievocando il racconto contenuto negli Atti degli Apostoli il quotidiano tra l'altro spiega che «la nave su cui si era imbarcato San Paolo era diretta a Roma ma fu travolta da una tempesta e i passeggeri si salvarono raggiungendo a nuoto l'isola di Malta», aggiungendo che quando «San Paolo venne morso da un serpente velenoso, ma senza subire alcun danno... l'apostolo venne considerato una persona molto speciale».



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1582101253.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

465
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti