Rizzi e l'evoluzione del cristianesimo

Articolo inserito il 14/1/2020 alle 15:44

Il cristianesimo sta cambiando? Niente di strano: storicamente si aggiorna ogni mezzo millennio. L'assunto, proposto da Marco Rizzi sull'inserto culturale del Corriere, parte da lontano: il primo scossone secondo l'autore avvenne nel 451 con il Concilio di Calcedonia, dove venne sancita la duplice natura, umana e divina, nell'unica persona di Gesù, una decisione che creò «una spaccatura istituzionale, che dura ancora oggi, con le Chiese monofisite egiziana, etiope, armena, e con la Chiesa nestoriana».

Mezzo millennio dopo, nell'XI secolo, è la volta dello scisma d'Oriente e, pochi anni dopo, della profonda riforma avviata da papa Gregorio VII e "incentrata su due assi": da un lato la rivendicazione dell'autonomia della chiesa cattolica, «anzi della sua superiorità rispetto al potere secolare; dall’altra, l’imposizione del celibato ai sacerdoti, per vincolarli esclusivamente alla Chiesa».

Nel Cinquecento, poi, notoriamente è stata la volta della Riforma protestante, che poneva «il fedele direttamente davanti a Dio, al più con la mediazione della Bibbia», e che si sviluppò in concomitanza con la rivoluzione della stampa, capace di modificare «radicalmente i paradigmi sociali, favorendo la diffusione dei messaggi religiosi, delle idee e della cultura, creando le forme moderne di comunicazione e propaganda».

Ora, cinquecento anni dopo Lutero, le chiese cristiane si trovano a fronteggiare "la secolarizzazione dei costumi e dei consumi", ad aggiornare i propri usi per "declinare in forme più consone al mondo moderno la dottrina e la disciplina tradizionali", anche se il cristianesimo in sé non è, per questo motivo, in declino: «alla crisi delle denominazioni tradizionali fa da contraltare la diffusione tumultuosa delle nuove Chiese protestanti».

foto: Martin Lutero a Worms (fonte wikipedia.org, pubblico dominio)



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1579013063.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

355
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti