I Simpson, trent'anni tra satira e fede

Articolo inserito il 28/12/2019 alle 16:21

Trent'anni fa, sul canale americano Fox, andava in onda il primo episodio di una serie che avrebbe fatto la storia della televisione: i Simpson, cartone animato che trent'anni e 672 puntate dopo, con la sua satira corrosiva e la sua capacità di giocare con i luoghi comuni, rimane un punto di riferimento condiviso per le ultime generazioni.

Ma non solo: come rileva Brunetto Salvarani nel suo libro "Da Bart a Barth", non si può ignorare come «ne I Simpson i temi religiosi, i riferimenti al sacro siano molto presenti. È frequente, infatti, il rivolgersi direttamente a Dio, il parlare di lui, in modo non superficiale, ma anzi permettendo di sviluppare riflessioni sul senso dell’esistenza, dei legami familiari, dell’amicizia, sul ruolo e le modalità di un confronto tra fedi che appaiono tra i personaggi che affiancano i protagonisti: un fatto non scontato non soltanto per il mondo dei disegni animati, ma più in generale anche per l’intera programmazione televisiva».

foto: riforma.it



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1577546490.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

566
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti