India, il successo di Modi preoccupa i cristiani

Articolo inserito il 7/6/2019 alle 17:19

I risultati delle elezioni in India hanno sancito la vittoria del primo ministro Narendra Modi e del suo partito nazionalista indù, il BJP, che si è aggiudicato 303 seggi (ventuno in più rispetto alla tornata di cinque anni fa). Alcuni osservatori hanno rilevato come la conferma di Modi darà al Paese una stabilità politica, ma nel contempo la condizione dei cristiani sarà sempre più precaria: il BJP si propone infatti di rendere l'India un Paese induista entro il 2024, e si teme che questo possa avvenire attraverso significativi atti di violenza, discriminazione e intolleranza nei confronti delle minoranze religiose.

foto: mnnonline.org



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1559920743.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

428
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti