Cento anni fa la prima Bibbia in cinese

Articolo inserito il 3/5/2019 alle 09:23

Gerolamo Fazzini su Avvenire ripercorre le esperienze cristiane nella Cina del Novecento, tra cui l'esperienza del Movimento 4 maggio, che trovò nella Bibbia «una risorsa alternativa di fronte all’impasse in cui la cultura cinese si è rinchiusa». A margine Avvenire ricorda che «il 1919 è l’anno della prima traduzione della Bibbia in cinese moderno, a opera dei protestanti (la versione cattolica, a cura del francescano Gabriele Maria Allegra, arriverà qualche decennio dopo). Tale versione della Scrittura, nota come HeHeben, verrà venduta in un milione di copie nell’arco di 10 anni».

foto: wikipedia.org



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1556868234.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

289
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti