Addio a Stan Lee, ateo rispettoso

Articolo inserito il 20/11/2018 alle 17:04

È morto nei giorni scorsi, all'età di 95 anni, Stan Lee, il padre di alcuni tra i più celebri e fortunati personaggi dei fumetti.

Un ritratto dell'artista, proposto dal settimanale Riforma, racconta come Lee - ebreo agnostico newyorkese - avesse dato ai suoi supereroi caratteristiche diverse, assegnando loro anche appartenenze confessionali peculiari: se «Ben Green, “La Cosa” dei Fantastici Quattro non solo era ebreo, con tanto di medaglietta con Stella di Davide al collo e partecipazioni a Bar Mitzvah», il motto dell'Uomo Ragno («Da grandi poteri derivano grandi responsabilità») richiama «l’adagio protestante della “libertà nella responsabilità”, tanto caro - e pesante come un macigno - per luterani e calvinisti», mentre il cattolico Bruce Banner/Hulk è «alle prese con il senso di colpa di un mostro interiore impossibile da controllare».

foto: riforma.it



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1542729896.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

268
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti