Jair Bolsonaro conquista la presidenza in Brasile

Articolo inserito il 7/11/2018 alle 21:29

Jair Bolsonaro è il nuovo presidente del Brasile: come da previsioni al ballottaggio ha raggiunto il 55% dei voti, contro il 44% del suo avversario, Ferdinando Haddad. Notevole lo schieramento mediatico e social contro Bolsonaro, di cui sono state rispolverate tutte le (inquietanti) dichiarazioni del passato e per il quale si sono spesi epiteti a raffica, da "esponente di estrema destra" a "fascista", da "misogino" a "razzista", fino al filotto "machista, omofobo e amante della tortura" coniato da Forbes Italia.

Nel suo primo discorso da presidente, proposto "tenendo per mano un pastore evangelico" (dopotutto lo slogan che lo ha portato alla vittoria recitava "Brasile prima di tutto, Dio prima di tutto"), Bolsonaro «ha emulato John Belushi - così racconta Repubblica - quando rivolto a Dan Aykroid e guardando il cielo ha detto: “Questa è una missione di Dio!”»; sempre secondo Repubblica il neopresidente ha usato toni distensivi conditi «da misticismo, come capita a tanti populisti». Intanto, in una delle prime interviste da presidente, Bolsonaro ha dichiarato che il Brasile trasferirà a Gerusalemme la sua ambasciata in Israele.

foto: forbes.it



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1541622590.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

270
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti