Le Figaro: in Francia aumenta la cristianofobia

Articolo inserito il 11/9/2018 alle 16:32

A giugno in Francia «sono stati trentaquattro gli atti cristianofobi repertoriati, il record, finora, per il 2018. E, rispetto allo scorso anno, è stato registrato un aumento del 18,2 per cento»; eppure gli intellettuali d'oltrealpe non si scompongono.

Lo rileva Mauro Zanon sul Foglio, rilanciando la denuncia del Figaro che «le ha chiamate “le profanazioni invisibili”, perché gli episodi di violenza nei confronti di persone, simboli e luoghi cristiani non suscitano nessun allarmismo nei giornali della gauche, non stimolano nessun grafico, tabella o dossier speciali da parte dei professionisti dell’indignazione. Eppure, in Francia, la religione cristiana è al primo posto nella classifica dell’odio antireligioso.

Ogni giorno è l’Osservatorio della cristianofobia a recensire gli atti ostili alla cristianità che pullulano nella cronaca locale, ma non meritano spazio nei templi del Progresso nazionale, troppo impegnati a denunciare la presunta islamofobia dilagante».

foto: ilfoglio.it



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1536676362.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

430
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti