Turchia, arresti domiciliari per Brunson

Articolo inserito il 30/7/2018 alle 09:28

Dopo ventuno mesi trascorsi nelle carceri turche con l'accusa di aver collaborato al colpo di Stato del luglio 2016, al missionario americano Andrew Brunson sono stati concessi gli arresti domiciliari. Nel frattempo Donald Trump ha rischiato una crisi diplomatica con la Turchia per chiedere la definitiva liberazione del missionario: «Gli Stati Uniti imporranno ampie sanzioni alla Turchia - ha scritto in un tweet - per la lunga reclusione del pastore Andrew Brunson, un grande cristiano, padre di famiglia, e un meraviglioso essere umano. Sta soffrendo enormemente. Questo innocente uomo di fede dovrebbe venire rilasciato immediatamente». Stizzita la replica del ministro degli esteri turco, Cavusoglu.

foto: christianheadlines.com



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1532935680.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

331
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti