Corea, i dubbi dei cristiani: "Non ci fidiamo di Kim"

Articolo inserito il 19/6/2018 alle 09:45

La Corea del nord continua la sua politica di apertura sul versante internazionale, ma i cristiani del Paese non si fidano del regime di Kim Jong Un: «sappiamo - spiega il referente di Porte Aperte per la Corea del nord - che la sorveglianza interna al Paese è aumentata e che i cittadini nordcoreani sperimentano crescenti difficoltà. L’unità di sorveglianza chiamata Gruppa è stata mobilitata dal governo centrale per sottoporre a maggiori controlli ogni cittadino». 

foto: porteaperteitalia.org



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1529394339.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

412
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti