La SBBF chiude dopo 210 anni

Articolo inserito il 2/4/2018 alle 12:43

Dopo 210 anni di servizio chiude la Società biblica britannica e forestiera, organizzazione che tutti gli evangelici probabilmente conoscono, dato che per decenni il suo marchio ha caratterizzato il frontespizio della Bibbia stampata nella popolare Versione riveduta (conosciuta anche, impropriamente, come Luzzi).

Proprio di recente, con l'innovativa traduzione del Nuovo Testamento presentata ufficialmente a fine ottobre, la missione aveva ripreso dopo un periodo di silenzio le fila di un servizio plurisecolare di grande impatto: «con il suo impegno di diffusione della Sacra Scrittura - scrive il direttore Valdo Bertalot nell'annunciare la decisione - ha contribuito alla crescita della nazione italiana sin dai tempi del Risorgimento, del Regno d’Italia e della Repubblica Italiana. È passata attraverso la Grande Guerra, il Fascismo, la Seconda Guerra mondiale, la rinascita del dopoguerra, arrivando fino a oggi».

A portare avanti il servizio di promozione della conoscenza della Bibbia sarà la Società biblica in Italia.

foto: societabiblica.it



Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale senza scopo di lucro e solo inserendo in calce la dicitura "fonte: http://www.evangelici.net/focus/1522665785.html" (comprensiva di link). A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . La citazione parziale benvenuta, ma nel rispetto delle condizioni d'uso.

comments powered by Disqus

1122
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti