I Forum di Evangelici.net (https://www.evangelici.net/cgi-bin/forum/YaBB.pl)
Chi sono i cristiani evangelici? Cosa dice la Bibbia? - Rispondono i moderatori >> Chi sono e cosa credono i cristiani evangelici? >> Geova il nome di Dio?
(Messaggio iniziato da: Bibbiomem il 18.12.2007 alle ore 09:53:20)

Titolo: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 18.12.2007 alle ore 09:53:20
Il nome Geova

Si può apprezzare il valore delle note e dell’Appendice della Bibbia con riferimenti prendendo in esame il nome divino, Geova. Questo nome appare per la prima volta in Genesi 2:4. La nota a questo versetto dice: “Questa è la prima volta che ricorre il caratteristico nome personale di Dio, הוהי (YHWH); a queste quattro lettere ebr[aiche] si fa riferimento come al Tetragramma. Il nome divino identifica Geova come Colui che ha un proposito. Solo il vero Dio può giustamente e autenticamente portare questo nome. Vedi App. 1A”.

Consultando l’Appendice 1A troviamo il titolo: “Il nome divino nelle Scritture Ebraiche”. Sotto questo titolo, l’appendice mostra che la Traduzione del Nuovo Mondo rende YHWH con Geova tutte le 6.827 volte che esso ricorre nel testo ebraico tradizionale. Lo ripristina anche in altri 146 casi documentati, portando così a 6.973 il numero totale delle volte in cui ricorre da Genesi a Malachia. Nessun’altra traduzione della Bibbia dà in questo modo al nome di Geova il posto che gli spetta di diritto. Basterebbe questo a rendere la Traduzione del Nuovo Mondo superiore a tutte le altre.
“GEOVA” È MOLTO PIÙ CONOSCIUTO

Comunque, il nome “Geova” è molto più conosciuto e usato. Da secoli appare nelle traduzioni della Bibbia e in ogni genere di letteratura. Appare anche in numerose iscrizioni. Per esempio, un’iscrizione latina sullo stemma comunale della città di Plymouth, in Inghilterra, dice: “Turris Fortissima Est Nomen Jehova”, cioè “Torre fortissima è il nome di Geova”. (Vedi Proverbi 18:10). Così il nome “Geova” appare anche sui mezzi pubblici della città.

Facciamo ora una breve visita all’isola mediterranea di Minorca, al largo delle coste spagnole. Qui, nella città principale, Mahón, il Tetragramma appare sul muro di un mercato ortofrutticolo, l’ex chiostro di una chiesa. Nella vicina cittadina di San Luis, le lettere ebraiche del nome di Geova sono scritte sul campanile della chiesa locale.

Entriamo ora nella famosa cattedrale di Toledo, l’antica città ecclesiastica della Spagna. Notate il bellissimo affresco sul soffitto della sagrestia principale. È opera di Luca Giordano, famoso pittore italiano del XVII secolo. Anche qui, ben in vista, ci sono le quattro lettere ebraiche del nome di Dio.

Forse la più famosa delle chiese della cristianità è la Basilica di S. Pietro in Vaticano. Qui, presso la tomba di papa Pio X (1835-1914) c’è un mosaico che rappresenta il sommo sacerdote d’Israele con il Tetragramma sul copricapo. Lo si trova anche su una fascia che circonda la fronte di una statua sulla tomba di papa Clemente XIII (1693-1769).

Avete mai sentito parlare del medaglione “Flavit Jehovah”? Fu coniato per commemorare la vittoria della flotta inglese sull’Invincibile Armata, vittoria che ebbe luogo nel 1588, quando una violenta tempesta diede il colpo di grazia agli invasori. Sulla medaglia sono scritte queste parole in latino ed ebraico: Flavit הוהי et dissipati sunt (“Soffiò Geova e furono dispersi”).

Quelli che amano la musica classica conoscono bene il maestoso “Coro di Alleluia” del famoso oratorio di Händel, Il Messia. Milioni di persone lo hanno sentito cantare dalla prima esecuzione avvenuta nel 1742. Ma quanti si sono resi conto che “Alleluia” significa “Lodate Geova”?

Un altro famoso musicista, Franz Schubert, musicò “L’Onnipotenza” (Die Allmacht, in tedesco), lirica di Johann Ladislav Pyrker (Opera 79/2, DV 852, 1825), che ha per tema “Grande è Geova, il Signore!”

Il nome proprio di Dio è onorato ed esposto in innumerevoli altri luoghi e contesti. Una piccola indagine, inoltre, non lascia alcun dubbio che JHVH (YHWH) è il NOME dell’Essere supremo, come mostra la Bibbia ebraica. Quante volte vi appare quel sacro nome? SEIMILANOVECENTOSESSANTA (6.960) VOLTE! Non è quindi evidente che c’era ogni intenzione che il nome divino NON VENISSE ELIMINATO?

Ciò nonostante molte traduzioni della Bibbia hanno omesso il nome di Dio.
l Dizionario Enciclopedico di Giovanni Treccani (1956) dice alla voce “Geova”: “Adattamento italiano della forma Jehova (v.) del nome ebraico di Dio, Yahweh”. Il Webster’s New International Dictionary (1955) dice riguardo a “Jehovah” (“Geova”): “L’Essere supremo; Dio; l’Onnipotente . . . Forma cristiana del Tetragramma”



Il Nuovo Testamento e i Salmi, a cura di Oscar Cocorda: Usa varie volte “Iaveh” nei Salmi, ma in Salmo 83:18 ha “JEHOVA”.




Secondo qualcuno i titoli come Signore o Eterno siano nomi: oppure Geloso per loro è un nome ma come si può spiegare tutto ciò in Italiano?

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Grande_Puffo il 18.12.2007 alle ore 10:26:05

on 12/18/07 alle ore 09:53:20, Bibbiomem wrote:
Il nome Geova...

E l'italianizzazione del tetragramma. Non si capisce perchè vada lasciato in pseudo-ebraico nella Bibbia in italiano, ma è secondario.

Gesù ci ha insegnato a chiamare Dio "Padre Nostro".

Nella mia Bibbia c'è scritto "Padre Nostro, che sei in cielo", non "Egregio Signor Geova, che è in cielo".

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 18.12.2007 alle ore 10:32:47
Ma i passi in cui dice Dio che vuole essere invocato non li guardi?
Poi per Gesù cambia perché è stato Dio stesso a generalo noi sua volta da Gesù  Colossesi 1:15 il quale è l'immagine dell'invisibile Iddio, il primogenito d'ogni creatura;
Colossesi 1:16 poiché in lui sono state create tutte le cose, che sono nei cieli e sulla terra; le visibili e le invisibili; siano troni, siano signorie, siano principati, siano potestà; tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui;
Salmi 83:18 E conoscano che tu, il cui nome è Geova, sei il solo Altissimo sopra tutta la terra.
Ma sono dei nomi signore eterno è geloso?

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Grande_Puffo il 18.12.2007 alle ore 10:34:57

on 12/18/07 alle ore 10:32:47, Bibbiomem wrote:
Ma i passi in cui dice Dio che vuole essere invocato non li guardi?

Sono precedenti alla Nuova Legge. Ora sappiamo che Dio è Padre e che non parla solo l'ebraico.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 18.12.2007 alle ore 10:36:52
Ma perché non mi rispondi a ciò che ti ho detto?

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Grande_Puffo il 18.12.2007 alle ore 11:01:29

on 12/18/07 alle ore 10:36:52, Bibbiomem wrote:
Ma perché non mi rispondi a ciò che ti ho detto?

Io leggo la Bibbia perchè sono un cristiano. Se vuoi discutere della mia religione devi leggere la Bibbia.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Neemia il 18.12.2007 alle ore 11:38:21

on 12/18/07 alle ore 09:53:20, Bibbiomem wrote:
Il nome Geova
Lo ripristina anche in altri 146 casi documentati, portando così a 6.973 il numero totale delle volte in cui ricorre da Genesi a Malachia. Nessun’altra traduzione della Bibbia dà in questo modo al nome di Geova il posto che gli spetta di diritto. Basterebbe questo a rendere la Traduzione del Nuovo Mondo superiore a tutte le altre.

Caro Bibbiomem,
non è stato ripristinato proprio nulla ma è stato adulterato in senso del testo, in quanto la vostra versione, giacchè non credete che Gesù sia Dio, in tutti quei passi del N.T. nel quale si fa riferimento a Gesù come Dio avete modificato e trasformato in Geova.
Ci sono degli esempi lampanti:

Atti 16:31 Ed essi risposero: «Credi nel Signore Gesù, e sarai salvato tu e la tua famiglia».

Ancor di più questo brano:

Atti 4:8 Allora Pietro, pieno di Spirito Santo, disse loro:
«Capi del popolo e anziani,

Atti 4:9 se oggi siamo esaminati a proposito di un beneficio fatto a un uomo infermo, per sapere com'è che quest'uomo è stato guarito,
Atti 4:10 sia noto a tutti voi e a tutto il popolo d'Israele che questo è stato fatto nel nome di Gesù Cristo, il Nazareno, che voi avete crocifisso, e che Dio ha risuscitato dai morti; è per la sua virtù che quest'uomo compare guarito, in presenza vostra.
Atti 4:11 Egli è
"la pietra che è stata da voi costruttori rifiutata,
ed è divenuta la pietra angolare".


Atti 4:12 In nessun altro è la salvezza; perché non vi è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati».

Pietro sta predicando di Gesù e della Sua opera e conclude dicendo che solo attraverso di Lui (solo nel Suo nome è la Salvezza), ma chissà come mai nella TdM compare magicamente Geova....

Gesù è il Signore questa è la verità, senza questo fondamento nessuno potrà mai conoscere Dio.

Ecco come lo definisce Isaia:
saia 9:5 Poiché un bambino ci è nato, un figlio ci è stato dato,
e il dominio riposerà sulle sue spalle;
sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente,
Padre eterno, Principe della pace,


Ecco cosa leggiamo in Tito:
Tito 2:13 aspettando la beata speranza e l'apparizione della gloria del nostro grande Dio e Salvatore, Cristo Gesù.

Dio ci benedica!

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di mauryxz il 18.12.2007 alle ore 11:38:22
Il nome geova è solamente un nome costruito dall'uomo frutto di una serie di passaggi da una lingua all'altra nè più ne meno...

Padre nostro come dice il grandepuffo può anche andare bene ma deve essere accompagnato da un nome, non per niente : luca 11:2 gli disse loro: «Quando pregate, dite:
"Padre, sia santificato il tuo nome; venga il tuo regno;...., cioè : gli disse loro: «Quando pregate, dite:
"Padre, sia santificato il tuo nome YHWH; venga il tuo regno;...., chiaramente si vede la volontà umana che ha fatto di tutto per "cancellare" dalla mente delle persone il nome del Creatore dell'universo, che siano ebrei, cattolici, cristiani, musulmani, poco importa tanto nell'ultimo giorno come dice zaccaria 14:9 YHWH sarà re di tutta la terra;
in quel giorno YAWH sarà l'unico
e unico sarà il suo nome.

Chi legge la bibbia (se pur adulterata..) non avrebbe difficoltà a capire l'importanza dell'uso del Vero Nome del Creatore, YHWH..., abramo, mosè, elia,... tutti invocavano il NOME dell'Eterno Creatore, è cosi semplice da capire..., per pronunciarlo nel modo giusto basta cercare in rete..., Se lo desiderate.. troverete..

Salem



Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di JeyJack il 18.12.2007 alle ore 11:38:33

on 12/18/07 alle ore 10:32:47, Bibbiomem wrote:
Ma i passi in cui dice Dio che vuole essere invocato non li guardi?
Poi per Gesù cambia perché è stato Dio stesso a generalo noi sua volta da Gesù  Colossesi 1:15 il quale è l'immagine dell'invisibile Iddio, il primogenito d'ogni creatura;
Colossesi 1:16 poiché in lui sono state create tutte le cose, che sono nei cieli e sulla terra; le visibili e le invisibili; siano troni, siano signorie, siano principati, siano potestà; tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui;
Salmi 83:18 E conoscano che tu, il cui nome è Geova, sei il solo Altissimo sopra tutta la terra.
Ma sono dei nomi signore eterno è geloso?


Bibbiomen,Gesu' è venuto sulla terra COME UOMO.. E venendo sulla terra, ,ha fatto 2 cose per cui gli possiamo essere grati per tutta la nostra vita:

-Si è sacrificato per noi affinchè potessimo essere salvati, perchè siamo ricoperti dal peccato,ma solo accettando il sacrificio di  Gesu' possiamo essere da Lui purificati e salvati,perchè come dice nella sua Parola, "quale comunione c'è tra la luce e le tenebre?" e quindi chi non accetta la purificazione offerta per tutti noi da Cristo Gesu',rimane nelle tenebre ed è ancora macchiato dal peccato..

-Ci ha dato esempio in umiltà e amore, dandoci anche esempio di come dovessimo comportarci con il nostro grande Dio..

E tra questi esempii,ci ha dato l'esempio di come ci dovessimo comportare rispetto al nostro Dio..E quindi anche di come fare la nostra preghiera,rivolgendoci a Dio come un padre e non come ad un dio lontano perchè Egli è pieno d'amore e vuole avere un rapporto d'amore con noi.. Gesu' disse "fate cosi quando pregate",e diede l'esempio di chiamare Dio il nostro padre...
C'è scritto sulla Bibbia che tutti quelli che sono guidati dallo Spirito di Dio sono suoi figli,so che voi testimoni di Geova non accettate l'essere definiti suoi figli e chiamare Dio "padre",ma se non siete suoi figli,automaticamente non siete guidati dal suo Spirito stando alla coerenza Biblica,e se questo è vero,attenzione perchè se non si è guidati da Dio si è guidati da qualcun'altro  :-(

Inoltre so che secondo voi Gesu' è UN dio e non Dio..
Bene penso che un po' di versetti chiarificanti non facciano male  :)) Se Gesu' è un'altro dio, e secondo quanto credete è stato creato dopo, allora questi versetti suonerebbero un po' male:


I miei testimoni siete voi, dice il SIGNORE,
voi, e il mio servo che io ho scelto,
affinché voi lo sappiate,
mi crediate, e riconosciate che io sono.
Prima di me nessun Dio fu formato,
e dopo di me, non ve ne sarà nessuno.

(Isaia 43:10)

Mi sbaglio o L'Eterno stesso dice che esiste solo un Dio e quello è lui e che nessun'altro ne sarà mai creato dopo ne prima?


Volgetevi a me e siate salvati,
voi tutte le estremità della terra!
Poiché io sono Dio, e non ce n'è alcun altro.
(Isaia 45:22)

Mi sbaglio o è lui l'unico Dio,l'unico che salva, e mi sbaglio o Gesu' viene sul mondo proprio  per salvarci,poichè "chi crede in me non perisca abbia vita eterna"??

E perchè Gesu' viene definito cosi in Isaia?

Isaia 9:5-6

Poiché un bambino ci è nato, un figlio ci è stato dato,
e il dominio riposerà sulle sue spalle;
sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente,
Padre eterno, Principe della pace,per dare incremento all'impero
e una pace senza fine al trono di Davide e al suo regno,
per stabilirlo fermamente e sostenerlo
mediante il diritto e la giustizia,
da ora e per sempre:
questo farà lo zelo del SIGNORE degli eserciti.

Caro amico Bibbiomen,esiste solo un Dio, e riguardo al fatto che tu dici che Gesu' è stato creato,ti consiglio la lettura di Ebrei.. Parlando di Gesu', in Ebrei 1 ecco cosa dice:

6 Di nuovo, quando introduce il primogenito nel mondo, dice:
«Tutti gli angeli di Dio lo adorino!»

Voi testimoni di geova dite che Gesu' era un angelo prima di venire sulla terra, ebbene come mai dice agli angeli di adorarlo?

10 E ancora:
«Tu, Signore, nel principio hai fondato la terra
e i cieli sono opera delle tue mani.
11 Essi periranno, ma tu rimani;
invecchieranno tutti come un vestito,
12 e come un mantello li avvolgerai e saranno cambiati;
ma tu rimani lo stesso,
e i tuoi anni non avranno mai fine».

Qui invece Gesu' viene indicato perfino come creatore..  Come eterno senza fine..Pensi ci siano piu' creatori? Caro mio,ti dico,di creatore c'è n'è solo uno ed è Ognipotente,pieno d'amore ed eterno..

E riguardo al fatto che Gesu' è eterno e non è stato mai creato ti cito un'altro versetto del profeta Michea:

Michea 5:1


Ma da te, o Betlemme, Efrata,
piccola per essere tra le migliaia di Giuda,
da te mi uscirà
colui che sarà dominatore in Israele,
le cui origini risalgono ai tempi antichi,
ai giorni eterni.

Come vedi da questi versetti ecco cosa dice di Gesu',che ha origini dai giorni eterni,..

Ora,potrei continuare perchè la Bibbia lo dice chiaramente e ci sono miriadi di versetti.. E inoltre so che il vostro credo deriva dall'erronea e forzata traduzione del Nuovo mondo, perchè in Giovanni 1:1 voi al posto di dire in Giovanni 1:1
"Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio."  voi dite "la Parola era un dio" affidandovi al termine Theos perchè secondo una vostra analisi il termine Theos in greco, sottintenderebbe l'articolo "un". Ma il bello è che questo non è vero, e lo dimostra il fatto che nemmeno voi nella vostra traduzione avete messo l'articolo "un" nei seguenti passi dove viene usata di nuovo la parola "theos" e te li cito pure:

mt 5:9, mt 6:24, luca 1:35, romani 1:17..

Caro Bibliomen, il mio non è un attacco,anzi,prendilo come un gesto d'amore perchè vorrei che anche tu possa pervenire alla verità.. Volendo posso continuare a mostarti altri versetti e altri passi in cui quello che viene fuori è indiscutibilmente che Gesu' è Dio.. E se è cosi',perchè siamo noi che dobbiamo cambiare la Parola,al posto di farci cambiare noi dalla Parola?

Riguardo al nome di Geova, Dio nella sua ognipotenza sa quando ci riferiamo a Lui, e nelle scritture si è fatto chiamare in diversi nomi: Colui che è, L'Eterno,il Signore degli eserciti.. A me personalmente piace chiamarlo L'Eterno, o Javeh, o semplicemente il mio padre celeste.. Dio non guarda la formalità,Dio guarda i cuori..

PS: ho appena notato come anche Neemia ha citato alcuni stessi versetti,mi scuso non aveva ancora inviato il messaggio prima che io finissi di scrivere questo papiro :P
Pero' che dire,Gloria a Dio per come questi versetti si sposano

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 19.12.2007 alle ore 13:33:55
Riguardo al nome di Geova, Dio nella sua ognipotenza sa quando ci riferiamo a Lui, e nelle scritture si è fatto chiamare in diversi nomi: Colui che è, L'Eterno,il Signore degli eserciti.. A me personalmente piace chiamarlo L'Eterno, o Javeh, o semplicemente il mio padre celeste.. Dio non guarda la formalità,Dio guarda i cuori..


Ma come posiamo dire che eterno e signore siano nomi non è una cosa logica quindi non da Dio.
Sapete perché non arrivati a capire che si deve usare il nome divino Geova; perché usate traduzioni che manomettono  il santo nome provate ad usare Versioni di Salvatore Garofalo, di Luigi Moraldi, di Bonaventura Mariani: Usano regolarmente il nome di Dio in tutte le Scritture Ebraiche, a cominciare da Genesi 2:4.
Vedrete che la situazione cambia?
Perché 15 Quindi Dio disse ancora una volta a Mosè:
“Devi dire questo ai figli d’Israele: ‘Geova l’Iddio dei vostri antenati, l’Iddio di Abraamo, l’Iddio di Isacco e l’Iddio di Giacobbe, mi ha mandato a voi’. Questo è il mio nome a tempo indefinito, e questo è il memoriale di me di generazione in generazione.
Come nei testi antichi c’è Yhwh che significa Jahve ; il nome doveva essere portato di generazioni i generazioni.
Poi c’è da stabilire che fra Gesù e Dio il capo è Dio è stabilisce lui se vuole essere chiamato per nome o no e la Bibbia parla chiaro (Gioele 2:30-32) 30 “E certamente farò portenti nei cieli e sulla terra, sangue e fuoco e colonne di fumo. 31 Il sole stesso sarà mutato in tenebre, e la luna in sangue, prima della venuta del grande e tremendo giorno di Geova. 32 E deve avvenire che chiunque invocherà il nome di Geova sarà salvato; poiché sul monte Sion e a Gerusalemme saranno gli scampati, proprio come Geova ha detto, e fra i superstiti, che Geova chiama”.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Asaf il 19.12.2007 alle ore 14:33:15

on 12/19/07 alle ore 13:33:55, Bibbiomem wrote:
Sapete perché non arrivati a capire che si deve usare il nome divino Geova; perché usate traduzioni che manomettono  il santo nome provate ad usare Versioni di Salvatore Garofalo, di Luigi Moraldi, di Bonaventura Mariani: Usano regolarmente il nome di Dio in tutte le Scritture Ebraiche, a cominciare da Genesi 2:4.


Per ben 237 volte nel N.T. la Tnm sostituisce "Kyrios-Signore" con Geova.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 19.12.2007 alle ore 14:40:46
Gli ispirati scrittori delle Scritture Greche Cristiane usarono il nome Geova?

Nel IV secolo, Girolamo scrisse: “Matteo, che è anche Levi, e che da pubblicano divenne apostolo, per primo compose un Vangelo di Cristo in Giudea nella lingua e nei caratteri ebraici, a beneficio di quelli della circoncisione che avevano creduto”. (De viris inlustribus, cap. III) Questo Vangelo include 11 citazioni dirette di brani delle Scritture Ebraiche contenenti il Tetragramma. Non c’è alcun motivo per ritenere che Matteo non abbia citato i brani così com’erano nel testo ebraico dal quale citava.

Altri scrittori ispirati che redassero parti delle Scritture Greche Cristiane citarono centinaia di brani dalla Settanta, una traduzione greca delle Scritture Ebraiche. Molti di questi brani includevano il Tetragramma ebraico nel testo greco, così come attestano antiche copie della Settanta. In armonia con l’atteggiamento di Gesù stesso nei confronti del nome del Padre suo, i discepoli di Gesù avrebbero senz’altro conservato quel nome in tali citazioni. — Confronta Giovanni 17:6, 26.

Scrivendo nel Journal of Biblical Literature, George Howard, dell’università della Georgia, afferma: “Sappiamo di sicuro che i giudei di lingua greca continuarono a scrivere הוהי nelle loro Scritture greche. Inoltre, è molto improbabile che i primi cristiani ebrei di lingua greca, che erano conservatori, si distaccassero da questa usanza. Anche se in riferimenti secondari a Dio usarono probabilmente le parole [Dio] e [Signore], sarebbe stato molto strano che togliessero il Tetragramma dal testo biblico stesso. . . . Dato che il Tetragramma era ancora scritto nelle copie della Bibbia greca che formavano le Scritture della chiesa primitiva, è ragionevole credere che gli scrittori del NT [Nuovo Testamento], citando la Scrittura, conservassero il Tetragramma nel testo biblico. . . . Ma quando fu tolto dal VT [Vecchio Testamento] greco, fu tolto anche dalle citazioni del VT nel NT. Pertanto, verso l’inizio del secondo secolo, l’uso di sostituti deve aver fatto sparire il Tetragramma da entrambi i Testamenti”. — Vol. 96, n. 1, marzo 1977, pp. 76, 77.Ma perché qualcuno non mi dice come si fa a spiegare come fanno a essere nomi signore e
eterno?
che qui in questo forum non me lo vogliono dire forse perché non si può spiegare?

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di andreiu il 19.12.2007 alle ore 14:48:08

on 12/19/07 alle ore 14:40:46, Bibbiomem wrote:
Gli ispirati scrittori delle Scritture Greche Cristiane usarono il nome Geova?

Nel IV secolo, Girolamo scrisse: “Matteo, che è anche Levi, e che da pubblicano divenne apostolo, per primo compose un Vangelo di Cristo in Giudea nella lingua e nei caratteri ebraici, a beneficio di quelli della circoncisione che avevano creduto”. (De viris inlustribus, cap. III) Questo Vangelo include 11 citazioni dirette di brani delle Scritture Ebraiche contenenti il Tetragramma. Non c’è alcun motivo per ritenere che Matteo non abbia citato i brani così com’erano nel testo ebraico dal quale citava.

Altri scrittori ispirati che redassero parti delle Scritture Greche Cristiane citarono centinaia di brani dalla Settanta, una traduzione greca delle Scritture Ebraiche. Molti di questi brani includevano il Tetragramma ebraico nel testo greco, così come attestano antiche copie della Settanta. In armonia con l’atteggiamento di Gesù stesso nei confronti del nome del Padre suo, i discepoli di Gesù avrebbero senz’altro conservato quel nome in tali citazioni. — Confronta Giovanni 17:6, 26.

Scrivendo nel Journal of Biblical Literature, George Howard, dell’università della Georgia, afferma: “Sappiamo di sicuro che i giudei di lingua greca continuarono a scrivere הוהי nelle loro Scritture greche. Inoltre, è molto improbabile che i primi cristiani ebrei di lingua greca, che erano conservatori, si distaccassero da questa usanza. Anche se in riferimenti secondari a Dio usarono probabilmente le parole [Dio] e [Signore], sarebbe stato molto strano che togliessero il Tetragramma dal testo biblico stesso. . . . Dato che il Tetragramma era ancora scritto nelle copie della Bibbia greca che formavano le Scritture della chiesa primitiva, è ragionevole credere che gli scrittori del NT [Nuovo Testamento], citando la Scrittura, conservassero il Tetragramma nel testo biblico. . . . Ma quando fu tolto dal VT [Vecchio Testamento] greco, fu tolto anche dalle citazioni del VT nel NT. Pertanto, verso l’inizio del secondo secolo, l’uso di sostituti deve aver fatto sparire il Tetragramma da entrambi i Testamenti”. — Vol. 96, n. 1, marzo 1977, pp. 76, 77.Ma perché qualcuno non mi dice come si fa a spiegare come fanno a essere nomi signore e
eterno?
che qui in questo forum non me lo vogliono dire forse perché non si può spiegare?


Caro Bibbiomem quelle che si possono fare sono solo suppodizioni ed ipotesi. Fatto sta che nessun manoscritto greco, anche il più antico, riporta il tetragramma, ed i traduttori si devono affidare a ciò che leggono. Inoltre ti vorrei ricordare che persino secondo la WTS i manoscritti antichi sono affidabili, quindi invece di parlare di traduzioni manipolate, si dovrebbe parlare di manoscritti manipolati ma in questo caso si andrebbe contro a ciò che dice tutto il "consensuns" accademico.



Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 19.12.2007 alle ore 14:54:31
Allora spiegami tu che nome fece conoscere Gesù in (Giovanni 17:6) 6 “Ho reso manifesto il tuo nome agli uomini che mi hai dato dal mondo. Erano tuoi, e tu li hai dati a me, ed essi hanno osservato la tua parola.  

(Giovanni 17:26) 26 E io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere, affinché l’amore col quale mi hai amato sia in loro e io unito a loro”.
Ma allora non sono nomi eterno signore?

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Marmar il 19.12.2007 alle ore 14:58:59
Infatti è proprio ciò che i TdG affermano; che tutte le traduzioni sono manipolate (ad eccezione della TNM  :-D) , perché l'apostasia iniziò subito dopo la morte di Gesù, ed il tetragramma non è riportato per questo.

Chissà come hanno fatto a stabilire che le cose stanno come dicono loro: rivelazione divina?


Ho reso manifesto il tuo nome significa "Ho mostrato chi veramente sei", infatti, Gesù è Dio.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 19.12.2007 alle ore 15:05:03

on 12/19/07 alle ore 14:58:59, Marmar wrote:
Infatti è proprio ciò che i TdG affermano; che tutte le traduzioni sono manipolate, perché l'apostasia iniziò subito dopo la morte di Gesù, ed il tetragramma non è riportato per questo.

Chissà come hanno fatto a stabilire che le cose stanno come dicono loro: rivelazione divina?


Non diciamo cosi ma dopo la morte dell’ultimo apostolo.
Dovremmo aspettarci l’insorgere di apostati in seno alla congregazione cristiana?
1 Tim. 4:1: “L’espressione ispirata dice esplicitamente che in successivi periodi di tempo alcuni si allontaneranno dalla fede, prestando attenzione a ingannevoli espressioni ispirate e a insegnamenti di demoni”.
2 Tess. 2:3: “Nessuno vi seduca in alcuna maniera, perché [il giorno di Geova] non verrà se prima non viene l’apostasia e non è rivelato l’uomo dell’illegalità, il figlio della distruzione”.
Alcuni tratti caratteristici degli apostati:
Cercano di farsi un seguito, provocando così divisioni settarie
Atti 20:30: “Fra voi stessi sorgeranno uomini che diranno cose storte per trarsi dietro i discepoli”.
2 Piet. 2:1, 3: “Pure fra voi ci saranno falsi maestri. Questi introdurranno quietamente distruttive sette e rinnegheranno anche il proprietario che li ha comprati . . . E per concupiscenza vi sfrutteranno con parole finte”.
Forse professano di credere in Cristo ma non prendono seriamente l’opera di predicazione e insegnamento che Gesù affidò ai suoi seguaci
Luca 6:46: “Perché dunque mi chiamate ‘Signore! Signore!’ ma non fate le cose che dico?”
Matt. 28:19, 20: “Andate dunque e fate discepoli di persone di tutte le nazioni, battezzandole . . . insegnando loro ad osservare tutte le cose che vi ho comandato”.
Matt. 24:14: “Questa buona notizia del regno sarà predicata in tutta la terra abitata, in testimonianza a tutte le nazioni; e allora verrà la fine”.
Possono asserire di servire Dio, ma ne respingono i rappresentanti e l’organizzazione visibile
Giuda 8, 11: “Questi uomini, indulgendo nei sogni, contaminano la carne e trascurano la signoria e parlano ingiuriosamente dei gloriosi. Guai a loro, perché . . . sono periti nel discorso ribelle di Cora!”
Num. 16:1-3, 11, 19-21: “Cora . . . si alzava, insieme a . . . duecentocinquanta uomini dei figli d’Israele, capi principali dell’assemblea . . . Così si congregarono contro Mosè e contro Aaronne e dissero loro: ‘Questo vi basti, perché l’intera assemblea, tutti loro, sono santi e Geova è in mezzo a loro. Perché, dunque, vi dovete innalzare al di sopra della congregazione di Geova?’ . . . [Mosè disse:] ‘Tu e tutta la tua assemblea che vi riunite siete contro Geova. In quanto ad Aaronne, che cos’è egli perché mormoriate contro di lui?’ Quando Cora ebbe convocato tutta l’assemblea contro di loro all’ingresso della tenda di adunanza, allora la gloria di Geova apparve a tutta l’assemblea. Geova parlò ora a Mosè e ad Aaronne, dicendo: ‘Separatevi di mezzo a questa assemblea, perché li stermini in un istante’”.
Non solo abbandonano la vera fede, ma ‘battono’ o percuotono i loro compagni di un tempo, criticandoli pubblicamente e ricorrendo anche ad altri metodi per ostacolarne l’opera; gli sforzi di tali apostati mirano ad abbattere, non a edificare
Matt. 24:45-51: “Chi è realmente lo schiavo fedele e discreto che il suo signore ha costituito sopra i propri domestici per dar loro il cibo a suo tempo? . . . Ma se mai quello schiavo malvagio dicesse in cuor suo: ‘Il mio signore tarda’, e cominciasse a battere i suoi compagni di schiavitù e mangiasse e bevesse con gli ubriaconi inveterati, il signore di quello schiavo verrà in un giorno che non si aspetta e in un’ora che non sa, e lo punirà con la massima severità e gli assegnerà la sua parte con gli ipocriti”.
2 Tim. 2:16-18: “Evita i discorsi vuoti che violano ciò che è santo; poiché essi progrediranno sempre più in empietà, e la loro parola si spargerà come cancrena. Imeneo e Fileto sono fra quelli. Questi stessi uomini hanno deviato dalla verità, dicendo che la risurrezione sia già avvenuta; e sovvertono la fede di alcuni”.
Dovrebbero i cristiani fedeli accogliere gli apostati in persona o leggendone le pubblicazioni?
2 Giov. 9, 10: “Chiunque va avanti e non rimane nell’insegnamento del Cristo non ha Dio. . . . Se qualcuno viene da voi e non porta questo insegnamento, non ricevetelo in casa e non rivolgetegli un saluto”.
Rom. 16:17, 18: “Vi esorto, fratelli, a tenere d’occhio quelli che causano divisioni e occasioni d’inciampo contro l’insegnamento che avete imparato, ed evitateli. . . . Con discorso blando e parlar complimentoso seducono i cuori dei semplici”.
Soddisfare la propria curiosità su ciò che pensano gli apostati può avere conseguenze gravi?
Prov. 11:9: “Mediante la sua bocca chi è apostata riduce il suo prossimo in rovina”.
Isa. 32:6: “L’insensato stesso pronuncerà semplice insensatezza, e il suo medesimo cuore opererà ciò che è nocivo, per operare apostasia e per pronunciare contro Geova ciò che è errato, per far sì che l’anima dell’affamato resti vuota, e che anche l’assetato resti senza la stessa bevanda”. (Confronta Isaia 65:13, 14).
L’apostasia è una cosa grave?
2 Piet. 2:1: “Questi introdurranno quietamente distruttive sette e rinnegheranno anche il proprietario che li ha comprati, recando su se stessi subitanea distruzione”.
Giob. 13:16: “Dinanzi a [Dio] non entrerà nessun apostata”.
Ebr. 6:4-6: “È impossibile che quelli che sono stati una volta per sempre illuminati, e che hanno gustato il gratuito dono celeste, e che son divenuti partecipi dello spirito santo, e che hanno gustato l’eccellente parola di Dio e le potenze del sistema di cose avvenire, ma che si sono allontanati [“son poi caduti nell’apostasia”, Na], siano di nuovo ravvivati a pentimento, perché mettono di nuovo al palo il Figlio di Dio per loro conto e lo espongono a pubblica vergogna”.

Dato che nessuno no mi risponde come si può spiegare il fatto che sono nomi Perché dite che sono nomi ?

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di andreiu il 19.12.2007 alle ore 15:14:18

on 12/19/07 alle ore 15:05:03, Bibbiomem wrote:
Non diciamo cosi ma dopo la morte dell’ultimo apostolo.
Dovremmo aspettarci l’insorgere di apostati in seno alla congregazione cristiana?


Certamente, così dice la Bibbia, ma non hai risposto alla mia domanda. Nel dire che è stato tolto a torto il nome di Dio nel NT, stai automaticamente dicendo che i manoscritti sono adulterati, eppure la WTS insegna che i manoscritti antichi, quelli di cui parla il Westcotto-Hort ed il Nestle - Aland sono affidabili.

Mi spieghi l'arcano?



Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Asaf il 19.12.2007 alle ore 15:27:54
Nessun manoscritto greco contiene il nome Geova, il resto sono solo supposizioni.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 19.12.2007 alle ore 15:30:26
A poco a poco si è introdotta l’apostasia.
Sia la prova che entrate a tutti gli effetti nel 325 al concilio di nicea  costantino un pagano decise che Dio   farebbe  parte di una trinità nulla di più falso.




Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di mErA il 19.12.2007 alle ore 16:10:22

on 12/18/07 alle ore 10:34:57, Grande_Puffo wrote:
Sono precedenti alla Nuova Legge. Ora sappiamo che Dio è Padre e che non parla solo l'ebraico.


:-/ :-( :o) :-X :-X :-X

Lo sapevano anche quelli vissuti prima di Gesù che Dio è Padre.
Dio ha anche un Nome, e un giorno conosceremo la sua vera pronuncia.

Tuttavia mi sembra stupido pensare che i cristiani del primo secolo utilizzassero il Nome di Dio, infatti in quell'epoca (e già da prima) nessuno lo pronunciava, e probabilmente la vocalizzazione era già stata dimenticata.
Un'attenta lettura del Vangelo ci fa comprendere che neppure Gesù lo pronunciava. Egli, infatti, usava espressioni come "Cielo" e "Potenza", che nel tardo giudaismo servivano unicamente per censurare il tetragramma sacro.
Se Cristo o i suoi discepoli avessero iniziato a pronunciarlo, agli occhi dei Giudei sarebbe stata una grave blasfemia; invece, nel Nuovo Testamento non leggiamo di nessun ebreo che abbia accusato gli apostoli di usare il Nome di Dio, e questa è una prova evidente che essi lo censurassero come succede ancora oggi.
Shalom.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di andreiu il 19.12.2007 alle ore 17:00:06

on 12/19/07 alle ore 15:30:26, Bibbiomem wrote:
A poco a poco si è introdotta l’apostasia.
Sia la prova che entrate a tutti gli effetti nel 325 al concilio di nicea  costantino un pagano decise che Dio   farebbe  parte di una trinità nulla di più falso.


Allora stai dicendo che i manoscritti sono frutto dell'apostasia perchè hanno tolto il nome di Dio.
Complimenti...



Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Braveheart84 il 20.12.2007 alle ore 01:52:02

on 12/19/07 alle ore 14:58:59, Marmar wrote:
Infatti è proprio ciò che i TdG affermano; che tutte le traduzioni sono manipolate (ad eccezione della TNM  :-D) , perché l'apostasia iniziò subito dopo la morte di Gesù, ed il tetragramma non è riportato per questo.

Chissà come hanno fatto a stabilire che le cose stanno come dicono loro: rivelazione divina?

Anch'io la vedo così: con quella frase probabilmente si intendeva mostrare l'esistenza di Dio.

Bibbiomen, vorrei sapere perché secondo te è così importnate che Dio venga chiamato Geova.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Marmar il 20.12.2007 alle ore 08:58:19
Per lui non è molto importante ma lo è per la WT che con molti sistemi simili a quello vuol far credere di essere l'unica confessione che può salvare, perché solo loro posseggono la verità.  :no:

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 20.12.2007 alle ore 12:56:00
I primi cristiani

I seguaci di Gesù nel primo secolo usavano il nome di Dio? Gesù aveva comandato loro di fare discepoli di persone di tutte le nazioni. (Matteo 28:19, 20) Molti di quelli a cui dovevano predicare non avevano la minima idea di chi fosse l’Iddio che si era rivelato agli ebrei col nome Geova. Come avrebbero potuto i cristiani far capire loro chi era il vero Dio? Sarebbe stato sufficiente chiamarlo Dio o Signore? No. Le nazioni avevano i loro propri dèi e signori. (I Corinti 8:5) Come potevano i cristiani fare una netta distinzione fra il vero Dio e i falsi? Solo usando il nome del vero Dio.

Pertanto, nel corso di un convegno degli anziani di Gerusalemme, il discepolo Giacomo osservò: “Simeone ha narrato completamente come Dio rivolse la prima volta l’attenzione alle nazioni per trarne un popolo per il suo nome. E con questo sono concordi le parole dei Profeti”. (Atti 15:14, 15) L’apostolo Pietro, nel ben noto discorso che pronunciò alla Pentecoste, sottolineò una componente essenziale del messaggio cristiano quando citò le parole del profeta Gioele: “Chiunque invocherà il nome di Geova sarà salvato”. — Gioele 2:32; Atti 2:21.

L’apostolo Paolo non lasciò dubbi sull’importanza che aveva per lui il nome di Dio. Nella sua lettera ai Romani, cita le stesse parole del profeta Gioele e incoraggia quindi i suoi conservi cristiani a mostrare la loro fede in quella dichiarazione andando a predicare il nome di Dio ad altri affinché questi pure potessero essere salvati. (Romani 10:13-15) In seguito scrisse nella sua lettera a Timoteo: “Chiunque nomina il nome di Geova rinunci all’ingiustizia”. (II Timoteo 2:19) Alla fine del primo secolo, l’apostolo Giovanni usò il nome divino nei suoi scritti. Nel libro di Rivelazione (Apocalisse) ricorre ripetutamente l’espressione “Alleluia”, che significa “Lodate Iah”. — Rivelazione 19:1, 3, 4, 6.

Comunque, Gesù e i suoi seguaci avevano profetizzato che nella congregazione cristiana sarebbe sorta l’apostasia. L’apostolo Pietro aveva scritto: “Pure fra voi vi saranno falsi maestri”. (II Pietro 2:1; vedi anche Matteo 13:36-43; Atti 20:29, 30; II Tessalonicesi 2:3; I Giovanni 2:18, 19).

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 20.12.2007 alle ore 12:58:45
Perché bisogna conoscere il nome di Dio

“CHIUNQUE invoca il nome di Geova sarà salvato”. (Romani 10:13) Con queste parole l’apostolo Paolo ribadì l’importanza fondamentale di conoscere il nome di Dio. La sua dichiarazione ci riporta alla domanda iniziale: Perché Gesù mise la ‘santificazione’ del nome di Dio proprio all’inizio della sua Preghiera modello, prima di tante altre cose importanti? Per comprenderlo, dobbiamo conoscere meglio il significato di due parole chiave.

Primo, cosa significa in effetti la parola ‘santificare’? Letteralmente significa “rendere santo”. Ma il nome di Dio non è già santo? Senz’altro. Quando santifichiamo il nome di Dio, non lo rendiamo più santo di quello che è già. Piuttosto, ne riconosciamo la santità, il carattere sacro, lo teniamo nella più alta stima. Quando preghiamo per la santificazione del nome di Dio, aneliamo al tempo in cui tutta la creazione lo rispetterà considerandolo santo.

Secondo, cosa implica esattamente qui la parola “nome”? Abbiamo visto che Dio ha un nome, Geova, e che il suo nome ricorre migliaia di volte nella Bibbia. Abbiamo anche considerato l’importanza di restituire a questo nome il posto che gli compete nel testo biblico. Se il nome non vi fosse, come si potrebbero adempiere le parole del salmista: “Quelli che conoscono il tuo nome confideranno in te, poiché per certo non lascerai quelli che ti cercano, o Geova”? — Salmo 9:10.

Ma ‘conoscere il nome di Dio’ significa solo sapere, a livello mentale, che il nome di Dio in ebraico è YHWH, o in italiano Geova? No, ha un significato più profondo. Quando Mosè si trovava sul monte Sinai, “Geova scendeva nella nuvola e stava lì con lui e dichiarava il nome di Geova”. Cosa comportò questa dichiarazione del nome di Geova? Una descrizione delle sue qualità: “Geova, Geova, Iddio misericordioso e clemente, lento all’ira e abbondante in amorevole benignità e verità”. (Esodo 34:5, 6) In seguito, poco prima di morire, Mosè disse agli israeliti: “Dichiarerò il nome di Geova”. Cosa ne seguì? Una menzione di alcuni meravigliosi attributi di Dio e una rassegna di ciò che Egli aveva fatto per Israele per amore del Suo nome. (Deuteronomio 32:3-43) Conoscere il nome di Dio significa quindi imparare ciò che tale nome rappresenta e adorare l’Iddio a cui appartiene.

Avendo Geova collegato il suo nome con le sue qualità, i suoi propositi e le sue gesta, si comprende perché la Bibbia dice che il nome di Dio è santo. (Levitico 22:32) Esso è maestoso, grande, tremendo e irraggiungibilmente alto. (Salmo 8:1; 99:3; 148:13) Sì, il nome di Dio non è una semplice etichetta. Lo rappresenta come persona. Non era solo un nome temporaneo da usarsi per qualche tempo per essere poi sostituito da un titolo come “Signore”. Geova stesso disse a Mosè: “‘Geova . . .’ Questo è il mio nome a tempo indefinito, e questo è il memoriale di me di generazione in generazione”. — Esodo 3:15.

Per quanto si adoperi, l’uomo non riuscirà mai a eliminare il nome di Dio dalla terra. ‘“Da dove si leva il sole fin dove tramonta, il mio nome sarà grande fra le nazioni, e in ogni luogo si farà fumo di sacrificio, si farà una presentazione al mio nome, pure un dono puro; perché il mio nome sarà grande fra le nazioni”, ha detto Geova degli eserciti’. — Malachia 1:11; Esodo 9:16; Ezechiele 36:23.

La santificazione del nome di Dio è quindi molto più importante di qualsiasi altra cosa. Tutti i propositi di Dio sono legati al suo nome. I problemi dell’umanità iniziarono quando Satana, per primo, profanò il nome di Geova definendoLo, in effetti, bugiardo e incapace di governare la razza umana. (Genesi 3:1-6; Giovanni 8:44) L’umanità sarà completamente liberata dai disastrosi effetti della menzogna di Satana solo quando il nome di Dio sarà dovutamente rivendicato. Per questo i cristiani pregano così fervidamente che il nome di Dio sia santificato. Ma anche loro possono fare qualcosa per santificarlo.

Come possiamo santificare il nome di Dio?

Un modo è quello di parlare di Geova ad altri e additare il suo Regno retto da Cristo Gesù come unica speranza dell’umanità. (Rivelazione 12:10) Molti stanno facendo questo e ciò dà luogo a un moderno adempimento di queste parole della profezia di Isaia: “In quel giorno per certo direte: ‘Rendete grazie a Geova! Invocate il suo nome. Fate conoscere fra i popoli le sue gesta. Menzionate che il suo nome dev’essere innalzato. Elevate melodie a Geova, poiché ha fatto cose eccelse. Questo deve farsi conoscere in tutta la terra’”. — Isaia 12:4, 5.

Un altro modo è quello di ubbidire alle leggi e ai comandi di Dio. Geova disse alla nazione di Israele: “Dovete osservare i miei comandamenti e metterli in pratica. Io sono Geova. E non dovete profanare il mio santo nome, e io devo essere santificato in mezzo ai figli d’Israele. Io sono Geova che vi santifico”. — Levitico 22:31, 32.

In che modo l’osservanza della legge di Geova da parte degli israeliti santificava il suo nome? La Legge era stata data agli israeliti sulla base del suo nome. (Esodo 20:2-17) Così, quando osservavano la Legge, mostravano il dovuto onore e apprezzamento per quel nome. Inoltre il nome di Geova era sugli israeliti come nazione. (Deuteronomio 28:10; II Cronache 7:14) Quando agivano bene, ne derivava una lode a lui, così come un figlio che si comporta bene fa onore a suo padre.

Quando invece gli israeliti non osservavano la Legge di Dio, profanavano il suo nome. Perciò, di peccati come sacrificare agli idoli, giurare il falso, opprimere i poveri e commettere fornicazione si parla nella Bibbia come di ‘profanazioni del nome di Dio’. — Levitico 18:21; 19:12; Geremia 34:16; Ezechiele 43:7.

Similmente i cristiani hanno ricevuto comandi in nome di Dio. (Giovanni 8:28) E anche loro si associano con ‘un popolo per il nome di Geova’. (Atti 15:14) Perciò il cristiano che prega sinceramente: “Sia santificato il tuo nome”, santificherà quel nome nella propria vita ubbidendo a tutti i comandi di Dio. (I Giovanni 5:3) Questo significa anche ubbidire ai comandi dati dal Figlio di Dio, Gesù, che glorificò sempre il Padre suo. — Giovanni 13:31, 34; Matteo 24:14; 28:19, 20.

La sera prima di essere ucciso, Gesù sottolineò l’importanza del nome di Dio per i cristiani. Dopo aver detto al Padre suo: “Ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere”, spiegò: “Onde l’amore col quale mi hai amato sia in loro e io unito a loro”. (Giovanni 17:26) Per i discepoli, apprendere il nome di Dio aveva relazione con l’imparare a conoscere personalmente l’amore di Dio. Gesù aveva permesso loro di imparare a conoscere Dio quale loro Padre amorevole. — Giovanni 17:3.

Come la cosa vi riguarda

A un’adunanza tenuta nel primo secolo a Gerusalemme dagli apostoli e dagli anziani cristiani, il discepolo Giacomo disse: “Simeone ha narrato completamente come Dio rivolse la prima volta l’attenzione alle nazioni per trarne un popolo per il suo nome”. Potreste essere identificati con quelli che Dio trae perché siano “un popolo per il suo nome” se non usaste o portaste quel nome? — Atti 15:14.

Malgrado molti siano restii a usare il nome Geova, e molti traduttori biblici non lo abbiano incluso nelle loro traduzioni, milioni di persone in tutto il mondo hanno lietamente accettato il privilegio di portare il nome di Dio, di usarlo non solo nell’adorazione ma anche nel parlare quotidiano, e di dichiararlo ad altri. Se qualcuno vi parlasse dell’Iddio della Bibbia e usasse il nome Geova, con quale gruppo religioso lo assocereste? C’è un solo gruppo in tutto il mondo che usa regolarmente il nome di Dio nell’adorazione, così come facevano i suoi antichi adoratori. Sono i Testimoni di Geova.

Il nome Testimoni di Geova, basato sulla Bibbia, identifica questi cristiani come un ‘popolo per il nome di Dio’. Sono orgogliosi di portare questo nome, perché è quello che Geova Dio stesso ha dato ai veri adoratori. In Isaia 43:10 si legge: “‘Voi siete i miei testimoni’, è l’espressione di Geova, ‘pure il mio servitore che io ho scelto’”. Di chi stava parlando Dio? Consideriamo alcuni versetti precedenti.

Nei versetti da 5 a 7 dello stesso capitolo, Isaia dice: “Non aver timore, poiché sono con te. Dal levante porterò il tuo seme, e dal ponente ti radunerò. Dirò al nord: ‘Cedi!’ e al sud: ‘Non trattenere. Fa venire i miei figli da lontano, e le mie figlie dall’estremità della terra, chiunque è chiamato mediante il mio nome e che io ho creato per la mia propria gloria, che ho formato, sì, che ho fatto’”. Nei nostri giorni questi versetti si riferiscono al popolo di Dio che egli ha radunato da tutte le nazioni perché lo lodino e siano suoi testimoni. Perciò il nome di Dio non solo identifica lui ma aiuta anche a identificare oggi i suoi veri servitori sulla terra.

Benedizioni derivanti dal conoscere il nome di Dio

Geova protegge quelli che amano il suo nome. Il salmista disse: “Perché in me ha riposto il suo affetto, anch’io gli provvederò scampo. Lo proteggerò perché ha conosciuto il mio nome”. (Salmo 91:14) Inoltre egli si ricorda di loro: “In quel tempo quelli che avevano timore di Geova parlarono gli uni agli altri, ciascuno col suo compagno, e Geova prestava attenzione e ascoltava. E un libro di memorie si scriveva dinanzi a lui per quelli che avevano timore di Geova e per quelli che pensavano al suo nome”. — Malachia 3:16.

Perciò conoscere e amare il nome di Dio non reca benefici soltanto in questa vita. All’umanità ubbidiente Geova ha promesso la vita eterna nella felicità su una terra paradisiaca. Davide fu ispirato a scrivere: “I malfattori stessi saranno stroncati, ma quelli che sperano in Geova sono coloro che possederanno la terra. . . . i mansueti stessi possederanno la terra, e in realtà proveranno squisito diletto nell’abbondanza della pace”. — Salmo 37:9, 11.
[‘

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 20.12.2007 alle ore 13:01:01

Come sarà possibile questo? Gesù diede la risposta. Nella stessa Preghiera modello in cui ci insegnò a pregare “sia santificato il tuo nome”, aggiunse: “Venga il tuo regno. Si compia la tua volontà, come in cielo, anche sulla terra”. (Matteo 6:9, 10) Sì, il Regno di Dio nelle mani di Gesù Cristo santificherà il nome di Dio e porterà inoltre condizioni buone su questa terra. Toglierà di mezzo la malvagità ed eliminerà guerre, criminalità, carestie, malattie e morte. — Salmo 46:8, 9; Isaia 11:9; 25:6; 33:24; Rivelazione 21:3, 4.

Voi potete ricevere la vita eterna sotto questo Regno. In che modo? Imparando a conoscere Dio. “Questo significa vita eterna, che acquistino conoscenza di te, il solo vero Dio, e di colui che tu hai mandato, Gesù Cristo”. (Giovanni 17:3) I testimoni di Geova saranno felici di aiutarvi ad acquistare questa vivificante conoscenza. — Atti 8:29-31.

Si spera che le informazioni di questo opuscolo vi abbiano convinto che il Creatore ha un nome personale a cui tiene molto. Questo nome dovrebbe stare a cuore anche a voi. Vi sia consentito di comprendere l’importanza di conoscerlo e usarlo, specialmente nell’adorazione.

Come l’intrepido profeta Michea di molti secoli fa, siate anche voi determinati a dire: “Tutti i popoli, da parte loro, cammineranno ciascuno nel nome del suo dio; ma noi, da parte nostra, cammineremo nel nome di Geova nostro Dio a tempo indefinito, sì, per sempre”. — Michea 4:5.


Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di mErA il 20.12.2007 alle ore 13:46:25
Bibbiomen, ti riepto che è impossibile che i cristiani usassero il nome di Dio.
Se l'avessero fatto i Giudei l'avrebbero considerata una blasfemia gravissima per cui c'era addirittura la pena di morte.
Usando i termini "Cielo" e "Potenza"(vedi il processo), Gesù censurava il Nome di Dio come tutti gli ebrei della sua epoca.


Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di andreiu il 20.12.2007 alle ore 14:17:41

on 12/20/07 alle ore 12:56:00, Bibbiomem wrote:
I primi cristiani

I seguaci di Gesù nel primo secolo usavano il nome di Dio? Gesù aveva comandato loro di fare discepoli di persone di tutte le nazioni. (Matteo 28:19, 20) Molti di quelli a cui dovevano predicare non avevano la minima idea di chi fosse l’Iddio che si era rivelato agli ebrei col nome Geova. Come avrebbero potuto i cristiani far capire loro chi era il vero Dio? Sarebbe stato sufficiente chiamarlo Dio o Signore? No.


Nel NT Dio viene definito "ho pater" ovvero il Padre. Leggi cosa dice Paolo ai Romani "E voi non avete ricevuto uno spirito di servitù per ricadere nella paura, ma avete ricevuto lo Spirito di adozione, mediante il quale gridiamo: «Abbà! Padre!». Come cristiano non ho il bisogno di invocare quel Nome di cui tra l'altro ancora non si conosce la pronuncia esatta, ma invocarLo come Padre, questo è il grande miracolo.


Quote:
L’apostolo Pietro, nel ben noto discorso che pronunciò alla Pentecoste, sottolineò una componente essenziale del messaggio cristiano quando citò le parole del profeta Gioele: “Chiunque invocherà il nome di Geova sarà salvato”. — Gioele 2:32; Atti 2:21.


Peccato che nei manoscritti hai "kyrios" e non Geova.



Quote:
L’apostolo Paolo non lasciò dubbi sull’importanza che aveva per lui il nome di Dio. Nella sua lettera ai Romani, cita le stesse parole del profeta Gioele e incoraggia quindi i suoi conservi cristiani a mostrare la loro fede in quella dichiarazione andando a predicare il nome di Dio ad altri affinché questi pure potessero essere salvati. (Romani 10:13-15)
.

Non hai ancora compreso che il "nome" connesso a Dio implica tutte le Sue perfezioni, la totalità della Sua Persona. Io posso anche "YHWH è il mio Salvatore", ma preferisco chiamarLo Padre.


Quote:
In seguito scrisse nella sua lettera a Timoteo: “Chiunque nomina il nome di Geova rinunci all’ingiustizia”. (II Timoteo 2:19)
.

Nei manoscritti non c'è Geova.



Quote:
Alla fine del primo secolo, l’apostolo Giovanni usò il nome divino nei suoi scritti. Nel libro di Rivelazione (Apocalisse) ricorre ripetutamente l’espressione “Alleluia”, che significa “Lodate Iah”. — Rivelazione 19:1, 3, 4, 6.


Interessante...trovi IAH e non trovi IEH come sarebbe normale se la pronuncia fosse Geova, me lo puoi spiegare?



Quote:
Comunque, Gesù e i suoi seguaci avevano profetizzato che nella congregazione cristiana sarebbe sorta l’apostasia. L’apostolo Pietro aveva scritto: “Pure fra voi vi saranno falsi maestri”. (II Pietro 2:1; vedi anche Matteo 13:36-43; Atti 20:29, 30; II Tessalonicesi 2:3; I Giovanni 2:18, 19).


Come ho già detto concordo ma ti ripeto la domanda alla quale non mi hai ancora dato risposta: se i manoscritti che abbiamo in mano sono adulterati perchè è stato tolto il nome di Dio, mi spieghi come mai la stessa WTS li definisce affidabili?


Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di andreiu il 20.12.2007 alle ore 14:31:37

on 12/20/07 alle ore 12:58:45, Bibbiomem wrote:
Primo, cosa significa in effetti la parola ‘santificare’? Letteralmente significa “rendere santo”. Ma il nome di Dio non è già santo? Senz’altro. Quando santifichiamo il nome di Dio, non lo rendiamo più santo di quello che è già. Piuttosto, ne riconosciamo la santità, il carattere sacro, lo teniamo nella più alta stima. Quando preghiamo per la santificazione del nome di Dio, aneliamo al tempo in cui tutta la creazione lo rispetterà considerandolo santo.


Ma non ti pare strano che Gesù non abbia mai menzionato il nome di Dio come pronuncia? L'ha sempre chiamato Padre.


Quote:
Secondo, cosa implica esattamente qui la parola “nome”? Abbiamo visto che Dio ha un nome, Geova


Sembra che quello che dicono gli studiosi all amaggioranza non interessi alla WTS.



Quote:
e che il suo nome ricorre migliaia di volte nella Bibbia. Abbiamo anche considerato l’importanza di restituire a questo nome il posto che gli compete nel testo biblico. Se il nome non vi fosse, come si potrebbero adempiere le parole del salmista: “Quelli che conoscono il tuo nome confideranno in te, poiché per certo non lascerai quelli che ti cercano, o Geova”? — Salmo 9:10.


Ma cosa significa per te conoscere il nome di Dio? Significa solo sapere la Sua pronuncia?


Quote:
Conoscere il nome di Dio significa quindi imparare ciò che tale nome rappresenta e adorare l’Iddio a cui appartiene.


Non solo, significa conoscere Dio a livello personale e tu non puoi conoscere Dio se non comprendi chi è realmente Gesù.


Quote:
Non era solo un nome temporaneo da usarsi per qualche tempo per essere poi sostituito da un titolo come “Signore”. Geova stesso disse a Mosè: “‘Geova . . .’ Questo è il mio nome a tempo indefinito, e questo è il memoriale di me di generazione in generazione”. — Esodo 3:15.


Allora dovrei chiamarlo sempre "Io Sono" perchè questo è il suo significato.






Quote:
La sera prima di essere ucciso, Gesù sottolineò l’importanza del nome di Dio per i cristiani. Dopo aver detto al Padre suo: “Ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere”, spiegò: “Onde l’amore col quale mi hai amato sia in loro e io unito a loro”. (Giovanni 17:26)


I discepoli erano ebrei e perciò già conoscevano il nome di Dio. Evidentemente Gesù vuole dire ben di più. Parla della rivelazione superiore ottenuta grazie a Gesù stesso. Se i tdg sminuiscono il Signore Gesù e lo relegano ad un angelo, allora non si è capito niente di chi è realmente Dio.





Quote:
Malgrado molti siano restii a usare il nome Geova, e molti traduttori biblici non lo abbiano incluso nelle loro traduzioni


Non ci sono nelle traduzioni perchè non compare nei manoscritti.



Quote:
, milioni di persone in tutto il mondo hanno lietamente accettato il privilegio di portare il nome di Dio, di usarlo non solo nell’adorazione ma anche nel parlare quotidiano, e di dichiararlo ad altri. Se qualcuno vi parlasse dell’Iddio della Bibbia e usasse il nome Geova, con quale gruppo religioso lo assocereste? C’è un solo gruppo in tutto il mondo che usa regolarmente il nome di Dio nell’adorazione, così come facevano i suoi antichi adoratori. Sono i Testimoni di Geova.


Perciò quest'opuscolo dichiara apertamente che la Torre di Guardia è l'unica e vera religione. Andiamo bene...



Quote:
Benedizioni derivanti dal conoscere il nome di Dio

Geova protegge quelli che amano il suo nome. Il salmista disse: “Perché in me ha riposto il suo affetto, anch’io gli provvederò scampo. Lo proteggerò perché ha conosciuto il mio nome”. (Salmo 91:14) Inoltre egli si ricorda di loro: “In quel tempo quelli che avevano timore di Geova parlarono gli uni agli altri, ciascuno col suo compagno, e Geova prestava attenzione e ascoltava. E un libro di memorie si scriveva dinanzi a lui per quelli che avevano timore di Geova e per quelli che pensavano al suo nome”. — Malachia 3:16.

Perciò conoscere e amare il nome di Dio non reca benefici soltanto in questa vita. All’umanità ubbidiente Geova ha promesso la vita eterna nella felicità su una terra paradisiaca. Davide fu ispirato a scrivere: “I malfattori stessi saranno stroncati, ma quelli che sperano in Geova sono coloro che possederanno la terra. . . . i mansueti stessi possederanno la terra, e in realtà proveranno squisito diletto nell’abbondanza della pace”. — Salmo 37:9, 11.
[‘


Passi su cui dovremmo ulteriormente meditare ma andremmo OT.





Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 20.12.2007 alle ore 14:32:59
(Esodo 3:15) 15 Quindi Dio disse ancora una volta a Mosè: “Devi dire questo ai figli d’Israele: ‘Geova l’Iddio dei vostri antenati, l’Iddio di Abraamo, l’Iddio di Isacco e l’Iddio di Giacobbe, mi ha mandato a voi’. Questo è il mio nome a tempo indefinito, e questo è il memoriale di me di generazione in generazione...

Se Dio lo rivelo a Mosè è doveva essere trasmesso di generazione in generazioni chi sta sbagliando!
E non mi dite che il nome era eterno o signore  che non sono nomi.
Poi oltre a disubbidire alle parole di Dio Geova ma ben peggio dite che” (Isaia 55:9-11) ...Poiché come i cieli sono più alti della terra, così le mie vie sono più alte delle vostre vie, e i miei pensieri dei vostri pensieri. 10 Poiché proprio come scende il rovescio di pioggia, e la neve, dai cieli e non vi torna, a meno che non saturi realmente la terra e la faccia produrre e germogliare, e si dia realmente seme al seminatore e pane a chi mangia, 11 così sarà la mia parola che esce dalla mia bocca. Non tornerà a me senza risultati, ma certamente farà ciò di cui mi son dilettato, e avrà sicuro successo in ciò per cui l’ho mandata.”
La parola di Geova non può venire meno se no non fosse Dio.
Allora se in italia si acceta la forma Geova o Jahve < Molti studiosi preferiscono la pronuncia “Yahweh”, ma vi è incertezza al riguardo e gli studiosi non sono concordi. D’altra parte, “Geova” è la pronuncia più nota e tradizionalmente accettata, essendo stata in uso per secoli nella lingua italiana. — Vedi alla voce “Geova” il Vocabolario della lingua italiana di Nicola Zingarelli, XI ediz.; il Novissimo Dizionario della Lingua Italiana, di Fernando Palazzi; il Dizionario della lingua italiana, di Devoto e Oli.>
Se sia sbagliato o no lasciamo che sia Dio al dirlo intanto noi ubbidiamo al comando di portalo di Generazione in generazione.

L’ubbidienza ai comandi di Dio e di Cristo manifesta amore, conduce alla vita

1 Giov. 5:2, 3 “Da questo acquistiamo la conoscenza che amiamo i figli di Dio, quando amiamo Dio e pratichiamo i suoi comandamenti. Poiché questo è ciò che significa l’amore di Dio, che osserviamo i suoi comandamenti; e i suoi comandamenti non sono gravosi”.

Giov. 12:50 “Io so che il suo comandamento significa vita eterna. Perciò le cose che dico, come il Padre me le ha dette, così le dico”.

Giov. 14:21 “Chi ha i miei comandamenti e li osserva, egli è colui che mi ama. A sua volta chi ama me sarà amato dal Padre mio, e io lo amerò e mi mostrerò chiaramente a lui”.

1 Giov. 2:4, 5 “Colui che dice: ‘Io l’ho conosciuto’, e non osserva i suoi comandamenti, è bugiardo e la verità non è in tale persona. Ma chi osserva la sua parola, in tale persona l’amore di Dio è stato veracemente reso perfetto. Da questo abbiamo conoscenza che siamo uniti a lui”.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di andreiu il 20.12.2007 alle ore 15:56:44

on 12/20/07 alle ore 14:32:59, Bibbiomem wrote:
Se Dio lo rivelo a Mosè è doveva essere trasmesso di generazione in generazioni chi sta sbagliando!
E non mi dite che il nome era eterno o signore  che non sono nomi.


Ma possibile che voi tdg rimanete sempre nell' AT? Sembra che il nuovo non esista. Quelle parole furono rivolte a Mosè affinchè Israele fosse il testimone di YHWH tra le nazioni. Ma nel NT si trova il titolo di "Padre" e come ti ho fatto notare nemmeno Gesù pronunciò il tetragramma, almeno per quello che è registrato nei Vangeli.


Quote:
Poi oltre a disubbidire alle parole di Dio Geova ma ben peggio dite che” (Isaia 55:9-11) ...Poiché come i cieli sono più alti della terra, così le mie vie sono più alte delle vostre vie, e i miei pensieri dei vostri pensieri. 10 Poiché proprio come scende il rovescio di pioggia, e la neve, dai cieli e non vi torna, a meno che non saturi realmente la terra e la faccia produrre e germogliare, e si dia realmente seme al seminatore e pane a chi mangia, 11 così sarà la mia parola che esce dalla mia bocca. Non tornerà a me senza risultati, ma certamente farà ciò di cui mi son dilettato, e avrà sicuro successo in ciò per cui l’ho mandata.”
La parola di Geova non può venire meno se no non fosse Dio.


Mi devi spiegare questo cosa ha a che fare con la nostra discussione..



Quote:
Allora se in italia si acceta la forma Geova o Jahve < Molti studiosi preferiscono la pronuncia “Yahweh”, ma vi è incertezza al riguardo e gli studiosi non sono concordi. D’altra parte, “Geova” è la pronuncia più nota e tradizionalmente accettata, essendo stata in uso per secoli nella lingua italiana. — Vedi alla voce “Geova” il Vocabolario della lingua italiana di Nicola Zingarelli, XI ediz.; il Novissimo Dizionario della Lingua Italiana, di Fernando Palazzi; il Dizionario della lingua italiana, di Devoto e Oli.>
Se sia sbagliato o no lasciamo che sia Dio al dirlo intanto noi ubbidiamo al comando di portalo di Generazione in generazione.


Se un evangelico pregasse dicendo "Iahve degli eserciti" nessuno si scandalizzerebbe. Anzi abbiamo canti che inneggiano al Nome di Dio. Ma il titolo di "Padre" ci parla di quella vicinanza e riconciliazione che è avvenuta grazie al Signore Gesù.

:-)

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di JeyJack il 20.12.2007 alle ore 16:01:17
Caro Bibbiomen quel che piu' mi dispiace,è vedere come anche versetti della Bibbia ,e non parole d'uomo,ti scivolino addosso...

Preferisci credere alle storielle storiche che ti fa la Torre di guardia, che alla Parola di Dio.. E il bello è che se tu ti informassi anche storicamente riscopriresti che è tutto un grande inganno pieno di contraddizioni.. Per esempio, so che voi testimoni di Geova  dite che il concetto di trinità risale ad un opera di Platone,quando è invece la dottrina di un dio minore che proviene  dall'opera di Platone chiamata "il Demiurgo"..

Poi volevo farti 2 domande,

1)Perchè i farisei volevano uccidere Gesu'?
2) Come si ottiene la salvezza,cioè la vita eterna,secondo voi testimoni di Geova?


Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di mErA il 20.12.2007 alle ore 17:15:30
JeyJack, i tdG non fanno risalire la trinità a un'opera di Platone, ma a un'opera di Plotino.
Questo perchè Plotino definì il Divino come composto di tre ipostasi: l'Uno, lo Spirito (detto anche intelletto) e l'Anima che secondo il neo-platonismo è colei che da divina diviene materia.
Agostino, l'autore del De Trinitate, aveva studiato il pensiero Plotiniano, ed è per questo che anche nel cristianesimo troviamo espressioni come "ipostasi".

Comunque torniamo in tema.
YHWH non ha cambiato nome dall'Antico al Nuovo Testamento, il suo Santo nome è sempre lo stesso di generazione in generazione, soltanto che ad un certo puntod ella storia la vocalizzazione è stata dimenticata ed è impossibile sapere quale sia la corretta pronuncia.
Non diciamo sciocchezze, il titolo di Padre esiste già nell'AT e infatti anche gli Ebrei chiamano Dio "il nostro padre celeste".
Credo fermamente che sia sbagliato imporre ai credenti di chiamare Dio "Geova" o "Yahweh". Il fatto che il Nome non venga usato non significa che non si debba sapere che Dio ha un Nome.

Gesù ha detto "sia santificato il tuo Nome" e non "sia pronunciato il tuo Nome", perchè nemmeno Lui lo pronunciava.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di andreiu il 20.12.2007 alle ore 17:23:31

on 12/20/07 alle ore 16:01:17, JeyJack wrote:
Poi volevo farti 2 domande,

1)Perchè i farisei volevano uccidere Gesu'?
2) Come si ottiene la salvezza,cioè la vita eterna,secondo voi testimoni di Geova?


Crea dei 3d apposta Jack, qui siamo OT.

;-)

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di JeyJack il 20.12.2007 alle ore 18:45:40

on 12/20/07 alle ore 17:23:31, andreiu wrote:
Crea dei 3d apposta Jack, qui siamo OT.

;-)

Si hai ragione,scusami Andreiu, in effetti dal nome di Dio ci siamo un po' dilungati  ;-)

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Asaf il 20.12.2007 alle ore 21:06:02
Queste sono le più antiche forme di pronuncia pervenuteci.

Diodoro S. (a.C.), Jao
Ireneo, Jaoth
Origene, Jao
Clemente Alessandrino, Jahouè
Epifanio, Jabè
Teodoreto, Jabè
Porfirio, Jeuo
Pseudo-Girolamo Jaho

Interessante la testimonianza di Clemente Alessandrino (150-215 d. C.) dice che il Santo Nome composto da quattro lettere ebraiche, fosse riprodotto solo nel Sancta Sanctorum del tempio di Gerusalemme, con la pronuncia “Jahoué".

Come si può notare non esiste una forma univoca, quindi è inutile imporre qualcosa costruito su supposizioni labili.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 21.12.2007 alle ore 14:29:00
la Forma Geova risale al 110 d.Cr. enciclopedia della Bibbia torino, vol VI, p. 1270


La Bibbia la dobbiamo prendere per buona tutta;  se bisogna usare  il santo nome di Dio Geova usiamolo  non è che lo dicono i TdG ma la parola di Dio.


Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Asaf il 21.12.2007 alle ore 14:40:10

on 12/21/07 alle ore 14:29:00, Bibbiomem wrote:
la Forma Geova risale al 110 d.Cr. enciclopedia della Bibbia torino, vol VI, p. 1270


La Bibbia la dobbiamo prendere per buona tutta;  se bisogna usare  il santo nome di Dio Geova usiamolo  non è che lo dicono i TdG ma la parola di Dio.


Ancora,
ma se la forma nominale "Geova" nasce dall'incrocio-miscuglio della vocalizzazione che fecero i masoreti sul tetragramma nel VII-VIII sec. dopo Cristo.


Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 08.01.2008 alle ore 18:11:24

on 12/21/07 alle ore 14:40:10, Asaf wrote:
Ancora,
ma se la forma nominale "Geova" nasce dall'incrocio-miscuglio della vocalizzazione che fecero i masoreti sul tetragramma nel VII-VIII sec. dopo Cristo.

la Forma Geova risale al 110 d.Cr. enciclopedia della Bibbia torino, vol VI, p. 1270  


Ma questa enciclopedia non sostiene ciò che dici tu.


Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Asaf il 08.01.2008 alle ore 21:21:44

on 01/08/08 alle ore 18:11:24, Bibbiomem wrote:
la Forma Geova risale al 110 d.Cr. enciclopedia della Bibbia torino, vol VI, p. 1270  


Ma questa enciclopedia non sostiene ciò che dici tu.


Impossibile, se nemmeno esisteva la vocalizzazione, devi studiare meglio Bibbiomen.

Dal sito "cristiani testimoni di Geova", ecco quando affermano i tuoi fratelli:

"E' stato affermato da alcuni recenti eruditi che la parola Geova risale solo all'anno 1520 (confr. Hastings, "Dizionario della Bibbia", II, 1899, p.199: Gesenius-Buhl, "Handworterbuch", 13° ed., 1899, p.311)" ... poi viene citato Raymund Martin ed una sua opera scritta circa nel 1270.

Puoi dare uno sguardo anche a Wikipedia che ti ho gia postato in precedenza.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di miks il 09.01.2008 alle ore 09:16:15
perdonatemi, ma ho letto solo i primi post..vorrei comunque dire la mia

il termine YHWH è un termine impronunciabile...da quanto mi è sembrato di capire, è improninciabile proprio per evitare di pronunciarlo invano (come ci insegna uno dei comandamenti)...
ma se proprio vogliamo dargli un suono, più che Geova, mi sembrerebbe giusto Yavè ...
e comunque..Goeova o Yavè..io quando parlo con mio Padre, che lo chiami Papà, Papy, Padre, Signore,Eterno, Dio, Onnipotente...etc..etc...
Lui mi capisce lo stesso.
Il nostro Dio, non si ferma ad un termine...è un vero padre, e proprio come ogni buon padre, capisce quando un figlio si stà rivolgendo a Lui, con qualunque nome venga chiamato
Io sono mamma di due figli, e so benissimo quando stanno chiamando me, quando cercano la mia attenzione o quando hanno bisogno del papà....e se lo capisco io che sono un granello di polvere in confronto a Dio..volete che non lo capisca Lui
Con questo non voglio dire che possiamo mancargli di rispetto...ma se io mi sento di chiamarlo Papà piuttosto che Dio Onnipotente, non è per sminuire la sua magnificenza..

(ovviamente è un mio pensiero..)

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Marmar il 09.01.2008 alle ore 12:01:34
Se ben ricordo mi sembra che il tetragramma corrisponda al participio presente del verbo essere, che in italiano è "ESSENTE", ma non viene usato, o forse "ENTE" che significa tutt'altro.

Penso che il significato sia "COLUI CHE E'" oppure, come egli stesso dice "IO SONO", termine che lo pone come al di fuori del tempo, infatti, non io ero oppure sarò, ma SONO, perché il suo è un eterno presente. Lui è quello che dal principio vede la fine e l'annuncia, perché è contemporaneamente presente in tutti i tempi della storia e in ogni posto del creato. Non solo ma lui è anche il solo che esiste assolutamente, perché l'esistenza di tutto il resto dipende esclusivamente da lui; quindi solo Dio può dire "IO SONO" in modo assoluto.

Anche Gesù dice di sé "IO SONO", a dimostrare la sua natura eterna uguale a quella del Padre.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Elijah il 09.01.2008 alle ore 17:28:59

on 12/18/07 alle ore 09:53:20, Bibbiomem wrote:
Il caratteristico nome personale di Dio, הוהי (YHWH); a queste quattro lettere ebraiche si fa riferimento come al Tetragramma.


Ciao,  :-)

guarda che hai messo il tetragramma al contrario. Così è scritto correttamente:

http://faith.propadeutic.com/yhwh.jpg

Ma a parte questo dettaglio, ho una questione da porti:

Secondo te gli ebrei - che hanno per così dire coniato questo termine - come pronunciano il tetragramma? Intendo chiaramente sia gli ebrei d'oggi, come quelli ai tempi di Gesù, Gesù compreso.

:hello:

P.S.:
Informati bene p.f., magari chiedendo direttamente a un ebreo. Insomma, visto che è una domanda che riguarda gli ebrei, informati da loro, e non da qualcun d'altro, ok?  ;-)

Nel caso in cui tu non conoscessi ebrei, o non sapessi come informarti, online esiste un'enclicopedia ebraica in inglese:
http://www.jewishencyclopedia.com/

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Elijah il 09.01.2008 alle ore 17:42:36

on 01/09/08 alle ore 12:01:34, Marmar wrote:
Se ben ricordo mi sembra che il tetragramma corrisponda al participio presente del verbo essere...


Nella LXX sì (ego eimi o on -> io sono colui che è), ma non in ebraico.  :-)

"Io sarò colui che sarò" (ehyeh asher ehyeh) è in realtà la traduzione più giusta, nel senso di più letterale possibile, essendoci in ebraico un Qal imperfetto del verbo "hayah" che sta per un futuro.

Ma il futuro in sé non ha molto senso, se lo si lascia così. Inteso è alla fin fine un presente. Sia in greco infatti (nella Septuaginta), sia in latino (nella Vulgata), troviamo i verbi al presente, come anche nelle traduzioni in italiano - di norma.

Non è comunque un discorso tanto semplice.

:hello:

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Joe75 il 09.01.2008 alle ore 19:11:48
io non so pronuciare il nome ebraico di Dio e peraltro so che pure gli ebrei non lo pronunciano per riverenza e timore che hanno di quel nome.
solo i tdG hanno questa continua litania sul nome...
è un problema tutto loro.
milioni di persone al mondo lo chiamano nei modi più svariati e Lui risponde sempre. chissà forse conta poco il nome, ma come lo chiami e cioè se lo chiami con fede oppure no.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Grande_Puffo il 09.01.2008 alle ore 21:52:51

on 01/08/08 alle ore 18:11:24, Bibbiomem wrote:
la Forma Geova risale al 110 d.Cr. enciclopedia della Bibbia torino, vol VI, p. 1270  

Può darsi, ma è comunque in ebraico.

La famiglia di mia moglie è italo-americana. Lo zio si gira sia che lo chiamo "zio Nicola", ma si gira anche se lo chiamo "uncle Nicholas". Mi spieghi perchè l'Eterno mi dovrebbe ascoltare se lo chiamo YHWH, ma non se lo chiamo Dio? Non parla italiano? Se gli servono delle lezioni di Italiano la mia chiesa organizza un corso.  :gogogo:

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Elijah il 10.01.2008 alle ore 02:37:31
Aspettando la risposta di Bibbiomem, segnalo un qualche link sulla questione del tetragramma, per chi fosse interessato:

YHWH (http://www.jewishencyclopedia.com/view.jsp?artid=52&letter=N&search=yhwh#164) (dalla Jewish Encyclopedia in inglese), Jehovah: a mispronunciation (http://www.jewishencyclopedia.com/view.jsp?artid=206&letter=J) (dalla Jewish Encyclopedia in inglese), Vocalizzazione tetragramma (http://forumbiblico.forumfree.net/?t=18841006) (dal forum di Abramo: alla domanda di un utente prima risponde un TdG e poi, in seguito, un ebreo; in italiano), Geova non è il nome di Dio (http://camcris.altervista.org/geova.html) (da Il cammino cristiano, sito evangelico pentecostale; in italiano), The sacred name Yhwh (http://www.hebrew4christians.com/Names_of_G-d/YHVH/yhvh.html) (in inglese), Shem ha-Meforash (http://www.jewishencyclopedia.com/view.jsp?artid=593&letter=S) (dalla Jewish Encyclopedia in inglese), Tetragrammaton (http://www.jewishencyclopedia.com/view.jsp?artid=165&letter=T) (dalla Jewish Encyclopedia in inglese), Adonai (http://www.jewishencyclopedia.com/view.jsp?artid=840&letter=A) (dalla Jewish Encyclopedia).

:hello:

P.S.:
Non è comunque la prima volta che si parla su questo tema nel forum di Evangelici.net. ;-)

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 15.01.2008 alle ore 14:48:53

on 01/09/08 alle ore 21:52:51, Grande_Puffo wrote:
Può darsi, ma è comunque in ebraico.

La famiglia di mia moglie è italo-americana. Lo zio si gira sia che lo chiamo "zio Nicola", ma si gira anche se lo chiamo "uncle Nicholas". Mi spieghi perchè l'Eterno mi dovrebbe ascoltare se lo chiamo YHWH, ma non se lo chiamo Dio? Non parla italiano? Se gli servono delle lezioni di Italiano la mia chiesa organizza un corso.  :gogogo:

In tanto è la Forma Geova risale al 110 d.Cr.
Poi i primi cristiani lo usavano, anche Gesù.
Se tuo zio Nicola lo chiamano solo zio è li nella tua famiglia ce ne diversi mettiamo per esempio 3, non si girano secondo te tutti è3.
Ma se lo chiami per nome zio Nicola chi si gira se non lui.
(Ezechiele 39:6-7) 6 “‘E certamente manderò fuoco su Magog e su quelli che abitano le isole al sicuro; e dovranno conoscere che io sono Geova. 7 E farò conoscere il mio santo nome in mezzo al mio popolo Israele, e non lascerò più profanare il mio santo nome; e le nazioni dovranno conoscere che io sono Geova, il Santo in Israele’.


Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di andreiu il 15.01.2008 alle ore 14:55:47

on 01/15/08 alle ore 14:48:53, Bibbiomem wrote:
In tanto è la Forma Geova risale al 110 d.Cr.


Ma ti sei letto i vari link postati da Elia?
Ma una volta ogni tanto vuoi rispondere alle obiezioni che ti vengono proposte?
Non esiste nessuna prova della corretta pronuncia Geova, anzi il contrario.


Quote:
Poi i primi cristiani lo usavano, anche Gesù.


Eri presente? Hai ascoltato la loro pronuncia? Conosci l'ebraico? Conosci l'aramaico? Ma se nemmeno gli ebrei stessi conoscono la pronuncia corretta...


Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 15.01.2008 alle ore 15:10:31

on 01/15/08 alle ore 14:55:47, andreiu wrote:
Ma ti sei letto i vari link postati da Elia?
Ma una volta ogni tanto vuoi rispondere alle obiezioni che ti vengono proposte?
Non esiste nessuna prova della corretta pronuncia Geova, anzi il contrario.


Eri presente? Hai ascoltato la loro pronuncia? Conosci l'ebraico? Conosci l'aramaico? Ma se nemmeno gli ebrei stessi conoscono la pronuncia corretta...

Una te lo portata io ma c’è ne quanto ne vuoi basta cercare ci sono diversi libri che portano prove a sostegno per che non te li compri?
Giov. 17:26: “[Con riferimento ai suoi seguaci, Gesù disse in preghiera al Padre suo:] Io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere, affinché l’amore col quale mi hai amato sia in loro e io unito a loro”.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Grande_Puffo il 15.01.2008 alle ore 15:37:47

on 01/15/08 alle ore 14:48:53, Bibbiomem wrote:
Ma se lo chiami per nome zio Nicola chi si gira se non lui.

Si, ma io intendevo dire che, essendo perfettamente bilingue, si gira se lo chiamo "zio Nicola", ma si gira anche se lo chiamo "uncle Nicholas".

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 15.01.2008 alle ore 15:47:49

on 01/15/08 alle ore 15:37:47, Grande_Puffo wrote:
Si, ma io intendevo dire che, essendo perfettamente bilingue, si gira se lo chiamo "zio Nicola", ma si gira anche se lo chiamo "uncle Nicholas".

È per questo che è importate il santo nome di Dio  Geova, perché come dice ci sono molti dei è per distinguerlo ha un nome ed è Geova. (Salmo 83:18) 18 Affinché conoscano che tu, il cui nome è Geova, Tu solo sei l’Altissimo su tutta la terra.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Asaf il 15.01.2008 alle ore 15:51:15

on 01/15/08 alle ore 15:10:31, Bibbiomem wrote:
Una te lo portata io ma c’è ne quanto ne vuoi basta cercare ci sono diversi libri che portano prove a sostegno per che non te li compri?
Giov. 17:26: “[Con riferimento ai suoi seguaci, Gesù disse in preghiera al Padre suo:] Io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere, affinché l’amore col quale mi hai amato sia in loro e io unito a loro”.


Ma quale prove a sostegno,
ad oggi su 128 tuoi post, non ti sei degnato di un singolo verso confutato, e ci vieni a parlare di prove a sostegno.

Se nemmeno esisteva la vocalizzazione del tetragramma, devi studiare meglio Bibbiomen.

Dal sito "cristiani testimoni di Geova", ecco quando affermano i tuoi fratelli un pò più preparati:

"E' stato affermato da alcuni recenti eruditi che la parola Geova risale solo all'anno 1520 (confr. Hastings, "Dizionario della Bibbia", II, 1899, p.199: Gesenius-Buhl, "Handworterbuch", 13° ed., 1899, p.311)" ... poi viene citato Raymund Martin ed una sua opera scritta circa nel 1270.


Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Grande_Puffo il 15.01.2008 alle ore 15:58:41

on 01/15/08 alle ore 15:47:49, Bibbiomem wrote:
È per questo che è importate il santo nome di Dio  Geova, perché come dice ci sono molti dei è per distinguerlo ha un nome ed è Geova. (Salmo 83:18) 18 Affinché conoscano che tu, il cui nome è Geova, Tu solo sei l’Altissimo su tutta la terra.

Perchè, secondo te se lo chiamo Dio non capisce? Solo lui è Dio, gli altri hanno un nome (Giove, Marte, Odino o Manitù). Mi sa che sottovalutate l'intelligenza di Dio.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di zizzi il 16.01.2008 alle ore 00:27:57
ma, xkè Dio, deve avere x forza un nomeee???
Questo, non lo capirò, maiii!!!! :frusty: :frusty: :frusty:

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di andreiu il 16.01.2008 alle ore 09:35:59

on 01/15/08 alle ore 15:10:31, Bibbiomem wrote:
Una te lo portata io ma c’è ne quanto ne vuoi basta cercare ci sono diversi libri che portano prove a sostegno per che non te li compri?


L'unico studioso che difende la posizione "Yehovah" è Gertroux, a differenza della stragrande maggioranza degli studiosi che difende la posizione "YAHVEH".


Quote:
Giov. 17:26: “[Con riferimento ai suoi seguaci, Gesù disse in preghiera al Padre suo:] Io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere, affinché l’amore col quale mi hai amato sia in loro e io unito a loro”.


Ma sai cosa significa "conoscere il Nome di Dio"? Non significa conoscerne l'esatta pronuncia, ma conoscerLo personalmente, aver sperimentato nella propria vita il Suo amore, la Sua grazia, la Sua misericordia...
E guarda caso. non puoi conoscere il Padre, se non conosci personalmente il Signore Gesù "Chi ha visto Me, ha visto il Padre".

:-)

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Marmar il 16.01.2008 alle ore 11:27:29
Esatto!

Ho fatto conoscere il tuo nome, secondo i Vangeli significa:

"Ho mostrato chi sei veramente".

Ma se non sei arrivato nemmeno a questo, non capisco come possiamo portare avanti una discussione.   :-/

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di clod il 16.01.2008 alle ore 12:09:52
Pace!

Quote:
Ma sai cosa significa "conoscere il Nome di Dio"? Non significa conoscerne l'esatta pronuncia, ma conoscerLo personalmente, aver sperimentato nella propria vita il Suo amore, la Sua grazia, la Sua misericordia...
E guarda caso. non puoi conoscere il Padre, se non conosci personalmente il Signore Gesù "Chi ha visto Me, ha visto il Padre".


Non solo!
Invocare Dio è come andare al suo cospetto.
Andare al cospetto di Dio è entrare in giudizio con Dio.
2Timoteo 2:19
In questa circostanza se non si è un Suo figliolo nato di nuovo, Dio stesso evita di presentarsi all'uomo!
Lo condannerebbe istantaneamente !
Dunque neppure se Geova fosse il nome giusto, e non lo è, converebbe usarlo, senza PRIMA, essere passati attraverso l'opera salvatrice di Gesù.

Oggi Dio si manifesta e opera  nella forma di Spirito Santo o Spirito di Gesù.

Ma perchè Dio possa ascoltraci , e quindi rivolgerci a Lui come Dio Padre, o Signore o Eterno, dobbiamo rivolgerci a Lui prima come Gesù che salva!

Nessuno sà se Geova è la giusta traduzione del tetragramma ebraico.

Ma il fatto stesso che Egli non "distrugge" chi gli si accosta, dopo  averLo invocato in questo modo, ossia Geova, certifica che Dio stesso non ha prestato ascolto, e non si è riconosciuto attraverso quel nome.

Dio Padre , è amore, e anche questo atto lo testimonia.
Risparmiandoci, non rispondendo alla invocazione Geova!

Claudio





Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 16.01.2008 alle ore 14:16:37

on 01/16/08 alle ore 00:27:57, zizzi wrote:
ma, xkè Dio, deve avere x forza un nomeee???
Questo, non lo capirò, maiii!!!! :frusty: :frusty: :frusty:

Nome del vero Dio

Isa. 42:8 “Io sono Geova. Questo è il mio nome”.

Sal. 83:18 “Affinché conoscano che tu, il cui nome è Geova, tu solo sei l’Altissimo su tutta la terra”.

Eso. 20:7 “Non ti devi servire del nome di Geova tuo Dio in modo indegno, poiché Geova non lascerà impunito chi si sarà servito del suo nome in modo indegno”.

Eso. 6:2, 3 “Dio proseguì, parlando a Mosè e dicendogli: ‘Io sono Geova. E apparivo ad Abraamo, a Isacco e a Giacobbe come Dio Onnipotente, ma rispetto al mio nome di Geova non mi feci conoscere da loro’”.

Non basta chiamarlo “Dio”; il nome dev’essere conosciuto e usato

Giov. 17:6, 26 “Io [Gesù] ho reso manifesto il tuo nome agli uomini che mi hai dati dal mondo. . . . io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere”.

Rom. 10:13 “Chiunque invoca il nome di Geova sarà salvato”.

Isa. 12:4, 5 “In quel giorno per certo direte: ‘Rendete grazie a Geova! Invocate il suo nome. Fate conoscere fra i popoli le sue gesta. Menzionate che il suo nome dev’essere innalzato. Elevate melodie a Geova, poiché ha fatto cose eccelse. Questo deve farsi conoscere in tutta la terra’”.

Il nome dev’essere santificato, dev’essere dichiarato in tutta la terra

Ezec. 36:23 “Per certo santificherò il mio gran nome, che era profanato fra le nazioni, che voi avete profanato in mezzo a loro; e le nazioni dovranno conoscere che io sono Geova”.

Ezec. 38:23 “Per certo mi magnificherò e mi santificherò e mi farò conoscere dinanzi agli occhi di molte nazioni; e dovranno conoscere che io sono Geova”.

Luca 11:2 “Quindi egli disse loro: ‘Quando pregate, dite: “Padre, sia santificato il tuo nome”’”.

Rom. 9:17 “La Scrittura dice a Faraone: ‘Proprio per questa causa ti ho fatto rimanere, affinché riguardo a te io mostri la mia potenza e affinché il mio nome sia dichiarato in tutta la terra’”.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 16.01.2008 alle ore 14:22:52

on 01/16/08 alle ore 11:27:29, Marmar wrote:
Esatto!

Ho fatto conoscere il tuo nome, secondo i Vangeli significa:

"Ho mostrato chi sei veramente".

Ma se non sei arrivato nemmeno a questo, non capisco come possiamo portare avanti una discussione.   :-/
Versione Riveduta, di Giovanni Luzzi: Nelle note a Esodo 3:15 e 6:3 usa la forma Jahveh. Nella nota a Matteo 1:21 usa la forma Gèova. In Genesi 22:14 ha “Iehovah” come parte di un nome composto.
Come vedi una vostra traduzione anche se in piccola parte lo fa voi pero continuate ad non accertalo. Isa. 12:4: “Rendete grazie a Geova! Invocate il suo nome. Fate conoscere fra i popoli le sue gesta. Menzionate che il suo nome dev’essere innalzato”.
Ezec. 38:17, 23: “Il Sovrano Signore Geova ha detto questo: ‘. . . E certamente mi magnificherò e mi santificherò e mi farò conoscere davanti agli occhi di molte nazioni; e dovranno conoscere che io sono Geova’


Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 16.01.2008 alle ore 14:25:48

on 01/15/08 alle ore 15:58:41, Grande_Puffo wrote:
Perchè, secondo te se lo chiamo Dio non capisce? Solo lui è Dio, gli altri hanno un nome (Giove, Marte, Odino o Manitù). Mi sa che sottovalutate l'intelligenza di Dio.

1 Cor. 8:5 “[Ci sono] quelli che son chiamati ‘dèi’, sia in cielo che sulla terra, come ci sono molti ‘dèi’ e molti ‘signori’
2 Cor. 4:4 “L’iddio di questo sistema di cose ha accecato le menti degli increduli, affinché la luce della gloriosa buona notizia intorno al Cristo, che è l’immagine di Dio, non risplenda loro”.
Sal. 83:18 “Affinché conoscano che tu, il cui nome è Geova, tu solo sei l’Altissimo su tutta la terra”.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Grande_Puffo il 16.01.2008 alle ore 14:27:35

on 01/16/08 alle ore 14:16:37, Bibbiomem wrote:
Luca 11:2 “Quindi egli disse loro: ‘Quando pregate, dite: “Padre, sia santificato il tuo nome”’”.

Appunto. Padre. Vuol dire che va bene.

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di Bibbiomem il 16.01.2008 alle ore 14:46:21

on 01/16/08 alle ore 14:27:35, Grande_Puffo wrote:
Appunto. Padre. Vuol dire che va bene.

Gesù va bene perché è il figlio che genero personalmente: (Giovanni 3:16) 16 “Poiché Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque esercita fede in lui non sia distrutto ma abbia vita eterna....
Per noi vuole che lo invochiamo, lo dice la bibbia mica io. Isa. 12:4, 5 “In quel giorno per certo direte: ‘Rendete grazie a Geova! Invocate il suo nome. Fate conoscere fra i popoli le sue gesta. Menzionate che il suo nome dev’essere innalzato. Elevate melodie a Geova, poiché ha fatto cose eccelse. Questo deve farsi conoscere in tutta la terra’”.
Tu come puoi santificare questo nome se nel meno lo usi?

Titolo: Re: Geova il nome di Dio?
Post di andreiu il 16.01.2008 alle ore 15:05:18

on 01/16/08 alle ore 14:46:21, Bibbiomem wrote:
Gesù va bene perché è il figlio che genero personalmente: (Giovanni 3:16) 16 “Poiché Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque esercita fede in lui non sia distrutto ma abbia vita eterna....
Per noi vuole che lo invochiamo, lo dice la bibbia mica io. Isa. 12:4, 5 “In quel giorno per certo direte: ‘Rendete grazie a Geova! Invocate il suo nome. Fate conoscere fra i popoli le sue gesta. Menzionate che il suo nome dev’essere innalzato. Elevate melodie a Geova, poiché ha fatto cose eccelse. Questo deve farsi conoscere in tutta la terra’”.
Tu come puoi santificare questo nome se nel meno lo usi?


Non esiste manoscritto greco che abbia il tetragramma, nessuno conosce esattamente la pronuncia del tetragramma, nel NT compare la parola "Padre" applicata a Dio centinaia di volte e MAI il tetragramma.

Gesù chiama Dio Suo Padre e noi cristiani in tale modo Lo chiamiamo e Lo invochiamo.

In conclusione, visto che ormai sembra che anche questo 3d sia destinato alla chiusura:

1) Non hai dimostrato la presenza del tetragramma nei manoscritti greci

2) Non hai dimostrato che la corretta proununcia sia Geova

3) Al contrario ti è stato ampiamente  dimostrato cosa significhi realmente "conoscere il Nome di Dio".

4) Siamo giunti al momento in cui tu continui a ripetere le stesse cose, già ampiamente confutate, perciò chiudo.

:-)



Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board