Evangelici.net notizie

Rilasciata la missionaria Jocelyn Elliott

Inserita il 8/2/2016 alle 16:28 nella categoria: Esteri

OUAGADOUGOU - Jocelyn Elliott, moglie del "dottore dei poveri" Ken Elliott, è stata rilasciata. Secondo notizie apparse sulla stampa francese non sono state poste condizioni né chiesto un riscatto.

Dopo un incontro con il Presidente del Burkina Faso, Jocelyn Elliott ha dichiarato ai giornalisti accorsi che rimarrà nel Paese africano per ritrovare suo marito e per continuare l'opera missionaria e umanitaria iniziata insieme a lui nel 1972.

Jocelyn era stata rapita insieme al marito lo scorso 15 gennaio, a margine dell'attacco di Al Qaeda del Maghreb islamico (Aqmi) a due alberghi e una caffetteria nella capitale del Burkina Faso, blitz costato la vita a trenta persone fra cui sette missionari evangelici.

I terroristi avevano preannunciato che avrebbero rilasciato Jocelyn Elliott «per rispettare il principio che le donne non vanno implicate con le guerre». Il marito rimane ancora prigioniero di Aqmi.

Ken e Jocelyn Elliott, ormai anziani, da oltre quaranta anni gestiscono un ospedale da 120 posti letto nella cittadina di Djibo, al confine con il Mali, località dove Ken Elliott si è guadagnato l'appellativo di "dottore dei poveri", essendo l'unico medico locale in attività e anche l'unico chirurgo del "suo" ospedale.

I familiari dei due anziani operatori cristiani con un comunicato reso pubblico dalla stampa australiana hanno chiesto la liberazione anche del marito; il ministro degli esteri australiano, Julie Bishop, ha dichiarato di aver parlato con Jocelyn Elliott e di averla trovata bene. «È sollevata e molto stanca - ha spiegato - ora il nostro pensiero è per suo marito». [gp]

Notizia precedente correlata

nella foto di Hope 103.2, Jocelyn e Ken Elliott

stampa | chiudi


Pubblicata da evangelici.net