I Forum di Evangelici.net (https://www.evangelici.net/cgi-bin/forum/YaBB.pl)
Vita di chiesa e cammino cristiano >> Attualità a confronto con la Bibbia >>  Protocollo sanitario e culto
(Messaggio iniziato da: Maxt il 13.04.2020 alle ore 10:03:01)

Titolo:  Protocollo sanitario e culto
Post di Maxt il 13.04.2020 alle ore 10:03:01
Ho letto la timeline delle varie fasi del ritorno alla normalità, se mai ritorneremo alla normalità, ai tempi del corona virus. Ora non ho ben capito quando ridaranno la possibilità di fare i culti nei locali, ma fino a quando non sarà definitivamente sconfitto,e temo ci vorranno anni anche dopo il vaccino,  tutto ciò ho l'impressione che dovrà portare a un cambio radicale delle nostre abitudini anche come credenti. Dovremo di certo seguire dei protocolli sanitari simili a quelli utilizzati per le scuole e in generale per i luoghi che comportano aggregazione pubblica. Ora non so ancora quali saranno, ma immagino che le distanze andranno mantenute e che certi riti andranno rivisti. Parlando della pasqua, non credo ci sarà più la possibilità della santa cena con un unico calice, ma sarà possibile solo con ognuno il proprio bicchiere, come già in molte comunità viene fatto in realtà. Possibile che dovranno essere previsti più di un culto domenicale nella stessa comunità per diminuire le persone presenti in contemporanea, in maniera da poter mantenere le giuste distanze. Ora, ripeto, non so di preciso come dovremmo comportarci, ma di certo dei cambiamenti ci saranno. Voi cosa ne pensate e quali cambiamenti vedete per il futuro?

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Marmar il 13.04.2020 alle ore 10:38:34
Salto dimensionale ,scritturalmente detto, "rapimento". E' l'unica via sia per i rapiti sia per il resto dell'umanità. Non credo che ne usciremo in altro modo, ci sono troppi punti oscuri in ciò che sta accadendo. Spero di sbagliarmi, anche se sarebbe meglio di no.

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Robby71 il 13.04.2020 alle ore 11:16:28

on 04/13/20 alle ore 10:38:34, Marmar wrote:
Salto dimensionale ,scritturalmente detto, "rapimento". E' l'unica via sia per i rapiti sia per il resto dell'umanità.

A meno che non salti fuori una cura  ;-)

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Robby71 il 13.04.2020 alle ore 12:04:18

on 04/13/20 alle ore 10:38:34, Marmar wrote:
ci sono troppi punti oscuri in ciò che sta accadendo. Spero di sbagliarmi, anche se sarebbe meglio di no.

Intanto ho appena letto questo.... :-/
https://www.agi.it/blog-italia/digitale/news/2020-04-13/coronavirus-google-apple-tracciare-contagi-8321169/

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Virtuale il 13.04.2020 alle ore 13:16:28
Certo...penso che forse in ogni settore ci saranno dei cambiamenti piccoli o grandi...

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Marmar il 13.04.2020 alle ore 13:23:15
Leggendo qua e la sembra che di cure che funzionano ne siano saltate fuori più d'una, ma pare, anche, che abbiano il difetto di essere a base di farmaci vecchissimi che ormai non rendono più molto alle case farmaceutiche che li producono; quindi bisogna trovare qualcosa di nuovo: brevettabile.

Ma anche qui i problemi ci sono, di ordine sanitario e burocratico, per cui è bene saltare il tutto con un bel vaccino, magari con chip incluso che tracci e marchi chi lo ha ricevuto, come il "salvatore del mondo" un certo Bill (di cui si mormora abbia rubato il DOS) afferma.

Il vaccino, ora che è stata dichiarata la pandemia, il che non è vero, può saltare un monte di procedure ed andare subito in commercio. Un business di miliardi di dollari.

Non è vero che si tratta di pandemia, visto che l'OMS ha dichiarato che questo virus ha ANDAMENTO PANDEMICO, il che è ben diverso. Ma ciò pare non interessare molto.

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Liuk il 13.04.2020 alle ore 15:35:11
Penso che saremo obbligati ad usare le mascherine e rispettare le distanze ancora per diverso tempo.

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Marmar il 13.04.2020 alle ore 15:56:02
E' bene che lo facciamo, che seguiamo le regole. Ma sembra, detto da chi se ne intende, che se lo facciamo è unicamente perché lo vogliamo fare, poiché i primi ad essere fuori dalle regole sarebbero proprio quelli che lo pretendono.

Non mi intendo di questioni legali, che ritengo cose di una noiosità unica, sto molto attento a rispettare le regole appunto perché non voglio noie, ed anche perché non ho alcuna necessità di violarle, ma secondo quello che viene raccontato in questo link, i "fuori legge" sarebbero proprio quelli che dovrebbero farla rispettare.

https://www.youtube.com/watch?v=6jFmKhGpupI&feature=youtu.be&fbclid=IwAR3C4MROfA-_78OQX9PgQx4dKygPHpHpU83cPCpPVVAmYfLtfMbB4F5EGOQ

Chissà se è vero.

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di ester2 il 13.04.2020 alle ore 17:41:28
Penso che si va verso la Grande Tribolazione, riunitevi nelle case, chi si riunisce nei locali di culto, che sono luoghi pubblici e le comunità che hanno il registro dei membri (che non è biblico) sarà più esposto.

La mia preghiera è che Dio ci conceda la costanza dei santi.
Nel nome di Gesù. Amen.

Apocalisse 13:10/14:12

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Robby71 il 13.04.2020 alle ore 19:21:09

on 04/13/20 alle ore 15:56:02, Marmar wrote:
E' bene che lo facciamo, che seguiamo le regole. Ma sembra, detto da chi se ne intende, che se lo facciamo è unicamente perché lo vogliamo fare, poiché i primi ad essere fuori dalle regole sarebbero proprio quelli che lo pretendono.

Non mi intendo di questioni legali, che ritengo cose di una noiosità unica, sto molto attento a rispettare le regole appunto perché non voglio noie, ed anche perché non ho alcuna necessità di violarle, ma secondo quello che viene raccontato in questo link, i "fuori legge" sarebbero proprio quelli che dovrebbero farla rispettare.

https://www.youtube.com/watch?v=6jFmKhGpupI&feature=youtu.be&fbclid=IwAR3C4MROfA-_78OQX9PgQx4dKygPHpHpU83cPCpPVVAmYfLtfMbB4F5EGOQ

Chissà se è vero.

Potrebbe anche essere vero ma per esperienza so anche che è meglio non fare troppo i "precisini" quando si viene fermati ad un posto di blocco. Se ti impunti troppo, magari non prendi la multa per l'autocertificazione ma qualcosa non in regola sono capaci di trovartela lo stesso e in quel caso ti fai male il doppio. In questo caso c'è anche da dire che al volante c'era una donna e conoscendo parecchi carabinieri posso dirti che sono più "morbidi". Intanto se ti fanno la multa anche se hai ragione hai comunque una bella gatta da pelare per non pagarla o fartela rimborsare grazie alla burocrazia italiana.
Magari lo Youtuber che ha postato il video è un avvocato in cerca di clienti... :D
Comunque il fatto è che per la situazione in corso è di buon senso restare a casa perciò, a meno che non si tratti di una vera necessità non conviene rischiare in primis per la questione della salute propria e quella altrui e poi anche per una eventuale multa che potrebbe arrivare...  

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di madstar il 15.04.2020 alle ore 19:17:22
Il catastrofismo è sempre stata una necessità dei cristiani in special modo di noi evangelici.
Questa invece sarebbe una buona occasione perché i cristiani, perlomeno noi evangelici, fossimo uniti. In tal modo costituiremmo una vasta entità europea, potremmo offrire proposte perché vengano tutelate le nostre libertà o comunque influenzare le scelte politiche.
Ma oimé!  L'essere 'uno' come insegna la scrittura ed essere membra gli uni degli altri non è il nostro forte. Preferiamo andare avanti (indietro) in ordine sparso in modo da non essere osservati e soprattutto parlare di rapimento e di grande tribolazione come facciamo da almeno sessanta anni.

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di daleoe il 15.04.2020 alle ore 22:06:32
Cristiano è chi si affida a Cristo e Lo ritiene la sua guida ed il suo Re. Abbiamo visto cosa è successo al popolo di Dio quando ha rinnegato Dio come sua guida ed ha voluto un re.
Quando Dio vuole mettere qualcuno alla guida di un governo, non Lo fa con elezioni democratiche, ma sceglie le persone che Lui vuole(vedi Giuseppe, Mosè, Ester o anche chi deve punire il suo popolo).

L'essere uno, appunto come dice la scrittura, significa prima di tutto essere uno con il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo, e questo è quello di cui abbiamo bisogno.
Forzare questa unione con chiunque si chiama Cristiano, o peggio anche no, senza che vi sia il volere e la volontà di Dio, non è ciò che Dio vuole per noi.

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Leona il 16.04.2020 alle ore 00:25:13

on 04/13/20 alle ore 15:56:02, Marmar wrote:
E' bene che lo facciamo, che seguiamo le regole. Ma sembra, detto da chi se ne intende, che se lo facciamo è unicamente perché lo vogliamo fare, poiché i primi ad essere fuori dalle regole sarebbero proprio quelli che lo pretendono.

Non mi intendo di questioni legali, che ritengo cose di una noiosità unica, sto molto attento a rispettare le regole appunto perché non voglio noie, ed anche perché non ho alcuna necessità di violarle, ma secondo quello che viene raccontato in questo link, i "fuori legge" sarebbero proprio quelli che dovrebbero farla rispettare.

https://www.youtube.com/watch?v=6jFmKhGpupI&feature=youtu.be&fbclid=IwAR3C4MROfA-_78OQX9PgQx4dKygPHpHpU83cPCpPVVAmYfLtfMbB4F5EGOQ

Chissà se è vero.


Forse questo link  https://www.butac.it/autocertificazione-illegale/

è in relazione a quanto sopra?

Se così fosse, come possiamo noi tapini farci un'idea di quanto leggiamo o ascoltiamo?

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Marmar il 16.04.2020 alle ore 08:23:37
Lascerei perdere il butac.

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Leona il 16.04.2020 alle ore 10:57:44
Perchè? Premettendo che leggo gli articoli di butag con le pinze, senza prendere per oro colato quanto viene scritto. Ma in questo caso c'è del vero in quanto si afferma in merito a questa autocertificazione ed alla posizione del poliziotto? E solo una domanda. Come te non mi intendo di questioni legali e devo appoggiarmi sugli altri per farmi un'opinione.

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Maxt il 16.04.2020 alle ore 11:22:13
Ho  l'impressione, senza voler essere tragico, leggendo le direttive sanitarie che sembra daranno, che si dovrà organizzare in maniera diversa i culti in maniera che le distanze siano mantenute. I locali piccoli, probabilmente dovranno organizzarsi con più culti la domenica, per dare a tutti la possibilità di partecipare. La Santa Cena, per chi ritiene che debba essere fatta con un calice da cui tutti bevono, non si potrà più fare con quel formato, con buona pace di chi ritiene che l'uso dei bicchierini non sia bibblico. Questi i cambiamenti immediati e più ovvi. Ma credo anche che le conseguenze economico-sociali di questo virus ce le porteremo con noi per parecchi anni, alcune per sempre. Queste potrebbero cambiare di molto le nostre comunità. Non ultimo la necessità di tornare ad un ripensamento della comunità per sopperire alla mancanza di denaro, che probabilmente ci sarà causa crisi economica, che di fatto è già iniziata. Capisco che questi discorsi, forse hanno poco di spirituale, ma ritengo che bisognerebbe iniziare ora a pensarci, in maniera da non arrivare impreparati al momento in cui diventeranno indispensabili. Il mio intento era quello di cercare di capire qual è la visione in generale e se sono io che mi pongo più problemi del dovuto.

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di New il 16.04.2020 alle ore 12:23:57

on 04/13/20 alle ore 10:03:01, Maxt wrote:
Voi cosa ne pensate e quali cambiamenti vedete per il futuro?

Riguardo ai cambiamenti per il futuro non lo so, non ne ho idea. Per il resto il mio parere è che la Chiesa è sempre stata attiva e viva, lo è adesso e lo sarà sempre perché il Capo e lo Sposo della Chiesa è il Signore Gesù Cristo.
La Chiesa ha resistito alla tremenda persecuzione dei romani, ha resistito alle altre persecuzioni e anche adesso la Chiesa c'è, è viva e non è un virus a bloccarla. La Chiesa non è un edificio con pareti fatte da uomini, ma è il Corpo di Cristo, il Suo compimento ed è l'insieme dei fedeli che attualmente si riunisce, oggi pur con delle moderne tecnologie e quindi in modo diverso rispetto agli anni scorsi, ma ciò che è più importante non è la forma esteriore delle cose, bensì la sua sostanza. La Chiesa si riunisce ancora: questo è quello che conta e si riunirà sempre fino al giorno del suo rapimento.

Ogni cosa Egli ha posta sotto i suoi piedi e lo ha dato per capo supremo alla chiesa, che è il corpo di Lui, il compimento di Colui che porta a compimento ogni cosa in tutti. - Efesini 1:22-23

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Giamba il 28.04.2020 alle ore 10:10:07

on 04/13/20 alle ore 17:41:28, ester2 wrote:
Penso che si va verso la Grande Tribolazione, riunitevi nelle case, chi si riunisce nei locali di culto, che sono luoghi pubblici e le comunità che hanno il registro dei membri (che non è biblico) sarà più esposto.

La mia preghiera è che Dio ci conceda la costanza dei santi.
Nel nome di Gesù. Amen.

Apocalisse 13:10/14:12


Hai perfettamente ragione. Sto notando, non senza disappunto, che molti credenti soffrono in maniera assolutamente eccessiva la mancanza del "locale di culto", manco fossimo cattolici, che hanno bisogno del luogo consacrato! Il tempio dello Spirito Santo siamo noi, il locale di culto può esserci come non esserci, nella storia della chiesa non c'è sempre stato eppure erano chiesa, come e mi vien da dire meglio di noi.

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Giamba il 28.04.2020 alle ore 10:12:19
Ho scritto questo post sulla mia pagina Facebook, lo condivido anche coi voi del forum.
Capisco chi sta sentendo la mancanza della "chiesa", e fino ad un certo punto condivido, ma trovo che il disagio con cui tanti cristiani evangelici stanno vivendo questa privazione sia, francamente, eccessivo.
Non sarà forse che decenni di libertà e benessere ci hanno abituati troppo bene?
Solo cento anni fa c'erano culti pieni di gioia e potenza...nelle stalle.
In Cina la Chiesa perseguitata prospera come in Occidente ci sogniamo...nelle case!
Allora forse dobbiamo rispolverare con decisione alcuni aspetti del cristianesimo biblico, a cominciare dal fatto che il tempio dello Spirito Santo siamo noi, e che le "quattro mura" nelle quali siamo chiamati ad adorare non sono fatte di mattoni e cemento ma di carne e sangue.
Trovo anche del tutto fuori luogo parlare di limitazioni alla libertà religiosa. Nessuno ci impedisce di professare il nostro essere cattolici, evangelici o altro.
E' limitata, temporaneamente, la libertà di riunione per motivi sanitari, non religiosi in quanto tali. E poi, mi viene da dire, se anche fosse? Nessuno ha garantito a questa generazione di essere immune dalle persecuzioni, o sbaglio? Siamo migliori dei cristiani dei primi secoli, dati in pasto ai leoni? Migliori degli ugonotti o dei valdesi di Calabria scannati come maiali? Migliori dei cristiani eritrei cotti al forno dentro i container di metallo? No, care sorelle e fratelli occidentali ben abituati: noi non abbiamo alcun diritto all'esenzione dalle persecuzioni. Pensiamo piuttosto a farci trovare pronti quando verranno, che se il buongiorno si vede dal mattino partiamo male.

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di New il 28.04.2020 alle ore 10:24:38

on 04/28/20 alle ore 10:12:19, Giamba wrote:
Ho scritto questo post sulla mia pagina Facebook, lo condivido anche coi voi del forum.


*THUMBS_UP*

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di ester2 il 28.04.2020 alle ore 10:55:49

on 04/28/20 alle ore 10:12:19, Giamba wrote:
Ho scritto questo post sulla mia pagina Facebook, lo condivido anche coi voi del forum.
Capisco chi sta sentendo la mancanza della "chiesa", e fino ad un certo punto condivido, ma trovo che il disagio con cui tanti cristiani evangelici stanno vivendo questa privazione sia, francamente, eccessivo.
Non sarà forse che decenni di libertà e benessere ci hanno abituati troppo bene?
Solo cento anni fa c'erano culti pieni di gioia e potenza...nelle stalle.
In Cina la Chiesa perseguitata prospera come in Occidente ci sogniamo...nelle case!
Allora forse dobbiamo rispolverare con decisione alcuni aspetti del cristianesimo biblico, a cominciare dal fatto che il tempio dello Spirito Santo siamo noi, e che le "quattro mura" nelle quali siamo chiamati ad adorare non sono fatte di mattoni e cemento ma di carne e sangue.
Trovo anche del tutto fuori luogo parlare di limitazioni alla libertà religiosa. Nessuno ci impedisce di professare il nostro essere cattolici, evangelici o altro.
E' limitata, temporaneamente, la libertà di riunione per motivi sanitari, non religiosi in quanto tali. E poi, mi viene da dire, se anche fosse? Nessuno ha garantito a questa generazione di essere immune dalle persecuzioni, o sbaglio? Siamo migliori dei cristiani dei primi secoli, dati in pasto ai leoni? Migliori degli ugonotti o dei valdesi di Calabria scannati come maiali? Migliori dei cristiani eritrei cotti al forno dentro i container di metallo? No, care sorelle e fratelli occidentali ben abituati: noi non abbiamo alcun diritto all'esenzione dalle persecuzioni. Pensiamo piuttosto a farci trovare pronti quando verranno, che se il buongiorno si vede dal mattino partiamo male.


Condivido all'ennesima potenza

:good:

off topic

Giamba ma...Pagina o profilo? Mi pare che non sia la stessa cosa, la prima è pubblica, nel senso che è aperta a tutti.

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di Giamba il 28.04.2020 alle ore 11:51:57

on 04/28/20 alle ore 10:55:49, ester2 wrote:
Condivido all'ennesima potenza

:good:

off topic

Giamba ma...Pagina o profilo? Mi pare che non sia la stessa cosa, la prima è pubblica, nel senso che è aperta a tutti.


Si giusto, sul mio profilo personale e sul gruppo "evangelici e la società"

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di New il 06.05.2020 alle ore 10:01:01
Nel quadro del coronavirus una buona notizia è che c'è stato un aumento del 143% della vendita di Bibbie:

https://www.notiziecristiane.com/coronavirus-aumento-del-143-della-vendita-di-bibbie-la-gente-cerca-speranza/?fbclid=IwAR0acUX-aY-tECqk3lWPz4l2Nw7vbk3raDh9tDUP5RdmajsTIRi_sy3UIRs

Titolo: Re:   Protocollo sanitario e culto
Post di New il 07.05.2020 alle ore 14:59:51
https://drive.google.com/file/d/1x8VzekxgUuR3UNKdv4BiL2rdgGn0rd2V/view



Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board