I Forum di Evangelici.net (https://www.evangelici.net/cgi-bin/forum/YaBB.pl)
Vita di chiesa e cammino cristiano >> Attualità a confronto con la Bibbia >> Il grande inquisitore-
(Messaggio iniziato da: Marmar il 04.01.2020 alle ore 18:59:50)

Titolo: Il grande inquisitore-
Post di Marmar il 04.01.2020 alle ore 18:59:50
Per chi non conoscesse questo brano tratto da "I fratelli Karamazov" di Dostoevskij può scaricarlo da qui:

https://cronicasdepapafrancisco.files.wordpress.com/2018/04/la-leggenda-del-grande-inquisitore.doc

E' interessante vedere quanto l'immaginazione dell'autore sia arrivata a prevedere riguardo al rinuncio alla libertà; cosa che oggi è sotto gli occhi di tutti, anche in forma di "cessione di sovranità".

Lasciamo perdere l'esegesi dei brani biblici e concentriamoci sulla libertà.

Titolo: Re: Il grande inquisitore-
Post di tom_anad il 05.01.2020 alle ore 08:42:13
:good:

quindi  nei post possiamo usare un linguaggio  politico/filosofico?

Titolo: Re: Il grande inquisitore-
Post di Marmar il 05.01.2020 alle ore 14:07:04
Quello che volete, ovviamente.

Titolo: Re: Il grande inquisitore-
Post di Leona il 05.01.2020 alle ore 18:43:12
Non essendo ne’ esegeta, ne’ politica e men che meno filosofa, il mio linguaggio sarà quello usuale della casalinga di Vigevano.

Ho letto e riletto questo brano che mi è risultato abbastanza difficile da comprendere ma  mi è molto piaciuto e mentre lo rileggevo ero affascinata dal come Ivan descrive la schiavitù dell’umanità (che riconosco tutt’intorno a me)
e la pretesa dell’inquisitore di volersi sostituire a Dio.
Per il momento non ho ancora capito bene il concetto di libertà. Vi prego di continuare con i vostri interventi che leggerò con grande piacere.

Titolo: Re: Il grande inquisitore-
Post di Marmar il 05.01.2020 alle ore 19:01:02
Qualche anno fa, sulla falsa riga di questo brano, feci un commento alle "tentazioni" in Matteo. In realtà con qualche adattamento che ritengo più fedele alle scritture.

http://www.marmari.org/lettura/approfondimenti/verore.htm

Titolo: Re: Il grande inquisitore-
Post di Leona il 05.01.2020 alle ore 23:55:21
Si, hai ragione Marmar. Il tuo commento mi ha aiutata a capire il primo testo. Grazie. Domani lo rileggerò di nuovo per afferrarlo bene.
C'è un punto tuttavia che non interpreto come lo hai fatto tu, ma ora sono troppo stanca. Te lo espongo domani.

Titolo: Re: Il grande inquisitore-
Post di tom_anad il 12.01.2020 alle ore 22:24:02
La libertà deve essere sostanziale, integrale, effettiva, reale, non può essere solo formale, né solo politica, né solo economica e sociale; deve anzi superare la moderna divisione fra questi ambiti per essere umana, genuina, morale. Deve essere cioè una autentica rivoluzione, non un prolungamento del liberalismo che diviene di massa.
Il liberalismo di Stato è caratterizzato dall’idea che la libertà  in pratica coincide con la libertà di pensiero e con il diritto di proprietà e come tale sia una qualità autonoma del soggetto, in sé chiusa, del quale costituisce l’origine e il fine.
Attorno a questa idea  lo Stato moderno, il quale a sua volta è “agnostico” sui fini e si affida a una presunta capacità umana di produrre l’utilità collettiva attraverso il perseguimento dell’utilità privata, mescola  una sorta di ottimismo antropologico  alle strutture sociali e politiche.
Una variante di questa posizione epocale è data dalla prospettiva, politicamente ma non qualitativamente opposta, che vede la libertà radunarsi tutta nello Stato, il quale da mezzo diviene così fine a se stesso e unico protagonista della storia, in contrapposizione all’individuo.
L’ Assoluto, infatti, genera un fondamentalismo che è  tensione, pertanto  l’agire politico umano, concreto, è la base per quella “libertà sostanziale” che è il volto storico del cristianesimo. L’apertura alla trascendenza  permette infatti che la libertà  non si chiuda nell’egoismo.
Una democrazia solo politica che lascia intatte le disuguaglianze e i centri del potere economico nella mani di pochi, fa sì che  la distanza fra istituzioni politiche democratiche e realtà sociale oligarchica  rimanga immutata.
Soltanto attraverso una radicale reinterpretazione umanistica e cristiana della modernità, del suo pensiero, dei suoi istituti giuridici, della sua alienazione strutturale in una prospettiva ispirata alla dimensione religiosa, ma non ascrivibile a una teologia politica, si può giungere ad un nuovo concetto di libertà.



L’incompiutezza della dimensione terrena intesa come stato liberale è data dalla mancanza della religione nella politica reale, poichè da essa la politica trae la propria nobiltà.
Questo non implica soluzioni dogmatiche ai problemi della città dell’uomo, che invece vanno ricercati e individuati con il sapere, ma è antesignana rispetto alle scelte politiche che garantiscono le libertà individuali.
L’assecondamento politico del capitalismo come unica forma possibile di libertà che ha come obiettivo una pseudo-democrazia apolitica rivolta alla  valorizzazione del capitale nella sua presunta neutralità,  porta al  risultato che la libertà è finalizzata non al fiorire della persona nell’uguaglianza, secondo i meriti di ciascuno, ma al profitto di pochi.
La politica e i governi sono carichi di responsabilità per il perseguimento di quella democrazia umanistica che garantisca le libertà individuali e non permetta la sopraffazione universale con una prospettiva  inumana dell’evoluzione del pensiero neoliberista.

shalom

Titolo: Re: Il grande inquisitore-
Post di Marmar il 13.01.2020 alle ore 08:48:31
Quindi?

Titolo: Re: Il grande inquisitore-
Post di tom_anad il 13.01.2020 alle ore 14:40:57

on 01/13/20 alle ore 08:48:31, Marmar wrote:
Quindi?


ho chiesto il permesso per affrontare l'argomento non sul piano teologico bensì filosofico/politico.

I governi nella loro laicità non soddisfano i requisiti sostanziali di una vera libertà.


Quote:
quindi?


ho ampiamente spiegato che non c'è libertà senza Cristo.
Cristo ci dà la vera libertà.

Shalom



Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board