Progetto Archippo Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Vita di chiesa e cammino cristiano
   Attualità a confronto con la Bibbia
(Moderatori: andreiu, ilcuorebatte, Marmar)
   Ipergrazia = Falsa Grazia
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2  · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Ipergrazia = Falsa Grazia  (letto 4020 volte)
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3636
Re: E' arrivata l'iper-grazia
« Rispondi #15 Data del Post: 11.03.2016 alle ore 13:09:33 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

La grazia ci è data anche per traformarci, ossia per vincere il peccato:
 
Che diremo dunque? Rimarremo forse nel peccato affinché la grazia abbondi? - Romani 6:1
 
Sappiamo infatti che il nostro vecchio uomo è stato crocifisso con lui affinché il corpo del peccato fosse annullato e noi non serviamo più al peccato; infatti colui che è morto è libero dal peccato. - Romani 6:6-7
 
Se dunque siete stati risuscitati con Cristo, cercate le cose di lassù dove Cristo è seduto alla destra di Dio. Aspirate alle cose di lassù, non a quelle che sono sulla terra; poiché voi moriste e la vostra vita è nascosta con Cristo in Dio. - Colossesi 3:1-3
 
************

 
Ho trovato un interessante articolo che insegna come affrontare l'errore dell'iper-grazia:

 
http://www.certezza.it/joomla/index.php?option=com_content&view=arti cle&id=239:iper-grazia
« Ultima modifica: 11.03.2016 alle ore 14:47:33 by New » Loggato
Shangri
Membro
***



W questo FORUM!!!

   


Posts: 147
Re: E' arrivata l'iper-grazia
« Rispondi #16 Data del Post: 13.02.2017 alle ore 18:53:48 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

[quote author=New link=board=lasttimes;num=1437305009;start=0#0 date=07/19/15 alle ore 13:23:29][color=Blue]Secondo la dottrina dell’Iper-grazia Dio non vedrebbe i peccati commessi dai convertiti perché i rigenerati sono stati resi giusti dal sangue del Signore Gesù e di conseguenza per i figli di Dio non ci sarebbe più bisogno del pentimento e di chiedere perdono.
 
Ma la Bibbia dice che lo Spirito Santo ci rivela i peccati e che (ovviamente dopo la conversione) dobbiamo fuggire i peccati e cercare la santificazione...
 
Be’ questo è andare agli estremi, cioè sono degli estremisti e quando un religioso è estremista, mette in pericolo la sua vita e quella degli altri.  
Io invece credo nell'eterna sicurezza, cioè che una volta salvato, si è salvato per sempre e questa convinzione la presi quando lessi nel Vangelo il versetto di Gv.3:36; a dir il vero l’avevo già letto più volte prima, ma questa volta mi colpì al cuore. A quei tempi ero ancora fanciullo nella fede e facevo le mie birichinate e mi chiedevo se sarei mai riuscito a rimanere salvato. Poi lessi quel versetto - “chi crede nel Figlio HA vita eterna..” e tanti altri versetti oltre a quello di Giovanni e questo mi ha convinto che la Salvezza è per sempre, cioè che una volta che si è salvati e si è figli di Dio (per Grazia!) lo si è per sempre; come i miei figli lo saranno per sempre, anche se fanno cose degne di castigo.
 
C’è una Scrittura che dice che il Signore “è sposato con i figli ribelli”  (Geremia 3:14) e ci sono altri passi su quello; personalmente sono persuaso dell’eterna sicurezza, se davvero uno riceve Gesù, ma sono altrettanto convinto che alcuni (tipo iper grazia e quelli che abusano di quella Grazia) saranno in eterna vergogna ed infamia (Daniele 12:2)  e piangeranno (in Cielo) per aver abusato della grazia del Signore, ma ugualmente saranno salvati (però senza onore) e il Signore asciugherà, a questi figli svergognati, le lacrime. Be’, come disse Gesù “che nella casa del Padre Suo e nostro, ci sono molte dimore (Gv. 14:3); così, se ci sono molte dimore, vuol dire che ci sarà varietà di premi e di chi brilla più di altri, e chi brilla quasi niente, tipo i vergognosi che hanno abusato della Sua Grazia (Daniele 12:2,3).  
 
Loggato
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3636
Re: E' arrivata l'iper-grazia
« Rispondi #17 Data del Post: 14.02.2017 alle ore 16:42:38 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 13.02.2017 alle ore 18:53:48, Shangri wrote:
questo mi ha convinto che la Salvezza è per sempre, cioè che una volta che si è salvati e si è figli di Dio (per Grazia!) lo si è per sempre; come i miei figli lo saranno per sempre, anche se fanno cose degne di castigo

Però noi siamo stati salvati in speranza (vedi Romani 8:24) e ci sono questi passi che dicono:
 
Infatti quelli che sono stati una volta illuminati e hanno gustato il dono celeste e sono stati fatti partecipi dello Spirito Santo e hanno gustato la buona parola di Dio e le potenze del mondo futuro, e poi sono caduti, è impossibile ricondurli di nuovo al ravvedimento perché crocifiggono di nuovo per conto loro il Figlio di Dio e lo espongono a infamia. - Ebrei 6:4-6
 
Se infatti, dopo aver fuggito le corruzioni del mondo mediante la conoscenza del Signore e Salvatore Gesù Cristo, si lasciano di nuovo avviluppare in quelle e vincere, la loro condizione ultima diventa peggiore della prima. Perché sarebbe stato meglio per loro non aver conosciuto la via della giustizia, che, dopo averla conosciuta, voltar le spalle al santo comandamento che era stato dato loro.  È avvenuto di loro quel che dice con verità il proverbio: «Il cane è tornato al suo vomito», e: «La scrofa lavata è tornata a rotolarsi nel fango». - 2Pietro 2:20-22
 
Se qualcuno vede suo fratello commettere un peccato che non conduca a morte, preghi, e Dio gli darà la vita: a quelli, cioè, che commettono un peccato che non conduca a morte. Vi è un peccato che conduce a morte; non è per quello che dico di pregare. - 1Giovanni 5:16
« Ultima modifica: 14.02.2017 alle ore 17:46:49 by New » Loggato
Giamba
Admin
*****





   
E-Mail

Posts: 3811
Re: E' arrivata l'iper-grazia
« Rispondi #18 Data del Post: 14.02.2017 alle ore 17:24:56 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Per chi volesse approfondire il tema segnalo questo interessante libro che mette a confronto la dottrina dell'iper grazia con il genuino insegnamento biblico: https://clcitaly.com/product/iper-grazia-meraviglioso-messaggio-della-gr azia-pericoli-cattivo-insegnamento-michael-l-brown-verso-la-meta-9788897379317
Loggato

Dai manichei che ti urlano "o con noi o traditore!", libera nos Domine!
Shangri
Membro
***



W questo FORUM!!!

   


Posts: 147
Re: E' arrivata l'iper-grazia
« Rispondi #19 Data del Post: 16.02.2017 alle ore 18:40:53 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 14.02.2017 alle ore 16:42:38, New wrote:

Però noi siamo stati salvati in speranza (vedi Romani 8:24) e ci sono questi passi che dicono:
 
Infatti quelli che sono stati una volta illuminati e hanno gustato il dono celeste e sono stati fatti partecipi dello Spirito Santo e hanno gustato la buona parola di Dio e le potenze del mondo futuro, e poi sono caduti, è impossibile ricondurli di nuovo al ravvedimento perché crocifiggono di nuovo per conto loro il Figlio di Dio e lo espongono a infamia. - Ebrei 6:4-6
 
Se infatti, dopo aver fuggito le corruzioni del mondo mediante la conoscenza del Signore e Salvatore Gesù Cristo, si lasciano di nuovo avviluppare in quelle e vincere, la loro condizione ultima diventa peggiore della prima. Perché sarebbe stato meglio per loro non aver conosciuto la via della giustizia, che, dopo averla conosciuta, voltar le spalle al santo comandamento che era stato dato loro.  È avvenuto di loro quel che dice con verità il proverbio: «Il cane è tornato al suo vomito», e: «La scrofa lavata è tornata a rotolarsi nel fango». - 2Pietro 2:20-22
 
Se qualcuno vede suo fratello commettere un peccato che non conduca a morte, preghi, e Dio gli darà la vita: a quelli, cioè, che commettono un peccato che non conduca a morte. Vi è un peccato che conduce a morte; non è per quello che dico di pregare. - 1Giovanni 5:16

 
Sì fratello, “siamo salvati in speranza”, cioè di quello che ancora non vediamo! Perchè  camminiamo per fede e non per visione… perciò l’aspettiamo con pazienza” (Rm.8:25). E cosa aspettiamo con pazienza? Chiaro, la realizzazione della nostra Salvezza – cioè di un nuovo corpo (celeste) con nuovi cieli, nuova terra e NUOVA GERUSALEMME (Celeste) a casa nostra dal Padre Celeste. Ma nell'attesa dobbiamo essere dei cristiani attivi e non fannulloni e pigri, tanto meno abusare della Grazia, come sembra che fanno quelli “dell’iper grazia” per far niente per Gesù se non abusare dell’Amore di Dio.    
Credo, fratello New, che sarai d'accordo con la Parola di Dio che TUTTI quelli che CREDONO in Gesù e lo ricevono, ricevono la Salvezza, ricevano la vita eterna e arriveranno in cielo; anche se alcuni ci arriveranno per il rotto della cuffia. Ma veniamo al punto di questa discussione, per capirci bene -  
In Apoc. 2:10  Gesù dice: “Sii FEDELE (nell’amarlo e servirlo nella propria chiamata) fino alla morte e ti darò la corona della vita”; e Paolo, alla fine del suo servizio, poco prima di andare a stare con il Signore, ha detto: “ho COMBATTUTO il buon combattimento, ho finito la corsa, ho serbato la fede. Per il resto, mi è riservata la CORONA di giustizia che il Signore, il Giusto Giudice, mi assegnerà in QUEL giorno, e non solo a me, ma anche a TUTTI quelli che hanno amato la sua apparizione” (2Tim. 4:7,8).
Vedi, la corona e le ricompense future NON sono la nostra Salvezza (dataci GRATIS!). Noi tutti (credenti buoni, meno buoni o cattivi) abbiamo GIÀ la vita eterna per mezzo di Gesù, che è il DONO di DIO, e NON la possiamo perdere (anche se diventiamo col tempo dei cattivi esempi, vedi  Gv. 6:37; 10:28,29; 17:3). Questa CORONA di cui parla Gesù è una ricompensa data solo ai VINCITORI, cioè a quelli che corrono e vincono la corsa; ai combattenti per la fede, TUTTI quelli che sono FEDELI al Signore. Di sicuro quei cristiani che hanno vissuto una vita EGOISTICA solo per se stessi, di certo non avranno nessun premio o corona. Ebbene, di loro Gesù ha detto: “chi si VERGOGNA di ME e delle mie PAROLE in questa generazione… anche il Figlio dell’uomo si vergognerà di lui quando verrà nella gloria del Padre suo con i santi angeli” (Mar. 8:38). E questo è indirizzato ai cristiani, non già agli atei, loro mica si vergognano del nostro Signore, anzi loro lo bestemmiano, lo combattono e perseguitano la chiesa. Il Signore si vergogna di chi è Suo e  Lo ama così poco da “vergognarsi di Lui e del Suo Vangelo in mezzo ad una generazione  adultera e peccatrice” (e oggi l’abbiamo sotto i nostri occhi più che mai, per chi non è stato accecato dal dio di questo secolo). Ma ai cristiani che NON si vergognano di Lui, dice: “chiunque perciò mi riconoscerà davanti agli uomini (dando la sua testimonianza di credente, senza vergogna!, di Colui che è morto per i peccatori), io pure lo riconoscerò davanti al Padre mio che è nei cieli” (Mat. 10:32). Vedi c’è una differenza che il Signore fa tra credenti fedeli e credenti che si vergognano, ma questo non centra con la Salvezza che il Signore da a TUTTI i peccatori e non per chi si crede giusto (Luca 5:32), altrimenti si fa della Salvezza per Grazia ricevuta, una salvezza di opere fatte (Romani 11:6). Personalmente sono convinto della Salvezza eterna come una sicurezza eterna, perché ci sono tanti passi della Scrittura a riguardo; anche se vi sono alcuni versi quali come tu hai indicato, che sembrano avallare una  condizione diversa (cercherò di spiegarmi, Dio piacendo, alla prossima); questi di solito sono pensieri di coloro che pensano che devono far qualcosa per mantenere la loro Salvezza (sii fedele sino alla morte), perciò cercano di usare certi versetti per dire che non si può essere sicuri, ma si può scadere dalla Grazia. Sì, in un certo senso SI PUO’ SCADERE DAL FAVORE del Padre, come è successo al figliol prodigo, ma NON smettere MAI d’essere un figlio Suo (Gv. 1:12).
 
Loggato
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3636
Re: E' arrivata l'iper-grazia
« Rispondi #20 Data del Post: 17.02.2017 alle ore 10:31:44 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 16.02.2017 alle ore 18:40:53, Shangri wrote:
si può scadere dalla Grazia. Sì, in un certo senso SI PUO’ SCADERE DAL FAVORE del Padre, come è successo al figliol prodigo, ma NON smettere MAI d’essere un figlio Suo (Gv. 1:12).

A mio avviso lo scadere dalla grazia avviene non per opera di Dio, ma per opera di chi, essendo già stato salvato, a un certo momento della sua vita, dopo un peccato, non vuole più ravvedersi e diventa impenitente allo scopo di gratificare se stesso col suo peccato. Infatti, se uno sceglie di soddisfare solo il proprio io, prima o poi giustificherà il peccato distorcendo persino la Parola di Dio perché non riuscirà più a capirla e, se per lui necessario, insegnerà e  predicherà l'errore pur di poter rimanere nel peccato perché vorrà soprattutto soddisfare gli appetiti della carne e di conseguenza emerge il pericolo di scivolare nella bestemmia contro lo Spirito Santo.
« Ultima modifica: 18.02.2017 alle ore 10:14:37 by New » Loggato
Shangri
Membro
***



W questo FORUM!!!

   


Posts: 147
Re: E' arrivata l'iper-grazia
« Rispondi #21 Data del Post: 20.02.2017 alle ore 18:19:27 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 17.02.2017 alle ore 10:31:44, New wrote:

A mio avviso lo scadere dalla grazia avviene non per opera di Dio, ma per opera di chi, essendo già stato salvato, a un certo momento della sua vita, dopo un peccato, non vuole più ravvedersi e diventa impenitente allo scopo di gratificare se stesso col suo peccato. Infatti, se uno sceglie di soddisfare solo il proprio io, prima o poi giustificherà il peccato distorcendo persino la Parola di Dio perché non riuscirà più a capirla e, se per lui necessario, insegnerà e  predicherà l'errore pur di poter rimanere nel peccato perché vorrà soprattutto soddisfare gli appetiti della carne e di conseguenza emerge il pericolo di scivolare nella bestemmia contro lo Spirito Santo.

 
(chi arriva al punto di fare quello che dici tu, fratello caro, significa che  non è mai stato salvato in spirito di verità) cioè arrivare al punto della “bestemmia contro lo Sp. Santo”, che significa il rigettare Gesù Cristo (l’Amore del Padre, la Salvezza) che magari  pensava di aver ricevuto (tramite una forma o rito e tradizione religiose), ma in verità non aveva mai accettato di cuore Gesù Cristo (leggi Mt. 22:10-13, l’occhio del Signore vede quel che l’occhio nostro, carnale, non vede – cioè chi è veramente Salvato lo sa solo il Signore).  
Difatti, non tutti i cristiani (di nome) sono (veri) gente “nati di nuovo, cioè Salvati. Ma se non sbaglio, quelli della “iper grazia” non rinnegano Gesù Cristo, ma anzi, la loro dottrina, è un abuso del Perdono riguardo ai peccati che commettono, dicendo per l’appunto che – tanto Gesù ci ha perdonati dal peccare – Insomma facciamo il male affinché ne venga il bene!  
Questo è la differenza del figliol prodigo che si è allontanato dalla casa (il paese) del Padre (non a quello che ti riverisci “la bestemmia contro lo Sp.Santo”), per andare nel mondo  sperperando la sua eredita (la Grazia di Dio) con una vita dissoluta, “soddisfacendo gli appetiti della carne” e facendo tutto il contrario della volontà del Padre, ma lui alla fine ritorna (si pente) alla casa del Padre… e gli dice al padre: “trattami come uno dei tuoi servi” (Luca 15:19).  
E questo in un certo senso fu il suo castigo.  E se leggi bene la storia, il fratello maggiore si lamenta col padre, perché stava essendo così buono col figlio minore, dicendogli – “ma guarda, io sono stato qui con te tutto il tempo e sono sempre stato fedele e ora fai questo gran banchetto per questo mascalzone che ha sperperato (con le prostitute “appetiti della carne”) tutto e che è tornato con niente in tasca”. Ma cosa gli risponde il buon Padre (nostro)? - Questo figlio che era morto (stando alle dipendenze mondo) è tornato in vita, era perduto è stato ritrovato.. ecco PER QUESTO che ci stiamo rallegrando e facciamo festa… ma adesso OGNI COSA MIA è tua (Luca 15:20-32).  
Insomma, ora il maggiore avrebbe ricevuta TUTTA l’eredità, cioè la casa, la terra, il bestiame e sarebbe stato lui il futuro capo famiglia. E l’altro fannullone che andò a nel mondo a divertirsi “soddisfare gli appetiti carnali”, sarebbe diventato quasi un servo del fratello maggiore. così, si può dire che avrebbe dovuto lavorare alla fattoria e nulla di quella eredita che vedeva intorno a sé sarebbe stato suo; doveva lavorare, come il resto dei servi (verso 19). Poverino aveva perso tutta la sua eredità, il diritto di ricevere, alla morte del padre, una parte dei beni, ma poteva ringraziare (il buon Dio Padre) che rimaneva pur sempre un figlio Suo, riconosciuto dal Padre (Celeste) che gli permise di vivere di nuovo nella casa Sua.  
Ecco, qual MIGLIORE ESEMPIO di vera Salvezza si può avere? Ma quel figlio (infedele) però perse le sue ricompense (l’eredità)! Perse tutto, tranne il posto nella casa di suo Padre e il posto alla sua tavola; perse tutto tranne l’imperdibile GRAZIA data ad ogni vero figlio Suo – LA SALVEZZA ETERNA.
Loggato
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3636
Re: E' arrivata l'iper-grazia
« Rispondi #22 Data del Post: 25.02.2017 alle ore 14:44:39 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 20.02.2017 alle ore 18:19:27, Shangri wrote:
Perse tutto, tranne il posto nella casa di suo Padre e il posto alla sua tavola; perse tutto tranne l’imperdibile GRAZIA data ad ogni vero figlio Suo – LA SALVEZZA ETERNA.

Caro Shangri, non perse la Grazia preché si è ravveduto, ma dimmi: se non si fosse ravveduto cosa sarebbe successo? Il perdono dei peccati per grazia si riceve col ravvedimento e col credere alla redenzione attraverso il Signore Gesù:
 
«Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; ravvedetevi e credete al vangelo». - Marco 1:15
 
Ravvedetevi dunque e convertitevi, perché i vostri peccati siano cancellati e affinché vengano dalla presenza del Signore dei tempi di ristoro e che egli mandi il Cristo che vi è stato predestinato, cioè Gesù, - Atti 3:19-20
 
Quindi oltre a credere ci vuole anche il ravvedimento che ci porta a vedere il peccato come una cosa abominevole e il ravvedimento deve essere vissuto continuamente perché non basta un momentaneo pentimento con qualche lacrima, ma occorre una profonda conversione che viene dal cuore che è il cercare sempre la santificazione (Ebrei 12:14).
 
Propongo questa ottima ed utile riflessione che insegna come vivere il vero pentimento:

 
http://www.adisiena.it/index.php?option=com_content&view=article& ;id=59:il-vero-pentimento&catid=34:meditazioni&Itemid=74
« Ultima modifica: 25.02.2017 alle ore 14:48:04 by New » Loggato
Virtuale
Membro familiare
****



Abbi fiducia in Gesù

   


Posts: 2739
Re: E' arrivata l'iper-grazia
« Rispondi #23 Data del Post: 25.02.2017 alle ore 17:10:00 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 25.02.2017 alle ore 14:44:39, New wrote:


affinché vengano dalla presenza del Signore dei tempi di ristoro

 
http://www.adisiena.it/index.php?option=com_content&view=article& ;id=59:il-vero-pentimento&catid=34:meditazioni&Itemid=74

 
Domenica al culto...durante la lode.....una sorella si è sentita ispirata dal Signore ad andare davanti....e lei ha chiesto sottovoce a qualcuno se doveva dire delle cose o no.....e le hanno dato il permesso.
 
...allora lei ha anche pregato: "Signore, dacci il riposo nel futuro...."
 
« Ultima modifica: 25.02.2017 alle ore 23:24:22 by Virtuale » Loggato

"Zia, ma quando Gesù è risorto ha fatto il buco nell`ozono ? " (bambino) di Tony Kospan.
Shangri
Membro
***



W questo FORUM!!!

   


Posts: 147
Re: E' arrivata l'iper-grazia
« Rispondi #24 Data del Post: 27.02.2017 alle ore 18:45:15 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

[quote author=New link=board=lasttimes;num=1437305009;start=15#22 date=02/25/17 alle ore 14:44:39]
[color=Blue]Caro Shangri, non perse la Grazia preché si è ravveduto, ma dimmi: se non si fosse ravveduto cosa sarebbe successo? Il perdono dei peccati per grazia si riceve col ravvedimento e col credere alla redenzione attraverso il Signore Gesù:
 
Be’, se il figliuol prodigo non sarebbe ritornato alla casa del Padre, sarebbe andato avanti a voltarsi nel fango del mondo fino alla fine dei suoi giorni. Questo succede pure ad alcuni cristiani che lasciano “la via angusta che conduce alla vita” e tornano al mondo; sicuro quando ne avranno piene le tasche di voltarsi nel fango (come fece il figliol prodigo), i più ritorneranno alla comunione fraterna nella casa del Padre Celeste. E chi andrà avanti senza il Signore nel mondo, penso che per loro sarà molto triste, ma nell’ora della loro morte il Signore ugualmente se li prenderà con sé (Gv.10:28,29), perché erano Suoi e Lui dice: “Convertitevi (pentitevi), figliuoli ribelli (li chiama figlioli perché sono suoi, cioè Salvati)..poichè io vi ho sposati..” (Ger.3:14. V. Diodati). Anche questi Fratelli (ribelli sono Suoi figli), hanno ricevuto Gesù e come il figliol prodigo venne diseredato, anche costoro non avranno alcun premio, come lo ha avuto il fratello maggiore che fu fedele nel servire il Padre.
 
Ma questo non vuol dire che la sua fedeltà nel servizio nella casa del Padre gli abbia fatto guadagnare la Salvezza. Non si può GUADAGNARE la Salvezza, non si può fare OPERE per salvarci – è un DONO! Ma POSSIAMO fare opere per le ricompense e possiamo meritarci uno speciale “va bene servitore buono e fedele , entra nella GIOIA del tuo Signore” (Mt.25:21). Sicuro che a questi altri “figli ribelli” quando si troveranno di fronte al TRIBUNALE di Cristo dove TUTTI i cristiani e figli di Dio di tutti tempi verranno giudicati e ricompensati per la loro UBBIDIENZA (o castigati per la loro disobbedienza) e FEDELTÀ (o ripresi per la loro infedeltà); così che gli uni (buoni) e gli altri (meno buoni o addirittura “ribelli”) entreranno nel posto particolare che Dio ha ritenuto giusto di dare loro nel Suo Regno, difatti ci sono “molte dimore” (Gv.14:2) . Questo lo si capisce quando Gesù dice: “Ecco, io vengo presto e il mio PREMIO è con me, per rendere ad ognuno secondo le OPERE che egli ha fatto” (Apc.22:12).  
 
Quindi oltre a credere ci vuole anche il ravvedimento che ci porta a vedere il peccato come una cosa abominevole e il ravvedimento deve essere vissuto continuamente perché non basta un momentaneo pentimento con qualche lacrima, ma occorre una profonda conversione che viene dal cuore che è il cercare sempre la santificazione (Ebrei 12:14).
 
Giusto, fratello New, noi dobbiamo volere santificare la nostra vita, stando nella casa de Padre e servendo con AMORE il Signore: “CON TUTTO IL CUORE, CON TUTTA L’ANIMA E CON TUTTA LA MENTE”!
 
Un caro saluto, Fratello New e a tutti - in amore cristiano.
Loggato
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3636
Re: Ipergrazia = Falsa Grazia
« Rispondi #25 Data del Post: 12.08.2019 alle ore 14:33:35 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ipergrazia = Falsa Grazia ATTENZIONE
 
https://www.youtube.com/watch?v=CG_q4x-9Eh0
« Ultima modifica: 12.08.2019 alle ore 14:34:57 by New » Loggato
Pagine: 1 2  · torna su · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti