Progetto Archippo - Formazione cristiana permanente Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Vita di chiesa e cammino cristiano
   Attualità a confronto con la Bibbia
(Moderatori: andreiu, ilcuorebatte, Marmar)
   Libertà religiosa? Si, ma...
« Nessun Topic | Prossimo Topic »
Pagine: 1  · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Libertà religiosa? Si, ma...  (letto 593 volte)
Giamba
Admin
*****





   
E-Mail

Posts: 3734
Libertà religiosa? Si, ma...
« Data del Post: 08.04.2011 alle ore 14:27:55 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

http://www.zenit.org/article-25364?l=italian
Loggato

Dai manichei che ti urlano "o con noi o traditore!", libera nos Domine!
Il_Cigno
Membro familiare
****



Io sono la via, la verità e la vita.

   
E-Mail

Posts: 694
Re: Libertà religiosa? Si, ma...
« Rispondi #1 Data del Post: 08.04.2011 alle ore 15:36:05 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Beh io mi trovo d'accordo anzi tempo fa riflettendo tra me ero giunto a un pensiero molto simile a quello espresso nell'articolo.
 
In particolare il mio ragionamento verteva sui testimoni di geova dopo aver sentito da un ex collega di lavoro che i suoi vicini di casa avevano vergato un proprio figlio spaventandolo a tal punto da fargli fare la pipi' addosso. E mi son detto "ok libertà religiosa sino a che punto?". Nel momento in cui un comportamento va a ledere la libertà o peggio ancora l'integrità fisica e mentale altrui è giusto lasciar fare per "libertà religiosa"?
 
Ma il problema è: chi stabilisce quando intervenire e quando no considerando che molti aspetti sono soggettivi?
Loggato

Egli renderà ancora il sorriso alla tua bocca, sulle tue labbra metterà canti d'esultanza.
(Giobbe 8:21)
Giamba
Admin
*****





   
E-Mail

Posts: 3734
Re: Libertà religiosa? Si, ma...
« Rispondi #2 Data del Post: 08.04.2011 alle ore 16:06:41 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 08.04.2011 alle ore 15:36:05, Il_Cigno wrote:
Beh io mi trovo d'accordo anzi tempo fa riflettendo tra me ero giunto a un pensiero molto simile a quello espresso nell'articolo.
 
In particolare il mio ragionamento verteva sui testimoni di geova dopo aver sentito da un ex collega di lavoro che i suoi vicini di casa avevano vergato un proprio figlio spaventandolo a tal punto da fargli fare la pipi' addosso. E mi son detto "ok libertà religiosa sino a che punto?". Nel momento in cui un comportamento va a ledere la libertà o peggio ancora l'integrità fisica e mentale altrui è giusto lasciar fare per "libertà religiosa"?
 
Ma il problema è: chi stabilisce quando intervenire e quando no considerando che molti aspetti sono soggettivi?

 
Penso che l'articolo si muova su un piano diverso. Su quello che tu dici sono assolutamente d'accordo, pensiamo all'altra grande questione che riguarda i TdG, le trasfusioni. Quando ci sono limitazioni alla libertà psico-fisica è lecito (e doveroso) intervenire, anche se come giustamente fai notare può non essere agevole.  
La questione posta penso sia diversa, quando si parla di libertà religiosa condizionata non al rispetto della persona umana (il che dovrebbe essere ovvio), ma "alla ricerca della verità". Di quale verità si parla? La libertà religiosa non è un valore in quanto tale indipendentemente dall'oggetto della fede?  
Loggato

Dai manichei che ti urlano "o con noi o traditore!", libera nos Domine!
Figlio_della_Natura
Visitatore

E-Mail

Re: Libertà religiosa? Si, ma...
« Rispondi #3 Data del Post: 08.04.2011 alle ore 17:19:08 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

"Proprio perché nasce dal dovere di cercare la verità, il diritto alla libertà religiosa ha dei limiti, dati proprio da quella verità che esso ha il dovere di cercare.  Il diritto alla  libertà  religiosa  si  ferma, deve esser  fermato,  quando  andasse  contro  i  principi  che  la ragione riconosce come propri della dignità dell’uomo. Una  religione che predicasse e attuasse  la violenza, per esempio, non potrebbe rivendicare un diritto a  farlo  in nome della libertà religiosa."
 
Ecco uno dei passaggi più importanti cui aggiungo le religioni non possono rivendicare la loro libertà quando violano i diritti umani, della donna e dell' infanzia.
Loggato
Il_Cigno
Membro familiare
****



Io sono la via, la verità e la vita.

   
E-Mail

Posts: 694
Re: Libertà religiosa? Si, ma...
« Rispondi #4 Data del Post: 09.04.2011 alle ore 09:32:11 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Chiaramente visto sotto il punto di vista della libertà religiosa intesa come ricerca della verità il senso dell'articolo a mio avviso è pieno di paradossi.  
 
Giusta la posizione di chi critica il fatto che alla fine anche nella società occidentale si parla tanto di libertà religiosa ma poi vi sono comportamenti mirati a distruggere quella degli altri. Ma qui c'è il primo problema: il crocefisso nelle aule: sarebbe contro la libertà religiosa tenerlo ma lo sarebbe anche toglierlo perchè alla fine che fastidio ti da?  
 
Allo stesso modo il paradosso maggiore di molti "attivisti" atei consiste nello schierarsi a favore di questa fantomatica libertà criticando appunto crocefissi nelle aule, feste religiose ecc ma poi festeggiando tutti il natale scambiandosi regali pur sapendo che (condivisibile o meno) il senso del natale è religioso, a questo punto per coerenza non dovrebbero nemmeno festeggiarlo.  
 
Sulla critica di chi scrive l'articolo invece, riguardante i giorni festivi come le domeniche non ci vedo sinceramente una privazione della libertà religiosa: oramai molti lavori (ed io stesso faccio uno di questi) richiedono di lavorare anche la domenica ma non vedo come questo possa negare a una persona di professare la propria fede. Del resto gli ebrei come fanno? il sabato non è festività religiosa in italia ma per loro sì.
Loggato

Egli renderà ancora il sorriso alla tua bocca, sulle tue labbra metterà canti d'esultanza.
(Giobbe 8:21)
yatirisgreen
Visitatore

E-Mail

Re: Libertà religiosa? Si, ma...
« Rispondi #5 Data del Post: 09.04.2011 alle ore 20:42:36 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

L' articolo è un colabrodo. La libertà religiosa intesa come esercizio privato di un credo è garantita dalla Costituzione Italiana, come dalle altre Costituzioni Occidentali. La pubblica esibizione di simboli religiosi non può rientrare in questa categoria per l' impossibilità di poter accontentare tutti. Se in una scuola c' è il crocefisso, dovrebbe esserci anche il mandala Buddhista, il fuoco di Zoroastro ecc. ci vorrebbero aule dalle pareti enormi per contenere tutto. O tutto o nulla, questa è vera libertà.
Il Monsignore dimentica che a Montecitorio solo la CCR ha diritto al locale di culto con tanto di cappellano pagato da tutti i contribuenti e questo cappellano ogni mattina dopo la Messa comunica le volontà della Santa Sede ai rappresentanti del Popolo Italiano di fede cattolica (che sono i più).
La vera libertà religiosa vorrebbe che nella sagrestia del Parlamento ci fosse posto per tutte le religioni. O per nessuna.
Loggato
roberto_michele
Membro
***




shalom!

   
E-Mail

Posts: 56
Re: Libertà religiosa? Si, ma...
« Rispondi #6 Data del Post: 09.04.2011 alle ore 20:51:27 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

@Cigno,
 
lo shabbat e' contemplato dalla legislazione italiana. Non ricordavo i riferimenti ma ho trovato questo:
 
http://www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/sezioni/servizi /legislazione/religioni/0999_DECRETO_22_Giugno_2007.html
 
So comunque per esperienza personale che non tutti i professanti la religione ebraica esercitano di fatto questo diritto (mi e' stato detto che basta una lettera del rabbino all'azienda) per non rendere pubblica la loro appartenenza religiosa.
Ci sono anche delle norme europee per le altre confessioni ma non le conosco nel dettaglio e non so se siano state recepite dall'Italia.
 
Scusate per l'off topic.
 
Un saluto nel Signore,
 
Roberto
« Ultima modifica: 09.04.2011 alle ore 20:52:08 by roberto_michele » Loggato

Io ho piantato, Apollo ha annaffiato, ma Dio ha fatto crescere (1Corinzi 3:6)
Grande_Puffo
Membro familiare
****




W questo FORUM!!!

   
E-Mail

Posts: 2309
Re: Libertà religiosa? Si, ma...
« Rispondi #7 Data del Post: 11.04.2011 alle ore 10:18:37 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 09.04.2011 alle ore 20:51:27, roberto_michele wrote:
@Cigno,
 
lo shabbat e' contemplato dalla legislazione italiana.

Mi sembra che ci siano degli abusi e si dovrebbe distinguere fra lavori indispensabili e lavoro non indispensabili. Non puoi mettere sullo stesso piano un pronto soccorso ed un centro commerciale.
Loggato
solare
Membro familiare
****



W questo FORUM!!!

   
E-Mail

Posts: 445
Re: Libertà religiosa? Si, ma...
« Rispondi #8 Data del Post: 14.04.2011 alle ore 15:02:02 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Quello che mi stupisce essendo un sito di prevalenza cristiana non si menziona mai l'aspetto bibblico, mi spiego come mai non ci si chiede cosa dice la bibbia in merito alla convivenza di altre religioni o psedo religioni ?
Loggato
yatirisgreen
Visitatore

E-Mail

Re: Libertà religiosa? Si, ma...
« Rispondi #9 Data del Post: 14.04.2011 alle ore 20:29:44 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

In una società libera e democratica si può solo interrogare la Carta Costituzionale che sta al di sopra di tutto. Bibbia compresa, per il bene anche della Bibbia e di chi in essa ci fa una ragione di fede
Loggato
serg68
Admin
*****




Giovanni 3:16

   
WWW   

Posts: 1409
Re: Libertà religiosa? Si, ma...
« Rispondi #10 Data del Post: 15.04.2011 alle ore 09:58:56 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 14.04.2011 alle ore 20:29:44, yatirisgreen wrote:
In una società libera e democratica si può solo interrogare la Carta Costituzionale che sta al di sopra di tutto. Bibbia compresa, per il bene anche della Bibbia e di chi in essa ci fa una ragione di fede

 
 Buono! pienamente d'accordo!
 
ma......  
 
..... in un forum evangelico, nella sezione "attualità a confronto con la bibbia" mi aspetto che si interroghi la bbbia!  Sorridente
Loggato

Togli via la volontà libera, e non vi sarà più nulla da salvare; togli via la grazia, e non vi sarà nulla con cui salvare.
Grande_Puffo
Membro familiare
****




W questo FORUM!!!

   
E-Mail

Posts: 2309
Re: Libertà religiosa? Si, ma...
« Rispondi #11 Data del Post: 15.04.2011 alle ore 13:33:54 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 14.04.2011 alle ore 15:02:02, solare wrote:
Quello che mi stupisce essendo un sito di prevalenza cristiana non si menziona mai l'aspetto bibblico, mi spiego come mai non ci si chiede cosa dice la bibbia in merito alla convivenza di altre religioni o psedo religioni ?

Mah, direi che il Nuovo Testamento è in favore di quella che oggi chiamiamo "laicità dello stato". Dice di dare a Cesare quello che è di Cesare ed a Dio quello che è di Dio e dice anche, se qualcuno non ci ascolta, di "scuotere la polvere dai nostri calzari", non di far intervenire il "braccio secolare".
Loggato
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3559
Re: Libertà religiosa? Si, ma...
« Rispondi #12 Data del Post: 22.04.2017 alle ore 19:07:34 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

http://www.repubblica.it/esteri/2017/04/20/news/russia_la_corte_suprema_ mette_al_bando_i_testimoni_di_geova_sono_estremisti_-163485898/
 
« Ultima modifica: 22.04.2017 alle ore 19:16:09 by New » Loggato
sergio.1980
Osservatore
*



W questo FORUM!!!

   


Posts: 8
Re: Libertà religiosa? Si, ma...
« Rispondi #13 Data del Post: 21.06.2018 alle ore 12:34:25 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Io sono aperto a tutto tanto che sono stato uno dei primi ad accettare il fatto che le aziende di onoranze funebri praticassero il rito della cremazione milano!!!
Loggato
Milla
Membro familiare
****





   
WWW   

Posts: 368
Re: Libertà religiosa? Si, ma...
« Rispondi #14 Data del Post: 30.06.2018 alle ore 19:26:59 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

La cremazione mica è peccaminosa, figuriamoci.
Quanto al lavoro di sabato o domenica che sia, d'accordo con Grande Puffo. Sanitari e forze dell'ordine devono continuare a funzionare (ovviamente a turni, non si può far lavorare la stessa persona tutte le domeniche), ma non c'è ragione di far lavorare un centro commerciale, una banca o le poste (tanto per dirne 3) la domenica.
Loggato
Pagine: 1  · torna su · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Nessun Topic | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti