Ti senti solo? Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Vita di chiesa e cammino cristiano
   Attualità a confronto con la Bibbia
(Moderatori: andreiu, ilcuorebatte, Marmar)
   Il marchio della bestia  
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 ... 5 6 7 8 9  ...  67 · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Il marchio della bestia    (letto 47626 volte)
Giamba
Admin
*****





   
E-Mail

Posts: 3915
Re: Microchip
« Rispondi #90 Data del Post: 01.12.2015 alle ore 18:32:01 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 01.12.2015 alle ore 18:24:54, New wrote:

In ogni caso, nei nostri tempi, abbiamo noi sapienza e intelligenza per calcolarlo?

 
Assolutamente no, infatti è per questo che mi interesso poco delle speculazioni e degli allarmismi di siti tipo "notizie evangeliche" che lanciano scoop sull'anticristo ogni giorno Sorriso
Loggato

Dai manichei che ti urlano "o con noi o traditore!", libera nos Domine!
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3947
Re: Il marchio della bestia  
« Rispondi #91 Data del Post: 11.03.2016 alle ore 15:21:50 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 11.03.2016 alle ore 14:59:22, Ramingo wrote:
Vorrei fare una domanda a chi conosce le scritture meglio di me, ossia a praticamente tutti qui dentro Sorriso
 
Nella Bibbia il marchio è da interdersi esclusivamente come un fattore fisico e visibile con gli occhi?

Ti rispondo non perché mi ritengo più conoscitore, ma perché a mio modesto avviso il marchio della bestia è fisico, ossia visibile, altrimenti come si farebbe ad individuare chi non ha voluto farselo applicare?
 
Inoltre obbligò tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi, a farsi mettere un marchio sulla mano destra o sulla fronte. Nessuno poteva comprare o vendere se non portava il marchio, cioè il nome della bestia o il numero che corrisponde al suo nome. - Apocalisse 13:16-17
« Ultima modifica: 11.03.2016 alle ore 15:27:21 by New » Loggato
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Re: Il marchio della bestia  
« Rispondi #92 Data del Post: 11.03.2016 alle ore 16:52:14 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Carissimo, la letteratura profetica, come quella apocalittica ha un minimo comune denominatore: è simbolicamente incomprensibile.
 
In pratica moltissime sono le profezie che Dio ha dato al Suo popolo. Dio condivide PRIMA le cose che avverranno.
Ma Dio non lo fa per preparare il Suo popolo al futuro.
Il popolo di Dio non è un popolo "illuminato" che vede le cose prima degli altri perchè ha un buon suggeritore.
Il profeta quindi non era un "veggente" di Dio, un indovino.
 
Il problema è che noi abbiniamo il termine profezia a questi concetti, ma sono sbagliati.
Il profeta era semplicemente un uomo di Dio che parlava da parte Sua.
Dio molto spesso diceva simbolicamente ciò che sarebbe avvenuto affinchè chi aveva timore di Lui nel cuore RITORNASSE A LUI (in termini di obbedienza e santificazione). Mentre chi non gli credeva, non capiva il senso delle Sue parole (questo per non aggravare la sua posizione contro Dio, un gesto di misericordia di Dio e lo stesso fece anche Gesù).
 
Dio quindi profetizza simbolicamente ciò che avverrà, ma solo quando le cose si avverano si capiscono. Non esistono profezie bibliche che si capiscono PRIMA della loro realizzazione. Infatti spesso leggiamo: così adempì la Scrittura....
 
Quindi per me tutte le tue osservazioni vanno benissimo. Tutto può essere. Non crediamo di saperne più di altri in questi ambiti e non perdiamoci dietro a filoni di pensiero IPOTETICI dandoli per scontati e certi.
Loggato
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3947
Re: Il marchio della bestia  
« Rispondi #93 Data del Post: 11.03.2016 alle ore 18:01:56 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 11.03.2016 alle ore 16:08:27, Ramingo wrote:
Ora un marchio fisico, visibile e plateale sarà rifiutato da tutti i credenti per ovvi motivi, non ci vedo un grande inganno, la vedo troppo facile.

Penso che la maggior parte dei credenti preferirebbe morire piuttosto che accettare quel marchio, però ci potrebbero essere dei credenti che abiurerebbero e si unirebbero così ai non credenti che, penso, in genere  che lo accetterebbero.
 
Poi teniamo presente che, per avere quel marchio, bisognerà aver adorato la bestia.  
 
Le fu concesso di dare uno spirito all'immagine della bestia affinché l'immagine potesse parlare e far uccidere tutti quelli che non adorassero l'immagine della bestia. Inoltre obbligò tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi, a farsi mettere un marchio sulla mano destra o sulla fronte.
Nessuno poteva comprare o vendere se non portava il marchio, cioè il nome della bestia o il numero che corrisponde al suo nome.
- Apocalisse 13:15-17
« Ultima modifica: 11.03.2016 alle ore 18:07:22 by New » Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio è buono

   
WWW   

Posts: 7756
Re: Il marchio della bestia  
« Rispondi #94 Data del Post: 11.03.2016 alle ore 18:26:48 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Secondo me qualcosa del genere c'è già stato, ed attestava una partecipazione volontaria o forzata.
 
Il 27 maggio 1933 l'iscrizione al PNF è dichiarata requisito fondamentale per il concorso a pubblici uffici; il 9 marzo 1937 diventa obbligatoria se si vuole accedere a un qualunque incarico pubblico e dal 3 giugno 1938 non si può lavorare se non si ha la tanto conclamata tessera: è chiaro quindi che gli iscritti si contino a milioni ma che tra questi i "tiepidi" e i "freddi" verso il regime siano moltissimi.  
(Wikipedia)

 
Degno di nota è il fatto che il giuramento scritto sulla tessera, cui deve sottostare chi l'accetta, vede Dio a garante del duce.
 

 
Non si trattava di un segno esteriore, ma dell'accettazione di uno stato di cose, ed il promuoverlo, anche se solo formalmente.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Caste
Membro familiare
****



Give God a Chance

   


Posts: 1271
Re: Il marchio della bestia  
« Rispondi #95 Data del Post: 11.03.2016 alle ore 20:37:56 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Sì, anche io mi sono chiesto quanto di "occulto" e quanto di chiaro ci potrà essere in una cosa del genere e, probabilmente, trattandosi di un inganno, è possibile propendere verso una possibilità un po' più vaga, simili agli esempi che avete appena fatto!
Loggato

"Il problema delle citazioni su internet è che non si sa mai se siano vere o no" Abraham Lincoln
Marmar
Admin
*****



Dio è buono

   
WWW   

Posts: 7756
Re: Il marchio della bestia  
« Rispondi #96 Data del Post: 11.03.2016 alle ore 20:54:02 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Comunque, sempre secondo me, la chiesa non avrà problemi, poiché sarà già partita.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
shaqedh
Simpatizzante
**




Yah Salva

   


Posts: 28
Re: Il marchio della bestia  
« Rispondi #97 Data del Post: 16.06.2016 alle ore 08:27:19 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Con lo SPID (Sistema Pubblico per l'Identificazione Digitale) è stato dato un altro grande impulso al raggiungimento appunto del "marchio", potrebbe essere più vicino di quanto sembra...
 
http://www.intermatrix.eu/9-tecnologie-vere-e-spaventose-che-presto-verr anno-inserite-dentro-di-voi-con-il-vostro-consenso-informato/#more-362
« Ultima modifica: 16.06.2016 alle ore 08:28:27 by shaqedh » Loggato
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Re: Il marchio della bestia  
« Rispondi #98 Data del Post: 16.06.2016 alle ore 10:04:22 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio


on 11.03.2016 alle ore 18:26:48, Marmar wrote:
Secondo me qualcosa del genere c'è già stato, ed attestava una partecipazione volontaria o forzata.
 
Il 27 maggio 1933 l'iscrizione al PNF è dichiarata requisito fondamentale per il concorso a pubblici uffici; il 9 marzo 1937 diventa obbligatoria se si vuole accedere a un qualunque incarico pubblico e dal 3 giugno 1938 non si può lavorare se non si ha la tanto conclamata tessera: è chiaro quindi che gli iscritti si contino a milioni ma che tra questi i "tiepidi" e i "freddi" verso il regime siano moltissimi.  
(Wikipedia)

 
Degno di nota è il fatto che il giuramento scritto sulla tessera, cui deve sottostare chi l'accetta, vede Dio a garante del duce.
 

 
Non si trattava di un segno esteriore, ma dell'accettazione di uno stato di cose, ed il promuoverlo, anche se solo formalmente.

 
 Applauso Applauso Applauso Applauso
Io penso che in futuro ci sarà qualcosa simile che richiederà un marchio nel braccio o in fronte.
Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio è buono

   
WWW   

Posts: 7756
Re: Il marchio della bestia  
« Rispondi #99 Data del Post: 10.09.2016 alle ore 10:19:09 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Il mostro.
 
http://www.idiavoli.com/2016/09/09/pensano-dunque-la-vita-nuova-dei-flus si-capitale/
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Rossella
Membro supporter
*****





    Rossella
E-Mail

Posts: 2498
Re: Il marchio della bestia  
« Rispondi #100 Data del Post: 10.09.2016 alle ore 16:51:09 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 11.03.2016 alle ore 18:26:48, Marmar wrote:
Secondo me qualcosa del genere c'è già stato, ed attestava una partecipazione volontaria o forzata.
Degno di nota è il fatto che il giuramento scritto sulla tessera, cui deve sottostare chi l'accetta, vede Dio a garante del duce.

 
Inverosimile !  In qualsiasi luogo e sotto qualsiasi cielo, gli abusi sono sempre gli stessi !
Loggato

"Benedici, anima mia, il SIGNORE
e non dimenticare nessuno dei suoi benefici !".
Virtuale
Membro familiare
****



Abbi fiducia in Gesù

   


Posts: 3161
Re: Il marchio della bestia  
« Rispondi #101 Data del Post: 10.09.2016 alle ore 19:38:23 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 10.09.2016 alle ore 16:51:09, Rossella wrote:

 
Inverosimile !  In qualsiasi luogo e sotto qualsiasi cielo, gli abusi sono sempre gli stessi !

...sotto lo stesso sole.....
Loggato

"Zia, ma quando Gesù è risorto ha fatto il buco nell`ozono ? " (bambino) di Tony Kospan.
salvo
Membro familiare
****




Io so che il mio Redentore vive.

   
WWW    E-Mail

Posts: 1053
Re: Il marchio della bestia  
« Rispondi #102 Data del Post: 10.09.2016 alle ore 20:24:52 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Io trovo semplicemente che tutto ciò è una speculazione che deve solo a passare il tempo non certo nei modi migliori.
Come ha scritto Stefanotus le profezie si possono comprendere solo quando sono avvenute.
Il resto sono chiacchiere.
C'è sicuramente un marchio. Resta da scoprire a cosa si riferisce se vi è rivelazione. Si sa che la rivelazione non è figlia dell'impazienza. Magari leggendo il salmo due ai primi versi c'è traccia ma occorre davvero gli occhi e non su cose visibili.
Loggato

Nick skype Ristoramento
Shangri
Membro
***



W questo FORUM!!!

   


Posts: 147
Re: Microchip
« Rispondi #103 Data del Post: 12.09.2016 alle ore 16:18:22 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 26.12.2010 alle ore 09:49:16, Figlio_della_Natura wrote:
In campo medico può essere utile:
 
 http://benessere.guidone.it/2010/07/31/un-microchip-wireless-sottocutane o-per-monitorare-il-diabete/
 
Per l' uso economico è pura follia.

 
Per me il punto è questo, che “Chiunque ADORA la bestia e la sua immagine (cioè l’Anticristo), e ne Prende il marchio...” Questo di sicuro un vero cristiano non potrà farlo, giacché avrebbe come un rigetto (spirituale), primo verso l’anticristo, secondo verso il suo sistema anticristo, giacché dovrebbe adorare quello che più odia, cioè il male in persona.  
Perciò come si fa per essere immuni a questo marchio, contagio (spirituale)?  Aver Gesù, il Suo Spirito in cuor nostro, così che possiamo guardare in avanti verso questi avvenimenti futuri senza timore, perché come promise Gesù - “...ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell’età presente” ( al Suo ritorno, che sarà anche la fine dei sistemi dell’uomo) Matteo 28:20.
Loggato
madstar
Membro familiare
****



' tutto è legittimo quando si difende la libertà '

   
E-Mail

Posts: 973
Re: Il marchio della bestia  
« Rispondi #104 Data del Post: 12.09.2016 alle ore 16:46:37 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ma noi cristiani, abbiamo dei ruoli da portare avanti nel contesto degli ultimi tempi? Oppure il nostro compito è solo quello di stare a criticare istericamente tutto ciò che avviene in questo mondo? Anche se poi quelle stesse cose che critichiamo, ci tornano utili anche a noi?
Loggato
Pagine: 1 ... 5 6 7 8 9  ...  67 · torna su · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti