Ti senti solo? Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Vita di chiesa e cammino cristiano
   Attualità a confronto con la Bibbia
(Moderatori: andreiu, ilcuorebatte, Marmar)
   Gaza: quando si dice fame...
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 ... 13 14 15 16 17  18 · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Gaza: quando si dice fame...  (letto 18752 volte)
Rob2018
Membro
***





   


Posts: 55
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #210 Data del Post: 13.11.2019 alle ore 18:17:10 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

@New non è che ho piacere nel costatare che lo stato di Israele attuale nasconde le sue malefatte con dei escamotage vili e che il suo esercito si comporta, per esagerare con un eufemismo, in maniera scorretta, però purtroppo è così.
 
Se tu credi che quello di oggi equivalga a "quell'Israele" e quindi in ogni caso vada giustificato sei liberissimo di pensarlo.
Io non me la sento affatto.
 
L'unico neo è il riassuntino storico, il trattato firmato in pochi minuti, il male equipaggiati e il resto, se tendi a raccontarla così poi hanno ragione gli altri a reputarci dei trogloditi.
 
Detto questo così come non penso che i cristiani sono tutti in un modo, non penso neanche che tutte le persone di fede ebraica sono in linea con la politica sionista, anzi a cercar bene c'è anche chi crede che lo stato non doveva essere creato e che addirittura proprio la sua fondazione è un'offesa a Dio.
« Ultima modifica: 15.11.2019 alle ore 12:30:06 by Rob2018 » Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio è buono

   
WWW   

Posts: 7755
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #211 Data del Post: 13.11.2019 alle ore 18:30:27 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Io credo che Israele dovesse essere rifondato. Ciò che è accaduto, secondo me, è in linea con le profezie, solo che per ora è stato ricostruito il territorio dove Israele deve rinascere spiritualmente come seguace di Cristo.
 
Lo stato israeliano ha un compito molto importante nell'economia del Regno, anche se non ha ancora prodotto ciò che deve produrre, o almeno non lo ha ancora fatto completamente.
 
Del resto è così anche per la chiesa, è sempre in divenire, fino al giorno in cui tutto accadrà.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3947
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #212 Data del Post: 13.11.2019 alle ore 19:02:09 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 13.11.2019 alle ore 18:17:10, Rob2018 wrote:
Se tu credi che quello di oggi equivalga a "quell'Israele" e quindi in ogni caso vada giustificato sei liberissimo di pensarlo.
Io non me la sento affatto.

Per favore, leggiamo questi versetti:
 
Isaia 43:5 Non temere, perché io sono con te; io ricondurrò la tua discendenza da oriente, e ti raccoglierò da occidente. Isaia 43:6 Dirò al settentrione: «Da'!». E al mezzogiorno: «Non trattenere»; fa' venire i miei figli da lontano e le mie figlie dalle estremità della terra ...
 
Sappiamo che, da quando è nato lo stato d’Israele, ovvero dal 14 Maggio 1948, gli Ebrei di almeno 87 nazioni sono tornati a Israele. Dopo la II Guerra Mondiale, l’Inghilterra terminò il suo mandato sul paese e il 14 Maggio del 1948 Israele fu proclamato "stato indipendente".
 
Sei quindi d'accordo che quei versetti che ho citato si riferiscono a quei fatti?
« Ultima modifica: 13.11.2019 alle ore 19:04:30 by New » Loggato
Rob2018
Membro
***





   


Posts: 55
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #213 Data del Post: 13.11.2019 alle ore 19:02:56 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

@Marmar  
Il punto consiste nel giustificarne le malefatte presenti in relazione a un'eventuale funzione futura.
Forse come dici se ne sta servendo, come si è servito molte volte di un episodio (se letto a sé stante) non proprio buono, ma nel mentre, non conoscendo il futuro, a noi credo sia richiesta onesta intellettuale e spirituale nel valutare.
 
Io mi rifiuto di credere che Dio voglia che ci mettiamo il paraocchi e mi rifiuto di credere che la geopolitica dello stato Israeliano oggi sia da Lui benedetta.
 
Perchè non si ha riguardo nel condannare un uso improprio all'interno dell'ambito cristiano mentre lo si ha in ambito ebraico?
 
@New cerchiamo di rimanere sul concetto, la Bibbia in questo caso non serve.
Secondo te Israele oggi ha il diritto di opprimere impunemente il prossimo?
 
Rimarco il massimo rispetto per la fede ebraica e la persona, molto meno verso uno stato vessatore.
 
« Ultima modifica: 13.11.2019 alle ore 20:05:43 by Rob2018 » Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio è buono

   
WWW   

Posts: 7755
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #214 Data del Post: 13.11.2019 alle ore 21:42:49 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Concordo.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
ester2
Membro familiare
****



Cosi' dice il Signore:"Io onoro quelli che mi onorano"    1Sam.2-30

   
E-Mail

Posts: 2119
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #215 Data del Post: 14.11.2019 alle ore 04:48:02 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

È arrivato l'antisionista. Uno di quelli che:"Sì sì io rispetto gli ebrei e la loro religione" ma nega loro il diritto ad esistere ed avere il loro Stato. VERGOGNA.  
 
Uno di quelli che:"Israele lancia bombe al fosforo e opprime i palestinesi, accusando Israele di essere un NONStato(puoi dare la mano a chef Rubio).
 
Israele è l'unica democrazia del MO, TUTTI hanno gli stessi diritti, ci sono arabi musulmani arruolati nell'IDF che difendono il loro Paese con coraggio ed amano Israele, ci sono parlamentari arabi alla Knessett che sputano veleno sul Paese che permette loro di stare nel Parlamento israeliano. Lo sai questo Roberto? No non lo sai, altrimenti non avresti scritto quelle falsità degne delle peggiori Pagine e siti propal.  
 
Israele cura nei suoi ospedali i terroristi e i loro parenti, i medici israeliani adempiono al loro dovere senza fare nessuna distinzione, faccio informazione su Israele e so di cosa parlo.  
 
Ti sei fatto imbrogliare dalla propaganda palestinese che arriva dai terroristi di Hamas e simili.  
 
Nelle ultime ore sono stati lanciati 350 razzi sui civili israeliani che sono dovuti correre nei rifugi, pensa a chi ha bimbi piccoli, anziani, disabili, ci sono bimbi traumatizzato  ma tu non hai speso una parola di solidarietà, l'unica cosa che hai trovato da fare è calunniare un intero Stato. VERGOGNA.  
 
Che scena desolante... cristiani che non riconoscono che con la rinascita dello Stato ebraico si è adempiuta una straordinaria profezia pronunciata dagli antichi profeti.  
 
Io non dico che si deve essere per forza d'accordo con la politica del Governo israeliano, più o meno tutti i Governi sono criticati ma da questo a diffamare, inventando bugie, ce ne passa e leggere commenti di cristiani che inconsapevolmente(spero) si schierano con i nemici, è surreale. Israele combatte una guerra difensiva, lotta per sopravvivere, si difende da terroristi che lo attaccano a più riprese e con l'aiuto di Dio che lo ha fatto rinascere come Stato ce la farà.  
 
Marmar, sei diventato antisionista anche tu? No perchè non capisco la tua approvazione a quei commenti.  
« Ultima modifica: 14.11.2019 alle ore 05:02:39 by ester2 » Loggato
ester2
Membro familiare
****



Cosi' dice il Signore:"Io onoro quelli che mi onorano"    1Sam.2-30

   
E-Mail

Posts: 2119
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #216 Data del Post: 14.11.2019 alle ore 09:22:13 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

PER PROTEGGERE LA VITA
 
Da sempre ogni abitazione ed ufficio in Israele hanno un rifugio antiaereo o protezione da guerra chimica.  
Ci sono poi rifugi pubblici per chi si trovasse in strada durante un attacco improvviso.  
 
Molti ospedali hanno reparti sotterranei con migliaia di posti letto in caso di guerra chimica.  
 
I grandi parcheggi dei centri commerciali e dei supermercati, possono prontamente trasformarsi in rifugi.  
 
Inoltre, periodicamente si svolgono esercitazioni con simulazioni di guerra, terremoti o attentati terroristici.  
 
Proteggere la vita dei suoi cittadini.  
Questo è lo stato di Israele, nato così, quasi per scommessa e da sempre in lotta con vicini bellicosi.  
Non possiamo fare altro che proteggerci.
 
Pagina fb Ebrei e Israele
Loggato
Rob2018
Membro
***





   


Posts: 55
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #217 Data del Post: 14.11.2019 alle ore 10:16:09 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

@ester2 scrivi come se fossero mie invenzioni, non hai visto il video dove un ex-ministro israeliana ed ebrea ha dichiarato ciò?
Chi obietta diventa automaticamente un bugiardo?
 
Se pensi che anche lei abbia mentito, posso postare qualche video in cui l'esercito non sembra affatto caritatevole, ma dato che non sono proprio immagini da cartoon, prima è meglio chiedere il permesso agli admin.
Volendo questo fine settimana ho un po' di tempo per fare le ricerche.
 
Dato che siamo in un forum pubblico, con educazione e calma, ritengo giusto far suonare diverse campane invece che sentirne una sola tutta emozione e niente riferimenti ne fatti storici.
In seguito ogni visitatore avrà modo di farsi un'opinione propria.
 
Faccio una piccola aggiunta: conosco bene l'essere umano e so che, anche per via del sistema vigente, è portato a ragionare in maniera dicotomica, in questo caso voglio sottolineare che se non mi piace il bianco non significa che automaticamente mi debba piacere il nero.
Non parteggio affatto per i palestinesi ne per altri, mi son solo reso conto che le cose non stanno come ce le raccontano e ce le raccontiamo e per mia indole mi è impossibile girarmi dall'altra parte facendo finta di nulla.
 
@New per non creare un nuovo post inutile metto qui una nota in relazione al tuo messaggio in basso.
Ho capito cosa vuoi dirmi non c'è bisogno di continuare con i versetti. Sorriso
Sei convinto che l'Israele di oggi sia benedetto da Dio in tutto ciò che fa e tocca e quindi possiede un'immunità indiscutibile.
« Ultima modifica: 14.11.2019 alle ore 11:10:23 by Rob2018 » Loggato
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3947
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #218 Data del Post: 14.11.2019 alle ore 10:29:45 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 13.11.2019 alle ore 19:02:56, Rob2018 wrote:
Secondo te Israele oggi ha il diritto di opprimere impunemente il prossimo?

Secondo le mie informazioni Israele non opprime nessuno, anzi gli Ebrei sono tra i più generosi al mondo come è spiegato qui:
 
https://www.evangelici.net/cgi-bin/forum/YaBB.pl?board=lasttimes;action= display;num=1260976771;start=0
 
Come sappiamo le promesse di Dio per Israele sono irrevocabili e la Bibbia dice:
 
Tutto il paese che vedi lo darò a te e alla tua discendenza, per sempre. - Genesi 13:15
 
C'è scritto "per sempre", quindi il territorio è anche oggi di Israele.
Nel Nuovo Testamento leggiamo:
 
cioè gli Israeliti, ai quali appartengono l'adozione, la gloria, i patti, la legislazione, il servizio sacro e le promesse; - Romani 9:4
 
Dico dunque: Dio ha forse ripudiato il suo popolo? No di certo! Perché anch'io sono israelita, della discendenza di Abraamo, della tribù di Beniamino. Dio non ha ripudiato il suo popolo, che ha preconosciuto. Non sapete ciò che la Scrittura dice a proposito di Elia? Come si rivolse a Dio contro Israele, dicendo: - Romani 11:1-2
 
Per quanto concerne il vangelo, essi sono nemici per causa vostra; ma per quanto concerne l'elezione, sono amati a causa dei loro padri; perché i doni e la vocazione di Dio sono irrevocabili. - Romani 11:28-29

 
« Ultima modifica: 14.11.2019 alle ore 10:39:50 by New » Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio è buono

   
WWW   

Posts: 7755
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #219 Data del Post: 14.11.2019 alle ore 10:52:13 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Questo significa che tutta la discendenza di Abramo è eletta? Mi sembra che Paolo stesso faccia dei distinguo.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
ester2
Membro familiare
****



Cosi' dice il Signore:"Io onoro quelli che mi onorano"    1Sam.2-30

   
E-Mail

Posts: 2119
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #220 Data del Post: 14.11.2019 alle ore 11:15:53 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 14.11.2019 alle ore 10:16:09, Rob2018 wrote:
@ester2 perchè scrivi come se fossero mie invenzioni, non hai visto il video dove un ex-ministro israeliana ed ebrea ha dichiarato ciò?
Chi obietta diventa automaticamente un bugiardo?
 
Se pensi che anche lei abbia mentito, posso postare qualche video in cui l'esercito non sembra affatto caritatevole, ma dato che non sono proprio immagini da cartoon, prima è meglio chiedere il permesso agli admin.
Volendo questo fine settimana ho un po' di tempo per fare le ricerche.
 
Dato che siamo in un forum pubblico, con educazione e calma, ritengo giusto far suonare diverse campane invece che sentirne una sola tutta emozione e niente riferimenti ne fatti storici.
In seguito ogni visitatore avrà modo di farsi un'opinione propria.
 
Faccio una piccola aggiunta: conosco bene l'essere umano e so che, anche per via del sistema vigente, è portato a ragionare in maniera dicotomica, in questo caso voglio sottolineare che se non mi piace il bianco non significa che automaticamente mi debba piacere il nero.
Non parteggio affatto per i palestinesi ne per altri, mi son solo reso conto che le cose non stanno come ce le raccontano e ce le raccontiamo e per mia indole mi è impossibile girarmi dall'altra parte facendo finta di nulla.

 
Ho visto il video e posso affermare con forza e convinzione che quel ministro ha detto delle sciocchezze stratosferiche.  
 
No Roberto, non chi obietta diventa automaticamente bugiardo ma chi dice falsità e tu le hai dette, spero inconsapevolmente.
Il problema è che le campane che stai facendo suonare(come dici te) sono stonate, addirittura questa Shulamit del video, dice che Israele ha commesso crimini contro l'umanità, l'ho letto in un'intervista, ma che sta a dì?!? Non so come fai a credere a queste idiozie.
 
Ah sì? "Tutta emozione" a cosa ti riferisci ai civili israeliani sotto il lancio dei razzi e ai bimbi scioccati?  Questa è la drammatica realtà, vorrei vedere te come te la caveresti, altro che emozione.
 
Guarda non è necessario che fai ricerche perchè sono anni che mi occupo di questo argomento.
 
Risparmiami di leggere altre FAKE.
Loggato
Rob2018
Membro
***





   


Posts: 55
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #221 Data del Post: 14.11.2019 alle ore 11:31:16 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

@ester2 se qualsiasi voce non in linea diventa meccanicamente una falsità non si lascia molto spazio alla discussione.
Non saprei come continuare, con questi presupposti mi limiterò a leggere.
« Ultima modifica: 15.11.2019 alle ore 12:32:23 by Rob2018 » Loggato
ester2
Membro familiare
****



Cosi' dice il Signore:"Io onoro quelli che mi onorano"    1Sam.2-30

   
E-Mail

Posts: 2119
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #222 Data del Post: 14.11.2019 alle ore 12:04:51 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Roberto, guarda che per me non è un problema il confronto ma se tu pubblichi cose oggettivamente false, cosa vuoi che ti dica? Bene, bravo, bis?
 
Andiamo un pò per logica, ma secondo te una Nazione che all'interno del suo Parlamento ha parlamentari arabi, può mai essere uno Stato vessatore o uno Stato di apartheid?  
 
Pensaci
 
Loggato
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3947
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #223 Data del Post: 14.11.2019 alle ore 13:11:19 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 14.11.2019 alle ore 10:52:13, Marmar wrote:
Questo significa che tutta la discendenza di Abramo è eletta? Mi sembra che Paolo stesso faccia dei distinguo.

Desidero precisare che la salvezza c'è solo per grazia mediante la fede in Gesù Cristo Signore e Salvatore (infatti tutti gli uomini, compresi gli Ebrei, per essere salvati devono nascere di nuovo); però, anche nella condizione di non salvati, gli Ebrei godono delle promesse di Dio:
 
Per quanto concerne il vangelo, essi sono nemici per causa vostra; ma per quanto concerne l'elezione, sono amati a causa dei loro padri; perché i doni e la vocazione di Dio sono irrevocabili. Come in passato voi siete stati disubbidienti a Dio, e ora avete ottenuto misericordia per la loro disubbidienza, così anch'essi sono stati ora disubbidienti, affinché, per la misericordia a voi usata, ottengano anch'essi misericordia. Dio infatti ha rinchiuso tutti nella disubbidienza per far misericordia a tutti.
- Romani 11:28-32
« Ultima modifica: 14.11.2019 alle ore 14:05:11 by New » Loggato
Rob2018
Membro
***





   


Posts: 55
Re: Gaza: quando si dice fame...
« Rispondi #224 Data del Post: 14.11.2019 alle ore 13:46:07 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 14.11.2019 alle ore 12:04:51, ester2 wrote:
Andiamo un pò per logica, ma secondo te una Nazione che all'interno del suo Parlamento ha parlamentari arabi, può mai essere uno Stato vessatore o uno Stato di apartheid?  

 
Ok abbiamo annoverato l'ex-ministro istraeliano Shulamit Aloni tra i mistificatori.
 
Altro personaggio, Paolo Barnard.
È stato un cofondatore della trasmissione Report e in quelle zone c'è stato davvero, leggiamo cosa ne pensa.
In fondo all'articolo ci sono dei riferimenti (alcuni link non sono più validi).
Per chi ha voglia di vederci meglio consiglia anche diversi libri sull'argomento garantendo il fatto di contenere notizie ufficiali da parte israeliana.
 
link: http://www.paolobarnard.info/palestina.php
 
Passiamo a Noam Chomsky, quindi non proprio un signor nessuno e anche lui di origini ebraiche.
 
Cito: "“In mezzo a tutti gli orrori che caratterizzano l’ultima offensiva israeliana a Gaza, l’obiettivo di Israele è semplice: calma in cambio di calma, un ritorno alla norma. Per la Cisgiordania, la norma è che Israele continui la costruzione illegale di insediamenti e infrastrutture in modo che possa integrare al suo territorio tutto quello che potrebbe essere di valore”."
 
Invito tutti a leggere le sue considerazioni (tradotte in italiano) in un articolo del 2004: https://nena-news.it/noam-chomsky-datemi-un-titolo-per-favore/
 
Non conosco il sito ho solo cercato una traduzione in italiano dell'originale e quello è il primo che ho trovato, qui l'originale: https://chomsky.info/20140803-2/
 
Lui lo possiamo considerare attendibile o almeno affidargli un minimo di dubbio?
 
Da aggiungere anche la lettera inviata al New York Times il 4 Dicembre 1948 da una comunità di intellettuali, inclusi Albert Einstein e Hannah Arendt.  
 
https://www.globalresearch.ca/albert-einsteins-1948-letter-to-the-new-yo rk-times-comparing-israeli-politicians-to-nazis/5653561
 
Ho scelto questo sito perchè c'è la foto dell'articolo originale non per altro, non volendo linkare un sito italiano "di parte" lascio a voi cercarne la traduzione oppure da chrome tasto destro e traduci in italiano.
 
Si potrebbe riempire il forum con video e articoli sul genere, ovvio che le premesse di cui parlavo prima vanno scardinate in favore dell'obiettività.
« Ultima modifica: 14.11.2019 alle ore 19:18:44 by Rob2018 » Loggato
Pagine: 1 ... 13 14 15 16 17  18 · torna su · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti