Progetto Archippo Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Benvenuti
   4 chiacchiere tra amici
(Moderatori: saren, andreiu)
   L'angolo del buongustaio
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 ... 5 6 7 8 9  ...  50 · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: L'angolo del buongustaio  (letto 52829 volte)
anto
Membro familiare
****






  anto   abbasanta6@hotmail.it
WWW    E-Mail

Posts: 2662
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #90 Data del Post: 19.05.2006 alle ore 22:45:06 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

vi chiedo gentilmente, quando postate delle ricette tradizionali di mettere quelle originali, facendo anche una ricerca capillare tra i conoscenti. io amo particolarmente portare avanti le tradizioni.
Loggato

anto
anto
Membro familiare
****






  anto   abbasanta6@hotmail.it
WWW    E-Mail

Posts: 2662
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #91 Data del Post: 19.05.2006 alle ore 22:46:10 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 18.05.2006 alle ore 17:31:30, linchen wrote:
Pubblico questo post a nome di Anto! OcchiolinoE' una sua creazione....
 

 
In omaggio ai fratelli tifosi della nostra nazionale vi  
mando questa ricetta che oggi ho preparato al mio compagno.
 
Trionfo italiano
Agnolotti con salsa al pomodoro, crema di zucchine e  
vellutata di patate affumicate.
Costolette di agnello al sesamo e menta
Gamberoni alla griglia
Cozze gratinate.
 
Ingredienti per una porzione:
per gli agnolotti
farina e semola in parti uguali, 1 uovo ogni 100  
grammi.(per chi si organizza meglio veda tortelli alla barbabietola,  
agli spinaci, all’uovo)
per il ripieno
ricotta, spinaci, uovo, noce  
moscata, sale e pepe.
 
Due gamberoni
Due costolette d’agnello
5 cozze
sesamo
pangrattato
uova
salse:
zucchine verdi
aglio, prezzemolo
patate,  
latte
sugo casalingo al pomodoro.
Prepariamo le salse:
per  
quella rossa  
facciamo un buon sugo casalingo con gli ingredienti che  
usiamo  
solitamente, e cioè, cipolla carota, sedano, pomodori pelati  
aromi a  
piacere, frullare per ottenere una salsa vellutata.  
Per la  
salsa verde
Rosolare in poco olio delle zucchine verdi a cubetti, con  
un trito di  
cipolla, aggiungere prezzemolo trito, sale,un pò d’acqua e  
cuocere al  
dente.
Tenere da parte dei cubetti di zucchina per la  
decorazione e  
frullare bene il resto ottenendo una vellutata anche  
qui.
Per quella  
bianca  
Sbucciare le patate, tagliarle a dadini e  
lessarle in acqua,  
scolarle e metterle in un affumicatoio* dove  
bruciano bacche di  
ginepro, rametti di ulivo o altri legni destinati  
all’affumicazione dei  
cibi; tenendo da parte qualche dadino per la  
decorazione. Frullare al  
mixer, aggiungendo un po’ di sale e  latte  
quanto basta a ottenere una  
salsa.
 
Mettere un cucchiaino di salsa  
rossa sopra ogni cozza,  
cospargere poco pecorino dolce tritato e  
mettere pochi secondi sotto il  
grill.
sgusciare i gamberoni, tagliare  
con le forbici la testa nel  
senso della lunghezza, e con un coltellino  
affilato dividerla in due e  
ricomporla per agevolare il compito ai  
commensali.
Grigliare solo pochi  
secondi per parte.
 
Impanare le  
costolette* d’agnello bagnandole prima  
nell’uovo, passandole poi nel  
pane grattugiato e  menta , poi di nuovo  
nell’uovo quindi nei semi di  
sesamo.friggerle in olio bollente finchè  
non siano dorate.
 
Componiamo  
il piatto:
disporre al centro del piatto  
la vellutata di patate  
affumicate, e ai lati rispettivamente quella  
rossa e la verde.
Su ogni  
salsa disporre due tortelli lessati al dente  
e scolati.
Le cozze  
gratinate sulla salsa di pomodoro, i gamberoni su  
quella di zucchine e  
l’agnello su quella di patate.
Ogni salsa va  
decorata con un accenno  
del suo ingrediente di base, ossia la rossa con  
fettina di pomodoro,  
la bianca con cubetti di patata affumicata e la  
verde con dadini di  
zucchina trifolata.
In abbinamento a questo piatto  
ho scelto la birra,  
anche in omaggio ai mondiali di calcio perché non c’
è partita dove non  
vi sia anche un bicchiere di buona birra italiana.
Antonella fadda
(foto Borea)
 
*possiamo fare un’affumicatoio casalingo  
procurandoci un  
vecchio colapasta di alluminio delle nostre mamme da  
mettere dentro a  
una pentola in disuso dove bruciare su un fornello a  
fiamma bassa  
legno d’ulivo, paglia e aromi a piacere.
 
Le costine di  
agnello le ho  
ricavato ricavando da un’agnello  gli scarti di carne  
tritati con sale  
a glio e menta, dopodiché vi ho infilzato delle  
costolone nude che  
avevo tenuto in freezer per fare dei fondi di  
cottura, adeguatamente  
impanati, questi piccoli amburghers sembrano  
vere e proprie costine d’
agnello.

italia!
Loggato

anto
Sugarfree
Membro familiare
****




Una cosa so, che ero cieco e ora ci vedo

   
WWW    E-Mail

Posts: 330
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #92 Data del Post: 19.05.2006 alle ore 22:52:01 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

anto la composizione di questo piatto è a dir poco spettacolare... sei un'artista davvero, e sono sicura sia anche ottimo, perchè da questa foto capisco davvero che ci metti passione e amore!
Complimenti!!! Complimenti!!! Complimenti!!! Complimenti!!! Complimenti!!! Complimenti!!! Complimenti!!! Complimenti!!! Complimenti!!! Complimenti!!! Complimenti!!! Complimenti!!! Complimenti!!! Complimenti!!!
Loggato
elio75
Membro familiare
****



Quanto son numerose le tue opere,Eterno!

   
E-Mail

Posts: 561
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #93 Data del Post: 19.05.2006 alle ore 23:16:24 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 15.05.2006 alle ore 14:23:05, anto wrote:

ricetta della pastiera e del babà, please!
rigorosamente originali

 
anto non ho la ricetta del babà e della pastiera,non sono a quei livelli.ma lo chiederò a mia mamma quando andro a trovarla,che fa la pastiera più buona della migliore pasticceria di napoli. Linguaccia
sò che la cosa fondamentale per la sua preparazione è la cottura.ma da quello che ho capito,te sei un'ottima cuoca e non avrai difficoltà a prepararla.
bello quel piatto tricolore Sorrisoperò è complicato Indeciso
il mio piatto preferito è gli spaghetti con vongole.importantissimo,un'olio d'oliva di quelli paesani,l'aggiunta dei pomodorini,e una spruzzata di prezzemolo trituzzato a crudo e bon appetit. Sorriso
« Ultima modifica: 19.05.2006 alle ore 23:19:22 by elio75 » Loggato

Elio

Sugarfree
Membro familiare
****




Una cosa so, che ero cieco e ora ci vedo

   
WWW    E-Mail

Posts: 330
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #94 Data del Post: 20.05.2006 alle ore 00:05:37 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO

 

 
INGREDIENTI:  
- Farina gr.60
- fecola gr.60
- mandorle gr.70
- mandorle amare 12
- Uova 5
- crema di latte gr.100
- zucchero semolato gr.150
 
PREPARAZIONE:  
Versa in una tortiera unta un composto preparato sbattendo in una terrina i tuorli con lo zucchero fino a farli lisci e soffici, mescolare la polvere di mandorle,la Farina e la fecola, la crema di latte ammorbidita a freddo e infine gli albumi montati a neve ben soda.
Fai cuocere in forno preriscaldato a temperatura media 40 o 50 minuti circa.
Nel frattempo prepara la ghiaccia sciogliendo la cioccolata in un tegamino lentamente girando con il cucchiaio di legno.
Una volta cotto il dolce stendigli sopra la ghiaccia di cioccolato ricoprendolo interamente.  
Lasciare rassodare il cioccolato.  Vago
 
E' un dolce tradizionale contadino che si prepara solitamente nei periodi di festa
 
Sembra che fu Gabriele d'Annunzio in persona a suggerire il nome di Parrozzo al dolce a lui particolarmente gradito, dedicandogli lettere e sonetti.
« Ultima modifica: 20.05.2006 alle ore 00:06:43 by Sugarfree » Loggato
Sugarfree
Membro familiare
****




Una cosa so, che ero cieco e ora ci vedo

   
WWW    E-Mail

Posts: 330
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #95 Data del Post: 20.05.2006 alle ore 00:22:48 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

SISE DELLE MONACHE
SISE DELLE MONACHE
SISE DELLE MONACHE
SISE DELLE MONACHE
SISE DELLE MONACHE
SISE DELLE MONACHE
SISE DELLE MONACHE
SISE DELLE MONACHE
SISE DELLE MONACHE
SISE DELLE MONACHE
SISE DELLE MONACHE
SISE DELLE MONACHE
SISE DELLE MONACHE
SISE DELLE MONACHE

 

 
Ingredienti:
 
• 12 albumi  
• 12 tuorli  
• g 300 zucchero  
• g 200 farina tipo '00 setacciata  
• g 100 fecola di patate setacciata  
• crema pasticcera  
 
Preparazione:
 
Montare a neve gli albumi con 200 g di zucchero, (il composto deve essere ben fermo), montare quindi i tuorli con 100 g di zucchero. Unire i due composti amalgamando molto lentamente con un frustino dal basso verso l'alto, in modo che non smonti. Infine aggiungere la farina setacciata e la fecola di patate. Il composto che ne risulta è morbido.
Su una teglia, con l'aiuto di una tasca del pasticcere, creare con il composto, una serie di tre piramidi vicine tra loro. Infornare e cuocere per 10 - 15 minuti a 210°.
 
Lasciare raffreddare, tagliare la parte superiore, farcire con crema e ricoprire. Spolverare con zucchero a velo.
 
E' una ricetta tradizionale chietina...
Loggato
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW   

Posts: 15267
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #96 Data del Post: 20.05.2006 alle ore 10:09:31 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

OcchiolinoUn'altra specialita' anto (nelliana)  Occhiolino

 
Tagliolini al radicchio
(per 2-3 persone)
 
per la pasta:
2 uova  
gr 200 di semola e farina
1 cucchiaino d'olio
 
per il condimento:
1 radicchio trevigiano
1/2 cipolla
1/2 brik di panna da cucina
burro qb
 
tirare la sfoglia lavorando bene le uova con la semola,
aggiungere la farina, un po d'olio,
lavorare bene.
lasciare riposare almeno mezz'ora affinchè la farina si idrati  
bene e la pasta si distenda.
 nel frattempo preparare la salsa  
affettare finemente il radicchio, la cipolla  
e soffriggere dolcemente nel burro,
aggiungere un pò d'acqua, quanto basta per portare a cottura.
aggiungere la panna, aggiustare di sale e pepe,
rimestare  e spegnere il fuoco.
frullare la salsa e tenere in caldo.
con la pasta ottenere una sfoglia abbastanza sottile e passare  
nella sezione spaghetti.
cuocere la pasta,(la cottura è velocissima e deve essere al dente)
disporre  la salsa al radicchio sul fondo dei piatti precedentemente  
scaldati battendo sotto il piatto col palmo della mano per uniformare.
con una forchetta e un mestolo formare un nido da disporre al centro del piatto.
la decorazione del  piatto deve sempre richiamare un ingrediente contenuto,  
perciò passiamo alla macchina degli spaghetti la parte rossa di una foglia di  
radicchio e disponiamo i filini ottenuti sulla salsa e sui tagliolini.
grazie anto!
Loggato

l'AMORE edifica!
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW   

Posts: 15267
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #97 Data del Post: 20.05.2006 alle ore 10:43:11 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 20.05.2006 alle ore 00:05:37, Sugarfree wrote:
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO
IL PARROZZO D'ABRUZZO

 
Mi  e' venuta voglia di provarlo.... Vago
« Ultima modifica: 20.05.2006 alle ore 10:44:59 by linchen » Loggato

l'AMORE edifica!
saren
Admin
*****



Dio non gioca a dadi... (Albert Einstein)

   


Posts: 8122
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #98 Data del Post: 20.05.2006 alle ore 16:09:24 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

TORTA DELLA MAYRA.....
 
ottima anche per chi è a dieta!!
Questa torta è perfetta da farcire con quello che più ci piace, è leggera, soffice e molto buona.  
E' una variante del pan di spagna sperimentata da mia figlia (Mayra), sempre con successo.
 
Ingredienti per una torta per 8 persone:
 
3 uova
3 cucchiai di acqua bollente
150 grammi di zucchero
150 grammi di farina bianca
50 grammi di farina di manitoba (farina americana) o di frumina (le trovate nei supermercati)
1 bustina di leivito per dolci
 
Procedimento:
separare i tuorli dagli albumi. Lavorare i tuorli con l'acqua bollente fino ad ottenere un composto spumoso e gonfio in una ciotola capiente.
Aggiungere poco alla volta 100 grammi di zucchero.
Nel frattempo, meglio con uno sbattitore elettrico, montare a neve molto soda  gli albumi con 50 grammi di zucchero.
Nella ciotola con i tuorli sbattuti aggiungere gli albumi montati: non mescolare!
Sopra gli albumi aggiungere le farine setacciate e il lievito in polvere: adesso mescolate tutto insieme!
Imburrate e infarinate una teglia (meglio se a cerniera) e infornate a 160 °C per 10-15 minuti in forno ventilato; cinque-dieci minuti in più nel forno tradizionale.
Sfornate, lasciate raffreddare, tagliate a metà e......
farcitela con ciò che vi pare:
fragole e ciliegie a pezzetti con poco zucchero e limone. oppure pesche a pezzetti spolverizzate con pocco cacao in polvere, potete aggiungere alla frutta della crema pasticcera, oppure preparate un budino al gusto che volete, insomma sbizzarrite la fantasia!
E poi decoratela a piacere!
 
Avete notato che questa torta non prevede l'uso di nessun grasso, se non per imburrare la teglia?
 
Quindi anche chi è a dieta può mangiarne una fetta senza sentirsi troppo in colpa..... Occhiolino
 
Buon appetito!
« Ultima modifica: 20.05.2006 alle ore 22:37:34 by saren » Loggato
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW   

Posts: 15267
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #99 Data del Post: 20.05.2006 alle ore 22:14:33 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ancora un'altra -foto e ricetta- di un manicaretto anto...nelliano
 

 
Omaggio Alemanno
A tutti voi che scrivete dalla bella Germania.
Con affetto,

anto
...............................
 
Ingredienti per quattro:
riso tre tazze
un l di brodo bollente
1 spicchio d’aglio
4 seppie
nero di seppia
zafferano
funghi porcini
crauti
sugo di pomodoro
birra
olio
burro
.........................................
 
preparare circa un litro di brodo da tenere sul fornello a fiamma bassa e usare bollente; nello stesso faremo scottare solo qualche minuto i tentacoli delle seppie e i funghi porcini che serviranno per accompagnare il piatto.
Tostare il riso nel wok insieme a uno spicchio di aglio che toglieremo successivamente.
Sfumare con un bicchiere di buona birra tedesca (bionda)
Una volta evaporata la birra aggiungere poco alla volta il brodo e portare avanti il risotto rimestando.
Quando la cottura è quasi ultimata dividere il risotto in tre parti uguali, in tre pentole distinte.
In una pentola aggiungiamo dei funghi porcini tagliati a dadini e una bustina di zafferano.
Nell’altra aggiungiamo il nero di seppia e le seppioline tagliate a julienne sottile.
Nella terza aggiungeremo del sugo di pomodoro e una manciata di crauti tagliati possibilmente con l’affettatrice.
Portare a cottura tutti i risotti aggiungendo il brodo che occorre fino ad arrivare a una cottura al dente.
Spegnere i tre fuochi e velocissimamente mantecare i risotti con burro e parmigiano.
Sistemare nei piatti battendo il fondo di ogni piatto col palmo della mano per compattare il tutto.
Decorare il riso nero coi tentacoli delle seppie, quello rosso con julienne di crauti, e quello giallo con funghi porcini interi.
A questo piatto ho voluto abbinare una birra scura rigorosamente tedesca.
(foto Borea)
Antonella Fadda
Antob1@virgilio.it  
Loggato

l'AMORE edifica!
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW   

Posts: 15267
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #100 Data del Post: 22.05.2006 alle ore 14:18:38 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ricetta di anto....

italian pizza party
 
farina oo
acqua lievito di birra  
sale olio un  
cucchiaio
salsa di pomodoro
rucola
cipolline in agrodolce
mozzarella di  
bufala
lavorare la farina con l'acqua il lievito l'olio una presa di  
sale.
riprendere dopo due ore e rilavorare la pasta
ripetere  
l'operazione tre volte ogni due ore circa
stendere una sottile sfoglia  
di pasta di circa 40 cm di diametro.
preparare una salsina olio  
pomodoro e basilico.
una salsina con rucola lessata strizzata e passata  
al mixer con olio e sale.
al centro della pizza disporre una striscia  
di cipolline affetate, sopra le quali disporre la mozzarella
da un lato  
la salsa alla rucola sopra cui foglie di rucola fresche
dall'altro lato  
della pizza la salsa al pomodoro con sopra fettine di pomodoro
infornare qualche minuto in forno caldissimo
Loggato

l'AMORE edifica!
alle
Admin
*****




"Se perseverate nella mia parola ..." Giov 8:31

   


Posts: 17739
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #101 Data del Post: 22.05.2006 alle ore 23:50:25 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Le streghine
 
Semplici e gustosi appetizers
 
500 g di farina
25 g di lievito di birra
12 g di sale (mezzo cucchiaio)
250 g di acqua tiepida
50 g di strutto  (vedi nota in fondo)
e, se volete, semi di sesamo o papavero o finocchi ecc.
 
Formate una fontana con la farina
al centro  
fate sciogliere il lievito di birra con un pochino d’acqua
aggiungete lo strutto
incorporate un po’ di farina
aggiungete il sale e l’acqua rimasta
impastate per 10 minuti
lasciate riposare per 40 minuti circa
prelevate delle porzioncine di pasta
spolveratele con un poco di farina sopra e sotto
e stendete delle sfoglie poco spesse col matterello o, meglio, con la macchina
tagliate dei rettangolini o altre forme a piacere
e disponeteli su una teglia da forno unta (con poco olio di semi)
spennellateli con un po’ d’olio d’oliva
cospargeteli con sale e, se volete, con i semini
infornate a forno pre-riscaldato  a 200° per 10 minuti
 
nota: lo strutto si può sostituire con olio extra vergine o burro, ma vengono meno friabili.
 
Provare per credere!  
Altro che la roba in sacchettini,  
queste piacciono ai grandi e ai bambini.
Loggato

" Io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente ".
(Gesù, in Matteo 28:20)
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW   

Posts: 15267
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #102 Data del Post: 23.05.2006 alle ore 10:22:34 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

SorridenteGrazie alle... Bacio che tentatrice, pero', che sei! Sorridente
 
E adesso passo a postare un'altra delle famose ricette di anto! 8)
 
Loggato

l'AMORE edifica!
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW   

Posts: 15267
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #103 Data del Post: 23.05.2006 alle ore 10:29:58 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ricetta di Anto...

Coniglio selvatico con riduzione  
di vino rosso al ginepro  
e patate affumicate


1 coniglio selvatico
1 kg di patate
1 cipolla
2carote
2 coste di sedano
vino rosso
bacche di ginepro
sale, pepe
farina
olio

sbucciare le patate e tagliarle a rondelle
cuocerle al dente, in acqua bollente, scolare e passare in forno sotto il grill.
disporre le fette in un affumicatoio dove bruceranno legno di ulivo, bacche di ginepro, di pepe, rametti di alloro e di rosmarino.
far bruciare a fiamma bassissima per circa 20 min.
tagliare il coniglio a pezzi
passarlo nella farina
rosolarlo in sufficiente olio fino a doratura.
tenere i pezzi in caldo in un piatto
nello stesso olio rosolare le verdure tritate,  
unire di nuovo il coniglio e sfumare con un bicchiere di vernaccia,
salare pepare e aggiungere due mestoli di brodo.
trasferire il tutto in una teglia e chiudere bene con foglio d'alluminio.
infornare per un'ora circa senza lasciare prosciugare del tutto il  
liquido di cottura.
a parte far ridurre mezzo litro di vino con qualche bacca di ginepro.
terminata la cottura disporre le porzioni di coniglio e patate in singoli piatti
preriscaldati e irrorare con la salsa al ginepro.
Loggato

l'AMORE edifica!
Anne
Membro familiare
****



se non hai una buona parola non dirla

   
E-Mail

Posts: 3308
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #104 Data del Post: 25.05.2006 alle ore 14:09:11 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ragazzi! Quanto siete bravi! Io ho la mamma tedesca e non ha mai fatto la pasta fresca, quindi non sono capace nemmeno io. Però mi piacerebbe imparare! Approfitterò delle vostre ricette... poi il pesce era un'altra cosa che mamma non cucinava mai! Mia suocera poi è allergica! Io non so nemmeno comprarlo! Ho paura di sbagliare, di spendere troppo e poi non saperlo cucinare!  Indeciso
 
Anto: tu potresti senz'altro aprire un piccolo ristorante per buongustai! faresti furore!
Loggato
Pagine: 1 ... 5 6 7 8 9  ...  50 · torna su · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti