Progetto Archippo Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Benvenuti
   4 chiacchiere tra amici
(Moderatori: saren, andreiu)
   L'angolo del buongustaio
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 ... 35 36 37 38 39  ...  50 · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: L'angolo del buongustaio  (letto 55156 volte)
marco
Amministratore
*****






   
WWW    E-Mail

Posts: 2915
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #540 Data del Post: 30.04.2008 alle ore 14:24:44 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

sì, effettivamente su ebay li avevo visti anche io, ma mi chiedevo se c'era qualcuno/a del forum che li avesse così magari si scambiava qualche consiglio... Sorriso
grazie comunque, indago ancora
Loggato

...io sono debole, allora sono forte. (2Corinzi 12:10)
marco
Amministratore
*****






   
WWW    E-Mail

Posts: 2915
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #541 Data del Post: 10.05.2008 alle ore 18:43:33 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

li ho trovati, ora aspetto di vedere cosa salta fuori Sorriso
Loggato

...io sono debole, allora sono forte. (2Corinzi 12:10)
Ddsound
Membro familiare
****




quanto a me e alla mia casa, serviremo l'Eterno

   
WWW    E-Mail

Posts: 6428
Speckrosti personalizzato!!!!!!
« Rispondi #542 Data del Post: 13.05.2008 alle ore 16:40:55 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Come promesso su off-topic ecco la mia ricetta personalizzata di Speckrosti (che è una specie di frittella di patate alla pancetta svizzera....)
Le modifiche son anche dovute al fatto che non avevo pancetta in frigo ma solo una salamella da griglia solitaria che non sapevo come utilizzare altrimenti, ma il risultato è stato più che valido!!!!
Usare la parte a fori grossi di una grattuggia per fare le patate (almeno una grossa per persona) alla julienne, cioè a striscioline fini.  Io per preferenza personale uso le patate senza pelarle, solo ben lavate, il gusto della buccia nella frittura mi piace!!!!
Aggiungere cipolla tritata finemente (1/2 cipolla media o una piccolissima per persona)
Aggiungere qualche spezia e insaporitore (io ho usato erba cipollina, prezzemolo, AROMAT, un po' di pepe nero macinato)
Aggiungere la salamella o salsiccia (o pasta di salame, in fondo è la stessa cosa) e mescolare bene il tutto.  NON bisogna aggiungere uovo, l'amido delle patate legherà tutto senza problemi.
Ora scaldare una padella antiaderente con un po' di olio di oliva, e poi metteteci dentro il tutto schiacciato in forma di frittata, a fuoco medio, specialmente all'inizio muovere la padella per non farlo attaccare!!!!  dopo circa 10/15 minuti usate un coperchio per rivoltare il Rosti (si scrive con la dieresi sulla o ma qui non la ho, eheheh) e lasciare lo stesso tempo dall'altro lato, ogni lato dovrebbe avere una bella crostina dorata scura.
Nel frattempo fate le uova in padella a parte che poi metterete sul rosti dopo aver servito nel piatto, anche per le uova io le rivolto in padella perchè il rosso mi piace crudo ma il bianco assolutamente no!!!!
A questo punto avete finito, fate scivolare il tutto fuori dalla padella, tagliate con un coltello affilato le porzioni e mettete l'uovo in padella sopra.....
In svizzera spesso ci facevo cena con questo, certo fatto con la pancetta, ma anche questo mi è venuto vreamente bene!!!!!
 
Buon appetito
 
Dd
Loggato

Il Signore è il mio pastore
jeia_valeria
Membro
***




IO SONO IL PANE DELLA VITA

   
WWW    E-Mail

Posts: 212
Re: Speckrosti personalizzato!!!!!!
« Rispondi #543 Data del Post: 13.05.2008 alle ore 17:49:51 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 13.05.2008 alle ore 16:40:55, Ddsound wrote:
Come promesso su off-topic ecco la mia ricetta personalizzata di Speckrosti (che è una specie di frittella di patate alla pancetta svizzera....)
Le modifiche son anche dovute al fatto che non avevo pancetta in frigo ma solo una salamella da griglia solitaria che non sapevo come utilizzare altrimenti, ma il risultato è stato più che valido!!!!
Usare la parte a fori grossi di una grattuggia per fare le patate (almeno una grossa per persona) alla julienne, cioè a striscioline fini.  Io per preferenza personale uso le patate senza pelarle, solo ben lavate, il gusto della buccia nella frittura mi piace!!!!
Aggiungere cipolla tritata finemente (1/2 cipolla media o una piccolissima per persona)
Aggiungere qualche spezia e insaporitore (io ho usato erba cipollina, prezzemolo, AROMAT, un po' di pepe nero macinato)
Aggiungere la salamella o salsiccia (o pasta di salame, in fondo è la stessa cosa) e mescolare bene il tutto.  NON bisogna aggiungere uovo, l'amido delle patate legherà tutto senza problemi.
Ora scaldare una padella antiaderente con un po' di olio di oliva, e poi metteteci dentro il tutto schiacciato in forma di frittata, a fuoco medio, specialmente all'inizio muovere la padella per non farlo attaccare!!!!  dopo circa 10/15 minuti usate un coperchio per rivoltare il Rosti (si scrive con la dieresi sulla o ma qui non la ho, eheheh) e lasciare lo stesso tempo dall'altro lato, ogni lato dovrebbe avere una bella crostina dorata scura.
Nel frattempo fate le uova in padella a parte che poi metterete sul rosti dopo aver servito nel piatto, anche per le uova io le rivolto in padella perchè il rosso mi piace crudo ma il bianco assolutamente no!!!!
A questo punto avete finito, fate scivolare il tutto fuori dalla padella, tagliate con un coltello affilato le porzioni e mettete l'uovo in padella sopra.....
In svizzera spesso ci facevo cena con questo, certo fatto con la pancetta, ma anche questo mi è venuto vreamente bene!!!!!
 
Buon appetito
 
Dd

che bello sai cucinareeeeeeeeeeee!!! anch'io adoro cucinare percio' posto una mia ricetta e......mai stata a dieta!!!
 

 
 Ingredienti
• 3 etti di rigatoni
• 1kgr. di melanzane
• 70 gr. di pane grattato
• 1 foglia di basilico
• 1 bicchiere e mezzo di olio
• passata di pomodoro
 
Caratteristiche
Portata
PRIMO
Ricetta per persone
4
Regione
Calabria
 
Preparazione
Lavare le melanzane e tagliarle a bastoncini di circa 2 cm. Fare bollire 1 litro e mezzo di acqua salata per far sbollentare in seguito le melanzane(10 mn circa). Scolarle e friggerle nell'olio bollente. Disporle in 1 piatto aggiungendovi del sugo, pangrattato e parmigiano: lasciarle insaporire. Per il sugo: affettare finemente la cipolla e soffriggerla nell'olio rimasto (mezzo bicchiere) lentamente. Versare la passata di pomodoro nella pentola, aggiungere il basilico e lasciarlo bollire per circa 20 minuti (il sugo deve risultare lento e non ristretto per essere assorbito dal pan grattato). Lessare la pasta in abbondante acqua salata e scolarla al dente. Disporla poi nel modo seguente: porre nel piatto 1 strato di pasta, 1 di melanzane, pan grattato e parmigiano.
 
BUON APPETITO VALERIA
Loggato

VÅĻƎȒȈÃ

http://generazionegod.forumattivo.com/index.htm

jeia_valeria
Membro
***




IO SONO IL PANE DELLA VITA

   
WWW    E-Mail

Posts: 212
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #544 Data del Post: 20.05.2008 alle ore 17:59:16 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

ricetta biblica
 
Genesi 25:34
 
Allora Giacobbe diede a Esaù del pane e della minestra di lenticchie. Egli mangiò e bevve; poi si alzò, e se ne andò. Fu in questo modo che Esaù disprezzò la primogenitura.

 
************************************************************************ ************

 

 
200 g di lenticchie rosse
1 patata
4 cucchiai di riso integrale
200 g di bietole
1 cipolla
1 l di brodo vegetale
olio e.v.o.
sale
 
procedimento:
mettere le lenticchie (precedentemente lasciate a bagno 3 ore) in una casseruola e portare ad ebollizione (con dell'acqua si intende).
dopo 20 mn di cottura unire la patata tagliata a fette, il riso e le bietole tritate con la mezzaluna e la cipolla. finire di cuocere per altri 20 mn.
regolare di sale e servire.
Loggato

VÅĻƎȒȈÃ

http://generazionegod.forumattivo.com/index.htm

jeia_valeria
Membro
***




IO SONO IL PANE DELLA VITA

   
WWW    E-Mail

Posts: 212
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #545 Data del Post: 20.05.2008 alle ore 18:54:29 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


 
Ingredienti Necessari
 
    * Burro - 40 g
    * Emmentaler - 150 g
    * Noce moscata - 1 pizzico
    * Pancetta - 300 g
    * Panna - da cucina 100 g
    * Pepe - 1 pizzico
    * Uova di gallina - 3
    * Pasta brisè - 350 g
 

 
Presentazione
La Quiche Lorraine è una ricetta tipica della tradizione gastronomica Francese, conosciuta in tutto il mondo ed apprezzata per la sua facile realizzazione e per il suo sapore semplice ma deciso.
La farcitura di base di questa classica torta salata si prepara mischiando tra loro principarlmente tre ingredienti: uova, pancetta e formaggio.
Naturalmente, col passare del tempo, la ricetta base si è evoluta ed ha lasciato spazio ad altre interpretazioni: ad esempio, molto famosa è la quiche lorraine farcita con uova e verdure, o ancora, quella farcita con uova e formaggi.
 
Preparazione
Per prima cosa preparate la pasta brisè e mettetela a raffreddare per i soliti 40 minuti.
Una volta pronta, stendete la sfoglia molto velocemente e calcolando che il cerchio di pasta dovrà coprire il fondo della vostra teglia, aderire ai bordi e sbordare leggermente di circa 2 centimetri.
Imburrate, quindi, una teglia antiaderente con bordo apribile a cerniera, e stendetevi il cerchio di pasta che avete precedentemente steso facendolo aderire per bene al fondo ed ai bordi.
A questo punto, con una forchetta, punzecchiate tutta la pasta brisè sia sul fondo che sui bordi della teglia.
Tagliate la pancetta affumicata a dadini, fatela scottare per 2 minuti in acqua bollente ed infine fatela rosolare per bene in una padella con un pò di burro.
Prendete le uova e sbattetele in una ciotola, insieme alla panna da cucina ed al formaggio emmenthal; aggiungete poi un pizzico di noce moscata, un pizzico di pepe, il sale, e mescolate il tutto fino ad ottenere una crema.
Ditribuite i dadini di pancetta affumicata sul fondo della teglia, versate la crema ed infornate il tutto a 190°, in forno preriscaldato, per circa 30 minuti.
 
Consiglio
Per una variante vegetariana al posto della pancetta e' possibile utilizzare asparagi o zucchine precedentemente scottati e saltati in padella.
 
Curiosità
Se volete assaggiare la vera Quiche Lorraine, dovete naturalmente andare in Francia e più precisamente nella Lorena dove questa ricetta è molto diffusa.
Loggato

VÅĻƎȒȈÃ

http://generazionegod.forumattivo.com/index.htm

jeia_valeria
Membro
***




IO SONO IL PANE DELLA VITA

   
WWW    E-Mail

Posts: 212
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #546 Data del Post: 21.05.2008 alle ore 12:17:19 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

[colorArrabbiatorange]ratouille
 
Presentazione
 

 
La ratatouille è una tipica preparazione francese, per la precisione di Nizza, composta da verdure, che può essere paragonata alla nostra Caponata.La particolarità di questa preparazione è che le verdure vengono cotte separatamente e poi mischiate alla fine in modo da rispettare i tempi di cottura di ognuna di esse, per cucinarle senza spappolarle.
 
Preparazione
 
Lavate e mondate tutte le verdure; tagliate in 4, per il lungo, le melanzane e le zucchine (o in dischetti), togliete l’eccesso di parte bianca interna ad esse e tagliatelele strisce ottenute in pezzetti dello spessore di almeno 2 cm; aprite in due i peperoni, togliete i filamenti bianchi e i semi e tagliateli in strisce; pelate le cipolle, tagliatele in quattro e affettatele.
 
Tuffate i pomodori per qualche secondo in acqua bollente, poi pelateli e tagliateli a pezzi liberandoli dai semi.
Mettete a scaldare 3 cucchiai di olio in un tegame  e buttateci dentro le cipolle ad appassire a fuoco basso, quindi aggiungete i peperoni e fateli appassire anch’essi a fuoco basso, aggiungendo quando serve, un poco di acqua calda.
Quando saranno teneri unite i pomodori, il timo, l’alloro e l'aglio tritato, salate, pepate e lasciate cuocere per circa 40 minuti a fuoco basso coprendo la pentola con un coperchio.
 
Nel frattempo, in un altro tegame, mettete a cuocere le melanzane nel restante olio, per circa 10 minuti, poi aggiungete le zucchine e fatele cuocere assieme alle melanzane per altri 10-15 minuti, fino a che si ammorbidiscano senza disfarsi.
Quando tutte le verdure saranno tenere, ma non spappolate , riunitele in una pentola unica e  amalgamatele delicatamente, lasciandole cucinare asieme ancora qualche minuto a fuoco molto basso. Aggiustate di sale e pepe, e servite guarnendo con delle foglie di basilico.
 
Consiglio
 
Potete servire la Ratatouille calda o fredda, e accompagnarla con del cous cous,  del Taboulè alle verdure o del riso Pilaf.[/color]
Loggato

VÅĻƎȒȈÃ

http://generazionegod.forumattivo.com/index.htm

Anne
Membro familiare
****



se non hai una buona parola non dirla

   
E-Mail

Posts: 3308
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #547 Data del Post: 21.05.2008 alle ore 12:56:10 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Grazie Valeria! Pensa che sono settimane che pensavo di postare questa ricetta!!!
Io il ratatouille lo faccio tutto in una pentola ma aggiungendo man mano le verdure secondo il grado di cottura che necessitano: quindi prima soffritto di cipolle, poi carote e così via per terminare con la zucchina. Invece del pomodoro fresco uso passata a pezzetti e spesso condisco con un pò di spezie per cous cous. Ottimo per condire o accompagnare la carne e il pesce, specialmente se siete a dieta e la sera volete tenervi leggeri e senza carboidrati. Ottimo anche con qualche fungo (magari non proprio franceeese! Linguaccia  Occhiolino
Loggato
Anne
Membro familiare
****



se non hai una buona parola non dirla

   
E-Mail

Posts: 3308
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #548 Data del Post: 21.05.2008 alle ore 13:22:44 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

  Io ho sempre avuto una certa difficoltà a mangiare le verdure cotte e le sto apprezzando solo ultimamente. Ho scoperto che spesso le disdegno perchè troppo cotte.  
Un modo molto buono per farle è usare il wok o una padella antiaderente un pò profonda.  
 

 
Si fanno saltare le diverse verdure insieme (magari in ordine di cottura) o un una dopo l'altra, lasciandole ancora belle croccanti. Si possono far saltare, per esempio, cipolle (o ancora meglio: porri), carote a listelli, peperoni a fettine, zucchine a fettine sottili, melanzane a dadini, funghi (buonissimi quelli asiatici che si comprano secchi nei negozi specializzati) e chi più ne ha più ne metà. Si irora con un goccino di salsa di soya, e magari si aggiunge un pò di curry o latte o polvere di cocco. Ottimo accompagnato da riso basmati semplice e un pò di pollo. E' un'ottima ricetta perchè si possono cucinare quelle verdure che piacciono sperimentando valide alternative come:  
 
-porri, peperoni, germogli di soya + pollo o polpa di maiale, il tutto in agrodolce  
-cipolle, carote, zucchine, qualche arachide, funghi cinesi, spezie
-peperoni, carote, zucchine, cocco + pollo
 
ecc. ecc.  
La buona notizia è: sono piatti che si possono benissimo gustare durante la dieta o la sera perchè sono leggeri e con poco olio e si può variare, sperimentare, inventare e...stupire qualche ospite!  
 
Un'altra buona notizia: saltando le verdure al wok, queste cuociono in pochissimo tempo a una temperatura molto alta e quindi non disperdono molte preziose vitamine!  
 
Ps: non dimenticatevi il zenzero: è buonissimo, fresco e piccante e a me aiuta anche con la gastrite!!!!  
Loggato
alle
Admin
*****




"Se perseverate nella mia parola ..." Giov 8:31

   


Posts: 17739
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #549 Data del Post: 21.05.2008 alle ore 13:23:25 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

O.T.  :   Siete una meraviglia di cuoche.
Ragazze, indovinate cosa avrei intenzione di farmi per cena? Comncia per  R e finisce per atatouille!
Loggato

" Io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente ".
(Gesù, in Matteo 28:20)
jeia_valeria
Membro
***




IO SONO IL PANE DELLA VITA

   
WWW    E-Mail

Posts: 212
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #550 Data del Post: 21.05.2008 alle ore 22:34:05 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


 

 
Ingredienti per 12 muffins
 
    * Bicarbonato - la punta di un cucchiaino
    * Burro - 180 gr
    * Farina - 380 gr
    * Latte - 250 ml
    * Lievito chimico in polvere - per dolci 1 bustina
    * Limoni - la buccia grattugiata di 1
    * Sale - 1 pizzico
    * Uova di gallina - 2 intere e 1 tuorlo
    * Vanillina - 1 bustina
    * Zucchero - 200 gr
 
Presentazione
 
I muffins sono dei tipici e soffici dolcetti americani o inglesi, il cui nome è di origine incerta: ci sono versioni che ipotizzano derivi dalla parola francese “moufflet”, una sorta di pane molto soffice, o da quella Germanica “muffe”, nome di una specie di torta.
Come abbiamo accennato, esistono due tipi di muffin: americano (creato intorno al 1800) e inglese (creato nel X o XI secolo in Galles).
I muffins americani, come quelli inglesi, possono essere dolci o salati, ma vengono preparati con lievito chimico in polvere (o bicarbonato), mentre quelli inglesi sono preparati con lievito madre o di birra.
 
Preparazione
 
Accendete il forno a 180°.
Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente e poi sbattetelo (magari con l’aiuto di un robot da cucina o con uno sbattitore elettrico) energicamente assieme allo zucchero, alla vanillina e al sale per qualche minuto, fino a che il composto risulti cremoso.
 
Rompete le uova in una ciotola e sbattetele con una forchetta assieme al latte; unite il composto (poco alla volta e sempre sbattendo) alla crema di burro e zucchero e continuate fino a quando la consistenza risulterà ben liscia, gonfia e omogenea.
Mischiate e setacciate in una ciotola la farina e il lievito e uniteli poco alla volta al composto, fino a che il tutto risulterà cremoso e senza grumi.
Mettete l’impasto a cucchiaiate negli stampi da muffin (o nelle pirottine) preventivamente imburrati e infarinati fino a riempirli per ¾, e poneteli in forno per circa 20-25 minuti.
 
A cottura avvenuta dei muffins, che dovranno risultare dorati, spegnete il forno e lasciateli riposare lì dentro per 5 minuti a sportello aperto, dopodiché potrete estrarli e lasciarli raffreddare completamente.
Consiglio
 
Se volete potete cospargere i muffins con zucchero a velo, oppure, appena sfornati, glassarli spennellandoli con del burro fuso e poi cospargerli con un misto di zucchero e cannella.
 
Curiosita'
 
I muffins americani sono una via di mezzo tra una torta e un pane: con meno zucchero e meno burro avremo un muffin più simile ad un pane, mentre aumentando la dose di zucchero e burro avremo dei muffins più simili a una torta.
Loggato

VÅĻƎȒȈÃ

http://generazionegod.forumattivo.com/index.htm

jeia_valeria
Membro
***




IO SONO IL PANE DELLA VITA

   
WWW    E-Mail

Posts: 212
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #551 Data del Post: 21.05.2008 alle ore 22:37:08 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


 

 
ingredienti per 4 persone:
 
1kg di patate
60 g di parmigiano grattugiato
50 g di burro
4 uova
2 etti di fontina a fette
1 etto di prosciutto cotto in una sola fetta
olio per ungere
 
procedimento:
 
lessare le patate con abbondante acqua sino alla copertura delle stesse.
a cottura ultimata pelarle e passarle allo schiacciapatate o al passaverdure.
in una insalatiera porvi il burro , le patate, il parmigiano, il prosciutto a dadini, le uova e amalgamare il tutto.
imburrare una pirofila e versare metà del composto.
livellare il composto e porvi sopra le fette di fontina, coprire con il resto del composto.
livellare facendo dei disegni con i rebbi della forchetta.
mettere il pasticcio a 200 gradi centigradi fino a che non si forma sopra una bella crosticina dorata.
 
consiglio: al posto del prosciutto potete usare la mortadella oppure lo speck
 
e...... cucinate!!!!!
« Ultima modifica: 21.05.2008 alle ore 22:38:46 by jeia_valeria » Loggato

VÅĻƎȒȈÃ

http://generazionegod.forumattivo.com/index.htm

Ddsound
Membro familiare
****




quanto a me e alla mia casa, serviremo l'Eterno

   
WWW    E-Mail

Posts: 6428
Le mie polpette!!!!
« Rispondi #552 Data del Post: 22.05.2008 alle ore 10:34:29 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ecco come preparo le "polpette di papi" che fanno impazzire i miei bimbi:
spezzare a bagnare con latte un piccolo panino morbido
aggiungere 3 uova ed amalgamare il tutto cercando di eliminare i grumi
aggiungere erba cipollina e scalogno liofilizzati, AROMAT, noce moscata grattuggiata, un po' di pepe nero macinato, paprika dolce.
aggiungere circa 200 g. di carne trita (io uso mista manzo/suino) ed una cipolla tritata finemente (insieme ad uno spicchio d'aglio se desiderate) ed amalgamare
aggiungere pane grattuggiato quanto basta per rendere l'impasto abbastanza solido.
 
A questo punto si inizia a preparare le polpette, infarinandosi le mani perchè non si appiccichino nè alle mani nè fra di loro, poi si mettono in padella (io uso un mezzo bicchiere di olio d'oliva in padella antiaderente piatta) a fuoco medio, rigirandole come necessario per cuocerle uniformemente.
 
Ecco fatte le polpette a modo mio!
 
A volte uso l'olio in cui ho fritto le polpette per fare un soffritto di cipolla con aglio, ributtarci le polpette, aggiungere un bicchiere di vino bianco e dopo averlo fatto asciugare un poco aggiungere la polpa di pomodoro per fare le polpette al sugo!!!!  
 
Buon appetito!!!!
Loggato

Il Signore è il mio pastore
jeia_valeria
Membro
***




IO SONO IL PANE DELLA VITA

   
WWW    E-Mail

Posts: 212
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #553 Data del Post: 22.05.2008 alle ore 21:04:41 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


   

 
ingredienti:
 
6 fettine di fesa di vitello
1 etto di prosciutto cotto o mortadella
1 pacchetto di sottilette
1 o 2 uova sbattute (mettere una presa di sale nell'uovo)
pan grattato
olio per friggere
 
procedimento:farsi fare s6 fettine di fesa di vitello dal macellaio di fiducia.
porre sopra le fettine (non nella parte centrale): 1 fetta di prosciutto cotto o mortadella, 1 sottiletta. ripiegare le fettine per ottenere dei fagottelli schiacciati e chiuderli con degli stuzzicadenti.
in un piatto, successivamente, sbattere 1 o 2 uova e mettervi al suo interno una presa di sale.
immergervi ad 1 ad 1 i messicani e passarli poi nel pane grattugiato.
mettere in una padella un bicchiere di olio e friggere i messicani sino a quando non avranno preso quel bel colore bruno dorato.
 
consiglio: servire caldi
 
vi piacciono le mie ricettine?
Loggato

VÅĻƎȒȈÃ

http://generazionegod.forumattivo.com/index.htm

alle
Admin
*****




"Se perseverate nella mia parola ..." Giov 8:31

   


Posts: 17739
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #554 Data del Post: 22.05.2008 alle ore 21:09:44 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

La mia risposta a valeria è, come prassi vuole,  in Off-Topic   Occhiolino
Loggato

" Io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente ".
(Gesù, in Matteo 28:20)
Pagine: 1 ... 35 36 37 38 39  ...  50 · torna su · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti