Progetto Archippo Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Benvenuti
   4 chiacchiere tra amici
(Moderatori: saren, andreiu)
   L'angolo del buongustaio
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 ... 24 25 26 27 28  ...  50 · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: L'angolo del buongustaio  (letto 55815 volte)
saren
Admin
*****



Dio non gioca a dadi... (Albert Einstein)

   


Posts: 8122
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #375 Data del Post: 16.04.2007 alle ore 17:27:31 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Un modo alternativo di cucinare la pasta... comodo anche se siete in campeggio e avete poche pentole a disposizione... Sorridente
 
Preparate gli ingredienti per il condimento a vostro piacere, ad esempio dei polipetti, seppioline, gamberetti , cozze e vongole per un primo piatto a base di pesce... Io faccio spesso i primi di pesce "in bianco", senza pomodoro, ma si può fare come si vuole...
 
E' necessario un tegame ampio, soprattutto se volete cucinare gli spaghetti, che non vanno spezzati (a meno che non li mangiate sempre così...)
 
Prepariamo un soffritto e aggiungiamo il pesce.
Lasciamo cucinare 5 minuti, se ci va aggiungiamo anche un bicchiere di vino bianco, lasciamo evaporare l'alcool e poi aggiungiamo la pasta cruda.  
Subito copriamo la pasta con del brodo caldo (di solito uso quello di verdura, ma granulare).
Man mano che il liquido si asciuga, durante la cottura ne aggiungiamo un mestolo, facendo in modo che la pasta non si asciughi.
Quando la pasta è quasi cotta (in base ai gusti, più o meno al dente, ma ricordate che la pasta al dente è più digeribile e [può sembrare strano...] fa anche ingrassare di meno) lasciamola asciugare un pò, anche qui secondo i nostri gusti.
 
I tempi di cottura sono leggermente più lunghi, ma il gusto ci guadagna di sicuro!
 
Questo modo di cucinare la pasta l'ho già provato con diversi tipi di pasta, dagli spaghettini agli spaghetti alla chitarra, dalle penne ai tagliolini all'uovo... e con diversi sughi...
 
Con le salse al pomodoro e il ragù fate così... versate la salsa, che magari avete già anche pronta, nel tegame e allungatelo con un pò di brodo o anche semplice acqua salata se il sugo è già molto saporito. Quando sobbolle mettete la pasta e portatela a cottura come spiegato sopra.
 
Se la provate, poi fatemi sapere come vi sembra...  
 Buono!
 
Sandra
Loggato
elios72
Membro familiare
****



Dio è VITA!

  Elios72   Elios72
E-Mail

Posts: 396
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #376 Data del Post: 17.04.2007 alle ore 10:51:05 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Praticamente cara Sandra, si cucina la pasta come si fa per il risotto alla milanese !  Sorridente
 
Trovo che queste idee ingegnose sono sempre ottime anche per risparmiare a casa di lavare 10 pentole per una sola portata !  
 
Bacioni...saporiti!
Loggato
saren
Admin
*****



Dio non gioca a dadi... (Albert Einstein)

   


Posts: 8122
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #377 Data del Post: 17.04.2007 alle ore 11:44:59 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 17.04.2007 alle ore 10:51:05, elios72 wrote:
Praticamente cara Sandra, si cucina la pasta come si fa per il risotto alla milanese !  Sorridente
 
Trovo che queste idee ingegnose sono sempre ottime anche per risparmiare a casa di lavare 10 pentole per una sola portata !  
 
Bacioni...saporiti!

 
Esattamente Elios!  Buono!
Loggato
Asaf
Admin
*****




La verità sta nella Scrittura!

   
E-Mail

Posts: 4721
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #378 Data del Post: 17.04.2007 alle ore 14:05:49 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Nota sui peperoni
 
PERCHÉ I PEPERONI SONO DIFFICILI DA DIGERIRE?
 
Una scorpacciata di peperoni, cotti o crudi, può facilmente portare a una leggera forma di dispepsia, ovvero una cattiva digestione, che si manifesta con la sensazione di stomaco gonfio, mal di testa, sonno, flatulenza e, in alcuni casi, anche di nausea. I peperoni, come molti altri tipi di ortaggi tra cui melanzane, finocchi e i legumi in genere, contengono infatti grandi quantità di cellulosa, una sostanza utile all’organismo se assunta in piccole quantità.
 
Spellati
 
A differenza degli erbivori, però, i succhi gastrici che si trovano nello stomaco umano non sono in grado di digerire le fibre di cellulosa.
 
Queste ultime procedono indisturbate lungo il tubo digerente, arrivando intatte all’intestino. Qui incontrano gli enzimi della flora intestinale che tentano anch’essi di intaccarle, a fronte però di un lungo processo digestivo e di una cospicua produzione di gas. Rendere più digeribili i peperoni è tuttavia piuttosto semplice. Basta eliminare la buccia: è lì, infatti, che si concentra la quantità maggiore di fibre di cellulosa.
 
TRATTO DA “FOCUS DOMANDE E RISPOSTE” N° 8/2006
 
Loggato

Per una corretta esegesi biblica più che questione di testi e contesti è questione di testi e ...teste!
miks
Membro familiare
****




è più bella cosa dare che ricevere

   


Posts: 950
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #379 Data del Post: 17.04.2007 alle ore 14:09:08 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

[colorFischiareeal]mmmm...ho appena spento il fornello...cuocevo peperoni per cena ...terrò a mente questo suggerimento stasera  Buono!
 
P.s.:  asaf..sei abbonato a focus vero??   Sorridente  [/color]
Loggato

Emporio Tabita... my blog
enny.b
Membro familiare
****




Più bella cosa è dare che ricevere.

   
E-Mail

Posts: 4895
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #380 Data del Post: 17.04.2007 alle ore 16:10:26 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Applauso Sandra è ottima la pasta cucinata così la faccio spesso anch'io, io faccio anche il risotto col sugo salame e provola così il riso assorbe tutto il sugo ed è una squisitezza  Buono!  Mamma mia
Loggato


" O Dio, in te è la fonte della vita."
Salmo 36 :9
micia91
Membro
***






   
E-Mail

Posts: 56
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #381 Data del Post: 17.04.2007 alle ore 16:23:27 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

= TORTA DELLA NONNA (per 4 persone) =

 
PASTA FROLLA
- 300 grammi di farina
- 150 grammi di zucchero
-     1 uovo intero
- 125 grammi di burro fuso
-     2 tazzine di latte
-     1 pizzico di lievito
 
Disporre la farina a fontana su una spianatoia. Al suo interno mettiamo tutti gli ingredienti (uovo, burro fuso, lievito, zucchero). Mescolare e rendere l'impasto omogeneo e senza grumi di farina. In caso l'impasto dovesse diventare duro da lavorare, versarci il latte. Quando avremo ottenuto un composto liscio e omogeneo, depositarlo in un recipiente e lasciare riposare in frigorifero per circa 30 minuti.
 
ORA PASSIAMO ALLA CREMA PASTICCERA...
 
CREMA PASTICCERA
- 100 grammi di zucchero
-   50 grammi di farina
- 500 ml    di latte
-     4 tuorli
cannella, arancio, limone -> a piacere
 
In un pentolino versare lo zucchero e i tuorli e mescolare inizialmente con una frusta. Quando il composto si presenterà  abbastanza omogeneo, versare il latte mentre continuiamo a mescolare per evitare che si formino granuli.
Dopo aver versato il latte, aggiungiamo la farina, possibilmente setacciandola per renderla più fine. In queste fasi è molto importante continuare a mescolare molto bene perchè sennò si formano i granuli che renderebbero meno gradevole la nostra crema.
Ora possiamo aggiungere a nostro piacere degli elementi aromatizzanti (cannella, essenze alla vaniglia o limone, biccia di arancia o limone...).
Adesso poniamo la pentolina sul fornello mantenendo la fiamma al minimo, per evitare di bruciare il fondo della crema. Durante la cottura, mescolare con un cucchiaio; è importante non far attaccare la crema alla pentola e farla bruciare, altrimenti il gusto di bruciato si spanderà per tutto il composto.
Quando vediamo che la crema comincia ad addensarsi (secondo i nostri gusti), possiamo spegnere la fiamma e lasciare raffreddare e riposare la nostra crema, sempre all'interno della pentolina, a temperatura ambiente.
 
ORA COMPLETIAMO LA TORTA:
 
Prendiamo una tortiera e imburriamola con burro e farina; prendere la pastafrolla dal frigo e stenderla (vi consiglio di non lavorarla molto poiché, avendo molto burro, tende a scaldarsi facilmente e quindi ha diventare molto morbida e quindi difficile da gestire).
Dopo aver steso la pastafrolla, la poniamo all' interno della tortiera, nel frattempo accendiamo il forno a 150°-170° ventilato.
Prendiamo la nostra tortiera e versiamo la crema pasticcera sopra la pastafrolla, spianarla e decorarla a piacere (con strisce tipo crostata, disegni di pasta frolla ecc).
Mettere in forno, e lasciarla per 20 minuti, vi ricordo ke può anke impiegare più tempo, per tanto, occorre, con un coltello, "punzecchiare" l'impasto" per vedere se all'interno è cotto.
 
Buon Lavoro e Buon Appetito!Linguaccia
 
*Micia*
Loggato

"Poiché io conosco i pensieri che ho per voi",dice l'Eterno", pensieri di pace e non di male, per darvi un futuro e una speranza"(Geremia29:11)
nicky
Membro familiare
****




E pur si muove!

   
E-Mail

Posts: 1158
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #382 Data del Post: 18.04.2007 alle ore 11:41:25 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Pomodori ripieni:
 
Prendete  
 
2 pomodori grossi o 4 pomodori piccoli
 
togliete l'interno e tagliatelo a piccoli pezzi o sciaccatelo con la forchetta.
Aggiungete 100 g di fiocchi di latte e grattugiate una carota, mischiate il tutto. Conditelo con erbe fresche, basilico, erba cipollina, maggiorana etc...tutto tagliato fine fine..(con una forbice va benissimo)...riempite i pomodori vuoti con il ripieno e voilà..un fresco contorno o antipasto..o pasto (per chi vuole fare dieta)..
 
Loggato

"Non dire a Dio quanto grandi sono i tuoi problemi. Dì piuttosto ai tuoi problemi quanto grande è Dio."
miks
Membro familiare
****




è più bella cosa dare che ricevere

   


Posts: 950
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #383 Data del Post: 18.04.2007 alle ore 11:56:49 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

[colorFischiareeal]mm..che bella idea nicky...quando arriva il caldo, mi passa la voglia di stare davanti ai fornelli, questa è una buona ricetta fredda... Buono!
 
io i pomodori ripieni li facevo col riso...ma la tua ricetta è molto più veloce...la proverò prima o poi Sorriso
 
...a proposito di ricette "provate"..ieri ho fatto la pasta "alla Sandra"...ho fatto fusilli con salsiccia e spinaci....davvero gustosa!!  
 
 Applauso   [/color]
bravi i nostri cuochi creativi!!![colorFischiareeal][/color]
Loggato

Emporio Tabita... my blog
elios72
Membro familiare
****



Dio è VITA!

  Elios72   Elios72
E-Mail

Posts: 396
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #384 Data del Post: 18.04.2007 alle ore 11:59:22 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 17.04.2007 alle ore 14:05:49, Asaf wrote:
Nota sui peperoni
 
PERCHÉ I PEPERONI SONO DIFFICILI DA DIGERIRE?
 
Una scorpacciata di peperoni, cotti o crudi, può facilmente portare a una leggera forma di dispepsia, ovvero una cattiva digestione, che si manifesta con la sensazione di stomaco gonfio, mal di testa, sonno, flatulenza e, in alcuni casi, anche di nausea. I peperoni, come molti altri tipi di ortaggi tra cui melanzane, finocchi e i legumi in genere, contengono infatti grandi quantità di cellulosa, una sostanza utile all’organismo se assunta in piccole quantità.
 
Spellati
 
A differenza degli erbivori, però, i succhi gastrici che si trovano nello stomaco umano non sono in grado di digerire le fibre di cellulosa.
 
Queste ultime procedono indisturbate lungo il tubo digerente, arrivando intatte all’intestino. Qui incontrano gli enzimi della flora intestinale che tentano anch’essi di intaccarle, a fronte però di un lungo processo digestivo e di una cospicua produzione di gas. Rendere più digeribili i peperoni è tuttavia piuttosto semplice. Basta eliminare la buccia: è lì, infatti, che si concentra la quantità maggiore di fibre di cellulosa.
 
TRATTO DA “FOCUS DOMANDE E RISPOSTE” N° 8/2006
 

 
Quella di eliminare la buccia la sapevo già Occhiolino ma va bene se i peperoni devono essere consumati cotti.....mi spiego meglio.
Senza nulla togliere a Focus, mi permetto di postare il consiglio che ho trovato sulla rivista di cucina a cui sono abbonata dove ho trovato che per consumare i peperoni crudi, occorre tenerli a mollo in acqua fredda per due orette tagliandoli in falde e di cambiare l'acqua almeno un paio di volte nell'arco dell'ora.....
 
Ora, io sono incinta e già spesso mi capita di non riuscire a digerire alcune cose semplici...ma nulla vieta a voi di testare anche quest'idea!
 
Un bacione al peperone!
Loggato
elios72
Membro familiare
****



Dio è VITA!

  Elios72   Elios72
E-Mail

Posts: 396
RICHIESTA CONSIGLI x INVITI
« Rispondi #385 Data del Post: 18.04.2007 alle ore 12:32:17 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ciao...mI rivolgo a tutti/e voi che leggete e scrivete in questo spazio culinario.....vi propongo un quesito....ovvero, avrei bisogno di qualche vostro prezioso-veloce-semplice e naturalmente prelibato consiglio pratico su cosa preparare per i miei inviti a casa della domenica a pranzo.....
 
Premetto che sono una a cui piace molto cucinare ma dato che il tempo a mia disposizione si è ridotto notevolmente dopo arrivo del mio primogenito (ora ha poco più di 2 anni) e fra poco sarà praticamente quasi nullo il tempo libero (per l'arrivo della sorellina a giugno) da dedicare dietro ai fornelli, vi chiedo idee per ricette veloci e gustose da preparare per i fratelli e le sorelle in fede che vorrei comunque continuare a vedere anche durante la maternità incombente....
 
Sono un'appassionata dei piatti unici (per esempio, dato che mio marito è tedesco, spesso preparo due contorni differenti e magari carne con riso pilaf o pasta al burro e salvia da presentare poi nello stesso piatto, accompagnando il tutto con ottimo vino e pane e stuzzichini variegati) ma credo che anche qualche ricetta al forno da preparare magari il giorno prima e cucinare all'ultimo momento sia ottima.....postate pure vostre idee....tante teste sprigioneranno sicuramente ottimi consigli!
 
Grazie di cuore!
Eli
Loggato
anto
Membro familiare
****






  anto   abbasanta6@hotmail.it
WWW    E-Mail

Posts: 2662
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #386 Data del Post: 18.04.2007 alle ore 13:45:15 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

guarda se trovi qualcosa qui, è un po di tempo che non cucino qualcosa di decente, e questo è il mio archivio, diversamente cerca nel sito dove si trova il link
 
http://forum.alice.tv/topic.asp?TOPIC_ID=13811
« Ultima modifica: 18.04.2007 alle ore 13:46:48 by anto » Loggato

anto
anto
Membro familiare
****






  anto   abbasanta6@hotmail.it
WWW    E-Mail

Posts: 2662
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #387 Data del Post: 20.04.2007 alle ore 06:46:25 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 18.04.2007 alle ore 11:56:49, miks wrote:
[colorFischiareeal]mm..che bella idea nicky...quando arriva il caldo, mi passa la voglia di stare davanti ai fornelli, questa è una buona ricetta fredda... Buono!
 
io i pomodori ripieni li facevo col riso...ma la tua ricetta è molto più veloce...la proverò prima o poi Sorriso
 
...a proposito di ricette "provate"..ieri ho fatto la pasta "alla Sandra"...ho fatto fusilli con salsiccia e spinaci....davvero gustosa!!  
 
 Applauso   [/color]
bravi i nostri cuochi creativi!!![colorFischiareeal][/color]

 
anche io ho fatto la pasta alla sandra, buonissima, pennette alla boscaiola, si prende una bustina di preparato e si mette tutto assieme con acqua calda a cuocere.
questo periodo non ho ne tempo ne voglia di fare molto...va un po così....
Loggato

anto
anto
Membro familiare
****






  anto   abbasanta6@hotmail.it
WWW    E-Mail

Posts: 2662
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #388 Data del Post: 20.04.2007 alle ore 06:53:46 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 12.05.2006 alle ore 15:14:42, Sugarfree wrote:
E ora....
 
Speckknödelsuppe
ossia Zuppa di gnocchidi pane allo speck  (AUSTRIA)
 

 

 
Ingredienti per 4 persone:
- 350 gr di pane raffermo  
- 250 ml di latte
- 150 gr di speck
- 150 gr di farina (+ quella per la lavorazione)
- 3 uova
- Una cipolla
- 100 gr di burro  
- un ciuffeto di prezzemolo
- 1,5 l di brodo di manzo
- noce moscata
- sale
- erba cipollina
 
Preparazione:
Sbattere in una ciotola le uova con il latte, una presa di sale e abbondante noce moscata. Unire poi il pane a pezzetti, mescolare e lasciare riposare per 15 minuti. Soffriggere la cipolla tagliata fine con il burro. Aggiungere il condimento all'impasto di pane. Aggiungere poi lo speck tagliato fine, e il prezzemolo tritato, la farina e eventuale sale. Mescolare bene. Versare l'impasto su una spianatoia infarinata e con le mani infarinate ricavarne dei grossi gnocchi rotondi. Lessarli nel brodo caldo per 20 minuti. Servirli con l'erba cipollina fresca tagliata fine su ogni piatto. Niente parmigiano mi raccomando  Sorridente
 
Li ho mangiati in Austria ad Innsbruck e subito a casa mi sono messa a fare le prove.. è un piatto semplice semplice e viene bene sicuramente  Sorridente
Buon Lavoro  Occhiolino

 
questi sono assolutamente da provare, ho giusto una parte finale di spek in frigo così riciclo tutto.
« Ultima modifica: 20.04.2007 alle ore 07:30:01 by anto » Loggato

anto
anto
Membro familiare
****






  anto   abbasanta6@hotmail.it
WWW    E-Mail

Posts: 2662
Re: L'angolo del buongustaio (ki e' a dieta non le
« Rispondi #389 Data del Post: 20.04.2007 alle ore 06:58:57 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

per anne:  
qualche piattino tedesco?
 
per enny, o altri napoletani veraci:
per favore la ricetta originale (non copiata da manuali) del sartù di riso, quello con tante minuscole polpettine piselli ecc....
 
per tutti:
ho provato quasi tutte le vostre ricette, torte, tortellini piadine, pani ecc... vogliamo continuare a contribuire ognuno con la propria ricetta di famiglia? anche semplice, ma gustosa magari per un particolare ingrediente.
 
qualcuno di voi fa la cottura nel tajin? si spacca  mettendolo  sul fornello?
« Ultima modifica: 20.04.2007 alle ore 07:40:14 by anto » Loggato

anto
Pagine: 1 ... 24 25 26 27 28  ...  50 · torna su · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti