Progetto Archippo Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Benvenuti
   4 chiacchiere tra amici
(Moderatori: saren, andreiu)
   Stravaganze e Curiosità
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 ... 7 8 9 10 11  ...  19 · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Stravaganze e Curiosità  (letto 26191 volte)
Asaf
Admin
*****




La verità sta nella Scrittura!

   
E-Mail

Posts: 4719
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #120 Data del Post: 26.06.2007 alle ore 13:59:58 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Muratori ?

 
LONDRA (Regno Unito)
 
Una pensionata che aveva chiesto a 3 sfaccendati di sostituire alcune tegole, si è vista radere al suolo la casa.  
 
Presi da un eccesso di zelo, gli operai hanno cercato di sostituire l’antenna pericolante della tv.  
 
Per risparmiare tempo e divertirsi, l’hanno legata alla loro vettura e accelerato bruscamente. Ma la violenza dello strappo non era stata ben calcolata: il paraurti ha retto, l’antenna ha ceduto, ma si è trascinata dietro il muro portante.  
 
In un attimo l’abitazione è stata rasa al suolo.  
 
«Stavo lavando i piatti in cucina» ha raccontato tra le lacrime Beatrice Ball, 70 anni «quando ho sentito un tremendo boato e tutte le pareti sono svanite nella polvere».
 
I tre si sono dileguati.  
 
La polizia ha alzato bandiera bianca: «Non hanno commesso reati» ha spiegato un portavoce della Thames Valley Police «possono essere perseguiti solo civilmente per danni».  
 
Tratto da «FOCUS»  gennaio 2006
Loggato

Per una corretta esegesi biblica più che questione di testi e contesti è questione di testi e ...teste!
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW   

Posts: 15267
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #121 Data del Post: 26.06.2007 alle ore 23:09:47 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Il sedano.
 
Si consumano piu' calorie nel mangiare un pezzo di sedano
di quelle che il sedano stesso contiene.

 
tratto da:http://www.robinsweb.com/humor/strange_things.html
« Ultima modifica: 26.06.2007 alle ore 23:12:10 by linchen » Loggato

l'AMORE edifica!
alle
Admin
*****




"Se perseverate nella mia parola ..." Giov 8:31

   


Posts: 17739
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #122 Data del Post: 27.06.2007 alle ore 00:20:57 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

e sul filone di linchen, curiosiamo nel frigo:
 
l'anguria
 
530 grammi di cocomero (più di mezzo chilo) hanno tante kcalorie quanto
150 grammi di mela sbucciata ('na meletta piccola)
 
cioè 80 kcal.
Loggato

" Io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente ".
(Gesù, in Matteo 28:20)
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW   

Posts: 15267
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #123 Data del Post: 27.06.2007 alle ore 11:39:36 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


ConfusoNel 1400 usci' una legge che imponeva agli uomini di
non poter usare un bastone piu' spesso del loro pollice
quando picchiavano la loro moglie. Confuso

 
http://www.robinsweb.com/humor/strange_things.html
Loggato

l'AMORE edifica!
Asaf
Admin
*****




La verità sta nella Scrittura!

   
E-Mail

Posts: 4719
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #124 Data del Post: 28.06.2007 alle ore 11:58:37 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Sistemi di misura inglesi

 
Pinte, galloni, yarde…
 
Gli inglesi hanno adottato il proprio sistema di pesi e misure, pomposamente denominato sistema imperiale britannico, nel 1824. deriva dalle antiche unità inglesi diffuse nei secoli scorsi all’interno dei Paesi dell’Impero britannico e che a loro volta rappresentavano un’evoluzione di quelle usate da Romani, Celti, Angli e Sassoni. Il Sistema imperiale britannico è un sistema di misura non decimale: usa infatti come base il 12 e i suoi multipli. Per esempio, una yarda corrisponde a 36 pollici.
 
Testardi
 
Questo sistema di unità di misura è stato ufficialmente abolito nel 1995, a favore del sistema metrico decimale, introdotto in Francia nel 1795 e oggi in uso nella maggior parte dei Paesi del mondo. Ma nonostante i ripetuti richiami della Ue, il Regno Unito non ha ancora abbandonato, nella vita quotidiana, il vecchio sistema di pesi e misure. Così, al pub si ordina ancora una pinta di birra (pari a 0,568 litri), le distanze sono misurate in miglia (1 miglio è pari a 1,6093 km) e l’area della superficie dei terreni è ancora calcolata in acri (1 acro è pari 4046,8564 m²). molto simile al sistema inglese è poi il Sistema consuetudinario statunitense, anch’esso oggi ufficialmente abolito ma di fatto ancora molto utilizzato.
 
TRATTO DA “FOCUS DOMANDE E RISPOSTE” N° 8/2006
 
Loggato

Per una corretta esegesi biblica più che questione di testi e contesti è questione di testi e ...teste!
Asaf
Admin
*****




La verità sta nella Scrittura!

   
E-Mail

Posts: 4719
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #125 Data del Post: 06.07.2007 alle ore 14:15:04 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Perchè greci?

 
Gli antichi greci chiamavano se stessi Elleni (si credevano infatti discendenti dell’eroe mitico Elleno) e il territorio che abitavano Ellade (Hellàs). Ancora oggi, in greco, la Grecia si chiama Hellas. Perché allora in italiano si dice Grecia, in inglese Greece, in tedesco Griechenland, in francese Grèce e così via? Secondo molti linguisti è tutta colpa degli antichi Romani.
 
Equivoco:
 
Quando entrarono in contatto con la colonia greca di Cuma, fondata verso il 725 a.C., gli emissari di Roma notarono che i coloni si definivano Graikoi. Il termine indicava in realtà solo le popolazioni insediate sull’isola di Eubea e sulle coste della Beozia (Grecia centro-orienatle), da cui provenivano i primi cumani. Ma i romani credettero che tutti gli abitanti di quel lontano Paese fossero “Graikoi”. Così, per tutto il mondo romano, gli Elleni diventarono Graii, traduzione latina di “Graikoi”. E quando nel IX-X secolo d.C. si formarono le prime lingue moderne, l’equivoco fu trasmesso attraverso il latino a tutti gli europei. Tranne che ai greci, la cui lingua conserva il “vero” nome della Grecia: Hellas.
 
TRATTO DA “FOCUS DOMANDE E RISPOSTE” N° 8/2006
Loggato

Per una corretta esegesi biblica più che questione di testi e contesti è questione di testi e ...teste!
Asaf
Admin
*****




La verità sta nella Scrittura!

   
E-Mail

Posts: 4719
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #126 Data del Post: 10.08.2007 alle ore 14:48:21 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Risotto alla milanese

 
Dalle vetrate del Duomo al piatto
 
La leggenda vuole che l’origine del risotto giallo, quello allo zafferano, profumata e gustosa colonna portante nella cucina milanese, sia legata alla costruzione del Duomo, altro simbolo della città.
 
Burla
 
Era il 1574 e i lavori della cattedrale procedevano.  
 
Il maestro vetraio Valerio di Fiandra e i suoi discepoli si davano da fare per terminare le vetrate. E proprio uno di questi si distingueva dagli altri per la sua bravura e la mania per il giallo, colore che aggiungeva a ogni impasto fino a meritarsi il nome “Zafferano”.  
 
Il maestro lo prendeva in giro dicendo che avrebbe finito per mettere questa spezie anche nel riso.  
 
Il giovane, che voleva vendicarsi o burlarsi del capo, lo prese in parola e al matrimonio della figlia di Valerio convinse al cuoco a miscelare lo zafferano al risotto.  
 
Da uno scherzo nacque così la famosa pietanza gialla.
 
Leggenda
 
Che cosa c’è di vero?  
 
I due ingredienti del risotto alla milanese sono riso e zafferano, entrambi di origine orientale.  
 
Il riso era già noto ai Romani, che però lo usavano solo per infusi e decotti; solo nel 1400 iniziò a essere coltivato in Italia.  
 
Lo zafferano fu portato dagli Arabi con la conquista della Spagna dall’anno Mille in poi, ma era tanto raro e prezioso da far parte del corredo di nozze.  
 
Riso zafferano si incontrarono dunque nel Rinascimento; ma solo con la fine del 1700 i due ingredienti trovarono a Milano le giuste proporzioni per trasformarsi in un piatto ora famoso nel mondo dei buongustai.
 
Tratto da «FOCUS»  APRILE 2006
Loggato

Per una corretta esegesi biblica più che questione di testi e contesti è questione di testi e ...teste!
linchen
Membro onorario
*****




Fin qui l'Eterno ci ha soccorsi! (9/9/2013)

   
WWW   

Posts: 15267
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #127 Data del Post: 10.08.2007 alle ore 17:44:17 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Perche' si dice: A bizzeffe?
 
Viene dalla lingua araba, dove bizzaf significa "molto".
 
E' anche interessante notare quanto dice il  
Minucci nelle "Note al Malmantile"
 
"Quando il sommo magistrato romano intendeva fare  
a un supplicante la grazia senza limitazione,  
faceva il rescritto sotto al memoriale,  
che diceva 'fiat, fiat' (sia sia) anziché semplicemente 'fiat',  
che scrivevasi quando la grazia era meno piena,  
di poi per brevità costumarono di dimostrare  
questa pienezza di grazia con due sole 'ff',  
onde quello che conseguiva tal grazia diceva:  
"Ho avuto la grazia a bis effe."
 
Tratto da "Special Stat"
Loggato

l'AMORE edifica!
Asaf
Admin
*****




La verità sta nella Scrittura!

   
E-Mail

Posts: 4719
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #128 Data del Post: 13.08.2007 alle ore 19:58:43 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

L’ACQUA GASSATA DISSETA DI PIÙ?

 
L’acqua gassata dà l’impressione di dissetare di più a causa della leggera azione anestetizzante che le bollicine di anidride carbonica producono sulle papille gustative, responsabili, in parte, della sensazione di sete. La perdita di sensibilità delle terminazioni nervose della mucosa orale è comunque un fenomeno limitato e temporaneo. A livello fisiologico però, l’acqua – liscia o gassata – disseta tutta allo stesso modo.
 
Meno fame.  
 
Le acque addizionate di anidride carbonica possono inoltre aumentare il senso di sazietà, poiché contribuiscono a dilatare lo stomaco.
 
TRATTO DA “FOCUS DOMANDE E RISPOSTE” N° 8/2006
 
Loggato

Per una corretta esegesi biblica più che questione di testi e contesti è questione di testi e ...teste!
Asaf
Admin
*****




La verità sta nella Scrittura!

   
E-Mail

Posts: 4719
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #129 Data del Post: 27.08.2007 alle ore 10:30:41 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

DIFFERRENZA TRA BURATTINO E MARIONETTA

 
Il burattino viene manovrato dal basso, mentre la marionetta è mossa dall’alto. Il primo è un fantoccio privo della parte inferiore del corpo: la mano di chi muove il burattino è infilata come un guanto ed è nascosta al pubblico dal vestito del personaggio. Con le dita, il burattinaio fa muovere la testa e le mani, che possono afferrare piccoli oggetti. Un tempo, testa e mani erano di legno, oggi si usano anche altri materiali. In origine solo i personaggi maschili avevano queste caratteristiche, quelli femminili avevano solo una testa fissata su un bastone.
 
Dal basso e dall’alto
 
Nel teatro dei burattini, chiamato “baracca”, la scena si trova in alto, per permettere al burattinaio di muovere i personaggi sopra la testa, senza farsi vedere.
 
Nel caso della marionetta (dal francese “Marion” diminutivo di Maria, madre di Gesù, usato nel senso di bambola), il corpo è a figura intera e la mobilità della testa e degli arti è data da un sistema di fili collegati a un telaio che fa muovere l’intero corpo con effetti estremamente realistici. In effetti, sono proprio generi diversi che hanno avuto origini, storie e repertori differenti. Il teatro di burattini nasce ai tempi della Commedia dell’Arte (XVI secolo) e ha una tradizione popolare: è uno spettacolo di piazza, con molta improvvisazione. Quello di marionette parte, invece, nel XVIII secolo come forma di intrattenimento della nobiltà, e nella tradizione occidentale ha sempre cercato, nelle forme e nei modi, di riprendere il teatro maggiore.
 
Per bambini?  
 
Burattini e marionette – oggi confinati nel cosiddetto “teatro per ragazzi” – fino alla fine dell’Ottocento erano apprezzati soprattutto dagli adulti. Dal secondo dopoguerra si è avuto un nuovo interesse per i burattini; sono invece sempre meno le compagnie (tra cui i Lupi a Torino e i Colla a Milano) che tengono viva la tradizione del teatro di marionette.
 
TRATTO DA “FOCUS DOMANDE E RISPOSTE” N° 8/2006
 
Loggato

Per una corretta esegesi biblica più che questione di testi e contesti è questione di testi e ...teste!
Asaf
Admin
*****




La verità sta nella Scrittura!

   
E-Mail

Posts: 4719
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #130 Data del Post: 06.10.2007 alle ore 22:40:19 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ketchup

 
Il giro del mondo:
 
Non c’è hamburger che si rispetti senza la famosa salsa rossa.  
 
Ma, benché il merito di averla resa famosa spetti agli americani, neppure il ketchup è “made in Usa”. Secondo alcuni il ketchup deriva dal vocabolo cinese koechiap o da quello malese kecap: entrambi intingoli di pesce e soia.  
 
Alla fine del XVII secolo i mercanti inglesi e olandesi delle due Compagnie delle Indie, lo importarono in Europa e nel 1690 il catchup è già citato in un nuovo vocabolario inglese, per poi assumere nel 1711 il suo nome definitivo.
 
Nome Italico:
 
Nel frattempo la salsa era stata stravolta eliminando la soia e aggiungendo aceto, acciughe salate, noce moscata e chiodi di garofano.  
 
Ma non era ancora rossa; il pomodoro fu il contributo di un’ignota massaia del nuovo mondo: la salsa diventò tomato-ketchup e così modificata riprese il giro del mondo tornando in Europa agli inizi del secolo scorso.  
 
In Italia fu costretta a cambiare ancora una volta nome perché quando arrivò da noi c’era Mussolini, contrario ai vocaboli stranieri.  
 
La Cirio indisse quindi un concorso per trovare un nome italico: in finale arrivarono Rubra e Vesuvio e vinse il latinissimo Rubra.
 
Tratto da «FOCUS»  APRILE 2006
 
Loggato

Per una corretta esegesi biblica più che questione di testi e contesti è questione di testi e ...teste!
Asaf
Admin
*****




La verità sta nella Scrittura!

   
E-Mail

Posts: 4719
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #131 Data del Post: 15.10.2007 alle ore 09:07:40 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

PRUGNA o SUSINA?
 
 
Differenza?
 
I due termini indicano lo stesso frutto, quello che nasce sull’albero del susino (Prunus domestica) detto anche pruno e originario dell’Asia. Anche se per qualche dizionario moderno una differenza c’è: la susina sarebbe il frutto fresco, mentre la prugna solo quello essiccato. Anche nell’uso comune talvolta si fa una distinzione, utilizzando il termine susina per la qualità tonda e morbida, e prugna solo per quella blu-violacea dalla forma allungata, da cui deriva anche il colore prugna.
 
Come bruciata  
 
Susina potrebbe derivare, infatti, dal latino sucinus, che significa resinoso o del colore dell’ombra, forse riferito alla qualità gialla. Mentre il termine prugna qualcuno lo accosta alla radice indoeuropea prus (bruciare), da cui deriva anche il greco pyrsòs, che vuol dire rosso, colore del fuoco ardente. In questo caso la prugna sarebbe stata chiamata così per il suo colore scuro, simile a qualcosa di bruciato, oppure per l’antica abitudine di usare il legno di pruno per il fuoco. In realtà, l’origine delle due parole è molto incerta.  
 
Secondo altre ipotesi, susina deriverebbe da Susa, città della Persia, da cui si pensa il frutto abbia avuto origine, mentre prugna sarebbe una parola di origine orientale.
 
TRATTO DA “FOCUS DOMANDE E RISPOSTE” N° 8/2006
 
Loggato

Per una corretta esegesi biblica più che questione di testi e contesti è questione di testi e ...teste!
Asaf
Admin
*****




La verità sta nella Scrittura!

   
E-Mail

Posts: 4719
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #132 Data del Post: 25.10.2007 alle ore 14:35:18 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Un insolito viaggio

 
NORIMBERGA  
 
Dalle Filippine alla Germania, rischiando di morire prima in aereo e poi affogato in lavatrice: è successo a un  serpente finito tra la biancheria di un’ignara turista tedesca. Al ritorno dalla vacanza in Asia, la donna se l’è visto sbucare dalla lavatrice intorpidito ma ancora vivo, tra i vestiti appena lavati. Il rettile era rimasto intrappolato nel sacchetto dei panni sporchi.
 
Era poi sopravvissuto indenne a 20 ore di viaggio nella stiva dell’aereo con temperature prossime allo 0, ma anche ad un lavaggio in lavatrice a 4O° C e, per finire in bellezza, a 1200 giri di centrifuga.  
 
Tratto da «Focus» 7/2007
 
Loggato

Per una corretta esegesi biblica più che questione di testi e contesti è questione di testi e ...teste!
Anne
Membro familiare
****



se non hai una buona parola non dirla

   
E-Mail

Posts: 3308
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #133 Data del Post: 08.11.2007 alle ore 10:01:56 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


UNA NUOVA TECNICA PER DIMAGRIRE? PREGARE PRIMA DEI PASTI
Il libro di un famoso nutrizionista statunitense, Marc David, sta sollevando molte polemiche, perplessità e anche alcuni commenti ironici. Il motivo? Nel libro l'autore sostiene che un ottimo metodo per perdere peso consista nel pregare il proprio Dio prima di ogni pasto.  
Il principio non verte sulla benevolenza della divinità che, commossa dalle invocazioni, aiuterebbe il fedele in sovrappeso a combattere la ciccia. Al contrario il il principio di funzionamento della singolare dieta avrebbe una spiegazione assolutamente scientifica.  
L'autore del testo “The slow down diet: eating for pleasure, energy and weight loss” (“La dieta no-stress: mangiare per piacere, energia e perdita di peso”) ha lavorato per più di vent'anni con pazienti affetti da gravi problemi di alimentazione e di peso e dalla sua esperienza ha potuto elaborare la facile, bizzarra, (e pia!) metodologia per combattere il grasso. Una fervida preghiera prima di aggredire il cibo, infatti, elimina istantaneamente lo stress, foriero di pessime conseguenze su metabolismo e digestione. Mangiare stressati significa guadagnare peso, e una preghiera sincera è un ottimo modo per rilassarsi e scaricare stress e tensione in brevissimo tempo. Il rilassamento trasforma in meno di un minuto il metabolismo della digestione, provocando un più copioso afflusso di sangue all'intestino, una migliore ossigenazione e una più efficiente secrezione di enzimi digestivi. Secondo l'autore, la tecnica è ugualmente efficace qualunque sia la fede e la divinità a cui ci si rivolge, l'importante è che la preghiera sia sentita.  
 
http://www.spiritualsearch.it/files/index.cfm?id_rst=8&id_art=8278
Loggato
Asaf
Admin
*****




La verità sta nella Scrittura!

   
E-Mail

Posts: 4719
Re: Stravaganze e Curiosità
« Rispondi #134 Data del Post: 15.11.2007 alle ore 12:39:33 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Italia

 
Il nome deriva dal vocabolo Italòi termine con il quale i Greci designavano i Vitali (o Viteli), una popolazione che abitava la regione a sud dell’odierna Catanzaro, i quali adoravano il simulacro di un vitello (vitulus, in latino).
 
Il nome significa quindi “abitanti della terra dei vitelli”.
 
Un pezzo alla volta
 
Fino all’inizio del V secolo a.C. la parola “Italia” indicava solo la Calabria; in un secondo tempo il nome fu esteso a tutta la parte meridionale del Paese.
 
Nel III secolo a.C., dopo le vittorie dei Romani contro i Sanniti e contro Pirro, si estese fino al Rubiconde.
 
Nel 49 a.C. quando alla Gallia Cisalpina furono concessi i diritti di cittadinanza romana, anche le regioni settentrionali della Penisola presero il nome di Italia.
 
Tali confini vennero ulteriormente estesi con la riforma amministrativa di Augusto (27 d.C.) che li portò a ovest fino al fiune Varo (presso Nizza) e a est fino al fiume Arsa, in Istria.
 
Tratto da FOCUS D&R n° 10 marzo 2007
 
Loggato

Per una corretta esegesi biblica più che questione di testi e contesti è questione di testi e ...teste!
Pagine: 1 ... 7 8 9 10 11  ...  19 · torna su · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti