I Forum di Evangelici.net (https://www.evangelici.net/cgi-bin/forum/YaBB.pl)
Dottrina, storia ed esegesi biblica (partecipazione riservata a chi si identifica con i punti di fede di evangelici.net) >> Dottrina e riflessioni bibliche >> Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
(Messaggio iniziato da: Geremia2 il 16.09.2018 alle ore 09:56:04)

Titolo: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Geremia2 il 16.09.2018 alle ore 09:56:04
Dov’è l’Anticristo nel libro di Apocalisse?
Personalmente credo ai versi di Apoc. 22:18-19 (001), che dichiarano che chi aggiunge ad Apocalisse contenuti non dichiarati da Dio, questo sarà reso cieco al riconoscere le piaghe descritte, e quindi le subirà.
Ora, la parola “Anticristo” NON COMPARE nel libro di Apocalisse. Quindi inserire la fantomatica figura dell’Anticristo in Apocalisse quando questo è nominato sì 5 volte ma FUORI di Apocalisse (e se avesse questa fondamentale importanza Dio non avrebbe mancato di dircelo (002)), fa dell’inserire l’Anticristo in Apocalisse una “aggiunta” alla profezia e quindi una diretta violazione del comando di Dio (001).
La parola “bestia” è insegnata come “Anticristo” ma, ancora, sempre per nostra “aggiunta”. Giovanni scrisse Apocalisse quando la loro “Bibbia” era solo l’Antico Testamento e quindi necessariamente usava il linguaggio dell’Antico Testamento (senza aggiungere nulla). Una “bestia” in Daniele rappresenta un impero che calpesta Israele.
Quindi, perché continuiamo a credere a questo “Anticristo” finale?
Non sarebbe giusto riconsiderare questo aspetto e studiare meglio il significato di Apocalisse?


(001) Ap 22:18-19
18 Io dichiaro ad ognuno che ode le parole della profezia di questo libro che, se qualcuno aggiunge a queste cose, Dio manderà su di lui le piaghe descritte in questo libro. 19 E se alcuno toglie dalle parole del libro di questa profezia, Dio gli toglierà la sua parte dal libro della vita dalla santa città e dalle cose descritte in questo libro.
(002) Am 3:7 Poiché il Signore, l'Eterno, non fa nulla, senza rivelare il suo segreto ai suoi servi, i profeti.

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Marmar il 16.09.2018 alle ore 11:41:35
Ho fatto questo commento ad Apocalisse per uno studio in comunità che è durato circa 2 anni e mezzo. Credo che sia uno dei più completi, in italiano. Puoi dargli un'occhiata se credi. Sono riuscito a metterlo insieme dopo 35 anni di interessamento al testo.

http://www.marmari.org/apocalisse-037/index.htm

Bisogna anche tenere presente che la parola "Anticristo" appare 3 volte in 1 Gv, ed una in 2 Gv. Quindi stiamo parlando solo degli scritti di Giovanni, compreso anche Apocalisse.

Domanda: possibile che un tale personaggio così importante non compaia in Apocalisse? Forse sarà sotto un altro nome.

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Geremia2 il 16.09.2018 alle ore 12:10:51
@marmar

Sono andato a visitare il sito da lei indicato (grazie).
Ho trovato riferimento alla figura del Falso Profeta indicato come "Bestia", cosa che, anch'essa, non compare in Apocalisse. Lo stesso accade per la figura dell'Anticristo.
Sono "aggiunte" dei commentatori escatologici in violazione a Apoc.22:18
Non credo l'interpretazione possa andare per questa strada.
Lei che ne pensa?
Dio la benedica

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Marmar il 16.09.2018 alle ore 13:12:22
Non è possibile che Apocalisse non parli di quel personaggio che Giovanni stesso descrive come Anticristo nelle sue lettere.

Se si osserva attentamente Giovanni parla più di una "classe" di personaggi precursori dell'ultimo che sarebbe quello più importante nella storia della chiesa.

1Giovanni 2:18
Gli anticristi
Ragazzi, è l'ultima ora. Come avete udito, l'anticristo deve venire, e di fatto già ora sono sorti molti anticristi. Da ciò conosciamo che è l'ultima ora.
1Giovanni 2:22
Chi è il bugiardo se non colui che nega che Gesù è il Cristo? Egli è l'anticristo, che nega il Padre e il Figlio.
1Giovanni 4:3
e ogni spirito che non riconosce pubblicamente Gesù, non è da Dio, ma è lo spirito dell'anticristo. Voi avete sentito che deve venire; e ora è già nel mondo.
2Giovanni 7
1Gv 4:1-6; 2:18-23
Poiché molti seduttori sono usciti per il mondo, i quali non riconoscono pubblicamente che Gesù Cristo è venuto in carne. Quello è il seduttore e l'anticristo.



Quanto poi all'anatema, quello non è rivolto ai commentatori (non se ne salverebbe uno solo) ma a quelli che alterano il testo di Giovanni: il che è ovviamente ben diverso.


Ti consiglio di leggere questo:  

http://www.marmari.org/apocalisse-037/rapimento/empieta.htm




Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Geremia2 il 16.09.2018 alle ore 14:48:36
@marmar

Non sarà possibile, eppure non lo nomina. Il fatto che Giovanni ne sia l'autore e lo nomini in altri posti e non in Apocalisse non fa altro che peggiorare la dimostrazione della sua impprtanza (presunta inportanza, solo per dottrina).
Concordo sulla "classe" di Anticristi, che non è altro che un "attributo" per chi vuole mettersi "al posto di" (antes) Cristo.
"Anticristo" è quindi un titolo, non nominato, mai nominato in Apocalisse.
Lo stesso vale per il "rapimento". Non è MAI nominato in Apocalisse. È nomimata la "mietitura", con parola greca diversa dal "rapimento" di Paolo, quindi anche la dottrina del "rapimento" è aggiunta in Apocalisse.
Riguardo all'anatema di Apoc.22:18, indica tutti coloro che ascoltano le parole di Apocalisse; quindi anche i semplici lettori: viene specificato che chiunque decide di essere cieco e credere a dottrine non vere ("aggiunte") non sarà capace di intendere in anticipo l'arrivo delle piaghe descritte e le subirà in pieno, per mancanza di fede (Osea 4:6).
Se ne accorsero i Puritani che emigrarono in America nel 1600, giusto in tempo per evitare le coppe di Apoc.16

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Marmar il 16.09.2018 alle ore 20:55:45
OK.

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Marmar il 17.09.2018 alle ore 10:29:46

Quote:
Lo stesso vale per il "rapimento". Non è MAI nominato in Apocalisse.


Geremia 2, naturalmente solo se lo credi utile: prova un po' ad indagare su questo versetto.

http://www.marmari.org/harpazo.jpg

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Geremia2 il 17.09.2018 alle ore 19:46:48
@marmar

Forse sono stato impreciso. Mi riferivo al "rapimento della chiesa", che NON compare in Apocalisse.
Quello a cui lei si riferisce in Apoc.12 è il "rapimento" di Gesù Cristo in cielo a cui gli apostoli assistettero.
Il rapimento della chiesa è solo aggiunto ad Apocalisse, come purtroppo altre dottrine

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Marmar il 17.09.2018 alle ore 20:50:37
Sicuro?

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Virtuale il 19.09.2018 alle ore 10:14:25

on 09/17/18 alle ore 20:50:37, Marmar wrote:
Sicuro?

Io non ho il coraggio di dire niente.

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Leona il 20.09.2018 alle ore 18:05:30
Ed io come te, Virtuale.
Allora sediamoci metaforicamente da parte ed aspettiamo il seguito della discussione, molto interessante.

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Geremia2 il 21.09.2018 alle ore 00:39:28
@marmar

Sì, sicuro che, in Apocalisse, non compare alcun "rapimento" dei credenti ma solo il "rapimento" di Gesù asceso al cielo (Apoc. 12:5).
La parola greca "harpazo" che è utilizzata in 1 Tess. 4:17 per indicare il cosiddetto "rapimento della chiesa", in Apocalisse è utizzata solo in Apoc. 12:5 per indicare la ascensione di Gesù e non compare da nessuna altra parte.
Innestare il "rapimento della chiesa" in Apocalisse è sncora una "aggiunta a queste cose" in violazione di Apoc. 22:18.
Quello che è (male) interpretato in Apocalisse come "rapimento della chiesa" (Apoc. 14:15-16) è invece definita "mietitura", non "rapimento". La parola greca è "therizo", che indica mietitura e raccolta.
Dio semina, fa crescere, raccoglie e risemina, affinchè il raccolto si faccia più grande.
Ciò che avvenne in Apoc. 14:15-16 fu l'emigrazione dei Puritani inglesi nel 17 secolo negli Stati Uniti d'America. Fu una raccolta di alcune decine di migliaia di persone (Apoc. 14:1, che avevano il nome dell'Agnello e di suo padre sulle loro fronti) ed una risemina, che portò un frutto così grande da risultare nella più grande nazione cristiana della storia e nella nascita delle chiese evangeliche che tutti noi frequentiamo. Il Signore come al solito ha mandato ad effetto la Sua Parola.

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Marmar il 21.09.2018 alle ore 07:19:46
Prova a leggere qui.

http://www.marmari.org/apocalisse-037/pers&int/14-donna/son.htm

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Geremia2 il 21.09.2018 alle ore 21:40:45
@marmar

Sono andato a vedere la pagina.
Continuo ad essere convinto che il “figlio maschio” di Apoc.12 sia Gesù Cristo, nostro Signore.
Non è detto che il figlio sia rapito “subito dopo” il parto. E’ vero che il parto ed il rapimento del figlio maschio compaiono nello stesso verso (Apoc. 12:5), ma i due eventi sono divisi dalla parola “e”, che in greco appare come “kai”; dal commentario Strong G2532 abbiamo che la parola “kai” può significare “e”, “anche”, “in verità”, “ma”; la parola “kai” compare in altre parti di Apocalisse, come, per esempio, prima parola dei capitoli 17 e 18; questi capitoli rappresentano eventi storici ben distinti tra di loro nel tempo, e non hanno una rapida successione.
Quindi non possiamo presumere il rapimento del figlio maschio come immediatamente successivo al parto, gli eventi di Apocalisse sono sì narrati in successione, ma tra di loro, seppur in versi contigui, può passare un certo periodo di tempo.
Per quel che riguarda il “rapimento” descritto in 1 Tess. 4, abbiamo che il cosiddetto “empio” appare in 2 Tess. 2, cioè in un libro differente. Non ci sono elementi per collegare il “rapimento dei credenti” da una cosiddette “liberazione dall’empio”. I due eventi sarebbero dovuti essere narrati nello stesso libro, se fossero così strettamente coinvolti.
La “donna” nell’Antico Testamento rappresenta sempre la nazione di Israele. La “donna” che partorisce il “figlio maschio” è la nazione di Israele, e Gesù, nel suo camminare nella carne, proveniva da Israele.
Riguardo al dragone, è interessante notare che, in questo caso, il suo colore è “rosso”, nella Bibbia tradotto come “pyrros” (Strong G4450), cioè color rosso fiamma.
Chi volle “divorare”, ovvero eliminare Gesù Cristo appena dopo il parto? Chiaramente fu il re Erode (Matteo 2).
Il re Erode, se pur re dei Giudei, non era un Giudeo.
Il re Erode era un Edomita, un figlio di Edom (001).
Cosa significa “Edom”? Significa “rosso” (002).
Il dragone rosso che tentò di divorare il figlio maschio rappresenta Erode che tentò di eliminare Gesù appena nato.
Concordo sul fatto che Gesù, nel simbolismo di Apocalisse, possa essere rappresentato dal Suo popolo, non è necessario che debba essere Gesù stesso.
Questo lo si può spiegare, biblicamente, da Atti 9:5 (003). Paolo non incontrò fisicamente Gesù nella sua persecuzione della chiesa, perché Gesù era già morto e risorto. Ma Gesù stesso afferma “sono Gesù che tu perseguiti”. Questa simbologia ammette che quando è nominato l’agire di Gesù in Apocalisse, come Apoc. 17:14 ed Apoc. 19, può essere descritto un popolo che rappresenta Gesù nella storia, piuttosto che Gesù stesso. In questi due casi, gli Stati Uniti d’America, la prima nazione veramente cristiana della storia.

Note:
(001) https://it.wikipedia.org/wiki/Erode_il_Grande
(002) https://it.wikipedia.org/wiki/Edomiti
(003) Atti 9:5
Ed egli disse: «Chi sei, Signore?». E il Signore disse: «Io sono Gesù, che tu perseguiti; ti è duro recalcitrare contro i pungoli».

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Marmar il 22.09.2018 alle ore 07:13:10
Ok, tu puoi essere convinto di ciò che vuoi. Il bruttissimo vizio che moltissimi credenti hanno, è quello di spedire dritti all'inferno tutti quelli che non la pensano come loro.

Con il discorso dell'anatema su chi modifica il testo di Apocalisse, che tu stesso hai riportato su questo thread, e che estendi a tutti quelli che non hanno il tuo stesso punto di vista su un'ipotesi di lettura del testo in questione; non vorrei che anche tu rientrassi in tale categoria.


Secondo ciò che mi sembra di capire tu, e molti altri, a differenza dell'annuncio che il N.T. fa in relazione alla salvezza per fede, ritenete che a questo debba essere aggiunta "la corretta esegesi" e che questa possa essere solo quella del proprio gruppo di appartenenza.


Non mi sembra bello, tanto più che in molti casi riguardo all'esegesi si possa parlare solo di ipotesi, poiché la realtà delle cose la scopriremo perfettamente solo all'avvento palese del Regno.


Un'altra chicca è quella sul fatto che gli Stati Uniti d'America siano la prima nazione veramente cristiana della storia, come se una nazione potesse essere cristiana quando, è ovvio dai testi, che può essere solo una caratteristica del singolo individuo, che diventa chiesa quando si riunisce.

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Geremia2 il 22.09.2018 alle ore 07:44:53
@marmar

Mi perdoni, ma vorrei invitarla a riesaminare il verso di Apoc.22:18, perchè credo che ciò che lei sostiene nella sua risposta non sia corretto.

Apoc. 22:18 Io dichiaro ad ognuno che ode le parole della profezia di questo libro che, se qualcuno aggiunge a queste cose, Dio manderà su di lui le piaghe descritte in questo libro.

Il Signore afferma che per coloro che odono le parole di Apocalisse (quindi a qualunque lettore) e aggiungono dottrine non previste in Apocalisse la conseguenza sarà di ricevere le piaghe descritte nel libro.
Non è scritto "verranno mandati all'inferno", affatto.
Apocalisse rappresenta la profezia degli eventi storici dal primo secolo d.C. ad oggi ed al futuro.
Secondo Amos 3:7, il Signore non avrebbe fatto nulla senza dirlo ai Suoi.
Apoc. 22:18 rappresenta quindi la preannunciazione di piaghe che il Signore avrebbe mandato.
Queste piaghe sarebbero state ricevute da chi avrebbe ascoltato la profezia del Signore ma, per propria sbagliata interpretazione e quindi cecità dottrinale, non le avrebbe viste arrivare e quindi le avrebbe subite. Alcuni esempi?

Ezechiele 13:15-16
 15 Così sfogherò il mio furore sul muro e su quelli che l'hanno intonacato di malta che non regge; e vi dirò: "Il muro nonc'è più e neppure quelli che lo intonacavano,  16 cioè, i profeti d'Israele che profetizzavano su Gerusalemme e avevano per essa visioni di pace, mentre non c'era pace"», dice il Signore, l'Eterno.  

Marco 13:15
 15 E chi sarà sul tetto di casa non scenda, né entri in casa a prendere qualcosa da casa sua.  
(Vedere cosa raccontava Giuseppe Flavio di cosa successe a coloro che non scapparono da Gerusalemme nel 70 d.C. per aver ignorato gli avvertimenti di Gesù).

Lo stesso avviene con Apocalisse. Chi decide di ignorare gli avvertimenti del Signore subirà gli eventi profetizzati.

John N. Darby e la Bibbia Scofield hanno ampiamente contribuito a questa cecità.

E appunto in base a queste cose la "corretta esegesi" salva la vita di chi ascolta, quindi la stessa non è così trascurabile, mi conceda.

Quale sia? È quella del Signore.
Come fare a capirla? Non è semplice e bisogna studiare e pregare. È essenziale, ho constatato, cercare il significato delle parole originali perchè si trovano errori di traduzione piccoli ma dalle conseguenze madornali.

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Marmar il 22.09.2018 alle ore 10:47:29
http://marmari.org/apo22.jpg

Quindi, secondo la tua lettura, solo quelli che arrivano alle tue conclusioni non avranno nulla da temere, poiché avendo la giusta comprensione degli eventi, non li colpirà nessuna piaga, riuscendo ad evitarle, ed avranno la vita eterna nella città Santa per mezzo dell'albero della vita.

Tutti gli altri, colpevoli di non aver studiato abbastanza, o di non averlo fatto nel modo giusto, come hai fatto tu, saranno gioco forza, in qualche modo puniti, poiché hanno aggiunto o tolto alle parole della profezia, non arrivando a comprenderla nel modo giusto.


Ho capito bene?

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Geremia2 il 22.09.2018 alle ore 10:55:25
Essendo sigilli, trombe e coppe già avvenute, le punizioni sono già state subite da chi si trovava ai tempi di quegli avvenimenti, secondo Ap. 22:18-19 (che ho differenziato tra "aggiunte" ed "eliminazioni").
E lei non mi ha mostrato ancora l'Anticristo in Apocalisse.
Fa lo stesso. Interrompo qui la discussione con lei. Dio la benedica.

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Marmar il 22.09.2018 alle ore 11:25:41
OK.

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Marmar il 22.09.2018 alle ore 13:15:11
Comunque, in poche parole, ecco il pensiero attualmente più accreditato presso le comunità evangeliche riguardo all'anticristo:


https://cristianesimoattivo.it/cosa-dice-la-bibbia-riguardo-allanticristo

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di New il 22.09.2018 alle ore 16:22:31

on 09/16/18 alle ore 09:56:04, Geremia2 wrote:
Dov’è l’Anticristo nel libro di Apocalisse?

A mio avviso è la bestia (corrisponde alla 4° bestia del Libro del Profeta Daniele) che anche in Apocalisse indica una persona ed è descritta qui:

Apocalisse 13:1 Sale dal mare.
Apocalisse 17:12-13 Comanderà i dieci re.
Apocalisse 13:2 Simile a un leopardo, piedi come quelli dell'orso, bocca come quella del leone, il dragone (diavolo) gli dà potere.
Apocalisse 13:5 Proferisce bestemmie.
Apocalisse 11:7; 13:7 Perseguita i santi.
Apocalisse 13:5 Potere per 42 mesi.
Apocalisse 19:11-20:6 Sconfitto da Dio, gettato nello stagno di fuoco.
Apocalisse 13:18 Il suo numero è seicentosessantasei e si riferisce a una persona che evidentemente è l'anticristo.

In 2Tessalonicesi 2:5-12 si parla dell'empio, che il Signore Gesù distruggerà con il soffio della sua bocca e annienterà con l'apparizione della sua venuta e quest'empio non può non essere la bestia dell'Apocalisse che sale dal mare e che sarà gettata nello stagno di fuoco insieme alla bestia che sale dalla terra (falso profeta).

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di Marmar il 23.09.2018 alle ore 07:55:40
Ovviamente.

Non si mettono in discussione ipotesi diverse, ognuno ha diritto ad avere la sua, bello sarebbe confrontarsi liberamente, senza mai salire in cattedra, e così poter ampliare tutti le nostre vedute.


Ma se ti presenti iniziando dalla fine, ponendo in primo luogo una diffida giustissima, che riguarda coloro che alterano il testo del libro (mai chi lo commenta), e pretendi che solo il tuo punto di vista sia l'unico giusto, e tutti gli altri degni della minaccia di subire piaghe, o perfino la dannazione, allora parti con il piede sbagliato.


Così facendo cerchi di infondere il timore del giudizio e ti poni come salvatore, è tipico dei falsi cristi. Ora io non credo affatto che Geremia2 sia uno di loro, ma il modo con cui si è presentato li ricorda, anche se vagamente.

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di RobertoStasi il 27.01.2019 alle ore 14:31:53

on 09/16/18 alle ore 09:56:04, Geremia2 wrote:
Dov’è l’Anticristo nel libro di Apocalisse?
....

Un cristiano può diventare l'Anticristo se non capisce come si usa la Bibbia, per quale motivo è stata fatta in tal modo e quali poteri conferisce o nasconde. L'Anticristo può essere definito come un cristiano lucignolo che non studia ma insiste in una teologia inventata.

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di tom_anad il 28.06.2019 alle ore 12:50:56

on 09/22/18 alle ore 10:55:25, Geremia2 wrote:
Essendo sigilli, trombe e coppe già avvenute, le punizioni sono già state subite da chi si trovava ai tempi di quegli avvenimenti, secondo Ap. 22:18-19 (che ho differenziato tra "aggiunte" ed "eliminazioni").
E lei non mi ha mostrato ancora l'Anticristo in Apocalisse.
Fa lo stesso. Interrompo qui la discussione con lei. Dio la benedica.



per caso sei tdg o un giudeo?

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di daleoe il 13.07.2019 alle ore 23:53:21
Credo sia Avventista

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di tom_anad il 15.08.2019 alle ore 21:10:03

on 09/22/18 alle ore 10:55:25, Geremia2 wrote:
Essendo sigilli, trombe e coppe già avvenute, le punizioni sono già state subite da chi si trovava ai tempi di quegli avvenimenti, secondo Ap. 22:18-19 (che ho differenziato tra "aggiunte" ed "eliminazioni").
E lei non mi ha mostrato ancora l'Anticristo in Apocalisse.
Fa lo stesso. Interrompo qui la discussione con lei. Dio la benedica.



caro Geremia,

tu dai per cose accadute con certezza delle quali non hai spiegato le ragioni.

Da dove deduci che i sigilli, le trombe e e coppe siano già avvenute?

Riguardo all'anticristo nell'Apocalisse voglio farti una domanda: cosa rappresenta per te il cosiddetto "anticristo" così come il mondo evangelico lo chiama?

Tu sostieni come i TDG che siccome non c'è il termine (vocabolo) anticristo nel testo dell'apocalisse significa che non c'è, non esiste.

E come dire che il termine rapimento riguardo alla chiesa è scritto solo in 1 TE 4:17,  significa che in Apocalisse, ove non compare detto termine, non ci sia l'evento che riguarda il rapimento della chiesa.

Mi sembra una lettura che non rispecchi affatto il messaggio biblico.

L'anticristo così come comunemente definito nel mondo evangelico è l'iniquo, l'uomo del peccato, l'uomo della perdizione, la bestia che sale dal mare.
In Apocalisse il cosiddetto anticristo è scritto con il nome di bestia che sale dal mare in AP. 13: da 1 a 9, poiché impersona l'uomo posseduto da satana che combatte contro i santi e contro Gesù (vedi anche Daniele)



Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di hansje il 18.09.2019 alle ore 10:52:41
Caro Geremia2,

sono d'accordo con Marmar sul fatto che la maledizione è riferita a chi aggiunge qualcosa alla Parola di Dio, non a chi la commenta. Noi infatti possiamo anche sbagliare nell'interpretare qualche passo, ma non per questo Dio ci danna alla Geenna.

Diverso è il discorso sul rapimento della Chiesa: non solo non c'è in Apocalisse, ma non c'è in tutta la bibbia. E' una dottrina che non è nata dallo studio della Scrittura, ma da una profezia (presunta) ricevuta da una donna nel XVIII secolo nella chiesa dei fratelli (mi pare). Solo dopo è stata fatta, soprattutto dagli Americani, una isogesi spietata ed ora questa eresia bella e buona viene insegnata in quasi tutte le chiese italiane (perché sono tutte di derivazione americana).

Come sai l'esegesi è il metodo di studio che cerca di capire quello che un autore ha scritto. L'isogesi invece significa ricercare in un testo la conferma ad una dottrina già stabilita, in cui si crede a priori (tipo i cattolici col purgatorio; vedi Maccabei).

Shalom

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di hansje il 18.09.2019 alle ore 10:58:57
Caro Geremia2,

aggiungo una piccola cosa: gli avvenimenti descritti in Apocalisse (coppe, sigilli, etc.) non sono ancora nemmeno iniziati al contrario di quello che dice Lei.

Sarebbe interessante sapere quali si sono verificati e perché secondo Lei. Ma penso sia meglio creare un'altra discussione.

Shalom

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di tom_anad il 18.09.2019 alle ore 11:29:45

on 09/18/19 alle ore 10:52:41, hansje wrote:
Caro Geremia2,

sono d'accordo con Marmar sul fatto che la maledizione è riferita a chi aggiunge qualcosa alla Parola di Dio, non a chi la commenta. Noi infatti possiamo anche sbagliare nell'interpretare qualche passo, ma non per questo Dio ci danna alla Geenna.

Diverso è il discorso sul rapimento della Chiesa: non solo non c'è in Apocalisse, ma non c'è in tutta la bibbia. E' una dottrina che non è nata dallo studio della Scrittura, ma da una profezia (presunta) ricevuta da una donna nel XVIII secolo nella chiesa dei fratelli (mi pare). Solo dopo è stata fatta, soprattutto dagli Americani, una isogesi spietata ed ora questa eresia bella e buona viene insegnata in quasi tutte le chiese italiane (perché sono tutte di derivazione americana).

Come sai l'esegesi è il metodo di studio che cerca di capire quello che un autore ha scritto. L'isogesi invece significa ricercare in un testo la conferma ad una dottrina già stabilita, in cui si crede a priori (tipo i cattolici col purgatorio; vedi Maccabei).

Shalom


1 TE 4:17 di cosa parla secondo te?

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di hansje il 18.09.2019 alle ore 12:13:01
Della prima resurrezione, quella dei Santi.

Leggi tutto il passo da 13 a 18. Il versetto 13 è fondamentale perché spiega di che cosa vuole rassicurare i credenti (tutti Gentili) su quello che accadrà a chi  è morto in Cristo  e a chi sarà vivo al momento del Suo ritorno per regnare. Apocalisse 20 è il passo parallelo.

Shalom


Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di tom_anad il 18.09.2019 alle ore 12:21:28

on 09/18/19 alle ore 12:13:01, hansje wrote:
Della prima resurrezione, quella dei Santi.

Leggi tutto il passo da 13 a 18. Il versetto 13 è fondamentale perché spiega di che cosa vuole rassicurare i credenti (tutti Gentili) su quello che accadrà a chi  è morto in Cristo  e a chi sarà vivo al momento del Suo ritorno per regnare. Apocalisse 20 è il passo parallelo.

Shalom


Fratelli, non vogliamo che siate nell'ignoranza riguardo a quelli che dormono, affinché non siate tristi come gli altri che non hanno speranza. Infatti, se crediamo che Gesú morí e risuscitò, crediamo pure che Dio, per mezzo di Gesú, ricondurrà con lui quelli che si sono addormentati . Poiché questo vi diciamo mediante la parola del Signore: che noi viventi, i quali saremo rimasti fino alla venuta del Signore, non precederemo quelli che si sono addormentati; perché il Signore stesso, con un ordine, con voce d'arcangelo e con la tromba di Dio, scenderà dal cielo, e prima risusciteranno i morti in Cristo; poi noi viventi, che saremo rimasti, verremo rapiti insieme con loro, sulle nuvole, a incontrare il Signore nell'aria; e cosí saremo sempre con il Signore. Consolatevi dunque gli uni gli altri con queste parole.
Prima lettera ai Tessalonicesi 4:13‭-‬18 NR94
https://bible.com/bible/123/1th.4.13-18.NR94

Quindi secondo te in questi passi oltre alla resurrezione dei morti in Cristo non si parla del rapimento dei santi in vita nel momento del ritorno di Gesù?

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di tom_anad il 18.09.2019 alle ore 12:23:27
Riguardo ai fedeli che tu dici che sono tutti gentili;
Dove lo hai letto?

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di hansje il 18.09.2019 alle ore 14:42:58
Questo passo dice che
alla venuta del Signore, il Signore stesso scenderà dal Cielo, risorgeranno i morti in Cristo e i cristiani viventi saranno trasformati come dice l'altro passo parallelo 1Cor15  "non tutti moriremo, ma tutti saremo trasformati, in un istante, in un batter d'occhio, al suono dell'ultima tromba. Essa infatti suonerà e i morti risorgeranno incorruttibili e noi saremo trasformati".
Dopodiché andremo tutti in volo a Gerusalemme per regnare con Lui. (Ap 20) Sarà il volo più bello e sicuro della storia umana.

Contrariamente a quello che la gente comune pensa, il Regno di Dio sarà sulla terra, non in cielo.
E' Dio che scende per stare col Suo popolo, non il popolo a salire. Questo è sempre stato il proposito di Dio.

E alla fine ci saranno nuovi cieli e NUOVA TERRA.

Sei stato troppo frettoloso a rispondere e, con tutto il rispetto, poco sai di questo argomento e del piano di Dio per l'uomo nel suo complesso.
Studia e prega.
Non accontentarti di ripetere quello che dice il tuo pastore.
Anche il mio pastore (americano) crede nella favola del rapimento. Ma questa dottrina causerà la più grave apostasia dalla fede cristiana di tutta la storia quando arriverà il momento della sofferenza, perché la chiesa non sarà preparata alla lotta e i credenti rimarranno scandalizzati. Diranno: ma non dovevamo scampare alla sofferenza? Perché Dio permette questo? Dio non esiste. Dio non mantiene le promesse. Ecc. ecc. Queste cose dovevano succedere solo agli increduli....
Così andrà. Purtroppo.

La vita non è una passeggiata già adesso, Figuriamoci in quei momenti: persecuzioni e disastri ecc. ecc.

Quello che dovevo dire, ho detto.

Shalom

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di hansje il 18.09.2019 alle ore 14:44:43
Ah i Gentili.

Paolo aveva fondato la chiesa e sapeva che erano tutti di mentalità greca e quindi non avevano capito la resurrezione dei morti e la sua importanza e pensavano che una volta morti era tutto finito. Lui cerca di correggere questo pensiero greco.

Shalom

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di tom_anad il 18.09.2019 alle ore 14:51:17

on 09/18/19 alle ore 14:42:58, hansje wrote:
Questo passo dice che
alla venuta del Signore, il Signore stesso scenderà dal Cielo, risorgeranno i morti in Cristo e i cristiani viventi saranno trasformati come dice l'altro passo parallelo 1Cor15  "non tutti moriremo, ma tutti saremo trasformati, in un istante, in un batter d'occhio, al suono dell'ultima tromba. Essa infatti suonerà e i morti risorgeranno incorruttibili e noi saremo trasformati".
Dopodiché andremo tutti in volo a Gerusalemme per regnare con Lui. (Ap 20) Sarà il volo più bello e sicuro della storia umana.

Contrariamente a quello che la gente comune pensa, il Regno di Dio sarà sulla terra, non in cielo.
E' Dio che scende per stare col Suo popolo, non il popolo a salire. Questo è sempre stato il proposito di Dio.

E alla fine ci saranno nuovi cieli e NUOVA TERRA.

Sei stato troppo frettoloso a rispondere e, con tutto il rispetto, poco sai di questo argomento e del piano di Dio per l'uomo nel suo complesso.
Studia e prega.
Non accontentarti di ripetere quello che dice il tuo pastore.
Anche il mio pastore (americano) crede nella favola del rapimento. Ma questa dottrina causerà la più grave apostasia dalla fede cristiana di tutta la storia quando arriverà il momento della sofferenza, perché la chiesa non sarà preparata alla lotta e i credenti rimarranno scandalizzati. Diranno: ma non dovevamo scampare alla sofferenza? Perché Dio permette questo? Dio non esiste. Dio non mantiene le promesse. Ecc. ecc. Queste cose dovevano succedere solo agli increduli....
Così andrà. Purtroppo.

La vita non è una passeggiata già adesso, Figuriamoci in quei momenti: persecuzioni e disastri ecc. ecc.

Quello che dovevo dire, ho detto.

Shalom


vedi che vuoi approfondire.
Lo farò questa sera perché ci vuole tempo.
Comunque scindere i due argomenti trattati:
Sul rapimento sei fuori scrittura,
Su i tempi la penso come te contrariamente ai pretribolazionisti
A presto

Titolo: Re: Dov’è l’Anticristo in Apocalisse?
Post di tom_anad il 21.09.2019 alle ore 22:46:11
Hanje scrive:

Contrariamente a quello che la gente comune pensa, il Regno di Dio sarà sulla terra, non in cielo.  
E' Dio che scende per stare col Suo popolo, non il popolo a salire. Questo è sempre stato il proposito di Dio.  


Giovanni 18:36

Gesù rispose: «Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori combatterebbero perché io non fossi dato nelle mani dei Giudei; ma ora il mio regno non è di qui»

Giovanni 13:36

Simon Pietro gli domandò: «Signore, dove vai?» Gesù rispose: «Dove vado io, non puoi seguirmi per ora; ma mi seguirai più tardi».

Giovanni 14:2

Nella casa del Padre mio ci sono molte dimore; se no, vi avrei detto forse che io vado a prepararvi un luogo? 3 Quando sarò andato e vi avrò preparato un luogo, tornerò e vi accoglierò presso di me, affinché dove sono io, siate anche voi;



Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board