I Forum di Evangelici.net (https://www.evangelici.net/cgi-bin/forum/YaBB.pl)
Dottrina, storia ed esegesi biblica (partecipazione riservata a chi si identifica con i punti di fede di evangelici.net) >> Dottrina e riflessioni bibliche >> E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
(Messaggio iniziato da: Stefanotus il 07.08.2015 alle ore 14:39:36)

Titolo: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Stefanotus il 07.08.2015 alle ore 14:39:36
Girando in rete, mi sono imbattuto in diversi siti che affrontano studi biblici approfonditi, facendo largo uso di conoscenze legate alle lingue bibliche originali (greco ed ebraico).

Sulla base di alcune "affascinanti" lugubrazioni di questi studiosi, scopro che secondo costoro sarebbe giusto chiamare Gesù Cristo, il Figlio di Dio Yeshùa e non Gesù. Questo perché il nome VERO di Gesù, quello pronunciato durante la sua vita era Yeshùa e non Gesù, che invece è la traduzione del nome nella nostra lingua.

Voi che ne pensate?
Avete mai incontrato simili studiosi?
Sapete come si arriva a dire queste cose?
E' importante conoscere e pronunciare il giusto nome di Gesù?
Quali sono le implicazioni secondo voi?


Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di ilcuorebatte il 07.08.2015 alle ore 15:15:46
Non trovo la questione fonetica rilevante. Gli ebrei pronunciavano correttamente il nome di Gesù ma questo non gli ha permesso di conoscerlo per le sue prerogative. In tutto il mondo invece milioni di persone pronunciandolo in modo differente hanno invece avuto questa possibilità. Le cause invece che portano oggi a una ricerca delle radici ebraiche da cui questo fuoriesce possono essere diverse. Di fondo c'è un ricerca d'identità, di una strada diversa da quella tramandataci mediata dall'esperienza spirituale occidentale. Come dire: risaliamo alla fonte da cui sgorga il fiume e troveremo l'acqua più pura e meno inquinata da scorie accumulate lungo il tragitto e da altri tipi di acque mescolatesi tramite gli affluenti. Quindi risaliamo il corso e rileggiamo la Scrittura alla luce del contesto sociale, culturale, religioso  in cui questa ha preso forma e questo ci permetterà di meglio comprendere le parole stesse di Gesù e il suo messaggio. Ora bisogna capire con quale fine le persone si dedicano a questa disciplina intellettuale, se qualcuno si applica perché ha un reale e genuino interesse spirituale ne avrà certamente vantaggio.    

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Stefanotus il 07.08.2015 alle ore 15:22:05
Concordo.

Eppure sembra molto importante visto che in tutta la Bibbia viene posta enfasi sul nome di Dio o del Cristo in generale.

Ma io mi domando, se fosse stato così importante, la Bibbia non avrebbe dovuto riportare il nome correttamente?

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di ilcuorebatte il 07.08.2015 alle ore 17:11:16
In realtà troviamo molta enfasi sul nome "proprio" di Dio, il famoso tetragramma, considerato talmente santo che a un certo punto della storia era stato vietato pronunciarlo tanto che alla fine la sua vera pronuncia è andata persa e solitamente sostituivano durante la lettura al termine YHWH, l'espressione generica Adonai. I traduttori della LXX resero Adonai con Kyrios, e in altri casi con theos entrambi titoli che i discepoli attribuirono anche a Gesù. L'enfasi non è posta quanto sul nome in se ma sul modo corretto di approcciarsi a Dio da parte del credente in quanto nella cultura semitica la pronuncia del nome di qualcuno aveva risvolti culturali particolari e nessuno aveva la dignità per pronunciare il nome di Dio.    

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di stella2 il 07.08.2015 alle ore 17:48:15
Vi lascio uno studio di Danilo Valla  sul vero nome ( in ebraico) di Gesù...
che non lascia dubbi

https://www.youtube.com/watch?v=XT9A9_cen5g


Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di ester2 il 07.08.2015 alle ore 21:21:58

on 08/07/15 alle ore 14:39:36, Stefanotus wrote:
Girando in rete, mi sono imbattuto in diversi siti che affrontano studi biblici approfonditi, facendo largo uso di conoscenze legate alle lingue bibliche originali (greco ed ebraico).

Sulla base di alcune "affascinanti" lugubrazioni di questi studiosi, scopro che secondo costoro sarebbe giusto chiamare Gesù Cristo, il Figlio di Dio Yeshùa e non Gesù. Questo perché il nome VERO di Gesù, quello pronunciato durante la sua vita era Yeshùa e non Gesù, che invece è la traduzione del nome nella nostra lingua.

Voi che ne pensate?
Avete mai incontrato simili studiosi?
Sapete come si arriva a dire queste cose?
E' importante conoscere e pronunciare il giusto nome di Gesù?
Quali sono le implicazioni secondo voi?


Probabilmente non ho afferrato il concetto magari poi mi farai capire meglio
:-) quale sarebbe la tua obiezione al fatto di dire Yeshùa? Gesù era ebreo quindi... qual'è il problema nell'usare il Suo nome ebraico?

Il video di Valla non l'ho ancora visto, quindi magari mi sono persa qualcosa...

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Stefanotus il 10.08.2015 alle ore 15:29:39
Non sono un legalista anche se a molti lo sembro ed è questa l'opinione che si son fatti di me.
Gesù tu puoi chiamarlo Dio, Signore, Gesù, Figlio di Dio, agnello divino... insomma come vuoi. In preghiera puoi chiamarlo come vuoi. Tecnicamente l'importante è comprendere che in preghiera noi abbiamo avuto la riconciliazione con il Padre, grazie al sacrificio del Cristo e lo sentiamo vivente grazie all'opera dello Spirito Santo.
Ecco perchè si prega il Padre, nel nome di Gesù Cristo, per mezzo dello Spirito Santo.
Il punto qual'è?
Che tutto quello che ho scritto sopra è biblico o quanto meno basato su quanto la Bibbia mostra ESPLICITAMENTE. Ma la Bibbia è stata scritta in ebraico e in greco. Il nome del figlio di Dio appare nel Nuovo Testamento, seppur nell'Antico è profetizzato come l'Emmanuele, il giglio della valle, la stella del mattino etc etc. Quando viene riportato viene riportato TRADOTTO in GRECO.
Automaticamente, traducendo dal greco i vari traduttori hanno fedelmente applicato lo stesso principio traducendo il nome di Cristo nella loro lingua. Ecco che abbiamo Jesus nei paesi in lingua inglese e Gesù in Italia.
La Bibbia, ispirata da Dio, scritta in Greco quindi... non ha ritenuto importante che a noi arrivasse il nome originale ebraico o aramaico o in altra lingua.
Eppure vi sono diversi casi in cui nel Nuovo Testamento abbiamo la dicitura "che in originale voleva dire"... quindi laddove il Signore ha ritenuto importante farci avere il nome di un luogo o di una persona originale, lo ha fatto. Ma non lo ha fatto per Dio e nemmeno per Gesù.
Ho sempre ritenuto sbagliata l'ossessione dei testimoni di Geova a ricercare ed enfatizzare l'importanza del nome di Dio.
Allo stesso modo ho proprio la stessa sensazione per coloro che enfatizzano il fatto che il nome di Gesù fosse letteralmente Yeshùa e quindi è così che deve essere chiamato. Mentre invece i testi biblici ISPIRATI DA DIO, riportano il nome in greco. Quindi "Iēsoûs"...

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di New il 10.08.2015 alle ore 16:20:59

on 08/07/15 alle ore 17:48:15, stella2 wrote:
Vi lascio uno studio di Danilo Valla  sul vero nome ( in ebraico) di Gesù...
che non lascia dubbi

https://www.youtube.com/watch?v=XT9A9_cen5g

Magnifico!  

Gesù in ebraico è YESHUA che significa DIO-SALVA.
Quando proclamiamo questo nome con fede e amore avvengono due cose meravigliose:

a) avviene una confessione di fede: YESHUA è il mio personale Salvatore è Dio che mi salva.
b) facciamo una preghiera: YESHUA Salvami!

E la Bibbia dice:

Infatti chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato. - Romani 10:13

P.S. Poi è ovvio che non cambia niente se pronunciamo YESHUA tradotto in greco, italiano, inglese, francese, cinese, ecc..

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Caste il 10.08.2015 alle ore 19:50:04

on 08/10/15 alle ore 15:29:39, Stefanotus wrote:
Eppure vi sono diversi casi in cui nel Nuovo Testamento abbiamo la dicitura "che in originale voleva dire"... quindi laddove il Signore ha ritenuto importante farci avere il nome di un luogo o di una persona originale, lo ha fatto. Ma non lo ha fatto per Dio e nemmeno per Gesù.
Ho sempre ritenuto sbagliata l'ossessione dei testimoni di Geova a ricercare ed enfatizzare l'importanza del nome di Dio.
Allo stesso modo ho proprio la stessa sensazione per coloro che enfatizzano il fatto che il nome di Gesù fosse letteralmente Yeshùa e quindi è così che deve essere chiamato. Mentre invece i testi biblici ISPIRATI DA DIO, riportano il nome in greco. Quindi "Iēsoûs"...


Beh, mi pare chiaro che non sia molto importante in quale lingua traduciamo il nome, direi che l'esempio portato da Virtuale calza a pennello. La lingua più giusta è quella più chiara. In fondo anche il discorso del cercare di comprendere meglio i significati del greco o dell'ebraico derivano da un desiderio di maggiore chiarezza!

Direi che buona parte dell'ossessione dei nomi derivi da certi tipi di pensieri magicisti che rivedono significati sovrannaturali nei nomi.

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Stefanotus il 11.08.2015 alle ore 11:48:23
Il punto è, che se non fosse così importante, non ci dovrebbe essere l'insistenza a chiamare Gesù Yeshùa, come non ci dovrebbe essere l'insistenza di chiamare Dio Geova o Jeovah.

Il punto è: è biblico farlo?
Secondo me, se Dio avesse dato importanza all'uso del nome in originale, avrebbe evitato di tradurlo nella Bibbia stessa no?
In fondo "Gesù" non vuol dire niente in italiano. Come non vuol dire niente Stefano o Federico. Ma io so che Stefano è un nome che deriva dal greco, Stephanos, che significa "corona" o "incoronato". Ma i miei non mi hanno chiamato Stephanos, ma Stefano. Voglio dire, se i miei avessero dato importanza al significato avrebbero potuto chiamarmi "INCORONATO". E così ogni volta che qualcuno mi chiamava "pensava" ad un incoronazione.
:-D :-D :-D
Non so se riesco a far passare il messaggio. Ma concordo con te quando dici che c'è una sorta di misticismo dietro queste forzature.

Se uno vuole proclamare TUTTA LA SCRITTURA onestamente, deve tener presente che il nome Yeshùa non è riportato biblicamente assolutamente. Al contrario Dio ha ispirato gli scrittori sacri a riportare una traduzione di questo nome. E questo secondo me è significativo, Dio non ha giustificato alcuno di quei pensieri magicisti a cui tu accenni. Dio non ha per nulla ispirato a dare significati sovrannaturali nel nome del Suo Figlio o di Sé stesso.  

Ho letto un articolo che condivido molto di Nicola Martella.
Lui diceva che sebbene il Nuovo Testamento sia scritto interamente in Greco, sostenere che il nome giudaico di Gesù sia Yeshùa è un errore linguistico addirittura.

Innanzitutto come ho già detto, concordo con Nicola che se il nome aramaico di Gesù fosse stato davvero così importante, gli scrittori sacri ispirati da Dio ce lo avrebbero tramandato SICURAMENTE. Invece non c'è traccia del suo nome, mentre c'è traccia del nome di altri. Quindi da un primo punto di vista, tutta questa enfasi è sbagliata.
Dal punto di vista linguistico, Nicola fa notare quanto segue:


  • Il nome Jehôšûa` appare in Deuteronomio 3:21; Giudici 2:7;ed è un nome completo riportato nell’Antico Testamento e traducibile con Giosuè.


  • Ješûa` era la forma breve di questo nome (un po' come Gianni lo è di Giovanni) ed appare in Esodo 2:6,36,40; Esodo 3:9; Esodo 8:33; Neemia 3:19; 7:11,39,43; Neemia 8:7; Neemia 9:4s; Neemia 10:10; 12:8,24; 1 Cronache 24:11; 2 Cronache 31:15; (indica anche una città della giudea Neemia 11:26).


  • La  Settanta (traduzione greca dell’AT) traduce già nel 3° secolo a.C. ambedue le forme con Ἰησοῦς [Iēsous].


  • Il Nuovo Testamento riporta i nomi di Giosuè e Gesù ambedue con Iēsous; vengono distinti nelle nostre traduzioni nella nostra lingua solo per permetterci la comprensione del personaggio di cui si sta parlando (Atti 7:45; Ebrei 4:8).  


  • In  latino tale nome fu riportato come Iesus; essendo la «i» iniziale consonante, si scrisse poi anche Jesus (cfr. similmente Jahwè). Ed è così che il nome si è conservato in molte lingue: Jesus (inglese, tedesco, Danese, Norvegese); Jezus (Olandese, Polacco); Jesús (Spagnolo) e in altre variazioni simili. Iesus / Jesus è diventato in italiano Gesù («i» consonantico iniziale o «j» -> «g»; come in altri casi: Jacob -> Giacobbe; Joseph -> Giuseppe; Judas -> Giuda, ecc.). In italiano si trovano come nomi anche Gesuino e Gesuina.


In pratica secondo Nicola, sulla base di queste analisi non solo è falsa la tesi, secondo cui Yeshùa sarebbe da tradurre nel NT con Giosuè, ma è vero proprio il contrario: anche «Giosuè» sarebbe da tradurre nel Nuovo Testamento con «Gesù», la forma italianizzata del nome greco Ἰησοῦς [Iēsous]!

In tutto questo quindi, a me pare che l'insistenza sull'utilizzo del nome originale è solo "un'affasciante quanto inutile distrazione linguistica". Ci da cioè la sensazione di aver scoperto una grande verità, ma in realtà non vi sono giustificazioni bibliche che ci permettono di assumere una tale presa di posizione. Insomma, mi da l'idea di ANDARE OLTRE CIO' che è scritto.

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Giamba il 04.09.2015 alle ore 13:03:42
Mah, è una moda come quella di scrivere D-o anziché Dio. Mi sa che c'è stato un po' troppo zelo nella (giusta) riscoperta delle radici ebraiche del cristianesimo.

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Grande_Puffo il 04.09.2015 alle ore 13:14:43
Però sono "radici", importanti, è vero, ma oggi ho mangiato una mela, non un pezzo di radice di melo. :gogogo:

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Caste il 04.09.2015 alle ore 13:37:54


on 09/04/15 alle ore 13:14:43, Grande_Puffo wrote:
Però sono "radici", importanti, è vero, ma oggi ho mangiato una mela, non un pezzo di radice di melo. :gogogo:


Bravo, esatto! Senza radici rischi di mangiarti una mela marcia, ma non è una buona scusa per addentare le radici dell'albero!  :-P

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di lion77 il 12.01.2017 alle ore 18:00:10
Il vero nome del messyah è YAHUSHUA che significa Yahuveh salva!  Porta in sè il nome del padre onnipotente YHVH  avendo un significato salvifico essendo il padre ad aver mandato il suo unigenito figlio sulla terra per la salvezza dell'umanità..  
Mentre il nome di Jesus, yeshua, gesù in italiano, non sono altro che storpiature che hanno volutamente la funzione di nascondere il vero nome è il suo significato originale! Tutto questo ad opera dei masoreti e dottori della legge (scribi) che hanno persino modificato il nome di Yahuveh con un nome ibrido Jeova.  Con un pò di discernimento si capisce da questa scrittura: "In nessun altro è la salvezza; perché non vi è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati". (Atti 4:12)  Yah salva.
Per approfondimenti vi consiglio di leggere questo articolo e guardare il video: http://www.assembleadiyahushua.it/la-profanazione-dellunico-nome-che-salva/#axzz4VZI7upjV



Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di kosher il 13.01.2017 alle ore 11:34:30

on 01/12/17 alle ore 18:00:10, lion77 wrote:
Il vero nome del messyah è YAHUSHUA che significa Yahuveh salva!  Porta in sè il nome del padre onnipotente YHVH  avendo un significato salvifico essendo il padre ad aver mandato il suo unigenito figlio sulla terra per la salvezza dell'umanità..


Per gli Ebrei il nome proprio di Dio, il suo nome per eccellenza, era rappresentato dalle quattro consonanti YHWH (chiamate tetragramma sacro). Questo nome veniva considerato ineffabile, impronunziabile a causa della sua sacralità.


Quote:
Mentre il nome di Jesus, yeshua, gesù in italiano, non sono altro che storpiature che hanno volutamente la funzione di nascondere il vero nome è il suo significato originale!


In base al tuo ragionamento anche gli autori del NT hanno nascosto il “vero” nome? Giovanni, Paolo, Matteo, Marco ecc ecc, perché hanno storpiato il “vero” nome?



Quote:
Tutto questo ad opera dei masoreti e dottori della legge (scribi) che hanno persino modificato il nome di Yahuveh con un nome ibrido Jeova.


Si, è vero: geova è un ibrido.

 
Quote:
Con un pò di discernimento si capisce da questa scrittura: "In nessun altro è la salvezza; perché non vi è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati". (Atti 4:12)  Yah salva.


Discernimento a parte, dove trovo YAHUSHUA nel NT?


Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Rebecca7 il 13.01.2017 alle ore 16:09:10
"Ella partorirà un figlio e tu gli porrai nome Yahushua, perchè è lui che che salverà il suo popolo dai loro peccati." (Matteo 1:21)
Ecco dov'è scritto!! E' chiaramente scritto il significato del suo nome. Logicamente non lo si può vedere nelle traduzioni a cui siamo abituati che riprendono appunto un nome greco (Iesous). Chi vuole può controllare nel vangelo scritto in aramaico, e vedrà come riporta il vero nome del Messia... Così anche come si sente ne "La passione" di Mel Gibson, in aramaico: "Yahushua"...
Chi ha veramente fede e zelo per la Verità, cerca con tutte le sue forze di arrivare al messaggio puro e pulito della buona notizia. Siamo finalmente salvi e liberi dalla maledizione della morte.
Comprendere il vero nome del Messia, è importante, perchè ha un significato:
_"Gesù" significa forse qualcosa?? No
Invece Yahushua, significa "Yah" (il nome del Padre, YHVH) è salvezza!
Infatti grazie a Yahushua, siamo stati riscattati dal peccato che conduce alla morte, grazie a Yah che ci ridà la vita, come ha resuscitato il Messia.
http://www.assembleadiyahushua.it/yahushua-il-vero-nome-del-messiah/#axzz4VeeJDfVs

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di kosher il 13.01.2017 alle ore 17:25:14

on 01/13/17 alle ore 16:09:10, Rebecca7 wrote:
"Ella partorirà un figlio e tu gli porrai nome Yahushua, perchè è lui che che salverà il suo popolo dai loro peccati." (Matteo 1:21)
Ecco dov'è scritto!!


Non è vero!! Nel testo matteano da te citato non c’è Yahushua bensì Ἰησοῦν.


Quote:
E' chiaramente scritto il significato del suo nome. Logicamente non lo si può vedere nelle traduzioni a cui siamo abituati che riprendono appunto un nome greco (Iesous). Chi vuole può controllare nel vangelo scritto in aramaico, e vedrà come riporta il vero nome del Messia...


Non ti ho chiesto nelle traduzioni ma negli originali. L'esistenza di un  vangelo aramaico è basata su supposizioni.


Quote:
Così anche come si sente ne "La passione" di Mel Gibson, in aramaico: "Yahushua"...


Ah, se lo dice Mel Gibson.....


Quote:
Chi ha veramente fede e zelo per la Verità, cerca con tutte le sue forze di arrivare al messaggio puro e pulito della buona notizia. Siamo finalmente salvi e liberi dalla maledizione della morte.
Comprendere il vero nome del Messia, è importante, perchè ha un significato:
_"Gesù" significa forse qualcosa?? No
Invece Yahushua, significa "Yah" (il nome del Padre, YHVH) è salvezza!
Infatti grazie a Yahushua, siamo stati riscattati dal peccato che conduce alla morte, grazie a Yah che ci ridà la vita, come ha resuscitato il Messia.
http://www.assembleadiyahushua.it/yahushua-il-vero-nome-del-messiah/#axzz4VeeJDfVs

1) La moderna critica testuale ha comunque avanzato non pochi dubbi sull'esistenza di un vangelo di Matteo in lingua aramaica;
2) il tetragramma  e Yahushua non compaiaono in neppure una delle oltre 5000 testimonianze del Nuovo Testamento;
3) il tetragramma e Yahushua non compaiaono neppure una volta nei codici più antichi (Chester Betty) ed autorevoli (Sinaitico, Alessandrino, Vaticano);
4) nella LXX – testo da cui attingevano gli autori neotestamentari – il Tetragramma non compare mai.





Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di lion77 il 13.01.2017 alle ore 17:36:13
E' chiaro che Gesù non può essere il vero nome del Messyah  dato che era ebreo!  se il tuo nome fosse Luca e io ti chiamassi Giacomo tu ti gireresti? Quindi cosa ha che fare Jesus nome greco con Yahushua? Comunque ho postato un articolo con video proprio per far capire meglio e in maniera semplice, perchè la verità è semplice! Del resto non ripeto ciò che ho già scritto. Basta essere studiosi aprire la mente e esaminare ogni cosa proprio come facevano i veri discepoli del 1 secolo:
"Ma esaminate ogni cosa e ritenete il bene;"(1Tessalonicesi 5:21) Yah illumini i cuori sinceri e di buona volontà.

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di kosher il 13.01.2017 alle ore 23:00:55

on 01/13/17 alle ore 17:36:13, lion77 wrote:
E' chiaro che Gesù non può essere il vero nome del Messyah  dato che era ebreo!  se il tuo nome fosse Luca e io ti chiamassi Giacomo tu ti gireresti? Quindi cosa ha che fare Jesus nome greco con Yahushua? Comunque ho postato un articolo con video proprio per far capire meglio e in maniera semplice, perchè la verità è semplice! Del resto non ripeto ciò che ho già scritto.



1) Io ti ho fatto una domanda a cui tu non hai ancora dato risposta: se il nome del Signore è quello su cui si fonda la tua dottrina: Yahushua, perché nell’originale greco non compare mai e compare invece il nome greco Ἰησοῦν?

2) Perché Paolo, Giovanni, Marco, Matteo, Giuda, Pietro non utilizzano mai Yahushua?

Ti faccio un esempio: Matteo scrive «"Ella partorirà un figlio e tu gli porrai nome Ἰησοῦν, perchè è lui che che salverà il suo popolo dai loro peccati.»"; se Matteo avesse ritenuto fondamentale il nome Yahushua avrebbe potuto scrivere: to onoma autou Yahushua invece di to onoma autou Ἰησοῦν. Perché Matteo non utilizza il nome aramaico?

Paolo scrive: « Christou Iēsou klētos apostolos». Perché non ha utilizzato il nome aramaico e ha scritto: «Christou  Yahushua klētos apostolos»?


Quote:
Basta essere studiosi aprire la mente e esaminare ogni cosa proprio come facevano i veri discepoli del 1 secolo:"Ma esaminate ogni cosa e ritenete il bene;"(1Tessalonicesi 5:21) Yah illumini i cuori sinceri e di buona volontà.


Infatti, i discepoli diversamente da te utilizzavano il nome greco. Evidentemente ciò che è fondamentale per la tua dottrina non lo era per i primi discepoli del Signore.



Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Virtuale il 14.01.2017 alle ore 11:40:02

on 01/13/17 alle ore 17:36:13, lion77 wrote:
E' chiaro che Gesù non può essere il vero nome del Messyah  


Secondo me è solo una questione di traduzione.

Per esempio la preghiera del "Padre nostro"...è stata tradotta ianche in italiano....
La parola "Padre" la dico nella mia lingua in modo che sia io...sia gli altri mi capiscano.

Si dovrebbe parlare in modo inteleggibile per gli altri....altrimenti gli altri non mi capiscono  e non sono edificati.

Per esempio se dico "Milano"...mi intendi.....ma se te lo dico in tedesxco "Mailand"..mi dici...ma  che cosa è ?...un biscotto ?..?...?

Per cui per me Gesù va anche bene perché è una traduzione.....
...è Dio che ha dovuto creare le diverse lingue....ma all`inizio era una sola......quale non lo so...forse l`ebraico.....

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Marmar il 14.01.2017 alle ore 12:17:28
:good: :clap2:

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di lion77 il 14.01.2017 alle ore 17:41:36
"Io sono venuto nel nome del Padre mio, e voi non mi ricevete; se un altro verrà nel suo proprio nome, quello lo riceverete." (Giovanni 5:43)

Il Padre onnipotente YHVH è l'unico che puo salvare l'umanità attraverso suo figlio YAHUSHUA=in italiano: YAH E' SALVEZZA.
MESSYAH= PRESCELTO DI YAH e non un Cristos qualsiasi che significa unto. e da chi??  Come vedi conoscere il significato del vero nome è importante per comprendere più a fondo la verità e i ruoli degli uomini di Dio perchè i nomi ebraici hanno tutti un significato dall'antico patto al nuovo patto. Ma purtroppo la penna bugiarda degli scribi hanno cancellato i veri nomi sia del Padre che del figlio che ha mandato. Non siate ingannati!   "Voi come potete dire: 'Noi siamo saggi
e la legge di YAHUVEH è con noi!'?
Sì, certo, ma la penna bugiarda degli scribi ha mentito."  (Geremia 8:8)

E' buono distinguere la verità in Yahushua dalle tradizioni di questo mondo bugiardo...

ABBI FIDUCIA




Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Virtuale il 14.01.2017 alle ore 21:15:54

on 01/14/17 alle ore 17:41:36, lion77 wrote:
"Io sono venuto nel nome del Padre mio, e voi non mi ricevete; se un altro verrà nel suo proprio nome, quello lo riceverete." (Giovanni 5:43)

Il Padre onnipotente YHVH è l'unico che puo salvare l'umanità attraverso suo figlio YAHUSHUA=in italiano: YAH E' SALVEZZA.
MESSYAH= PRESCELTO DI YAH e non un Cristos qualsiasi che significa unto. e da chi??  Come vedi conoscere il significato del vero nome è importante per comprendere più a fondo la verità e i ruoli degli uomini di Dio perchè i nomi ebraici hanno tutti un significato dall'antico patto al nuovo patto. Ma purtroppo la penna bugiarda degli scribi hanno cancellato i veri nomi sia del Padre che del figlio che ha mandato. Non siate ingannati!   "Voi come potete dire: 'Noi siamo saggi
e la legge di YAHUVEH è con noi!'?
Sì, certo, ma la penna bugiarda degli scribi ha mentito."  (Geremia 8:8)

E' buono distinguere la verità in Yahushua dalle tradizioni di questo mondo bugiardo...

ABBI FIDUCIA

...devo pregarci su..... :think:

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di kosher il 15.01.2017 alle ore 06:27:07

on 01/14/17 alle ore 17:41:36, lion77 wrote:
"Io sono venuto nel nome del Padre mio, e voi non mi ricevete; se un altro verrà nel suo proprio nome, quello lo riceverete." (Giovanni 5:43)

Il Padre onnipotente YHVH è l'unico che puo salvare l'umanità attraverso suo figlio YAHUSHUA=in italiano: YAH E' SALVEZZA.
MESSYAH= PRESCELTO DI YAH e non un Cristos qualsiasi che significa unto. e da chi??  Come vedi conoscere il significato del vero nome è importante per comprendere più a fondo la verità e i ruoli degli uomini di Dio perchè i nomi ebraici hanno tutti un significato dall'antico patto al nuovo patto. Ma purtroppo la penna bugiarda degli scribi hanno cancellato i veri nomi sia del Padre che del figlio che ha mandato. Non siate ingannati!   "Voi come potete dire: 'Noi siamo saggi
e la legge di YAHUVEH è con noi!'?
Sì, certo, ma la penna bugiarda degli scribi ha mentito."  (Geremia 8:8)

E' buono distinguere la verità in Yahushua dalle tradizioni di questo mondo bugiardo...

ABBI FIDUCIA


Non avendo solidi riferimenti scritturali su cui basare la tua dottrina, devi necessariamente invitare le persone ad avere fiducia in te. Mi aspettavo una risposta più sensata, va bene così.

Ti saluto.

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di lion77 il 15.01.2017 alle ore 12:50:06
I riferimenti ci sono tutti caro Kosher!  Non li vedi?

Tutto è scritto e rivelato,

Spetta a te aprire il cuore e cambiare occhiali..

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Virtuale il 15.01.2017 alle ore 15:59:31

on 01/13/17 alle ore 17:36:13, lion77 wrote:
E' chiaro che Gesù non può essere il vero nome del Messyah  dato che era ebreo!

...una donna era da tempo in un baratro e non riusciva a venirne fuori, tutto le rotolava dalle mani.

Poi una volta mentre dormiva con suo marito e sua figlia, si è vista che la sua anima usciva dal suo corpo e vedeva dal soffitto il suo marito e la sua figlia....voleva tornare indietro ma non poteva....

allora ha sentito una voce che la invitava a tornare da Lui, cioè al Signore.....e lei era consapevole che era Gesù...ed era con quel nome che l`ha conosciuto e riconosciuto....e dopo è tornata nel suo incvolucro....cioè nel suo corpo.

Io penso che Gesù è una traduzione che è formulata diversamente in ogni lingua.

...e nel mondo intero....chi lo conosce lo riconosce come Gesù...e attraverso questo nome ci sono stati molti miracoli e "infinitamente" tante rivelazioni.

Se si incomincia a nominarlo in un altra lingua, che è anche giusto...ma va bene per gli ebrei....le persone non lo riconoscono più...e valle a pescare quelle persone....




Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Rossella il 16.01.2017 alle ore 23:05:36

on 01/15/17 alle ore 15:59:31, Virtuale wrote:
Io penso che Gesù è una traduzione che è formulata diversamente in ogni lingua.

...e nel mondo intero....chi lo conosce lo riconosce come Gesù...e attraverso questo nome ci sono stati molti miracoli e "infinitamente" tante rivelazioni.

Se si incomincia a nominarlo in un altra lingua, che è anche giusto...ma va bene per gli ebrei....le persone non lo riconoscono più...e valle a pescare quelle persone....

:clap2:

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di Rebecca7 il 21.01.2017 alle ore 10:11:38
2Corinzi 11:14

Non c'è da meravigliarsene, perché anche Satana si traveste da angelo di luce.

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di salvo il 21.01.2017 alle ore 13:53:41

on 01/14/17 alle ore 17:41:36, lion77 wrote:
"Come vedi conoscere il significato del vero nome è importante per comprendere più a fondo la verità e i ruoli degli uomini di Dio perchè i nomi ebraici hanno tutti un significato dall'antico patto al nuovo patto.

Perdonami lion77, ma non posso fare a meno di contraddirti per le parole usate in questo contesto.
Prima cosa ti domando: chi sei tu che debba avere fiducia nelle cose che esprimi? Anche se citi le scritture è molto verosimile, almeno in questo contesto, che le stai citando a sproposito.
Vengo al sodo con un esempio banale. Il mio nome è Salvatore, quindi ora tu lo conosci e anche conosci ovviamente il suo significato. Anche se conosci il mio nome, tu non mi conosci per niente; come fai a parlare di me?
Come vedi, il tuo assunto è molto fragile, inconsistente, direi.
Che dire del resto?
Chi avrebbe unto Gesù secondo te? Un uomo? Direi proprio di no. Non lo dico io ma Lui stesso per lo Spirito profetico in Isaia 61.
Ora, il fatto che uno lo chiama in un modo chi in un' altro, poco conta.
Il mio nome Salvatore, in inglese Savior, in francese Sauveur, in Spagnolo Salvador, in calabrese Turi, ecc.
Cosa cambia per quanto mi concerne se mi chiama un calabrese o un inglese? Direi proprio nulla, io rimango sempre la stessa persona.
Trovo veramente stucchevole queste divergenze perché Cristo rimane sempre lo stesso e il suo potere salvifico rimane invariato, chiunque sia che lo invochi, sia esso un arabo un greco un ebreo un americano e un eschimese.
Come vedi io trovo arido il tuo intervento e di nessun aiuto.

Ultima considerazione: conosci tu tutta la scrittura è la leggi tu sotto la guida del Suo Autore, da poter dire a chi ti legge di aver fiducia in te?
Io penso proprio di no.

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di aries91 il 22.01.2017 alle ore 10:54:07
Per quanto mi riguarda trovo assurda la teoria del "se non ti rivolgi a Gesu' con il suo nome originale (sia esso Yeshua o Yahoshua)non ti stai rivolgendo a lui oppure non ha valore).
Non è la pronuncia del nome o come esso si scrive nelle varie lingue che fa la differenza,quel che conta è che quel nome sia associato ad una sola persona, Quella Persona.

Come a me non interessa sapere piu' di tanto come si legge YHWH,perchè io lo chiamo Signore o Padre Celeste,Lui sa che mi riferisco a lui.

Posso capire che si abbia una qualche curiosità di conoscere i nomi in lingua originale o la zelanza nel volerli utilizzare,ma io francamente non condivido l'impostazione.

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di lion77 il 22.01.2017 alle ore 16:01:09
Egregio Salvatore se non ritieni che i nomi siano importanti allora non ritieni importante neanche lo spirito del messaggio salvifico!

Allora Elyah si avvicinò a tutto il popolo, e disse: «Fino a quando zoppicherete dai due lati?  Se Yahuveh è ELOAH, seguitelo; se invece lo è Baal, seguite lui». Il popolo non gli rispose nulla.   (1Re 18:21)

Ovviamente io non mi sento di essere nessuno, sono solo un messaggero che porta un messaggio per conto della verità e la giustizia in Yahushua il vero Messyah.

Ciò che conta è il messaggio e non il messaggero!  

"Se uno ha orecchi per udire oda" (Marco 4:23)

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di aries91 il 22.01.2017 alle ore 17:00:18

on 01/22/17 alle ore 16:01:09, lion77 wrote:
Egregio Salvatore se non ritieni che i nomi siano importanti allora non ritieni importante neanche lo spirito del messaggio salvifico!

Allora Elyah si avvicinò a tutto il popolo, e disse: «Fino a quando zoppicherete dai due lati?  Se Yahuveh è ELOAH, seguitelo; se invece lo è Baal, seguite lui». Il popolo non gli rispose nulla.   (1Re 18:21)

Ovviamente io non mi sento di essere nessuno, sono solo un messaggero che porta un messaggio per conto della verità e la giustizia in Yahushua il vero Messyah.

Ciò che conta è il messaggio e non il messaggero!  

"Se uno ha orecchi per udire oda" (Marco 4:23)

non capisco questo tuo attaccamento ai nomi originali.
allora scrivili anche con lettere ebraiche e aramaiche già che ci sei.
I messaggeri della verità,perdonami,ma  avrebbero ben altro da fare che sindacare sulla necessità di utilizzare un nome in lingua originale o la traduzione dello stesso nome in altra lingua.

Se uno si chiama Giovanni io posso chiamarlo Giovanni(se sono italiano, o John (se sono inglese) ma mi riferisco sempre allo stesso soggetto,per cui ritengo davvero inutile far tanti problemi per sta cosa qui.


Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di salvo il 22.01.2017 alle ore 19:02:51

on 01/22/17 alle ore 16:01:09, lion77 wrote:
Egregio Salvatore se non ritieni che i nomi siano importanti allora non ritieni importante neanche lo spirito del messaggio salvifico!

Allora Elyah si avvicinò a tutto il popolo, e disse: «Fino a quando zoppicherete dai due lati?  Se Yahuveh è ELOAH, seguitelo; se invece lo è Baal, seguite lui». Il popolo non gli rispose nulla.   (1Re 18:21)

Ovviamente io non mi sento di essere nessuno, sono solo un messaggero che porta un messaggio per conto della verità e la giustizia in Yahushua il vero Messyah.

Ciò che conta è il messaggio e non il messaggero!  

"Se uno ha orecchi per udire oda" (Marco 4:23)

Anche se non ci conosciamo mi permetto di darti del tu. Mi perdonerai per questo.
Vedi Lion 77, io non ho nulla contro al conoscere il nome di Gesù, tutt'altro.
Ciò che mi preme dirti è che m interessa molto di più conoscere la persona, perché è la persona che manifestandosi fa conoscere il Suo Nome.
Come tu hai ben detto, il nome dovrebbe indicare il carattere della persona, ma non per questo, siccome mi  chiamo Salvatore io ho un carattere tale da poter salvare qualcuno; non mi pare; può succedere però che io, usato da Dio possa diventare strumento a salvezza.
Ora, come già detto, noi non conosceremo la persona dal nome ma il nome dalla persona, quindi, se Gesù non si manifesterà a noi, anche se ne conosciamo il nome non lo conosciamo affatto.
Quindi, se proprio ti interessa discutere intorno al nulla fai pure, ma sappi che, oltre al credere, assai indispensabile, occorre anche vedere. Così dice Gesù: Chi vede il figliuolo è crede in Lui ha vita eterna e io lo risuscitato' nell'ultimo giorno. Giov.6:40.
Come vedi, se non basta credere, mi spieghi se può bastare discutere se rivolgerci Lui in lingua originale o no?
Onestamente credo che Iddio conosca molto meglio di te e me le ragioni che ci spingono a rivolgerci a Lui nella nostra lingua natia.
Non ti voglio per questo togliere il piacere di farlo, magari imparando bene accenti e lingua originale, cosa abbastanza ardua, direi. Però puoi sempre provarci, non si sa mai.

Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di lion77 il 23.01.2017 alle ore 10:57:10
«Non chiunque mi dice: Signore, Signore! entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.  (Matteo 7:21)

Vivere, pregare e pronunciare il suo vero nome con sincerità, fà parte di questo comandamento!  E' tutto a 360 gradi...

Ignorante è chi ignorante vuole rimanere!  e come dice Paolo: "I tempi dell'ignoranza sono finiti!"  

"Infatti non abbiamo alcun potere contro la verità; quello che possiamo è per la verità."  (2Corinzi 13:8)  


Titolo: Re: E' giusto chiamare Gesù Yeshùa?
Post di salvo il 23.01.2017 alle ore 21:56:29

on 01/23/17 alle ore 10:57:10, lion77 wrote:
«Non chiunque mi dice: Signore, Signore! entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.  (Matteo 7:21)

Vivere, pregare e pronunciare il suo vero nome con sincerità, fà parte di questo comandamento!  E' tutto a 360 gradi...

Ignorante è chi ignorante vuole rimanere!  e come dice Paolo: "I tempi dell'ignoranza sono finiti!"  

"Infatti non abbiamo alcun potere contro la verità; quello che possiamo è per la verità."  (2Corinzi 13:8)  

Io so di essere ignorante di molte cose ma so anche la presunzione non viene dalla verità, bensì viene da peccato.
In ogni caso se credi che basta citare testi biblici e chiedere fiducia nelle cose che dici, credo sarà molto dura per te continuare.
Dovresti  avere almeno il buon senso che viene all'umiltà, cosa che a quanto pare ti manca, in quanto non è detto che tu abbia il verbo, o che tu conosca in maniera incontrovertibile tutta la verità.
Comunque, se le cose stanno messe così, puoi sempre vivere della tua presunzione tutto il tempo che vuoi. È una tua scelta.
Io non spenderò altro tempo a sbattere la faccia contro una porta chiusa.



Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board