Ti senti solo? Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Dottrina, storia ed esegesi biblica (partecipazione riservata a chi si identifica con i punti di fede di evangelici.net)
   Dottrina e riflessioni bibliche
(Moderatori: andreiu, ilcuorebatte, Asaf)
   La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 ... 4 5 6 7 8  ...  11 · vai in fondo ·    Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta  (letto 9809 volte)
ester2
Membro familiare
****



Cosi' dice il Signore:"Io onoro quelli che mi onorano"    1Sam.2-30

   
E-Mail

Posts: 2118
Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #75 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 09:41:13 »

Adesso che è stata raccontata questa storiella  Hu?!  chi mi sa spiegare cosa significa, alla luce della dottrina del libero arbitrio, il versetto di Filippesi 2:13 in cui è scritto:"infatti è Dio che produce in voi l'operare e l'agire secondo il suo disegno benevolo", e badate bene per evitare equivoci, che io non prendo versetti che mi sono stati inculcati a difesa del calvinismo, io leggo la Bibbia e mi imbatto in queste Scritture che non mi lasciano indifferente piuttosto mi fanno pensare, riflettere, e quello che leggo in questo versetto significa che non sono io a decidere, non sono io al centro del discorso ma è Dio l'origine del mio operare e agire secondo il Suo progetto. Cosa c'è che non va in questo? Questo ti fa sentire un burattino telecomandato? A me no. Mi fa sentire una persona amata da Dio che ha per noi dei buoni propositi.  
 
Un'altra questione su cui non ho ancora ricevuto risposta, sempre tenendo presente il libero arbitrio, cosa significa Romani 9 in cui è scritto che "non dipende da chi vuole nè da chi corre..." piuttosto dipende da Dio che fa misericordia a chi vuole e indurisce chi vuole, c'è qualcosa di cui lamentarsi, qualche problema?  
Inoltre cosa significa "vasi d"ira preparati per la perdizione" e "vasi di misericordia preparati per la gloria", in questo versetto dove sta lo spazio per il libero arbitrio? Io non lo scorgo. A meno che nei testi originali è scritta tutt'altra cosa e il senso che arriva a noi rende qualcos'altro e quindi noi che leggiamo in italiano non abbiamo capito nulla, ma non sono persuasa sia così, io credo che è esattamente come è scritto.
 
Ma comunque ormai secondo me questa discussione sta diventando surreale, da una parte c'è una persona che innalza e onora la sovranità di Dio e per tutta risposta si becca dell'arrogante. Semplicemente assurdo.
Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio è buono

   
WWW   

Posts: 7751
Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #76 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 10:16:16 »

E' ciò che è accaduto anche a me, come a tutti. Una volta che abbiamo deciso di seguire Cristo, tutto ciò che c'è da fare per l'avanzamento del Regno è Dio stesso che ci spinge a farlo secondo il suo piano.  
 
Non potrebbe essere altrimenti, visto che non lo conosciamo nel dettaglio.
 
Riguardo a Rm 9. Non dipende dalla religiosità, ma da un rapporto particolare che si ha solo con la conversione a Cristo.
 
Così non sono le opere religiose a spingere Dio a usare misericordia, nessuno può vantare diritti su Dio, è solo secondo la sua volontà stabilita una volta per tutte, che è chi è seguace di Cristo a ricevere misericordia.
 
Chi si ostina ad essere nemico di Cristo può anche essere indurito in quell'atteggiamento, perché ha rifiutato dopo aver avuto opportunità di conversione e non aver ubbidito.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
ester2
Membro familiare
****



Cosi' dice il Signore:"Io onoro quelli che mi onorano"    1Sam.2-30

   
E-Mail

Posts: 2118
Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #77 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 10:27:40 »

Non capisco cosa c'entra la religiosità nel contesto di Rom 9
 
"PREPARATI" please... cosa significa.
Loggato
Caste
Membro familiare
****



Give God a Chance

   


Posts: 1271
Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #78 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 10:45:16 »

Ormai concordo con Ester nel dire che la discussione sta divenendo piuttosto stancante, anche perché si stanno accumulando incomprensioni su incomprensioni, imprecisioni su imprecisioni e versetti su versetti... tra l'altro, mi pare che soltanto Marcello e (solo nelle ultime pagine) Andrea e Stefano siano mossi da un desiderio di cercare di capirsi al meglio, quindi forse sarebbe davvero opportuno piantarla lì...
 
Tanto per cominciare, Marcello ha proposto un paio di pagine addietro un interessante ricerca che fornisce un breve riassunto sulle varie visioni nel corso della storia della riforma... chi l'ha letta? Scommetto nessuno, dato che, ad esempio, risponde  esattamente alla domanda posta da Ester che ha scritto sopra di me e (parzialmente) chiarisce alcune delle posizioni che si sono formate nel corso della storia...
è da circa due o tre topic che dico: "guardate che se uno parla di calvinismo nel ventunesimo secolo, probabilmente non ha nulla, o poco, a che vedere con quello di cui si parla normalmente nel calvinismo insegnato in Italia". Però è davvero impossibile capirsi se tutto viene ignorato al grido di "dalli all'eretico" (e non fraintendetemi, qua mi sto riferendo al comportamento di tutti in questo e negli altri topic!)  
Nuovamente, dicevo precedentemente, non sarebbe meglio cercare anche di capirci su cosa si intende esattamente per libero arbitrio, visto che è uno dei due punti fondamentali della discussione? Ovviamente, mai fatto, meglio spendere quattro pagine in "Tu non capisci niente" "Tu ancora meno!"  
 
Visto che tanto qua si stanno solo facendo battaglie teologiche mascherandole con versetti lanciati a destra e a manca con la stessa grazia dei fulmini di Zeus in un campo di pali di ferro sotto a un temporale, forse sarebbe davvero meglio fermarsi e che, tutt'al più, ognuno si fermasse a esporre (magari anche solo in parte) la propria opinione, ma solo la propria, senza spiegare perché quella altrui fa schifo.
 
Se proprio si volesse, le considerazioni fatte da Ramingo e poi espanse da Stefano, relative alla coesistenza dei due concetti, sono tra le più equilibrate, e anche esse meriterebbero maggiore attenzione
« Ultima modifica: 28.04.2016 alle ore 10:46:29 by Caste » Loggato

"Il problema delle citazioni su internet è che non si sa mai se siano vere o no" Abraham Lincoln
ester2
Membro familiare
****



Cosi' dice il Signore:"Io onoro quelli che mi onorano"    1Sam.2-30

   
E-Mail

Posts: 2118
Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #79 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 11:00:17 »


on 24.04.2016 alle ore 13:24:17, Marmar wrote:
Questo potrebbe essere interessante:
 
ttp://www.lettere.uniroma1.it/sites/default/files/544/Predestinazione.pd f

 
Caste se ti riferisci a questo non l'ho letto perchè mi da pagina non disponibile... boh...
Loggato
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #80 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 11:10:34 »


on 28.04.2016 alle ore 09:41:13, ester2 wrote:
Adesso che è stata raccontata questa storiella  Hu?!  chi mi sa spiegare cosa significa, alla luce della dottrina del libero arbitrio, il versetto di Filippesi 2:13 in cui è scritto:"infatti è Dio che produce in voi l'operare e l'agire secondo il suo disegno benevolo", e badate bene per evitare equivoci, che io non prendo versetti che mi sono stati inculcati a difesa del calvinismo, io leggo la Bibbia e mi imbatto in queste Scritture che non mi lasciano indifferente piuttosto mi fanno pensare, riflettere, e quello che leggo in questo versetto significa che non sono io a decidere, non sono io al centro del discorso ma è Dio l'origine del mio operare e agire secondo il Suo progetto.

Cara Ester, devo dire che il tuo atteggiamento è di certo migliorato e mi fa davvero piacere poterti rispondere.
Dio produce in voi l'operare e l'agire secondo il suo disegno benevolo.
Allora...
Cominciamo dall'inizio.
Siamo d'accordo innanzitutto che il "voi" è rivolto ai filippesi prima e a tutta la chiesa cristiana dopo?
Dio produce "in voi". Quindi la prima cosa da chiarire è che Paolo scrive ad una chiesa di credenti e specifica innanzitutto che Dio opera in loro. Questo punto è importante perché non da spazio all'interpretazione di Andrea del fatto che Dio guidi o operi anche attraverso i non credenti o gli animali etc COME REGOLA intendo, non come suo agire miracoloso in termini di eccezioni date dalla Sua onnipotenza.
 
Dio opera in voi il volere e l'agire. Cosa significa?
I termini volere e agire cosa intendono? Ebbene, molto semplicemente ma in modo diretto ti dico: Dio mette in te il desiderio di compiere il Suo volere, e le capacità di poterlo mettere in pratica.
Non significa che Dio ti cambia la volontà e ti usa nel tuo fare come un burattino.... significa che Dio ti suggerisce dei desideri, quindi opera in te un volere fare delle cose... e poi ti dona l'agire, cioè le capacità di poter fare.
Vedi per esempio Noè che costruì l'arca, o Mosè con il tabernacolo, o Davide e Salomone con il tempio... e così per ogni opera buona che noi facciamo oggi nel nome di Gesù. A Lui ogni merito. A Lui la gloria. Perchè è Lui che mette in noi dei desideri e delle capacità di fare...
Ma a volte a causa del maligno... noi non agiamo. Oppure respingiamo quelle idee che invece vengono dallo Spirito.
 
Il verso continua: secondo il suo disegno benevolo.
Alcuni qui pensano al piano di salvezza. Dio mette in noi il volere e l'agire per contribuire al piano di salvezza.  
Forse Paolo si riferiva che quella volontà e quell'agire siano invece legati a piani personali che Dio ha per ciascuno di noi.
Altri ancora invece pensano che il suo disegno benevolo si riferisca al piano di Dio per la chiesa.
 
Personalmente così su due piedi, credo alla possibilità della seconda e della terza ipotesi: Dio ha dei disegni per l'uomo, benevoli:
una vita benedetta, una crescita sana, benedizioni spirituali, carismi, matrimonio, ministeri, etc etc.
Non credo che l'uomo possa contribuire al piano di salvezza di Dio. "Tutto è compiuto" disse Cristo sulla croce. Noi non contribuiamo di un centimetro alla Sua opera. Noi possiamo avere l'onore di essere "collaboratori di Dio" in questo piano. Ma se noi ci tirassimo indietro... Dio si muoverebbe di Suo. Noi non siamo NECESSARI. Dio non ha bisogno di noi.
 

Quote:
Un'altra questione su cui non ho ancora ricevuto risposta, sempre tenendo presente il libero arbitrio, cosa significa Romani 9 in cui è scritto che "non dipende da chi vuole nè da chi corre..." piuttosto dipende da Dio che fa misericordia a chi vuole e indurisce chi vuole, c'è qualcosa di cui lamentarsi, qualche problema?

Eheheheheh di cosa sta parlando qui Paolo?
 

Quote:
Inoltre cosa significa "vasi d"ira preparati per la perdizione" e "vasi di misericordia preparati per la gloria", in questo versetto dove sta lo spazio per il libero arbitrio? Io non lo scorgo. A meno che nei testi originali è scritta tutt'altra cosa e il senso che arriva a noi rende qualcos'altro e quindi noi che leggiamo in italiano non abbiamo capito

Ci sta sia il discorso del "non rende in italiano", può darsi ma non credo sia così. Ci sta di più il discorso del contesto, cioè di cosa parli Paolo in questi versi.
 

Quote:
Ma comunque ormai secondo me questa discussione sta diventando surreale, da una parte c'è una persona che innalza e onora la sovranità di Dio e per tutta risposta si becca dell'arrogante. Semplicemente assurdo.

Oppure cara Ester, te non vuoi accettare o capire.
Chissà se forse invece Dio non ti stia dando l'opportunità di comprendere una realtà che preferisci ignorare. Chissà se non sia Dio a spingerti a leggerci perché desideri conoscere bene questa storia.
Chissà se non sia Dio ad usarsi di noi per aiutare te.
Chissà....
Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio è buono

   
WWW   

Posts: 7751
Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #81 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 11:12:18 »

Solo una cosa riguardo a faraone.
 
Se leggiamo bene tutto ciò che riguarda le piaghe d'Egitto, vedremo che in primo luogo fu Faraone ad indurire il suo cuore, prendendo in giro l'Eterno per quel che riguarda la liberazione del suo popolo.
 
Dopo fu Dio stesso ad indurire il cuore di Faraone. E' ciò che accade normalmente anche tra noi, ma in questo caso si parla dell'Eterno, quindi bisogna pensare un po' più in grande.
 
L'indurimento del cuore di Faraone da parte di Dio, io lo leggo così: "ti ostini nel prendermi in giro, non ti sei ancora reso conto con chi hai a che fare? Sei stupido fino a tal punto? Ebbene, sarò io stesso a dimostrarti quanto tu ed i tuoi consiglieri siete stupidi, da ora in poi non avrai più modo di ravvederti, hai superato la mia sopportazione, mi manifesterò per quel che sono, così imparerete tutti quanti ad avere la giusta considerazione nei miei riguardi".
 
Penso che questo sia stato anche il pensiero di Paolo, altrimenti non capisco la sua affermazione in Rm 9 22 riguardo alla pazienza usata.
 
Che c'è da contestare se Dio, volendo manifestare la sua ira e far conoscere la sua potenza, ha sopportato con grande pazienza dei vasi d'ira preparati per la perdizione,
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Caste
Membro familiare
****



Give God a Chance

   


Posts: 1271
Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #82 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 11:19:06 »


on 28.04.2016 alle ore 11:00:17, ester2 wrote:

 
Caste se ti riferisci a questo non l'ho letto perchè mi da pagina non disponibile... boh...

Hai ragione! Marcello ha dimenticato la "h" davanti a "ttp"  Linguaccia
 
Eccolo: http://www.lettere.uniroma1.it/sites/default/files/544/Predestinazione.p df
Loggato

"Il problema delle citazioni su internet è che non si sa mai se siano vere o no" Abraham Lincoln
Marmar
Admin
*****



Dio è buono

   
WWW   

Posts: 7751
Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #83 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 11:19:33 »

Per quanto riguarda il link fate copia ed incolla di questo indirizzo:
 
http://www.lettere.uniroma1.it/sites/default/files/544/Predestinazione.pdf
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #84 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 11:23:35 »

Caro Caste, in parte concordo con te.
E' vero che si parla di Calvinismo senza esattamente sapere cosa sia.
E' vero che si parla di predestinazione senza essere allineati su cosa si intenda.
E' vero pure che parliamo di libero arbitrio senza avere la stessa idea di cosa questa espressione intenda.
 
Ma è anche vero, che per amore del Signore, dobbiamo cercare di andare incontro agli altri e spiegarci nel modo a loro più vicino.
 
Non posso cioè pretendere di insegnare teologia sistematica ad Ester o Andrea per fargli intendere cosa si intende per predestinazione, redenzione o altri simili parole biblicamente.
Non posso pretendere di insegnare ermeneutica per spiegare cosa significa "volere e agire" in filippesi.
 
Bisogna scendere a compromessi per il bene comune.
Con te magari posso scendere ad un buon livello di approfondimento biblico o teologico perchè tu, hai certe basi. Se qualcuno però, vuole sapere la verità ma... non ha lo stesso background tuo... cosa faccio? Evito di dare delle dritte o spiegazioni?
 
Concordo sul fatto che alcuni utili interventi sono stati ignorati.
Ma io sono pure dell'idea e l'ho detto più volte... che se uno viene in un forum è perchè vuole discutere, parlare, confrontarsi.
Rispondere con un "leggiti qui in questo link" non è secondo me corretto. Mio parere personale, niente da dire contro Marmar, niente di personale.
 
Lo ritengo utile molto spesso, e l'ho fatto oppure sono andato a leggere i link che mi venivano passati. Ma in una discussione spesso mi sembra inopportuno. Non era questo il caso, ma capisco che, se uno sta leggendo e discutendo... se si trova un link... magari evita di andarci. Se voleva leggere qualcosa a riguardo lo averebbe fatto prima usando google. Mi spiego?
Loggato
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #85 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 11:29:44 »

Fatto. Grazie.
Loggato
Caste
Membro familiare
****



Give God a Chance

   


Posts: 1271
Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #86 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 11:33:14 »

Mah Stefano... sì e no (cioè, sì ti spieghi, sì e no su ciò che dici). Se uno vuole discutere su un argomento, perché gli interessa, vuol dire che è anche disposto ad approfondire, quindi se si ritiene di avere delle fonti disponibili è opportuno citarle o linkarle, anche perché non è che tutti siano esperti di ricerche su google (o hanno il tempo di farle) e sai bene quanta immondizia è facile trovare senza avere già le idee chiare!  
 
Poi direi che da sempre, nel forum, quando abbiamo avuto grosse discussioni, (vedi i topic con decine di pagine) i momenti di miglioramento si sono sempre avuti nel momento in cui ci siamo tutti fermati a dirci: "aspetta, ma tu cosa intendi con questo? Che magari pensiamo di parlare della stessa cosa ma non è così" e viceversa. Quindi per quello insisto nel dire che se ognuno si potesse fermare dicendo: "per me questo termine vuol dire X, quest'altro Y e li leggo assieme in Z" sarebbe un pochino più utile.
 
Sul Faraone, oltre alle considerazioni di Marcello, aggiungerei un'altra cosa che non dovremmo mai dimenticare: la differenza tra i figli di Dio e le creature di Dio (o, in questo caso, il popolo di Dio e gli altri popoli).
Senza stare lì a discutere tra predestinazioni e libertà varie, penso che siamo tutti d'accordo che l'atteggiamento che Dio ha nei confronti dei suoi è ben diverso da quello che ha nei confronti del resto dei popoli. Quindi, in questo ambito, non va dimenticato che l'indurire il cuore del faraone, le ultime piaghe e la fuga degli ebrei, sono anche da leggersi nel contesto del piano di Dio per Israele: è poco dopo l'uscita dall'Egitto che in Esodo viene data gloria a Dio perché attraverso le sue manifestazioni di forza contro il faraone gli altri popoli lasciarono in pace Israele. Anche questa, a mio parere, è una sfaccettatura da considerare!
Loggato

"Il problema delle citazioni su internet è che non si sa mai se siano vere o no" Abraham Lincoln
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #87 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 12:05:33 »


on 28.04.2016 alle ore 11:33:14, Caste wrote:
Mah Stefano... sì e no (cioè, sì ti spieghi, sì e no su ciò che dici). Se uno vuole discutere su un argomento, perché gli interessa, vuol dire che è anche disposto ad approfondire, quindi se si ritiene di avere delle fonti disponibili è opportuno citarle o linkarle, anche perché non è che tutti siano esperti di ricerche su google (o hanno il tempo di farle) e sai bene quanta immondizia è facile trovare senza avere già le idee chiare!

Vero. Ma dipende sempre dagli astanti alla discussione.
 

Quote:
Poi direi che da sempre, nel forum, quando abbiamo avuto grosse discussioni, (vedi i topic con decine di pagine) i momenti di miglioramento si sono sempre avuti nel momento in cui ci siamo tutti fermati a dirci: "aspetta, ma tu cosa intendi con questo? Che magari pensiamo di parlare della stessa cosa ma non è così" e viceversa.
Ma non mi pare che sia il caso di questa discussione, viste le premesse e visto che abbiamo faticato per arrivare a questo livello di discussione.
 

Quote:
Quindi per quello insisto nel dire che se ognuno si potesse fermare dicendo: "per me questo termine vuol dire X, quest'altro Y e li leggo assieme in Z" sarebbe un pochino più utile.

Ci sono persone che si conoscono e sanno arrivare presto a questi punti di incontro... ci sono persone che non si conoscono e devono arrivarci ....
Loggato
salvo
Membro familiare
****




Io so che il mio Redentore vive.

   
WWW    E-Mail

Posts: 1053
Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #88 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 12:09:12 »


on 28.04.2016 alle ore 09:41:13, ester2 wrote:
 chi mi sa spiegare cosa significa, alla luce della dottrina del libero arbitrio, il versetto di Filippesi 2:13 in cui è scritto:"infatti è Dio che produce in voi l'operare e l'agire secondo il suo disegno benevolo",

Vuol semplicemente dire che ogni bene proviene da Lui e ogni giudizio proviene da Lui, in quanto Iddio opera nell'uomo in base a ciò che trova nell'uomo, percui, nessun uomo potrà mai vantarsi di alcunchè, semplicemente perchè ciò che è eterno è Lui stesso a produrlo nel rispetto della libertà di ogni individuo.
 

Quote:
che io non prendo versetti che mi sono stati inculcati a difesa del calvinismo, io leggo la Bibbia e mi imbatto in queste Scritture che non mi lasciano indifferente piuttosto mi fanno pensare, riflettere, e quello che leggo in questo versetto significa che non sono io a decidere, non sono io al centro del discorso ma è Dio l'origine del mio operare e agire secondo il Suo progetto. Cosa c'è che non va in questo? Questo ti fa sentire un burattino telecomandato? A me no. Mi fa sentire una persona amata da Dio che ha per noi dei buoni propositi.

 
Io non parlerei di difesa del Calvinismo o di qualunque altra dottrina. Mi limito ad osservare che ognuno può leggere e legge un po ciò che vuole leggere. Le parole sono per tutti uguali ma c'è chi è più intendete e chi meno, sempre in funzione del libero pensiero, libero arbitrio. E' bene non rimanere indifferenti a ciò che è scritto ma è anche bene riconoscere ciò che ha riconosciuto l'eunuco di Candace, cioè, che abbiamo bisogno di qualcuno illuminato da Dio per intendere il senso delle cose.
Tu dici chenon sei tu a decidere; sarà poi vero? E' forse vero che fai sempre ciò che Iddio vuole o vorrebbe nella tua vita, oppure è anche vero che fai ciò che scegli di fare fra le tante cose che si possono fare o si dovrebbero fare? Sei sicura di fare sempre la volontà di Dio allo stesso modo che l'ha fatta Gesù? Dico questo perchè tu hai esposto il tuo pensiero, ma ciò riguarda tutti noi.
 

Quote:
cosa significa Romani 9 in cui è scritto che "non dipende da chi vuole nè da chi corre..." piuttosto dipende da Dio che fa misericordia a chi vuole e indurisce chi vuole, c'è qualcosa di cui lamentarsi, qualche problema?

E' sempre lo stesso tema rivoltato più volte durante la discussione.
Siccome la salvezza è per grazia, e Iddio fa grazia a chi Lui "vuole"; è anche vero che Lui fa grazia a coloro che lo ascoltano. Io posso anche decidere che voglio essere salvato ma per ottenere ciò sono io a dettare le regole; pertanto vorrei essere salvato ma allo stesso tempo mi piace vivere la mia vita a modo mio. Secondo te, potrebbe Iddio accettare condizioni dall'uomo? Secondo te, c'è sulla terra qualcuno che sia in grado di fare la volontà di Dio come in cielo?Siccome  Iddio non può accettare condizioni dall'uomo, ha messo tutti sullo stesso piano, riservandosi di giudicare fra uomo e uomo sulla base della sua infinita conoscenza. Per questa ragione fa grazia a chi vuole.
 

Quote:
Inoltre cosa significa "vasi d"ira preparati per la perdizione" e "vasi di misericordia preparati per la gloria", in questo versetto dove sta lo spazio per il libero arbitrio? Io non lo scorgo. A meno che nei testi originali è scritta tutt'altra cosa e il senso che arriva a noi rende qualcos'altro e quindi noi che leggiamo in italiano non abbiamo capito nulla, ma non sono persuasa sia così, io credo che è esattamente come è scritto.

Male non sarebbe conoscere il senso delle cose in origine ma ci dobbiamo accontentare di quello che abbiamo, e. credimi, è già molto.
Vasi d'ira preparati per la perdizione. Tu sai che iddio vuole che tutti gli uomini siano salvati, vero? Bene, ricordalo bene, nessuno è nato come vaso d'ira e nessuno è nato come vaso di miserircordia.
La preparazione a tale evento è la conseguenza di ciò che avviene nella nostra vita, e solo nel giorno in cui compariremo davanti a Dio, saranno letti i libri in cui sono raccolte le  memorie della sua giustizia per ogni uomo. In quel giorno ogni uomo sarà definitivamente quello che ha scelto di essere. Se avrà ubbidito al Signore sarà un vaso di misericordia, cioè si saprà, tutto l'universo saprà che Iddio gli ha usato misericordia e non è giunto nel cielo per sua giustizia; allo stesso modo coloro che saranno condannati sapranno che quello è il posto che meritano e non oseranno contestare la decisione dell'Eterno, non perchè Lui è l'Onnipotente ma perchè è giusto in tutte le cose che fa.
 

Quote:
Ma comunque ormai secondo me questa discussione sta diventando surreale, da una parte c'è una persona che innalza e onora la sovranità di Dio e per tutta risposta si becca dell'arrogante. Semplicemente assurdo.

Guarda che per innalzare il nome del Signore non basta aprire la bocca e parlare per dire cose che poi nella realtà lo disonorano o lo sminuiscono, o lo rendono ingiusto, lo fanno scendere al livello degli esseri umani.
Purtroppo avviene molto spesso che si leggono "eresie" se riferite a Dio e che appaiono perfetti ragionamenti sul piano di una discussione spesso di parte. Già il solo fatto che certe discussioni sono di parte non onora quel Santo Nome perchè è come se strattonassimo il Signore e gli facessimo dire, mettendo le nostre parole nella sua bocca, cose che non rispecchiano per nulla il pensiero divino ma solo quello umano.
Sovente avviene che la teologia si fregia di eresie e le fa passare come parola di Dio; eresie che sul piano logico non farebbero una piega. Potrà mai un essere umano intendere il pensiero divino? Non ho difficoltà a rispondere no.
Loggato

Nick skype Ristoramento
ester2
Membro familiare
****



Cosi' dice il Signore:"Io onoro quelli che mi onorano"    1Sam.2-30

   
E-Mail

Posts: 2118
Re: La volontà di Dio,  buona, gradita e perfetta
« Rispondi #89 Data del Post: 28.04.2016 alle ore 13:40:07 »


on 28.04.2016 alle ore 11:10:34, Stefanotus wrote:

Cara Ester, devo dire che il tuo atteggiamento è di certo migliorato e mi fa davvero piacere poterti rispondere.
 
Oppure cara Ester, te non vuoi accettare o capire.
Chissà se forse invece Dio non ti stia dando l'opportunità di comprendere una realtà che preferisci ignorare. Chissà se non sia Dio a spingerti a leggerci perché desideri conoscere bene questa storia.
Chissà se non sia Dio ad usarsi di noi per aiutare te.
Chissà....

 
Non so perchè dici che il mio atteggiamento è migliorato, sono sempre uguale, mah...
 
Perchè non dovrei voler accettare o capire? Se mi viene detto qualcosa che ha un'evidenza scritturale la accetto volentieri, ma in questo caso sul libero arbitrio non sono convinta perchè leggendo le Sacre Scritture vengono fuori termini come "prima della fondazione del mondo", questo mi fa capire che Qualcuno cioè Dio ha già innanzi deciso, stabilito, decretato, prima ancora che noi nascessimo, questo concetto è chiaro ed evidente nelle Sacre Scritture ed io la trovo una cosa stupenda, la consapevolezza di essere eletti a salvezza e di essere stati scelti da Dio, perchè è Lui che ha scelto noi e non viceversa, dovrebbe farci gioire. Non so perchè ci sia tanta difficoltà ad accettare questa verità, qual'è il problema? Da fastidio il fatto che sia qualcun altro a decidere come orientare la nostra vita? Stiamo parlando di Dio mica di un uomo, possiamo stare tranquilli.
 
In relazione ai tuoi vari chissà... anche qui non sono convinta, ben venga essere istruiti ma io mi sento più edificata da quello che dice Andrea.
 
Comunque ho letto quello che dicevi nel post a Caste... in pratica hai detto che per sapere cosa significa volere e agire in filippesi  bisogna conoscere l'ermeneutica e la teologia sistematica, quindi se non hai questi strumenti non capisci una mazza di quello che leggi, perfetto.
Loggato
Pagine: 1 ... 4 5 6 7 8  ...  11 · torna su ·    Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti