Ti senti solo? Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Dottrina, storia ed esegesi biblica (partecipazione riservata a chi si identifica con i punti di fede di evangelici.net)
   Dottrina e riflessioni bibliche
(Moderatori: andreiu, ilcuorebatte, Asaf)
   Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2 3  ...  12 · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?  (letto 9909 volte)
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Data del Post: 05.03.2015 alle ore 15:01:20 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Durante un colloquio con alcuni credenti "cristiani" mi è stato detto che secondo la volontà di Dio espressa nella Bibbia, oggi noi non dovremmo frequentare alcuna chiesa.
Le chiese e le religioni sono in realtà uno strumento di satana, fatto per distogliere dalla verità.
Secondo questi sedicenti cristiani, dovremmo invece credere che sia Dio a chiamare e salvare le persone perché “Il Signore conosce quelli che sono suoi” (2 Timoteo 2:19). Non è la chiesa che salva ma è il Signore.
 
Oggi siamo in un epoca che la Bibbia chiama tempo di raccolta: “la terra è pronta per la mietitura” (Apocalisse 14:15) e dove è Dio direttamente a chiamare e salvare.
È Dio che apre la mente delle persone come successe ad esempio a Lidia: “Essa credeva in Dio e stava ad ascoltare. Il Signore l’aiutò a capire perché credesse [“le aprì pienamente il cuore affinché prestasse attenzione”, – Atti 16:14.
 
Che ne pensate?
Vi sembrano discorsi sostenibili?
Loggato
Caste
Membro familiare
****



Give God a Chance

   


Posts: 1271
Re: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Rispondi #1 Data del Post: 05.03.2015 alle ore 15:15:20 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Beh, dicendola su due piedi: è tutto vero. Dio chiama. Dio salva attraverso il sacrificio di Gesù. Dio conosce quelli che sono suoi attraverso la sua infinita conoscenza. Dio apre la mente delle persone attraverso il suo Spirito...
 
Oh... ho dimenticato un "attraverso"
Dio chiama... attraverso la chiesa. Sorriso
Loggato

"Il problema delle citazioni su internet è che non si sa mai se siano vere o no" Abraham Lincoln
alle
Admin
*****




"Se perseverate nella mia parola ..." Giov 8:31

   


Posts: 17739
Re: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Rispondi #2 Data del Post: 05.03.2015 alle ore 18:11:27 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 05.03.2015 alle ore 15:15:20, Caste wrote:
Beh, dicendola su due piedi: è tutto vero. Dio chiama. Dio salva attraverso il sacrificio di Gesù. Dio conosce quelli che sono suoi attraverso la sua infinita conoscenza. Dio apre la mente delle persone attraverso il suo Spirito...
 
Oh... ho dimenticato un "attraverso"
Dio chiama... attraverso la chiesa. Sorriso

Sì, sì.
E diamoci da fare che il Grande Mandato non mi risulta scaduto!
Inoltre c'è da ricordare che ... per il Signore un giorno è come mille anni, e mille anni sono come un giorno. 9 Il Signore non ritarda l'adempimento della sua promessa, come pretendono alcuni; ma è paziente verso di voi, non volendo che qualcuno perisca, ma che tutti giungano al ravvedimento. 10 Il giorno del Signore verrà come un ladro... ( 2aPietro 3:8-10)
Loggato

" Io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente ".
(Gesù, in Matteo 28:20)
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Re: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Rispondi #3 Data del Post: 05.03.2015 alle ore 19:15:15 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Amen!
Quindi Dio ha scelto la chiesa per predicare al mondo il Suo messaggio di Salvezza. Vi va di definire bene questo concetto biblicamente?
 
Alle ha già iniziato. Sorriso
Loggato
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Re: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Rispondi #4 Data del Post: 28.01.2016 alle ore 12:05:01 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Si è arenata questa discussione... sarebbe bello poterla approfondire secondo me, in modo costruttivo e senza polemiche tra noi.
 
Una volta che la pensiamo uguale su qualcosa, perché non aiutarci gli uni gli altri e approfondire un argomento insieme?
 
Dai su... dite la vostra!
Loggato
Caste
Membro familiare
****



Give God a Chance

   


Posts: 1271
Re: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Rispondi #5 Data del Post: 28.01.2016 alle ore 15:08:06 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Uhm... secondo me si è arenata perché non è proprio chiarissimo l'argomento... di che vorresti discutere? della fede? Della chiesa?
Loggato

"Il problema delle citazioni su internet è che non si sa mai se siano vere o no" Abraham Lincoln
andreiu
Admin
*****




Gesù è la mia vita

   
WWW    E-Mail

Posts: 5379
Re: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Rispondi #6 Data del Post: 29.01.2016 alle ore 16:03:26 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Aggiungo: si vuole parlare di elezione, predestinazione....
 
 Confuso
Loggato

http://forumbiblico.community.leonardo.it/
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Re: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Rispondi #7 Data del Post: 29.01.2016 alle ore 16:08:36 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Volevo parlare della nostra era "di grazia". Definire cioè biblicamente COME DIO OPERA OGGI per la salvezza del Mondo.
 
Si usa di noi?
Chiama da solo?
Si serve di predicazioni?
Utilizza CD di rock cristiano?
 
Insomma, volevo aprire un confronto su come Dio chiama e salva e quindi il ruolo della chiesa in tutto questo.
Loggato
Caste
Membro familiare
****



Give God a Chance

   


Posts: 1271
Re: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Rispondi #8 Data del Post: 29.01.2016 alle ore 17:10:47 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 29.01.2016 alle ore 16:08:36, Stefanotus wrote:

Insomma, volevo aprire un confronto su come Dio chiama e salva e quindi il ruolo della chiesa in tutto questo.

Mh argomento piuttosto vasto direi! Ma stando sul generico o andando nello specifico?  

on 29.01.2016 alle ore 16:08:36, Stefanotus wrote:

Si usa di noi?
Si serve di predicazioni?
Utilizza CD di rock cristiano?

Questi tre li metterei assieme: si usa di noi come chiesa e direi che i mezzi utilizzati dalla chiesa (o dai membri della chiesa, in questo caso la distinzione non penso serva) siano parte della chiesa stessa.

on 29.01.2016 alle ore 16:08:36, Stefanotus wrote:

Chiama da solo?

Beh, direi che possa certamente farlo, in fondo è Dio.  
Loggato

"Il problema delle citazioni su internet è che non si sa mai se siano vere o no" Abraham Lincoln
ester2
Membro familiare
****



Cosi' dice il Signore:"Io onoro quelli che mi onorano"    1Sam.2-30

   
E-Mail

Posts: 2118
Re: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Rispondi #9 Data del Post: 29.01.2016 alle ore 23:13:51 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 05.03.2015 alle ore 15:01:20, Stefanotus wrote:
Durante un colloquio con alcuni credenti "cristiani" mi è stato detto che secondo la volontà di Dio espressa nella Bibbia, oggi noi non dovremmo frequentare alcuna chiesa.
Le chiese e le religioni sono in realtà uno strumento di satana, fatto per distogliere dalla verità.
Secondo questi sedicenti cristiani, dovremmo invece credere che sia Dio a chiamare e salvare le persone perché “Il Signore conosce quelli che sono suoi” (2 Timoteo 2:19). Non è la chiesa che salva ma è il Signore.
 
Oggi siamo in un epoca che la Bibbia chiama tempo di raccolta: “la terra è pronta per la mietitura” (Apocalisse 14:15) e dove è Dio direttamente a chiamare e salvare.
È Dio che apre la mente delle persone come successe ad esempio a Lidia: “Essa credeva in Dio e stava ad ascoltare. Il Signore l’aiutò a capire perché credesse [“le aprì pienamente il cuore affinché prestasse attenzione”, – Atti 16:14.
 
Che ne pensate?
Vi sembrano discorsi sostenibili?

 
Perchè li definisci "sedicenti" cristiani? Non lo sono? Comunque tieni presente che certe volte le persone vogliono dire una cosa ma non si esprimono bene, quindi bisogna un pò interpretarli.
 
Non capisco perchè dicono che non si deve frequentare nessuna comunità, potresti spiegare meglio questa cosa?
 
Comunque è ovvio che Dio salva come e quando Lui vuole ed è anche chiaro che è Lui che opera in noi il volere e l'operare, è una grazia di Dio che Lui ci mette in condizione di intendere le Scritture.
 
Sulla musica rock... mmmmm... sono perplessa, ma non è il termine esatto...
 
 Vago
Loggato
Andrea II
Membro
***



...

   


Posts: 192
Re: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Rispondi #10 Data del Post: 05.02.2016 alle ore 17:06:24 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Buona sera a tutti, sono nuovo e provo a dire la mia  Sorriso
 
Ammesso che le attività di nessuna chiesa potranno mai salvare nessuno perchè uno dei concetti molto chiari della Sacra Scrittura è che all'Eterno appartiene la salvezza. Da qui potremmo poi anche parlare di predestinazione degli eletti e dei reprobi, ma sarebbe forse (se ho capito il centro della questione) non rispondere a quanti credono che la chiamata efficace di Dio avvenga senza l'opera di miseri e inutili strumenti umani. A chi sostiene che non si debba evangelizzare perchè Dio ha destinato a salvezza gli eletti si dovrebbe ricordare che l'elezione non svilisce i comandamenti o gli altri decreti di Dio. Se è vero che Dio ha scelto qualcuno per essere salvato, è pur vero che ha scelto il modo in cui farlo.
 
Poiché, visto che nella sapienza di Dio il mondo non ha conosciuto Dio con la propria sapienza, E' PIACIUTO A DIO di salvare i credenti mediante la pazzia della predicazione. I Corinzi 1:21
 
E se a Dio è piaciuto così non credo nessuno possa battere ciglio davanti ai Suoi decreti! Alla Chiesa è data in affido questa amministrazione preziosa per la salvezza degli eletti da Dio. Paolo lo sapeva molto bene e sapeva di essere nei guai se non adempiva al suo compito (quanto ci sarebbe da dire a tal riguardo sulla parabola dei talenti o delle mine....). Chi deve essere salvato sarà raggiunto da un altro per la misericordia di Dio, ma i servi disutili non scamperanno!
 
Perché se io evangelizzo, non ho da trarne vanto, poiché necessità me n'è imposta; e guai a me, se non evangelizzo! Se lo faccio volenterosamente, ne ho ricompensa; ma se non lo faccio volenterosamente è pur sempre un'amministrazione che m'è affidata. I Corinzi 9:16-17
 
Inoltre ricordiamoci che gli eletti crederanno all'udire la predicazione del Vangelo di Gesù Cristo!
 
Come dunque invocheranno colui nel quale non hanno creduto? E come crederanno in colui del quale non hanno udito parlare? E come udiranno, se non v'è chi predichi? E come predicheranno se non son mandati? Siccome è scritto: Quanto son belli i piedi di quelli che annunziano buone novelle! Ma tutti non hanno ubbidito alla Buona Novella; perché Isaia dice: Signore, chi ha creduto alla nostra predicazione?  Così la fede vien dall'udire e l'udire si ha per mezzo della parola di Cristo. Romani 10:14-17
 
Come dice lo stesso Paolo, e Isaia prima di lui, non tutti crederanno; tuttavia chi crederà, per decreto di Cristo (l'udire si ha per mezzo della parola di Cristo), sarà per mezzo dell'udire la predicazione di coloro che sono mandati dal Capo della Chiesa.
 
La predicazione del Vangelo che è potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede, l'evangelizzazione, non ha nulla a che vedere con la dottrina dell'elezione (e quindi la predestinazione) o la convinzione di poter portare qualcuno ad "accettare" Gesù per sua scelta. l'Evangelizzazione E' UN COMANDAMENTO dato ai discepoli di Cristo e da Cristo stesso! Perchè così è piaciuto a Dio!
 
Ciao a tutti Ciao
Loggato
Shinva
Simpatizzante
**



..nessuna condanna per coloro che sono in Cristo..

   


Posts: 26
Re: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Rispondi #11 Data del Post: 01.05.2016 alle ore 22:06:31 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Se le persone allora sono predestinate che senso ha il sacrificio di Cristo?
 
Cristo è forse morto per degli eletti o dei prediletti di Dio?
Cristo è morto per TUTTI coloro che si ravvedono.
 
Se vi fossero persone già decise da Dio che motivo avrebbero quei cristiani che danno la vita per il servizio della Parola di Dio?
A questo punto che motivo avrebbe l'evangelizzazione se già uno nasce con la "natura" di essere salvato?
 
Non vi pare sia un ragionamento contorto?
 
Certo! Dio è onnisciente e conosce persino le prossime 5 parole che io andrò a scrivere qui sul forum per rispondere ma questo non vuol dire che io posso spegnere il computer e le parole vanno a scriversi da sole. Sono io che decido cosa farne della mia vita e se credere o non credere. Dio ci ha dato libero arbitrio e noi non possiamo essere degli arroganti nel precluderci dal pregare verso persone bisognose, nel vano ragionamento di dire "massì..se Dio vuole ti aiuta, non c'è bisogno che prego..".
 
A questo punto c'è qualcosa che non va.
 
Proprio per questo c'è necessità di avere oltre che ad un rapporto VERTICALE con Dio anche un rapporto ORIZZONTALE verso gli uomini, cosa che per tanti è difficile instaurare.
Eppure gran parte degli insegnamenti e dei comandamenti si basa nel comportarsi verso il prossimo e relazionarci con altre persone.
 
Questo era il problema più volte citato nelle epistole di Paolo.
Dobbiamo impegnarci a portare nuove anime a Dio che sia il vicino di casa che l'islamico convinto con lo stesso impegno e la stessa motivazione che ci ha spinti nell'opera di Dio e nella santificazione.
 
Questo è il nostro compito qui!
Loggato
Andrea II
Membro
***



...

   


Posts: 192
Re: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Rispondi #12 Data del Post: 16.05.2016 alle ore 17:16:15 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Carissimo Shinva,
sicuramente le tue deduzioni sono motivate da sincero amore per il Signore e dal fatto che tu sei convinto che sia stato l'Eterno a donare all'uomo il libero arbitrio. Sebbene Adamo fosse stato creato in una condizione d'innocenza oggi non è così e l'uomo di fatto è schiavo del peccato e la sua volontà non è affatto libera come si pensa e dichiara a gran voce. La Scrittura dice l'esatto opposto e se non fosse per la grazia sovrana di Dio ogni singola creatura vorrebbe andare all'inferno. Ma Dio che è ricco in misericordia ha deciso di salvare molti per la Sua gloria. A questi dona la fede e per essi Cristo Gesù è morto.
 
Quanto alla preconoscenza che Dio ha di noi... Secondo molti, dato che Dio sapeva che avremmo avuto fede in Cristo allora ci ha eletti in Lui... Permettimi di dire che è proprio il contrario, cioè che il decreto di elezione di Dio  è la causa del nostro credere in Cristo, dunque la fede ne è un meraviglioso effetto non la causa.  
Lo sai cosa comporta questa inversione che appunto in molti fanno? Innanzitutto che l'uomo non sia completamente morto e schiavo del peccato, in fondo in fondo il cuore umano non è insanabilmente maligno; inoltre che Dio non è indipendente e che i suoi decreti eterni dipendono da ciò che scopre nella creatura... Dio nell'eternità ha guardato nel futuro di ogni creatura e solo dopo di ciò, e in base a ciò che la creatura avrà in se, decide chi eleggere a salvezza... C'è anche chi va oltre affermando che l'elezione si può perdere... Quindi Dio ha guardato nel nostro futuro (preconoscenza) e poi sta a guardare tutta la nostra vita per eventualmente annullare il suo decreto di elezione....  Spero ti rendi conto di come questo sia assurdo e del tutto estraneo dall'Iddio vivente e vero rivelato nella Bibbia.
 
Quindi se vogliamo stare all'argomento del post, direi proprio di si la fede è un dono Sorriso
 
Quanto all'evangelizzazione, vedi sopra. Dio ha deciso chi salvare e come farlo, il resto non è subordinato a quanto la cosa ci aggrada o quanto la comprendiamo ma a quanto siamo umili ed ubbidienti davanti alla Sua Parola.
 
Dio ti benedica  Sorriso
« Ultima modifica: 16.05.2016 alle ore 17:17:43 by Andrea II » Loggato
Stefanotus
Visitatore

E-Mail

Re: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Rispondi #13 Data del Post: 16.05.2016 alle ore 19:23:13 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Ciao a tutti!
Sono contento che abbiate ripreso questa mia vecchia discussione.
 
Rispondo un po' a tutti, per tenere le fila di ciò che voleva essere il tema della discussione.

Quote:
Perchè li definisci "sedicenti" cristiani? Non lo sono? Comunque tieni presente che certe volte le persone vogliono dire una cosa ma non si esprimono bene, quindi bisogna un pò interpretarli.
 
Sedicenti per affermare che "loro si autoproclamano" cristiani. "se' dicenti", se lo dicono di se.
Ovviamente la connotazione è volutamente "ambigua" e pone dei dubbi perché personalmente ho dei dubbi su molte affermazioni che ho letto.
Poi li ho proprio contattati ed ho scritto personalmente, quindi mi son reso conto che... hanno una vera e propria allergia alle organizzazioni di qualsiasi genere. E nella loro modalità di pensiero ho riscontrato alcuni discorsi che in realtà girano anche tra di noi. Quindi mi farebbe piacere confrontarci, in modo da rendere questa discussione utile a noi e anche a coloro che vengono a visitare il forum.
 

Quote:
Non capisco perchè dicono che non si deve frequentare nessuna comunità, potresti spiegare meglio questa cosa?

Sostengono che la chiesa è un momento biblico. Ma poi siccome la Bibbia dice che ci sarebbe stata l'apostasia... sostengono che l'apostasia è arrivata infatti nel secondo secolo, quando i padri della chiesa e l'introduzione della scolastica hanno modificato la dottrina cristiana inserendo delle eresie...
Quindi sostengono che la chiesa, le istituzioni non devono esistere. I cristiani devono essere liberi da ogni denominazione e conoscere Dio in modo personale e singolare (senza nessuno).
 
Andrea II dice invece:
Quote:
Ammesso che le attività di nessuna chiesa potranno mai salvare nessuno perchè uno dei concetti molto chiari della Sacra Scrittura è che all'Eterno appartiene la salvezza.

La frase è scritta sbagliata credo. Non è ammesso che le attività di nessuna chiesa potranno salvare qualcuno. Credo che pensiamo la stessa cosa, si è salvati per fede non per opere, di questa o quella chiesa.
 

Quote:
Da qui potremmo poi anche parlare di predestinazione degli eletti e dei reprobi, ma sarebbe forse (se ho capito il centro della questione) non rispondere a quanti credono che la chiamata efficace di Dio avvenga senza l'opera di miseri e inutili strumenti umani.
Non voglio parlare di predestinazione degli eletti. Anche perché predestinazione ed elezione sono due cose diverse.  

Quote:
A chi sostiene che non si debba evangelizzare perchè Dio ha destinato a salvezza gli eletti si dovrebbe ricordare che l'elezione non svilisce i comandamenti o gli altri decreti di Dio. Se è vero che Dio ha scelto qualcuno per essere salvato, è pur vero che ha scelto il modo in cui farlo.
Andrea II ti sei presentato nel forum per discutere, confrontarti e imparare se possibile no? Perché insisti con l'imporre la tua idea di salvezza quando qui in diversi ti abbiamo detto che non la condividiamo perché non la riteniamo biblica?
 
Se la fede fosse un dono di Dio come lo intendi tu, significherebbe che se Lui non te la da non potrai essere salvato. Quindi mi domando: PERCHE' nella Bibbia troviamo molti inviti alla responsabilità di TROVARE in noi la fede, avere fede noi e applicarla.
Guarda quanta contraddizione nel leggere questi versi:
 
"Gesù, veduta la loro fede, disse al paralitico: «Figliolo, i tuoi peccati ti sono perdonati»." - Marco 2:5
 
"Egli disse loro: «Perché siete così paurosi? Non avete ancora fede?»" - Marco 4:40
 
"Ma Gesù le disse: «Figliola, la tua fede ti ha salvata; va' in pace e sii guarita dal tuo male»." - Marco 5:34
 
"Gesù gli disse: «Va', la tua fede ti ha salvato». In quell'istante egli ricuperò la vista e seguiva Gesù per la via." - Marco 10:52
 
"Gesù rispose e disse loro: «Abbiate fede in Dio..." - Marco 11:22
 
Per evitare confusione ti ho citato solo versetti di un Vangelo per coerenza.
E mi pare che in questi versi Gesù non dica MAI la fede che Dio vi ha donato vi ha salvati. Sostiene che i Suoi non hanno ancora fede, li incoraggia ad avere fede e quando qualcuno viene guarito, Gesù non dice: "la tua fede ti ha guarito!", ma dice "la tua fede ti ha salvato. E non mi pare che dica assolutamente che la fede gliela diede Dio, ma dice che era la LORO.
Più chiaro di così...
Loggato
Andrea II
Membro
***



...

   


Posts: 192
Re: Dio chiama, Gesù Salva: la fede è un dono?
« Rispondi #14 Data del Post: 17.05.2016 alle ore 11:30:51 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro Stefano,
va bene, non voglio continuare ad imporre la mia idea. Per questo non vorrei continuare sull'argomento dato che abbiamo idee antitetiche sulla condizione dell'uomo decaduto, sulla Grazia e sulla fede.
 
Solo un piacere chiedo a te e a chi vuole compiacersi di rispondere. Se la fede è già negli uomini per natura (in tutti gli esseri umani che nascono senza distinzione), in concreto cosa dovrebbero fare questi per essere salvati? Che tipo di impegno della volontà richiedete per esempio ad un figlio di credente o a chi, leggendo questo forum, "volesse" credere? Ho già fatto la domanda in un'altra discussione dato che altri la posero ma è stata ignorata alla grande... Date per scontato che si debba sempre rispondere a difesa di quelli che vogliono usare la grazia per vivere dissolutamente, ma se vi trovate davanti un sincero cuore religioso che si impegna e non vede nulla? Se ti trovi a parlare con uno dei tuoi ragazzi della scuola domenicale che legge la Bibbia, prega in classe e a casa, frequenta tutti i culti ma non viene salvato... Che gli dici a lui?
 
Va bene, ammettiamo che la fede non venga da Dio ma sia in noi e vada solo indirizzata nella maniera corretta. Voi come avete fatto a riporre ad un certo punto della vostra vita la fede, che avevate già in voi, in Gesù? Come mai ad un certo punto la parola predicata e ascoltata per anni è diventata viva ed attraente per voi? Come mai ad un certo punto la croce vi ha attratti?
Loggato
Pagine: 1 2 3  ...  12 · torna su · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti