Ti senti solo? Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Dottrina, storia ed esegesi biblica (partecipazione riservata a chi si identifica con i punti di fede di evangelici.net)
   Dottrina e riflessioni bibliche
(Moderatori: andreiu, ilcuorebatte, Asaf)
   PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2 3 4  · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: PREGARE LO SPIRITO SANTO  (letto 7772 volte)
Pixel
Membro familiare
****



...e li hai amati come hai amato me.

   


Posts: 334
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #15 Data del Post: 23.08.2010 alle ore 14:36:37 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Grazie a tutti delle risposte, scusate se rispondo solo ora ma torno oggi dalle ferie.
letto quanto dite, credo di trovare conferma ad un dubbio che sentivo nel cuore, e mi pare che le tesi che negano questa possibilità abbiano una forza di convincimento superiore alla dottrina alla quale aderivo.... Imbarazzato
Ci rifletterò ancora sopra, perchè le parole di New non mi paiono, sinceramente, in contrasto con la logica biblica, come rimane vero che non abbiamo mai nessun esempio di una preghiera direttamente rivolta allo Spirito.... Confuso
« Ultima modifica: 23.08.2010 alle ore 14:38:11 by Pixel » Loggato
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3945
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #16 Data del Post: 23.08.2010 alle ore 15:55:36 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Cari Andreiu, Pixel e cari tutti,
per quanto riguarda il N.T. nel post del 21.08.2010 ore 09:01:44 avevo citato 2Corinzi 13:13 dove si parla di comunione dello Spirito Santo.
La comunione è ascolto, è essere uniti ed è anche comunicazione, in altre parole è un confidarsi, un pregare. Infatti, con chi è in comunione con noi, si parla, ci si confida.
Lo Spirito Santo parla al nostro spirito e noi rispondiamo anche con la preghiera in lingue che è una preghiera che la nostra mente non comprende.
 
E sono persuaso che anche questa del Catico dei Cantici è un'invocazione allo Spirito Santo per avere il frutto dello Spirito Santo di Galati 5:22:

Lèvati, aquilone, e vieni, austro; soffia sul mio giardino, e i suoi aromi si effondano! Entri il mio diletto nel suo giardino e ne mangi i frutti squisiti!
- Cantico 4:16
 
Noi possiamo quindi pregare DIO nell'Unità delle Tre Persone e anche nelle Tre Singole Persone.
 
SHALOM
 
 
« Ultima modifica: 23.08.2010 alle ore 16:29:47 by New » Loggato
Pixel
Membro familiare
****



...e li hai amati come hai amato me.

   


Posts: 334
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #17 Data del Post: 23.08.2010 alle ore 17:00:28 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Però, NEW, mi vien da fare queste considerazioni:
 
un conto è la comunione DI  CUI lo Spirito Santo si fa portatore e promotore ra i credenti, un conto è la preghiera A Lui....
in secondo luogo, con le lingue ( al di là di ogni dibattito...) non è chiaro che si parli allo Spirito, non dice la Parola che il NOSTRO spirito parla a Dio ?
Loggato
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3945
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #18 Data del Post: 23.08.2010 alle ore 17:25:41 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro Pixel:
 
1) Quando siamo in comunione con qualcuno parliamo anche e il parlare a DIO è preghiera.
 
2) perché chi parla in altra lingua non parla agli uomini, ma a Dio; poiché nessuno lo comprende, ma egli in spirito proferisce misteri. - 1Corinzi 14:2
 
Prima di tutto, come il Padre e il Figlio, anche lo Spirito Santo è Dio. E poi, quando come in questo passo, nel testo greco davanti al nome Dio non c'è l'articolo, la parola "Theòs" senza articolo designa la Divinità Padre, Figlio e Spirito Santo.
 
SHALOM
« Ultima modifica: 23.08.2010 alle ore 19:56:42 by New » Loggato
Asaf
Admin
*****




La verità sta nella Scrittura!

   
E-Mail

Posts: 4724
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #19 Data del Post: 24.08.2010 alle ore 10:29:24 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Onde evitare fraintendimenti, ---) premetto che, come evangelici.net e in particolare in questa sezione crediamo alla santissima Trinità, crediamo nell’opera dello Spirito Santo, crediamo che ogni persona della Trinità ha ed ha avuto un ruolo nella storia dell’umanità.
 

on 23.08.2010 alle ore 15:55:36, New wrote:
Cari Andreiu, Pixel e cari tutti,
per quanto riguarda il N.T. nel post del 21.08.2010 ore 09:01:44 avevo citato 2Corinzi 13:13 dove si parla di comunione dello Spirito Santo.
La comunione è ascolto, è essere uniti ed è anche comunicazione, in altre parole è un confidarsi, un pregare. Infatti, con chi è in comunione con noi, si parla, ci si confida.
Lo Spirito Santo parla al nostro spirito e noi rispondiamo anche con la preghiera in lingue che è una preghiera che la nostra mente non comprende.

 
Stiamo attenti però a non far dire ai testi quello che invece non vorrebbero dire, in gergo stai facendo "eisegesi".
 
Innanzitutto 2Co.13:13 è una dossologia che chiude un’epistola in forma di benedizione (un po’ un classico paolino), quindi l’apostolo non aveva in mente di dire cose del tipo: comunicate o confidatevi o pregate lo Spirito Santo (come dice New).  
 
Nello specifico in 2Co.13:13 abbiamo la koinônia dello Spirito Santo, cioè la partecipazione, la condivisione, in riferimento alle sue azioni, il soggetto è lo S.S., Egli semmai è l’Agente che ci rende comunicanti o partecipi  delle sue azioni (quale dono che ci è stato offerto, Ro.8:15), infatti al cap.3 di questa epistola l’apostolo parla chiaramente di “ministerio dello Spirito” [vs.8].
 

Quote:
E sono persuaso che anche questa del Catico dei Cantici è un'invocazione allo Spirito Santo per avere il frutto dello Spirito Santo di Galati 5:22:

Lèvati, aquilone, e vieni, austro; soffia sul mio giardino, e i suoi aromi si effondano! Entri il mio diletto nel suo giardino e ne mangi i frutti squisiti!
- Cantico 4:16

 
Il brano del Cantico dei Cantici è arbitrariamente attribuito ad una presunta invocazione dello S.S., dice(New): che è persuaso, lui.  
Il testo ebraico non contiene la parola “vento” o “aquilone” o “austro”.
 

Quote:
perché chi parla in altra lingua non parla agli uomini, ma a Dio; poiché nessuno lo comprende, ma egli in spirito proferisce misteri. - 1Corinzi 14:2  
 
Prima di tutto, come il Padre e il Figlio, anche lo Spirito Santo è Dio. E poi, quando come in questo passo, nel testo greco davanti al nome Dio non c'è l'articolo, la parola "Theòs" senza articolo designa la Divinità Padre, Figlio e Spirito Santo.

 
Che Theos nel N.T. indichi di solito la divinità per eccellenza, sembra anche normale visto che si parla intorno alla “soteria” (salvezza) di Dio, anche se non sempre, confr. At.19:37, “ten emon theon”, o At.7:43, “tou theou rhaifan”; il contesto naturalmente chiarisce,
inoltre quando indica la divinità non è sempre sinonimo di Trinità, e indipendentemente dall’articolo o meno,
infatti troviamo numerosi brani con e senza l’articolo senza che questi cambino di significato.
 
In Ro.16:27 abbiamo Theos (Dio) senza l’articolo che è distinto da Iesous (Gesù): “Theos mono sofò dia Iesou”, è evidente che il riferimento qui di Theos è solamente al Padre,  
infatti anche nei vs. precedenti l’apostolo parla di “grazia del nostro Signore Gesù Cristo” (vs.24) di “messaggio di Gesù Cristo conformemente alla rivelazione […] per ordine dell’eterno Dio” (vs.25-26), ergo l’apostolo ha ben chiaro i ruoli all’interno della Trinità.
 
Ancora in 1Co.1:1 Paolo, chiamato a essere apostolo di Cristo Gesù per volontà di Dio,  
"Paulos kletos apostolos Christou Iesou dia thelematos Theou” , abbiamo Dio senza l’articolo distinto da Gesù Cristo, ancora è chiaro che l’apostolo intenda Theos per Dio Padre.
 
In Giovanni 1, il logos (chiaramente riferito a Gesù) era presso Theos e allo stesso momento era Theos (senza articolo), al vs. 18 Giovanni più esplicitamente userà i termini Padre e Figlio.
 
Pertanto Theos con o senza l'articolo non è sinonimo di Trinità.
 
Ma chi bisogna pregare?
 
La Scrittura ed in particolare il Nuovo Testamento ed ancora più specificatamente Gesù Cristo, ci ha lasciato l’insegnamento ed il modello di preghiera,  
 
quindi indirizzata a Dio Padre nel nome di Gesù Cristo mediante o per mezzo  [in senso strumentale - "en - dia"] dello Spirito Santo (Mt.6:6 ss.; Ro.15:30; Fil.3:3; Ef.6:18).
 
Infatti dice l’apostolo Paolo, “tutti quelli che sono guidati dallo Spirito di Dio, sono figli di Dio. E voi non avete ricevuto uno spirito di servitù per ricadere nella paura, ma avete ricevuto lo Spirito di adozione, MEDIANTE il quale gridiamo: «Abbà! Padre!»” (Ro.8:14-15).
 
Ora è evidente che lo Spirito di Dio non può essere allo stesso tempo e nel medesimo momento lo strumento e il destinatario delle preghiere, infatti le preghiere salgono al Padre (ma anche Gesù è oggetto di preghiere nel N.T.), mentre lo Spirito Santo è presso di noi per intercedere e suscitare in noi la fede e le sue espressioni, nonché i frutti.
 
Poi è chiaro, si può essere persuasi di ciò che si vuole, ovviamente sempre nei limiti della netiquette di sezione “Dottrina ed esegesi”.
Loggato

Per una corretta esegesi biblica più che questione di testi e contesti è questione di testi e ...teste!
Pixel
Membro familiare
****



...e li hai amati come hai amato me.

   


Posts: 334
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #20 Data del Post: 24.08.2010 alle ore 10:52:52 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Credo che Asaf non potesse essere più chiaro......
Loggato
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3945
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #21 Data del Post: 24.08.2010 alle ore 12:01:55 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro Asaf,
io ho scritto quello in cui credo perché ne sono convinto. In aggiunta ai miei messaggi desidero solo far gentilmente presente che l'insegnamento sul significato esegetico dell'articolo nel testo greco l'ho appreso da un noto Professore credente che ha tenuto in Chiesa un corso di Greco e di Ebraico Biblico.
Incollo questo suo esempio sull'articolo applicato al nome Theòs:

 
1 Cor.1:1 “Paolo, chiamato apostolo di Cristo Gesù per volontà di Dio(dià thelèmatos Theoù)…alla Chiesa di Dio (tè ekklesìa tou Theoù) che è in Corinto”. La chiamata di Paolo all’apostolato è per la volontà del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, mentre la chiesa è del Padre.  La Chiesa (in greco: Ekklesìa, da “ek-kalèo= chiamata fuori da…”) è la Sposa chiamata dal Padre e che il Padre vuole dare al suo Figlio.
 
SHALOM  
« Ultima modifica: 24.08.2010 alle ore 12:13:01 by New » Loggato
Asaf
Admin
*****




La verità sta nella Scrittura!

   
E-Mail

Posts: 4724
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #22 Data del Post: 24.08.2010 alle ore 12:48:19 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ok New,
 
ma dove leggi l’articolo in “dia thelematos Theou” (per volontà Dio), letteralmente dal greco non c’è l’articolo, ma non solo qui, o nei brani che ti ho citato sopra.
 
Vedi New le persone possono dire quello che vogliono, e in questo caso non conosco i fatti come sono andati con il tuo professore, o se magari non era quello che voleva dire e che tu hai invece inteso, non mi permetto di giudicare su fatti che non conosco,
 
(consiglio), tu abbi sempre cura di fare come i bereani (Atti 17:10ss.), nello specifico della nostra discussione è doveroso consultare il testo greco con qualche buona grammatica greca prima di essere precipitosi in certe affermazioni, naturalmente avendo qualche fondamento della lingua.  
Loggato

Per una corretta esegesi biblica più che questione di testi e contesti è questione di testi e ...teste!
andreiu
Admin
*****




Gesù è la mia vita

   
WWW    E-Mail

Posts: 5379
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #23 Data del Post: 24.08.2010 alle ore 13:28:49 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Oltre agli esempi che ha postato molto bene Asaf, abbiamo anche tutto il capitolo 1 di Giovanni, in cui Theos alcune volte è con l'articolo "ho" oppure non lo è, ma sempre identifica il Padre, visto che nel prologo giovanneo abbiamo un inno al Logos.
 
Secondo la grammatica greca, quando non c'è l'articolo generalmente si intende un soggetto generico, ma è il contesto e solo il contesto che può dire la parola ultima in ambito traduttivo ed esegetico.  
 
Loggato

http://forumbiblico.community.leonardo.it/
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3945
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #24 Data del Post: 24.08.2010 alle ore 13:59:52 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 24.08.2010 alle ore 13:28:49, andreiu wrote:
abbiamo anche tutto il capitolo 1 di Giovanni, in cui Theos alcune volte è con l'articolo "ho" oppure non lo è, ma sempre identifica il Padre, visto che nel prologo giovanneo abbiamo un inno al Logos.

Cari Asaf e Andreiu,
 
per l'articolo non so se sia meglio continuare qui o nella sezione Greco del N.T., se lo ritenete opportuno potete gentilmente spostare questo mesaggio.
 
Il prologo in Giovanni 1:1 dice:
"Kai Theòs èn ò Logos" = e la Parola era Dio e qui chiaramente Theòs è applicato alla Parola, cioè al Figlio e quindi designa la Divinità applicata alla Parola.  
 
Questo è il copia e incolla del commento del Professor Bosio che ho trovato sul sito La Parola:
 
e la Parola era Dio.
 
L'articolo che accompagna; lo indica quale il soggetto qui, come nelle clausole precedenti; è il predicato, e rimane naturalmente senza articolo, perché descrive la natura della Parola. Questa clausola è, un passo avanti sulla precedente, imperocché, mentre mantiene la distinzione di persone e l'intimità della comunione fra il Logos e Dio asserisce al tempo stesso l'unità della loro essenza e della loro natura. La lezione "Sorridenteio era la parola", sostenuta da alcuni, è non solo grammaticalmente impossibile, ma in aperta contraddizione con quelle altre parole di Giovanni, colle quali egli distingue fra Dio e la Parola. Il vocabolo Dio, senza l'articolo, indica qui non già il Padre come nella clausola precedente, e nel ver. 2, bensì la essenza divina, nella quale il Figlio è uguale col Padre. Ognuna delle clausole di questo versetto è il complemento delle altre; ognuna corregge le false idee cui le precedenti potrebbero aver dato origine. Così: "La Parola, dice l'Evangelista era eterna, ma questa non era la eternità del Padre, né la eternità di un attributo del Padre, bensì di Uno che è, personalmente e in modo conscio di sé, distinto dal Padre eppure intimamente unito con lui. Né è questa distinzione e associazione di due esseri diversi, quasi che vi fosse più di un Dio, ma di due sussistenze nell'unico e sommo Iddio, in modo che l'assoluta unità della Divinità (sommo principio di ogni religione), anziché rimanere da questa dottrina compromessa, resta invece trasferita dalle ragioni di ombre astratte, in quelle della vita e dell'amore personale" (Brown). Tutto questo versetto, onestamente interpretato, è un argomento irresistibile contro tre classi di eretici:
1) I Sabelliani, i quali negano ogni distinzione di persone nella Trinità, e dicono che Dio si manifestò ora qual Padre, ora qual Figlio, ora quale Spirito Santo.
2) Gli Ariani, i quali mantengono che Cristo fu il più nobile degli esseri da Dio creati, ma inferiore a Dio, così per natura, come per dignità.
3) I Sociani o Unitari, i quali insegnano che Gesù Cristo non fu Dio in senso alcuno, e non ebbe esistenza qualsiasi prima di nascere dalla Vergine.
 
SHALOM
 
« Ultima modifica: 24.08.2010 alle ore 14:16:31 by New » Loggato
andreiu
Admin
*****




Gesù è la mia vita

   
WWW    E-Mail

Posts: 5379
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #25 Data del Post: 24.08.2010 alle ore 14:25:17 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 24.08.2010 alle ore 13:59:52, New wrote:

[color=Blue]
 
Il prologo in Giovanni 1:1 dice:
"Kai Theòs èn ò Logos" = e la Parola era Dio e qui chiaramente Theòs è applicato alla Parola, cioè al Figlio e quindi designa la Divinità applicata alla Parola.

 
Forse sarebbe meglio se vuoi postare in esegesi del NT, comunque se tu applichi la divinità al Logos e per Divinità intendi Dio = Padre, Figlio, Spirito Santo credo che ti renderai conto che è un non senso, in quanto la Parola rimane la Parola, il Figlio rimane il Figlio. Egli non può essere nello stesso tempo Padre e Spirito. Inoltre non c'è solo Gv 1:1, ma io ti ho indicato tutto il primo capitolo e se prendi in mano un Nt in greco ti renderai conto che Theos applicato al Padre è talvolta con l'articolo, talvolta senza.  
 
Il secondo "theos" di Gv 1:1 meriterebbe comunque una spiegazione ben più dettagliata se vuoi puoi postare in esegesi NT.
 
 Sorriso
Loggato

http://forumbiblico.community.leonardo.it/
Asaf
Admin
*****




La verità sta nella Scrittura!

   
E-Mail

Posts: 4724
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #26 Data del Post: 24.08.2010 alle ore 14:28:54 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

New non sò sei hai capito, ma il commento del Bosio non contraddice quello che ti è stato scritto in precedenza.  
 
E' chiaro che il soggetto del prologo è la divinità di Cristo Gesù, e su questo s'incentra il commento del Bosio, infatti dimostra di confutare le dottrine ariane e compagnia,
ciò non toglie che con o senza l'articolo i ruoli all'interno della Deità sono ben definiti da Giovanni, confr. con il vs.18,
 
e Theos non è sinonimo di Trinità.
Loggato

Per una corretta esegesi biblica più che questione di testi e contesti è questione di testi e ...teste!
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3945
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #27 Data del Post: 24.08.2010 alle ore 15:19:47 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 24.08.2010 alle ore 12:48:19, Asaf wrote:
Ok New,
ma dove leggi l’articolo in “dia thelematos Theou” (per volontà Dio), letteralmente dal greco non c’è l’articolo,

No l'articolo non c'è ed è per questo che l'espressione “dia thelematos Theou” non è riferita solo al Padre, ma anche al Figlio ed allo Spirito Santo, in altre parole la chiamata di Paolo è stata voluta dal Padre, dal Figlio e dallo Spirito Santo e mi sembra che avevo postato in questo senso.
« Ultima modifica: 24.08.2010 alle ore 15:30:53 by New » Loggato
New
Membro familiare
****



Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica

   


Posts: 3945
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #28 Data del Post: 24.08.2010 alle ore 15:28:10 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 24.08.2010 alle ore 14:25:17, andreiu wrote:
comunque se tu applichi la divinità al Logos e per Divinità intendi Dio = Padre, Figlio, Spirito Santo credo che ti renderai conto che è un non senso, in quanto la Parola rimane la Parola, il Figlio rimane il Figlio. Egli non può essere nello stesso tempo Padre e Spirito.

Io intendo che il Logos è Dio nell'essenza Trinitaria, cioè ha la stessa essenza Divina del Padre e dello Spirito Santo, è sì una Persona distinta, ma ha gli stessi attributi del Padre e dello Spirito Santo.
Le Tre Persone di Dio sono Tre, ma sono Una.
 
In Deuteronomio 6:4 "Uno" è espresso in Ebraico con 'echâd che significa anche unità del composto o unità composita (come per Adamo ed Eva in Genesi 2:24) e non solamente l'unicità nel senso d'uno solo. Il termine 'echâd lo troviamo pure in Esodo 24:3, dove è scritto che "il popolo rispose a una sola ('echâd) voce" per indicare appunto che le voci erano tante, ma avevano un'unità d'intento, di pensiero, di cuore, in altre parole, pur tanti erano un'unica voce.
 
L'Amore è il grande Testimone di Dio, infatti, la Bibbia c'insegna che: ....Dio è amore. - 1Giovanni 4:8
Dio è eterno ed ha quindi sempre amato dall'eternità. Ma colui che ama, ha bisogno di chi amare.
Per questo motivo, chi è stato eternamente amato da Dio, pure Lui deve essere eterno.
Sì, Dio Padre è stato l'eterno Amante del Suo Diletto Figlio! E quest’immenso e perfetto amore si è sempre realizzato nella meravigliosa Terza Persona: Lo Spirito Santo che produce l'Amore.
 
Le Tre Persone sono Dio, sono Uno, ma sono Tre e si amano di un Amore divino ed infinito che le fa diventare Uno.
E noi dobbiamo amarle ed adorarle nell'unico Dio e nelle Tre Singole Persone.
« Ultima modifica: 24.08.2010 alle ore 15:59:41 by New » Loggato
andreiu
Admin
*****




Gesù è la mia vita

   
WWW    E-Mail

Posts: 5379
Re: PREGARE LO SPIRITO SANTO
« Rispondi #29 Data del Post: 24.08.2010 alle ore 16:28:26 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 24.08.2010 alle ore 15:28:10, New wrote:


 
E noi dobbiamo amarle ed adorarle nell'unico Dio e nelle Tre Singole Persone.

 
New, scusa ma la tua desamina sulla Trinità non c'entra visto l'argomento. Nessuno nega questa dottrina, visto che ci troviamo proprio nella sezione Esegesi, però mi pare che volutamente non consideri le decine di passi che ti sono stati presentati e continui con il tuo discorso.
 
Sembra che il fatto inconfutabile che esplicitamente si chiede l'adorazione al Padre ed al Figlio e mai viene esplicitamente ordinato di adorare lo Spirito Santo, non venga tenuto da te presente.
 
Come mai nessun apostolo abbia chiesto allo Spirito o pregato lo Spirito per qualunque richiesta.
 
 Sorriso
Loggato

http://forumbiblico.community.leonardo.it/
Pagine: 1 2 3 4  · torna su · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti