Ti senti solo? Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Dottrina, storia ed esegesi biblica (partecipazione riservata a chi si identifica con i punti di fede di evangelici.net)
   Dottrina e riflessioni bibliche
(Moderatori: andreiu, ilcuorebatte, Asaf)
   Il nome di Dio
« Nessun Topic | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2 3 4  ...  43 · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Il nome di Dio  (letto 18527 volte)
Giuseppe37
Visitatore

E-Mail

Re: Il nome di Dio
« Rispondi #15 Data del Post: 01.07.2006 alle ore 12:03:11 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio


on 30.06.2006 alle ore 12:17:01, Virus wrote:
Un nome limita ed identifica una cosa o una persona.
 
Dio può essere limitato da un nome?
 
Nell'AT Testamento, quando ancora non si era sotto la grazia, Dio viene indicato diversi nomi, a seconda dell'azione o della promessa di quel momento: Dio che provvede, Dio di pace, e tanti altri.
 
Dio stesso non si dà mai un nome... ma si definisce come "IO SONO COLUI CHE SONO" quando parla a Mosè.
 
Con una specie di sinonimo di definisce "l'Eterno" in Isaia, ecc...
 
Dal programma della Bibbia scaricabile da www.laparola.net vediamo i nomi di Dio:
 
I nomi di Dio

 
Quando Dio dà un nome a persone o cose, essi hanno un significato che rivela la natura delle persone o cose da esso designate. Questo pure si applica ai nomi che Dio ha dato a Sé stesso. Talvolta la Bibbia parla del nome di Dio al singolare, ed in tali casi il termine designa la manifestazione di Dio in generale, soprattutto in rapporto al Suo popolo Es 20:7; Sl 113:3 o semplicemente sta per Dio stesso Pr 18:10; Is 50:10. L'unico nome generale di Dio si suddivide poi in diversi nomi speciali, i quali esprimono i multiformi aspetti del Suo essere. Questi nomi non sono invenzioni umane, ma sono stati rivelati da Dio stesso.
 
1. I nomi di Dio nell'Antico Testamento. Alcuni dei nomi nell'Antico Testamento denotano che Dio è l'Alto e l'Esaltato. 'El e 'Elohim indicano che Egli è forte e potente, e che deve quindi essere temuto. 'Elyon, invece fa riferimento alla Sua natura esaltata come l'Altissimo, oggetto di rispetto e di culto. Un altro nome che appartiene a questa classe è 'Adonai, di solito tradotto come "il Signore", il Padrone e il Reggitore di ogni uomo. Altri nomi esprimono il fatto che Dio stabilisce un rapporto di amicizia con le Sue creature. Uno di questi nomi è comune fra i Patriarchi, cioè Shaddai, o 'el Shaddai, che, sebbene metta in rilievo la divina grandezza, è fonte di conforto e di benedizione per il Suo popolo. Indica come Dio controlli i poteri della natura, e li sottometta al servizio dei Suoi propositi. Il nome più grande di Dio, però, sempre considerato santissimo dagli ebrei, è il nome Yahweh, pronunciato tradizionalmente "Geova". La sua origine e significato vengono indicati in Esodo 3:14-15. Questo nome esprime il fatto che Dio è sempre lo stesso, e particolarmente immutabile nei rapporti che intrattiene con il Suo popolo, perché fondati sulla base di un patto. Esso indica che Egli è sempre fedele alle Sue promesse. Frequentemente assume la forma più completa di "Yahweh degli eserciti" (Eterno degli eserciti). Questo nome rappresenta Yahweh come Re di gloria, circondato dalla Sua corte angelica celeste.
 
2. I nomi di Dio nel Nuovo Testamento
I nomi di Dio nel Nuovo Testamento sono semplicemente la forma greca di quelli che si trovano nell'Antico Testamento. I seguenti meritano particolare attenzione:
a. Il nome Theos. Si tratta semplicemente della parola per "Sorridenteio" ed è il nome più comunemente usato nel Nuovo Testamento. Lo si riscontra frequentemente con il genitivo possessivo "mio Dio", "tuo Dio", "nostro Dio" ecc. In Cristo, Dio è il Dio di ciascuno dei Suoi figli. La forma individuale prende il posto di quella nazionale, "il Dio di Israele", così comune nell'Antico Testamento.
b. Il nome Kyrios. Viene tradotto con "Signore", nome che si applica non solo a Dio ma anche a Cristo. Sostituisce sia Adonai che Yahweh, sebbene il suo significato corrisponda direttamente a Adonai. Designa Dio come Proprietario e Sovrano sopra ogni cosa, specialmente del Suo popolo.
c. Il nome Pater. Si dice spesso che il Nuovo Testamento lo introduca come nuovo nome di Dio. Questo però non è corretto, perché il nome "Padre" lo si trova pure nell'Antico Testamento per esprimere lo speciale rapporto che Dio intrattiene con Israele De 32:6; Is 63:16. Nel Nuovo Testamento esso è più individuale perché indica Dio come Padre di tutti i credenti. Talora designa Dio come creatore di ogni cosa 1Co 8:6; E. 3:14; Eb 12:9; Gm 1:17, e qualche volta la prima Persona della Trinità come il Padre di Cristo Gv 14:11; 17:1.

[/color][/i][i][u][/u][/i]
 
"Sorridenteio stesso si definisce......" Esatto, e siccome quel "nome" compare migliaia di volte, tutti i fini ragionamenti che hanno portato alla sua sostituzione, sono errati. O forse chi ha scritto quel nome non era sotto ispirazione e  andava corretto?!
[i]
[color=Blue]
« Ultima modifica: 04.07.2006 alle ore 09:01:41 by andreiu » Loggato
Gedeone
Membro
***




1Corinzi 13:13

   
E-Mail

Posts: 193
Re: Il nome di Dio
« Rispondi #16 Data del Post: 01.07.2006 alle ore 13:40:00 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Scusa Giuseppe: ma dov'è il problema? non lo capisco?  Imbarazzato
« Ultima modifica: 03.07.2006 alle ore 21:16:45 by andreiu » Loggato

Salmi 94:17
Se il SIGNORE non fosse stato il mio aiuto,
a quest'ora l'anima mia abiterebbe il luogo del silenzio.


Aser
Simpatizzante
**



W questo FORUM!!!

   


Posts: 28
Re: Il nome di Dio
« Rispondi #17 Data del Post: 04.07.2006 alle ore 08:35:30 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Anche io ho cominciato a conoscere la cultura dei testimoni di geova ( ho un collega). sono sconvolto di alcuni atteggiamenti, che non ritengo cristiani, ma sulla questione del nome anche io ritengo che Abbà sia il titolo, ma il nome rimane JHWH, che per noi viene letto Javeh. ciao
« Ultima modifica: 04.07.2006 alle ore 09:02:06 by andreiu » Loggato
Giuseppe37
Visitatore

E-Mail

Re: Il nome di Dio
« Rispondi #18 Data del Post: 04.07.2006 alle ore 10:48:10 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio


on 01.07.2006 alle ore 13:40:00, Gedeone wrote:
Scusa Giuseppe: ma dov'è il problema? non lo capisco?  Imbarazzato

 
Insomma, quel tetragramma andrebbe ripristinato: spetterà al lettore poi pronunciarlo con altri nomi in base al contesto.
« Ultima modifica: 04.07.2006 alle ore 11:00:40 by andreiu » Loggato
mlarry
Membro
***





   
E-Mail

Posts: 154
Re: Il nome di Dio
« Rispondi #19 Data del Post: 04.07.2006 alle ore 11:32:35 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 04.07.2006 alle ore 10:48:10, Giuseppe37 wrote:

 
Insomma, quel tetragramma andrebbe ripristinato: spetterà al lettore poi pronunciarlo con altri nomi in base al contesto.

 
si ma quel tetagramma non indica la qualità eterna di Dio o è semplicemente un nome di persona?  il tetragramma non nasce proprio da l'IO SONO COLUI CHE SONO?
 
mlarry
« Ultima modifica: 04.07.2006 alle ore 11:42:34 by Virus » Loggato
Giuseppe37
Visitatore

E-Mail

Re: Il nome di Dio
« Rispondi #20 Data del Post: 14.07.2006 alle ore 01:28:48 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio


on 04.07.2006 alle ore 11:32:35, mlarry wrote:
si ma quel tetagramma non indica la qualità eterna di Dio o è semplicemente un nome di persona?  il tetragramma non nasce proprio da l'IO SONO COLUI CHE SONO?

scusa se insisto, (sarà perché sono un filologo musicale): mi chiedo allora perché fu scritto così tante volte quel tetragramma.
« Ultima modifica: 14.07.2006 alle ore 13:13:19 by semplice » Loggato
mlarry
Membro
***





   
E-Mail

Posts: 154
Re: Il nome di Dio
« Rispondi #21 Data del Post: 14.07.2006 alle ore 10:15:47 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 14.07.2006 alle ore 01:28:48, Giuseppe37 wrote:
si ma quel tetagramma non indica la qualità eterna di Dio o è semplicemente un nome di persona?  il tetragramma non nasce proprio da l'IO SONO COLUI CHE SONO?
 

scusa se insisto, (sarà perché sono un filologo musicale): mi chiedo allora perché fu scritto così tante volte quel tetragramma.

 
Io a mio padre lo chiamo papà, sono gli estranei che lo chiamano per nome, visto che abbiamo ricevuto lo spirito d'adozione possiamo fare lo stesso con Dio, cioè chiamarlo papà.
 
Resta il fatto che il significato del tetragramma è e resta  L'Io sono, colui che sono, e che nell'antichità viene utilizato per distinguerlo dalle altre divinità, comunque non mi sembra  che Gesù abbia mai usato il tetragramma o abbia indicato il tetagramma come nome assoluto di Dio da utlizzare quando ci si rivolge a lui.
 
Quando insegna il padre nostro non inizia con il tetragramma ma con Padre nostro.  
« Ultima modifica: 14.07.2006 alle ore 11:28:57 by Virus » Loggato
Virus
Membro supporter
*****



He died for me... and now I live for Him!

   
WWW   

Posts: 5827
Re: Il nome di Dio
« Rispondi #22 Data del Post: 14.07.2006 alle ore 11:32:54 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Brava/o mlarry... proprio lo stesso concetto che avevo già espresso io... anche se i nomi di Dio rimangono, oggi il suo nome è impronunciabile ancora... ma noi possiamo rivolgerci a lui con "papà".
 
I nomi rimangono, ed indicano in parte la potenza e la perfezione di Dio. Dico in parte, perchè Dio è immenso, e definire Dio con un nome non è possibile... Dio è infinito e non può essere definito da un nome... ci sono tanti nomi di Dio, ed ognuno esprime una Sua caratteristica.
 
Ma noi essendo Suoi figli tramite Cristo, per mezzo di tale adozione, appunto, possiamo chiamarlo "Abba Padre".  Bacio
Loggato

Nessuna parola cattiva esca dalla vostra bocca, ma se ne avete una buona per l'edificazione, secondo il bisogno, ditela affinché conferisca grazia a quelli che ascoltano ( Efesini 4:29 )
semplice
Membro supporter
*****



E' una gloria, per l'uomo, astenersi dalle contese

   
WWW    E-Mail

Posts: 2612
Re: Il nome di Dio
« Rispondi #23 Data del Post: 14.07.2006 alle ore 13:25:55 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

La lettura di Esodo 3 mi fornisce, fa le altre questa riflessione: quando Dio si presenta a Mosè, lo fa qualificandosi come "l'Iddio di tuo padre, di Abraamo, di Isacco ecc. ecc.".  
E' solo dal versetto 13 che Dio precisa il suo nome "proprio" e lo fa su esplicita richiesta di Mosè, il quale a sua volta, giustifica la sua richiesta con l'eventuale necessità di dare risposta al popolo schiavo in Egitto.
In altre parole, sembrerebbe che Mosè in qualche modo "si scusi" della domanda che fa. Non nascondo che la risposta di Dio mi è sempre suonata, se non irritata, almeno "infastidita".
Come se Dio dicesse: "Beh, se proprio trovi così importante conoscere il mio nome, sappi che io sono l'Essere, l'unico Essere, contrapposto non a qualche altro dio, ma al non-essere, verità contro menzogna, luce contro tenebre, bene contro male".
 
« Ultima modifica: 14.07.2006 alle ore 13:40:33 by andreiu » Loggato
anthos
Simpatizzante
**



W questo FORUM!!!

   
E-Mail

Posts: 22
Re: Il nome di Dio
« Rispondi #24 Data del Post: 16.07.2006 alle ore 10:31:58 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

oh la questione del nome di Dio!  
Credo che la discussione sia il solito argomento di lana caprina.  
Chi vuol sapere il nome di una persona è PERCHE' non la conosce. Chi conosce Iddio, perchè il suo Figliuolo gliel'ha fatto conoscere non ha bisogno di sapere come si chiama:lo conosce e basta!  
Se tuo figlio ti chiama in una stanza buia tu lo riconosci dalla sua voce non gli chiedi :come ti chiami.  
Filippo chiese a Gesu' mostraci il Padre e Gesu' gli rispose: come, sono da tanto tempo con te e Non mi hai riconosciuto?  
A Mosè Dio non rivelò il suo vero nome ( che concetto bassamente antropomorfico abbiamo) rispose con una frase che tagliava corto: IO SONO l'Essente! l'unico, l'Eterno. Non avete bisogno di sapere chi sono, perchè NON vi sono ne prima ne dopo ne adesso ALTRI!  
Perchè girare intornop alle Parole. Lasciamo agli islamici o ai TdG il perder tempo su queste cose e dedichiamoci a CONOSCERLO questo Santo,Santo,Santo Salvatore e perdonatore.  
Se tuo figlio ti chiede qualcosa non gliela dai se ti chiama col tuo vero nome: gliela dai e basta. Questo ci ha insegnato Gesu!  
In una società ebraica dove il tetragramma era ritenuto SACRO e impronunciabile Gesu' insegnò a parlargli con confidenza come figli e non piu' come servi: Abbà, Papà.
Spero sia stato chiaro.  
Ciao, il Signore vi abbondi e vi benedica!
« Ultima modifica: 17.07.2006 alle ore 13:22:52 by andreiu » Loggato
Galassia
Simpatizzante
**





   
E-Mail

Posts: 44
Re: Il nome di Dio
« Rispondi #25 Data del Post: 30.07.2006 alle ore 19:23:58 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Salve.
 
Se non sbaglio, molti evangelici e cattolici considerano irriguardoso ritenere che Dio abbia un nome proprio ed usarlo per rivolgersi a Lui.
 
Tuttavia:
 
Se  
 
(I) Gesu' e' uguale a Dio (Trinita')
(II) non c'e' nulla di irriguardoso nel rivolgersi a Gesu' con il suo nome proprio (chiamandolo, appunto, Gesu'),  
 
perche' dovrebbe essere irriguardoso rivolgersi al Padre chiamandolo YHWH (o una sua forma italianizzata)?
 
Galassia.
« Ultima modifica: 31.07.2006 alle ore 03:12:24 by andreiu » Loggato
Giuseppe37
Visitatore

E-Mail

Re: Il nome di Dio
« Rispondi #26 Data del Post: 30.07.2006 alle ore 19:33:20 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Sì, Anthon il tuo discorso va bene per il Nuovo Testamento. La mia questione era più.....filologica e la ripeto: perché gli scrittori del VT avrebbero riportato così tante volte il tetragramma? Se poi Gesù voleva che lo chiamassimo Padre, va benissimo, ma il nome proprio rimane. Altrimenti perché Gesù ha detto di santificare il suo nome proprio e non quello comune (Padre)?
pace
« Ultima modifica: 31.07.2006 alle ore 03:12:37 by andreiu » Loggato
Ddsound
Membro familiare
****




quanto a me e alla mia casa, serviremo l'Eterno

   
WWW    E-Mail

Posts: 6428
Re: Il nome di Dio
« Rispondi #27 Data del Post: 03.08.2006 alle ore 15:55:15 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Scusate, ma leggendo il famoso passo in Esodo 3, non mi sembra di aver trovato scritto che Dio abbia detto "questo é il Mio nome", ma semplicemente spiegato chi era descrivendo la sua essenza.  Quindi secondo la logica del linguaggio il tetragamma non è un nome ma una descrizione, come quando i giocatori chiamano il loro allenatore "coach" e non usano il suo nome.  A livello linguistico dire "il coach mi detto che dobbiamo giocare così" e "l'Eterno (YHWH) mi ha inviato a voi" sono espressioni costruite in modo uguale.  Come da paragone riportato sopra, sembra proprio una risposta stizzita quella data a Mosè (come dire "io sono il direttore, digli che te lo ha detto il direttore!"Occhiolino
Pensare di dover usare come unico nome per Dio quello che non è neppure un nome nel senso logico del linguaggio mi sembra una vera e propria assurdità.
 
God Bless
« Ultima modifica: 04.08.2006 alle ore 13:09:10 by andreiu » Loggato

Il Signore è il mio pastore
alterego45
Visitatore

E-Mail

Re: Il nome di Dio
« Rispondi #28 Data del Post: 26.09.2006 alle ore 13:45:46 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio


on 30.07.2006 alle ore 19:33:20, Giuseppe37 wrote:
Sì, Anthon il tuo discorso va bene per il Nuovo Testamento. La mia questione era più.....filologica e la ripeto: perché gli scrittori del VT avrebbero riportato così tante volte il tetragramma? Se poi Gesù voleva che lo chiamassimo Padre, va benissimo, ma il nome proprio rimane. Altrimenti perché Gesù ha detto di santificare il suo nome proprio e non quello comune (Padre)?
pace

=======================================
Scusa se mi intrometto,
Vorrei puntualizzare che, per me, "santificare il nome di Dio" non significa pronunciare il nome di Dio o cose simili.
Significa fare quello che Dio desidera che noi sue creature facciamo, affinchè attraverso i nostri comportamenti la sua persona (nome) , il suo essere, sia riconosciuto "santo" (diverso, separato) da chi osserva i suoi figli.
Ovverosia, la nostra fede e le nostre opere fanno sì che noi possiamo dare gloria a Dio e che altri, che non hanno la fede, possano, attraverso la nostra testimonianza, rendere gloria a Dio per questa nostra santità (diversità) e convertirsi.
 
Ciao
 
Antonio
 
La pace del Signore sia con te
« Ultima modifica: 26.09.2006 alle ore 13:46:26 by alterego45 » Loggato
alessio56
Simpatizzante
**



Gloria  a DIO

   


Posts: 34
Re: Il nome di Dio
« Rispondi #29 Data del Post: 30.12.2014 alle ore 12:24:04 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

pace a voi tutti  
 
beh io lo chiamo  proprio  Padre , Padre Santo , Creatore ,Misericordioso e tanti altri  aggettivi , ma che non bastano mai per la SUA grandezza (quella che la mente carnale umana  riesce a malapena definirsi in un immaginario  proprio.....)
 
Pace
Loggato

Pace a tutti .............Alessio
Pagine: 1 2 3 4  ...  43 · torna su · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Nessun Topic | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti