Ti senti solo? Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Dottrina, storia ed esegesi biblica (partecipazione riservata a chi si identifica con i punti di fede di evangelici.net)
   Dottrina e riflessioni bibliche
(Moderatori: andreiu, ilcuorebatte, Asaf)
   La donna sarà salvata partorendo figli
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2 3  · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: La donna sarà salvata partorendo figli  (letto 4296 volte)
Giamba
Admin
*****





   
E-Mail

Posts: 3911
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #15 Data del Post: 26.10.2016 alle ore 11:04:18 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 25.10.2016 alle ore 21:48:31, Virtuale wrote:

Secondo me....la donna sarà salvata se crede in Gesù Cristo...
perché in nessun altro nome......e in nessun`altra cosa c`è la salvezza....in definizione di vita eterna.
 
Forse il fatto che lei sforni figli...la salva appunto da una certa situazione...
 
...ma è vasto.....
...anche la donna che non è sposata...può partorire figli...spirituali....
 
...perché siamo salvati se nasciamo di nuovo...
...quindi il nascere è anche il nascere spiritualmente.
 
Ma in questo caso.....secondo il tema del Topic....non è la salvezza nel senso della vita eterna.

 
Infatti su questo siamo tutti d'accordo. Qualunque cosa significhi quel verso, di certo non si parla della salvezza dell'anima, che si ottiene solo ed esclusivamente "per grazia mediante la fede" (Efesini 2:8). Forse non è stato abbastanza esplicitato perché era considerato ovvio Sorriso
Loggato

Dai manichei che ti urlano "o con noi o traditore!", libera nos Domine!
Milla
Membro familiare
****





   
WWW   

Posts: 445
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #16 Data del Post: 02.01.2017 alle ore 03:20:09 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

cari amici e fratelli, questo passo è indubbiamente ermetico (per noi, non certo per Timoteo, come un altro utente aveva rilevato), spero che infatti nessuno dubiti del fatto che l'unica porta per la salvezza sia Gesù: "chiunque avrà creduto e sarà battezzato sarà salvato" credo che debba essere un punto fermo per chiunque di noi  e se non lo fosse saremmo nei guai.  Che non esiste nè esisterà mai un'alternativa in stile "se non si entra dalla porta allora si può entrare dalla finestra", una salvezza per opere solo per ALCUNE donne (le sterili dunque? e quelle che hanno una disabilità che glielo impedisce? e le milionate di donne credenti americane che NON RIESCONO a sposarsi perchè -succede, basta che vi guardiate gli apositi blog in inglese- perchè semplicemente nessun fratello si fa avanti? e le vedove che non riescono a risposarsi e che non hanno figliato con il primo marito? e la lista si può ancora allungare) e per la moltitudine di altre no.  
E altrimenti saremmo altrettanto nei guai.  
Ma anche il punto salvezza terrena come qualcun altro ha rilevato ha le sembianze di una forzatura.  Specie per il fatto che Paolo era chiaro sul punto, quando scrisse ai Corinzi che chi si fosse sposato non avrebbe peccato, ma sarebbe andato incontro a tribolazione che avrebbe voluto risparmiargli (ricordiamo che ai tempi di  
Paolo la contraccezione era inesistente e non accadeva, se no  in caso di grave sterilità, che una coppia decidesse di sposarsi e vivere per sempre la vita in due, sia pure a causa della durezza dei tempi -ricordiamoci che erano tempi di persecuzione selvaggia sia per cristiani che per giudei e inoltre c'era una carestia alle porte-).
Quindi spero di dare il mio piccolo contributo, anche se non ho una laurea in teologia. Però ho partecipato a parecchi studi biblici e quando un passo lo trovo ermetico, spesso ho letto e riletto, pensato e ripensato, meditato e ricordando che non sempre l'interpretazione è letterale, come non sempre è allegorica. Altre volte vengono ancora in aiutonl'interpretazione teleologica e quella sistematica.  In questo caso specifico potrebbe essere allegorica (pur non volendo avere l'arroganza di pensare di avere per forza ragione, sempre comunque tenendo a mente i due punti fermi di cui sopra) e una possibile la seguente:
Partorendo figli = producendo buoni frutti. Pur nella diversità di ruoli, le donne credenti possono predicare il Vangelo tanto quanto gli uomini, quindi producendo buoni frutti. Il termine salvezza in questo contesto sembra proprio spirituale più che materiale e il partorire figli ha spesso e volentieri significato allegorico e non solo materiale. Vorrei postare, in tal senso, un sogno o rivelazione che ebbe una delle mie cognate: di figli ne aveva già due, ma che avrebbe avuto una bambina. Lei si spaventò perchè già a stento riusciva a mantenere i due maschietti (in pratica mantenuti da tutti e tre i nonni, cioè quelli rimasti in vita perchè lei e il marito sono stati entrambi disoccupati per dieci anni e qua in Brasile dove viviamo non è facile, non avendo un ospedale in questa città e la sanità pubblica malfunzionante, venire incinte e avere un bambini senza poter pagare profumatamente un'assicurazione sanitaria che solo per un neonato costa una volta e mezzo uno stipendio minimo, 1000 reais, al cambio attuale poco più di 300 euro al mese) e si era fatta operare per non averne più, ma sapete cosa fu? La figlia che avrebbe avuto non fu altro che la nipote di 16 anni, figlia della sorella maggiore, che con l'opera di avengelizzazione della zia si convertì e ora è battezzata da alcuni anni. E poco dopo tornò all'ovile anche la sorella maggiore, che in quel momento era allontanata, quindi mamma e figlia furono guadagnate al Signore Amici. Ecco quindi cosa significò l'avere la figlia, produrre buon frutto.
C'è poi da ricordare che Paolo scriveva ad ogni comunità in contesto e infatti non mandava neppure la stessa epistola a tutte le chiese. Epistola significa, appunto, lettera. Se guardiamo la differenza tra tutte, vedremo che ad esempio le donne dlla chiesa di Roma non ricevettere alcun rimprovero, di fatto esistevano comunità più problematiche (guardare quella di Corinto, ad es.) di altre.
Spero essere stata d'aiuto. Quello che è bene fare, quando non capiamo un versetto, è chiedere in preghiera discernimento, sapendo che non è bene cadere in interpretazioni legaliste nè lassiste. Il Signore vi benedica e vi dia un anno nuovo di cammino nella Sua luce[/i][i][/i][i]
Loggato
Johannan
Membro
***



Gesù Cristo è il mio Signore

   


Posts: 215
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #17 Data del Post: 03.01.2017 alle ore 19:16:22 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 02.01.2017 alle ore 03:20:09, Milla wrote:
cari amici e fratelli, questo passo è indubbiamente ermetico (per noi, non certo per Timoteo, come un altro utente aveva rilevato), spero che infatti nessuno dubiti del fatto che l'unica porta per la salvezza sia Gesù: "chiunque avrà creduto e sarà battezzato sarà salvato" credo che debba essere un punto fermo per chiunque di noi  e se non lo fosse saremmo nei guai.  Che non esiste nè esisterà mai un'alternativa in stile "se non si entra dalla porta allora si può entrare dalla finestra", una salvezza per opere solo per ALCUNE donne (le sterili dunque? e quelle che hanno una disabilità che glielo impedisce? e le milionate di donne credenti americane che NON RIESCONO a sposarsi perchè -succede, basta che vi guardiate gli apositi blog in inglese- perchè semplicemente nessun fratello si fa avanti? e le vedove che non riescono a risposarsi e che non hanno figliato con il primo marito? e la lista si può ancora allungare) e per la moltitudine di altre no.  
E altrimenti saremmo altrettanto nei guai.  
Ma anche il punto salvezza terrena come qualcun altro ha rilevato ha le sembianze di una forzatura.  Specie per il fatto che Paolo era chiaro sul punto, quando scrisse ai Corinzi che chi si fosse sposato non avrebbe peccato, ma sarebbe andato incontro a tribolazione che avrebbe voluto risparmiargli (ricordiamo che ai tempi di  
Paolo la contraccezione era inesistente e non accadeva, se no  in caso di grave sterilità, che una coppia decidesse di sposarsi e vivere per sempre la vita in due, sia pure a causa della durezza dei tempi -ricordiamoci che erano tempi di persecuzione selvaggia sia per cristiani che per giudei e inoltre c'era una carestia alle porte-).
Quindi spero di dare il mio piccolo contributo, anche se non ho una laurea in teologia. Però ho partecipato a parecchi studi biblici e quando un passo lo trovo ermetico, spesso ho letto e riletto, pensato e ripensato, meditato e ricordando che non sempre l'interpretazione è letterale, come non sempre è allegorica. Altre volte vengono ancora in aiutonl'interpretazione teleologica e quella sistematica.  In questo caso specifico potrebbe essere allegorica (pur non volendo avere l'arroganza di pensare di avere per forza ragione, sempre comunque tenendo a mente i due punti fermi di cui sopra) e una possibile la seguente:
Partorendo figli = producendo buoni frutti. Pur nella diversità di ruoli, le donne credenti possono predicare il Vangelo tanto quanto gli uomini, quindi producendo buoni frutti. Il termine salvezza in questo contesto sembra proprio spirituale più che materiale e il partorire figli ha spesso e volentieri significato allegorico e non solo materiale. Vorrei postare, in tal senso, un sogno o rivelazione che ebbe una delle mie cognate: di figli ne aveva già due, ma che avrebbe avuto una bambina. Lei si spaventò perchè già a stento riusciva a mantenere i due maschietti (in pratica mantenuti da tutti e tre i nonni, cioè quelli rimasti in vita perchè lei e il marito sono stati entrambi disoccupati per dieci anni e qua in Brasile dove viviamo non è facile, non avendo un ospedale in questa città e la sanità pubblica malfunzionante, venire incinte e avere un bambini senza poter pagare profumatamente un'assicurazione sanitaria che solo per un neonato costa una volta e mezzo uno stipendio minimo, 1000 reais, al cambio attuale poco più di 300 euro al mese) e si era fatta operare per non averne più, ma sapete cosa fu? La figlia che avrebbe avuto non fu altro che la nipote di 16 anni, figlia della sorella maggiore, che con l'opera di avengelizzazione della zia si convertì e ora è battezzata da alcuni anni. E poco dopo tornò all'ovile anche la sorella maggiore, che in quel momento era allontanata, quindi mamma e figlia furono guadagnate al Signore Amici. Ecco quindi cosa significò l'avere la figlia, produrre buon frutto.
C'è poi da ricordare che Paolo scriveva ad ogni comunità in contesto e infatti non mandava neppure la stessa epistola a tutte le chiese. Epistola significa, appunto, lettera. Se guardiamo la differenza tra tutte, vedremo che ad esempio le donne dlla chiesa di Roma non ricevettere alcun rimprovero, di fatto esistevano comunità più problematiche (guardare quella di Corinto, ad es.) di altre.
Spero essere stata d'aiuto. Quello che è bene fare, quando non capiamo un versetto, è chiedere in preghiera discernimento, sapendo che non è bene cadere in interpretazioni legaliste nè lassiste. Il Signore vi benedica e vi dia un anno nuovo di cammino nella Sua luce[/i][i][/i][i]

 
Pace del Signore
 
Cara Milla, puoi sintetizzare il concetto? Così come espresso non mi pare abbia alcun riscontro nel contesto della citazione. E poi l"assunto che ai fini della predicazione dell'evangelo non vi sia distinzione di ruoli tra uomo e donna da dove si desume? Cosa intendi con predicazione dell'evangelo? A chi è rivolta la predicazione di cui tu parli?
 
Grazie  
Pace del Signore
Loggato

Iddio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figliuolo, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna
Milla
Membro familiare
****





   
WWW   

Posts: 445
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #18 Data del Post: 03.01.2017 alle ore 21:15:12 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

caro Johannan, significa nient'altro che quando Gesù disse: "andate, predicate e fate miei discepoli", diede un compito a tutti i Suoi seguaci. uomini o donne che siano. non disse che gli uni possono predicare il Vangelo e le altre nasconderlo, il Vangelo non è nato per essere nascosto. nè uomini nè donne debbono fingere di non essere cristiani, quando lo sono, altrimenti che credenti saremmo se lo facciamo? Gesù è morto sulla croce per tutti, quindi il Vangelo è per tutti.  
non hai mai avuto un compagno di lavoro che hai invitato in chiesa? un compagno di scuola? a cui hai parlato della necessità della pratica della fede cristiana?
pace del Signore Sorriso
Loggato
Johannan
Membro
***



Gesù Cristo è il mio Signore

   


Posts: 215
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #19 Data del Post: 03.01.2017 alle ore 22:25:05 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 03.01.2017 alle ore 21:15:12, Milla wrote:
caro Johannan, significa nient'altro che quando Gesù disse: "andate, predicate e fate miei discepoli", diede un compito a tutti i Suoi seguaci. uomini o donne che siano. non disse che gli uni possono predicare il Vangelo e le altre nasconderlo, il Vangelo non è nato per essere nascosto. nè uomini nè donne debbono fingere di non essere cristiani, quando lo sono, altrimenti che credenti saremmo se lo facciamo? Gesù è morto sulla croce per tutti, quindi il Vangelo è per tutti.  
non hai mai avuto un compagno di lavoro che hai invitato in chiesa? un compagno di scuola? a cui hai parlato della necessità della pratica della fede cristiana?
pace del Signore Sorriso

 
Cara Milla,
se per predicare tu intendi parlare dell'amore di Dio e testimoniare della propria esperienza in Cristo allora siamo assolutamente d'accordo, tutti sono chiamati ad esercitare questo mandato. Se invece per predicazione tu intendi l'esercizio del mandato pastorale allora devo dissentire perché alla donna non è stato conferito questo incarico. Non sto a citare i riferimenti paolini che sicuramente conoscerai meglio di me, ma voglio farti riflettere sul fatto che il nostro Signore Gesù Cristo quando scelse i Suoi apostoli li scelse di sesso maschile. Non voglio dare l'impressione di essere sessista, perché non lo sono affatto, anzi sono un estimatore della donna e delle sue peculiari capacità ed attitudini che, a mio parere, a volte sono ineguagliabili. Tuttavia la Parola di Dio è molto chiara nella distinzione dei ruoli e dei mandati attribuiti; capisco che ci sono delle scelte operate da Dio che possono essere umanamente incomprensibile ma noi non siamo chiamati a capirle ad ogni costo o addirittura a tentare di correggerle con la nostra filosofica, psicologia o semplicemente con quello che comunemente viene chiamato "buon senso". Un sincero e leale figlio di Dio si limita ad ubbidire anche se non capisce fino in fondo. Ti invito poi a rileggere i brani che descrivono dettagliatamente il momento in cui il nostro Signore Gesù Cristo conferisce il mandato ai Suoi discepoli sia in Matteo 28:16-20 che in Marco 16:14-20, è specificato nella lettera come Egli stia parlando agli 11 e donne non ce ne sono, Per il resto non hai risposto alla richiesta di sintetizzare la tua lettura del brano in questione, quindi rimango in attesa.
 
Pace del Signore
« Ultima modifica: 03.01.2017 alle ore 22:28:02 by Johannan » Loggato

Iddio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figliuolo, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna
Milla
Membro familiare
****





   
WWW   

Posts: 445
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #20 Data del Post: 04.01.2017 alle ore 01:11:53 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

si Johannan, intendevo proprio il primo punto, la necessità di far conoscere Cristo (nascondere il Vangelo è grave). non ho però capito cosa vorresti che ti sintetizzassi, forse l'esperienza di mia cognata? è quello che ti è risultato oscuro?
il punto di questo topic però non riguarda il pastorato femminile, ma la salvezza nel partorire.  è ovvio che Paolo non poteva minimamente predicare che la via di  salvezza per le donne fosse la maternità, altrimenti avrebbe predicato un altro vangelo (e Paolo stesso era contrario alla predicazione di mal supposti nuovi vangeli). se la Porta è Cristo, non ci sono alternative, non c'è una salvezza per opere, le quali opere tra l'altro escludono una bella fetta di donne (sterili, vedove senza figli e single che pur volendo non trovano da sposarsi e il numero ai nostri tempi non è affatto piccolo e non continuo perchè la lista è lunga). per questo in senso spirituale i figli li ho paragonati ai buoni frutti. in senso materiale, invece, se si tratta di una salvezza in senso terreno, è necessario conoscere il contesto storico di quella specifica città.  loro che ci vivevano, sapevano cosa Paolo volesse dire, mentre noi dobbiamo studiare per non rischiare di dire Roma per Toma.
pace del Signore
Loggato
Milla
Membro familiare
****





   
WWW   

Posts: 445
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #21 Data del Post: 04.01.2017 alle ore 01:21:11 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

ps:  
spero di non spiegarmi male, ma una donna può avere anche venti figli come succede nel sud del pianeta ma se non crede in Gesù c'è poco da fare.
dall'altra parte, missionarie che hanno vissuto in santità e obbedienza alla parola di Dio come Amy Carmichael e Corrie Teen Bon a quest'ora brucerebbero all'inferno perchè sono rimaste single fino all'ultimo dei loro giorni? brucerebbero all'inferno dopo il grande lavoro missionario che è stato di benedizione e ancora oggi lo è per noi grazie alla loro esperienza e al prezzo alto che hanno pagato in una missione in paesi disagiati? è ovvio che no, per questo è importante cercare di studiare e capire bene e cosa fondamentale, chiedere al Signore di iluminarci quando non comprendiamo
Loggato
Johannan
Membro
***



Gesù Cristo è il mio Signore

   


Posts: 215
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #22 Data del Post: 05.01.2017 alle ore 15:58:22 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Pace del Signore
 

on 04.01.2017 alle ore 01:11:53, Milla wrote:
si Johannan, intendevo proprio il primo punto, la necessità di far conoscere Cristo (nascondere il Vangelo è grave). non ho però capito cosa vorresti che ti sintetizzassi, forse l'esperienza di mia cognata? è quello che ti è risultato oscuro?
il punto di questo topic però non riguarda il pastorato femminile, ma la salvezza nel partorire.  è ovvio che Paolo non poteva minimamente predicare che la via di  salvezza per le donne fosse la maternità, altrimenti avrebbe predicato un altro vangelo (e Paolo stesso era contrario alla predicazione di mal supposti nuovi vangeli). se la Porta è Cristo, non ci sono alternative, non c'è una salvezza per opere, le quali opere tra l'altro escludono una bella fetta di donne (sterili, vedove senza figli e single che pur volendo non trovano da sposarsi e il numero ai nostri tempi non è affatto piccolo e non continuo perchè la lista è lunga). per questo in senso spirituale i figli li ho paragonati ai buoni frutti. in senso materiale, invece, se si tratta di una salvezza in senso terreno, è necessario conoscere il contesto storico di quella specifica città.  loro che ci vivevano, sapevano cosa Paolo volesse dire, mentre noi dobbiamo studiare per non rischiare di dire Roma per Toma.
pace del Signore

on 04.01.2017 alle ore 01:21:11, Milla wrote:
ps:  
spero di non spiegarmi male, ma una donna può avere anche venti figli come succede nel sud del pianeta ma se non crede in Gesù c'è poco da fare.
dall'altra parte, missionarie che hanno vissuto in santità e obbedienza alla parola di Dio come Amy Carmichael e Corrie Teen Bon a quest'ora brucerebbero all'inferno perchè sono rimaste single fino all'ultimo dei loro giorni? brucerebbero all'inferno dopo il grande lavoro missionario che è stato di benedizione e ancora oggi lo è per noi grazie alla loro esperienza e al prezzo alto che hanno pagato in una missione in paesi disagiati? è ovvio che no, per questo è importante cercare di studiare e capire bene e cosa fondamentale, chiedere al Signore di iluminarci quando non comprendiamo

 
Cara Milla,
voglio precisare che io non credo che Paolo nel testo "sarà salvata partorendo figliuoli" volesse tracciare per le donne un percorso alternativo alla salvezza mediante la maternità, è ovvio che la salvezza si può ottenere ESCLUSIVAMENTE per grazia mediante la fede nel Signore Gesù Cristo, questo è l'unico percorso da intraprendere ed è un percorso (per grazia) disponibile per tutti, maschi o femmine, single o coniugati, con prole o senza prole. Il testo a cui ci riferiamo, come già evidenziato un pò da tutti, non è di facile ed immediata comprensione; per quanto mi riguarda condivido la lettura che di esso fornisce Asaf nel suo intervento:
 

on 14.04.2006 alle ore 13:50:15, Asaf wrote:
... Tuttavia nel contesto completo del cap. si può arbitrariamente desumere che la salvezza è felicemente sperimentata dalle donne cristiane quando accettano, in sottomissione alla fede, il ruolo che Dio ha loro assegnato nell'ordine Divino ... Inoltre prendiamo Gen.3:17: La punizione per la trasgressione di Adamo "ne mangerai il frutto con fatica" è la conseguenza della sua caduta, e il lavoro e il sudore esprimono la necessità, il privilegio e la sua dignità trovandosi in uno stato di perdizione. L'apostolo Paolo "potrebbe dire per l'uomo", egli sarà salvato attraverso il lavoro, vale a dire, l'accettazione di tale situazione porta la fede alla luce. La punizione per la trasgressione di Eva di Gen.3:16: "con dolore partorirai figli", è il dolore la conseguenza del peccato. Ora se associamo questo (dolore) al suo ruolo nel piano di Dio, diventa il mezzo della sua salvezza, "sarà salvata partorendo figli"...

 
Ti chiedevo di sintetizzare per avere certezza di avere ben capito il tuo pensiero. Adesso mi sembra chiaro che tu lo interpreti nel senso che la donna potrà essere salvata conducendo al Signore figli spirituali mediante l'opera di evangelizzazione.
Nel rispetto del tuo pensiero devo dirti che non condivido questa lettura perchè tra l'altro, a mio parere, sposteresti l'interpretazione letterale del testo dal piano "materiale" (donna salvata mediante generazione di figli naturali) al piano "spirituale" (donna salvata mediante generazione di figli spirituali) mantenendo l'errata concezione della possibilità di un "percorso alternativo" mediante opere.
 
1Corinzi 9:16
Perché se io evangelizzo, non ho da trarne vanto, poiché necessità me n'è imposta; e guai a me, se non evangelizzo!
 
Pace del Signore
Loggato

Iddio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figliuolo, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna
Virtuale
Membro familiare
****



Abbi fiducia in Gesù

   


Posts: 3160
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #23 Data del Post: 05.01.2017 alle ore 19:24:13 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 05.01.2017 alle ore 15:58:22, Johannan wrote:
1Corinzi 9:16
Perché se io evangelizzo, non ho da trarne vanto, poiché necessità me n'è imposta; e guai a me, se non evangelizzo!
 
Pace del Signore  

Quale è la definizione di evangelizzare, il suo significato ?
« Ultima modifica: 05.01.2017 alle ore 19:47:25 by Virtuale » Loggato

"Zia, ma quando Gesù è risorto ha fatto il buco nell`ozono ? " (bambino) di Tony Kospan.
Milla
Membro familiare
****





   
WWW   

Posts: 445
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #24 Data del Post: 05.01.2017 alle ore 23:37:09 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

caro Johannas, più che interpretazione, quella dell'evangelizzare (ma non solo, ci sono molte attività nella stessa chiesa locale da potere intraprendere e non parlo ora specificamente del pastorato, ma della scuola domenicale, del gruppo di musica e di canto e se faccio riferimento al paese dove vivo ora, la lista si allunga perchè qua c'è molto attivismo e con questo non voglio dire che l'attivismo salva come le opere non salvano, come le funzioni diverse dall'attivismo non salvano, ma che la fede senza le opere è morta e questo è la Bibbia stessa a dirlo, non io) è una ipotesi che mi è parsa comunque plausibile, ma non possiamo dimenticare che in questo caso abbiamo bisogno dell"aiuto" del greco antico, in cui il NT era stato scritto in origine.  le traduzioni nelle nostre lingue moderne sono purtroppo approssimative perchè mancano concetti ed espressioni/locuzioni che invece in greco sono presenti.  
 
poi la mia defunta mamma aveva invece una sua ipotesi su questo passo: che le donne DI QUALCHE SPECIFICA COMUNITA' avessero la tendenza al trascorrere il loro tempo inutilmente, spettegolando con le vicine e trascurando i doveri di casa, il che non è certo un comportamento conforme alla Bibbia. e dunque che l' avere figli (il che le avrebbe indotte ad un atteggiamento responsabile) le avrebbe tenute lontane dai pettegolezzi, salvezza quindi in questo senso, ma non salvezza dell'anima attraverso la maternità, ci mancherebbe. forse appunto per queste ragioni Paolo non aveva aggiunto che l'uomo sarà salvo per mezzo del lavoro. ma ripeto, credo sia necessario ricorrere al greco antico e anche alla storia di ogni specifica comunità, contesto socio-culturale compreso.  
 
che esistano passi biblici di difficile interpretazione è assodato, credo (non però i passi che riguardano il credere in Cristo e diventare Suo seguace), pensiamo solo all'Apocalisse, che nemmeno i migliori teologi, dopo secoli di interpretazioni sono riusciti ad arrivare ad una interpretazione univoca.
 
il brano che comunque citi, quello dell'altro utente (sempre nel rispetto dell'altro utente, assolutamente Amici), ha il problema di continuare a lasciare fuori tutte le donne/sorelle che non possono per tutte le svariate ragioni elencate in post fa, sperimentare la maternità, tra cui appunto grandi missionarie che vi hanno rinunciato -e pagando un prezzo molto alto!- proprio per amore all'opera di Dio.  a meno che anche l'utente che citi non intendesse applicare il commento in contesto alla realtà locale, ma questo ce lo può dire soltanto lui.
 
anche la prima donna cinese che insieme alla sua migliore amica americana (due sorelle di fede) aveva tradotto la Bibbia in linguaggio fonetico cinese, aveva rinunciato ad avere una famiglia sua proprio perchè voleva vivere in obbedienza alla parola di Dio (l'unico fidanzato che aveva avuto, inizialmente credente -o apparentemente tale- diventò poi uno sviato se non addirittura apostata. se ti piacerebbe leggere la sua storia (dall'infanzia alla conversione, fino al trasferimento negli States, in cui l'amica l'aveva portata per averne cura, perchè una malattia l'aveva ridotta cieca e paralitica -ciononostante continuò nello stesso fedele entusiasmo e questo deve essere di esempio per tutti noi-), il titolo è "Queen of the dark chamber", lo trovi in e-book su amazon (in inglese, versione integrale, in italiano c'è purtroppo solo la versione ridotta, Regina della camera buia, la storia di Christiana Tsai).
pace del Signore
« Ultima modifica: 05.01.2017 alle ore 23:51:07 by Milla » Loggato
Milla
Membro familiare
****





   
WWW   

Posts: 445
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #25 Data del Post: 05.01.2017 alle ore 23:48:45 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


Quale è la definizione di evangelizzare, il suo significato ? [/quote]
 
significa far conoscere il Signore e la Sua parola. l'approccio di evangelizzazione può essere diverso a seconda del tipo di persona che si ha davanti, della sua cultura e nazionalità (omiletica) perchè ad es. evangelizzare in un paese dove non si è mai sentito parlare del Signore (es. uno sperduto villaggio del Bhutan, dove l'unica religione mai conosciuta per secoli sia stata l'induismo) è diverso dall'evangelizzare un ateo europeo che sa benissimo cos'è il cristianesimo (dico sapere benissimo non nel senso che qualsiasi ateo conosca perfettamente la Bibbia -anche se non è escluso che alcuni la leggano, non lo fanno con lo stesso spirito di un credente- e ne sappia il significato. in quanto gli abitanti del villaggio del Bhutan sono una "tabula rasa", l'ateo europeo vorrà prove e dimostrazioni, queste ultime specie se ateo che tende all'agnosticismo.  
in linea generale, comunque evangelizzare significa far conoscere Cristo.
spero avere aiutato
Loggato
Virtuale
Membro familiare
****



Abbi fiducia in Gesù

   


Posts: 3160
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #26 Data del Post: 06.01.2017 alle ore 15:21:35 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 05.01.2017 alle ore 23:48:45, Milla wrote:

in linea generale, comunque evangelizzare significa far conoscere Cristo.

 
Si.....ma si deve evangelizzare solo con i primi  quattro Vangeli del Nuovo Testamento....oppure con tutto il nuovo completo ?
 
...perché pensavo che evangelizzare riguarda i Vangeli....
...e se non mi sbaglio......solo i quattro libri che sono all` Inizio del N.T. sono i Vangeli...
..ossia: Matteo
           Marco
           Luca
           e Giovanni...e non di più`.
« Ultima modifica: 06.01.2017 alle ore 15:22:37 by Virtuale » Loggato

"Zia, ma quando Gesù è risorto ha fatto il buco nell`ozono ? " (bambino) di Tony Kospan.
Milla
Membro familiare
****





   
WWW   

Posts: 445
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #27 Data del Post: 06.01.2017 alle ore 16:20:23 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

riguarda tutta la Bibbia (ricordanto che l'Antico Testamento è canonico).  a seconda della persona che hai davanti, il passo giusto. in linea di massima il punto di partenza sono in Vangeli, poi si passa a tutto il NT e l'AT
Loggato
Virtuale
Membro familiare
****



Abbi fiducia in Gesù

   


Posts: 3160
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #28 Data del Post: 06.01.2017 alle ore 19:21:05 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 06.01.2017 alle ore 16:20:23, Milla wrote:
riguarda tutta la Bibbia (ricordanto che l'Antico Testamento è canonico).  a seconda della persona che hai davanti, il passo giusto. in linea di massima il punto di partenza sono in Vangeli, poi si passa a tutto il NT e l'AT  

...hai fatto bene a dirmelo perché cominciavo a pensare che non dovevo più dire le cose che sono scritte nella Bibbia perché poi sarei provata più degli altri in base a quello che dico....
 
...ma forse è giusto così...perché mi sembra che è `più un affare degli uomini che delle donne.....
Loggato

"Zia, ma quando Gesù è risorto ha fatto il buco nell`ozono ? " (bambino) di Tony Kospan.
Milla
Membro familiare
****





   
WWW   

Posts: 445
Re: La donna sarà salvata partorendo figli
« Rispondi #29 Data del Post: 06.01.2017 alle ore 22:00:04 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

è un affare di tutti i credenti, uomini o donne che siano, non ci si scappa. non si tratta di quello che dici tu, ma di quello che c'è scritto (la Bibbia non l'abbiamo scritta nè io nè tu nè nessuno di noi, ma è ispirata dallo Spirito Santo).  
 
Loggato
Pagine: 1 2 3  · torna su · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti