Ti senti solo? Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Dottrina, storia ed esegesi biblica (partecipazione riservata a chi si identifica con i punti di fede di evangelici.net)
   Dottrina e riflessioni bibliche
(Moderatori: andreiu, ilcuorebatte, Asaf)
   Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2 3  4 · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Gesù è morto veramente di venerdi ?  (letto 4343 volte)
agata
Membro familiare
****



Io so che il mio redentore vive

   
E-Mail

Posts: 428
Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Data del Post: 12.07.2003 alle ore 16:05:06 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Recentemente ho letto in un libro, che Gesù è morto di Giovedi e non di venerdi.  
 
Stando al fatto che Gesù è risorto il primo giorno della settimana, (Jom Rishon) in italiano primo giorno, e secondo la profezie doveva rimanere tre giorni e tre notti nella tomba (Matteo 12.40), facendo i conti all'indietro, si arriva a giovedi pomeriggio.
 
Studiano la scrittura ho scoperto che questa affermazione conincide con  gli eventi della festa ebraica il pessach.  
 
Per un mio dubbio ho chiesto anche Abramo in quali determinati tempi si festeggia il pessach. Egli mi ha risposto cosi :
 
L'agnello si mangia la notte del seder entro la mezzanotte. La notte del seder cade il 15 di Nissan.  
L'agnello viene offerto in sacrificio un giorno prima del seder, il 14 di Nissan, a partire da mezzogiorno e prima del tramonto. Il giorno ebraico comincia dopo il tramonto con la sera. Dopo il tramonto del 14 di Nissan entra il 15 di Nissan e la notte si fà il seder.  
Shalom (Parole di Abramo, risposta del topic domande sul ebraismo)
 
In Giovanni 19, 14 - 16 di seguito leggiamo che era la preparazione della Pasqua, 14 Nisan (preparazione degli agnelli)quando Gesù stava davanti a Pilato per essere condannato e crocifisso. Quindi era impossibile che la sera prima avesse festeggiato la pasqua con i suoi discepoli la sera prima. La sera prima invece di mercoledi egli fece "l'ultima cena" come usiamo dire noi, e la seguente sera si mangiava l'agnello che era perparato il pomeriggio, lo stesso pomeriggio che Gesù stava appeso alla croce.  
 
Lo stesso giorno che egli mori, (di Giovedi) fù tolto dalla croce in fretta perché, la sera incominciava la festa dell pessach (15 Nisan) e il giorno dopo (Venerdi) era il secondo giorno dell pessach, anche un'alta festività ebraica che non si lavora ed rispettato come un shabat.  
 
Il sabato, terzo giorno e sabato notte terza notte, risuscitò quindi domenica mattina, prima dell'alba (era ancora buio) .  
 
Interessante il fatto anche che la domenica prima, (Domenica delle palme) quando Gesù entro in Gerusalmme e fù osannato come Re dall popolo, era il 10 Nisan, il giorno che veniva scelto l'agnello dall gregge per essere esaminato per 4 giorni. (Esodo 12, 3-6)Perché non deveva avere nessun diffetto. Quindi egli stesso si presento come agnello senza difetto al suo popolo.
 
Voi cosa ne pensate e possibile che sia cosi ?
 
Shalom a tutti, Agata
 
Loggato
Waterloo
Visitatore

E-Mail

Re: Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Rispondi #1 Data del Post: 12.07.2003 alle ore 16:16:31 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica    Rimuovi messaggio Rimuovi messaggio

Io sono assolutamente convinto che Gesù morì di Giovedì, tuttavia sono convinto che l'ultima cena fosse un seder pasquale. Altri brani dei vangeli sono piuttosto chiari su questo.
Questo porta ad una contraddizione tra i vangeli?
Apparentemente si.  
Tuttavia, voglio ricordare che c'erano diversi calendari in uso ai tempi di Gesù: ad esempio gli esseni non seguivano il calendario ufficiale del tempio, ma festeggiavano la pasqua il giorno prima, di mercoledì.  
E se Gesù avesse seguito quel calendario?...
 
Il discorso è piuttosto complesso.  
 
Wat
Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio è buono

   
WWW   

Posts: 7751
Re: Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Rispondi #2 Data del Post: 12.07.2003 alle ore 21:19:47 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Riporto parte di un post di Hansje, mi sembra di ricordare che anche David Pawson in uno dei suoi convegni di Rimini proponesse lo stesso concetto:
 
Analizziamo: Gesù muore prima di un "sabato". E fin qui tutti d'accordo. Passa il "sabato". OK? Poi che cosa succede?  
Le donne comprano degli aromi.  
Poi che cosa succede:  
Le donne vanno al sepolcro. Ma quando? Il primo giorno della settimana. Me è lo stesso giorno in cui hanno comprato gli aromi?  
Certamente no, perché ci vanno al levar del sole. Prima, poiché è sabato, non possono. Finché c'è buio non possono muoversi. Allora, quando hanno comprato gli aromi? Domenica no. Sabato ovviamente no. Rimane venerdì. Ora poiché hanno comprato gli aromi dopo la morte di Gesù e la morte di Gesù è avvenuta prima di un "sabato", questo doveva essere un Giovedì di festa.  
 
Sei riuscito a seguirmi fin qui? Ergo Gesù è morto la sera di mercoledì.

 
Il tema andò avanti per parecchi posts, se vuoi seguirlo ti consiglio di cliccare su Hansje per vedere il suo profilo, poi scegli  "mostra tutti posts" e vai a leggere quelli numerati intorno al 50.
 
CIAO.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Abramo
Membro
***



Il popolo di Israel vive

   
WWW    E-Mail

Posts: 134
Re: Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Rispondi #3 Data del Post: 12.07.2003 alle ore 22:52:12 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 12.07.2003 alle ore 16:05:06, agata wrote:

Stando al fatto che Gesù è risorto il primo giorno della settimana, (Jom Rishon) in italiano primo giorno, e secondo la profezie doveva rimanere tre giorni e tre notti nella tomba (Matteo 12.40),

Quale profezia?

Quote:
Lo stesso giorno che egli mori, (di Giovedi) fù tolto dalla croce in fretta perché, la sera incominciava la festa dell pessach (15 Nisan) e il giorno dopo (Venerdi) era il secondo giorno dell pessach, anche un'alta festività ebraica che non si lavora ed rispettato come un shabat.

Questo non vale per Eretz Israel, i due giorni festivi si festeggiano solo in diaspora fino ai giorni d'oggi, in Israel si festeggia il primo giorno e l'ultimo giorno proprio come dice la Scrittura, in diaspora invece di sette giorni in tutto, diventano otto giorni perchè si festeggiano i primi due e gli ultimi due. Quindi il Venerdì non era sicuramente festa.
 
Shalom
Loggato

Per approfondire vai su Forum Biblico
Abramo
Membro
***



Il popolo di Israel vive

   
WWW    E-Mail

Posts: 134
Re: Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Rispondi #4 Data del Post: 12.07.2003 alle ore 22:57:03 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 12.07.2003 alle ore 21:19:47, Marmar wrote:

Le donne vanno al sepolcro. Ma quando? Il primo giorno della settimana. Me è lo stesso giorno in cui hanno comprato gli aromi?  
Certamente no, perché ci vanno al levar del sole. Prima, poiché è sabato, non possono. Finché c'è buio non possono muoversi.  

 
Il giorno ebraico comincia e finisce col tramonto del Sole.
Shalom
Loggato

Per approfondire vai su Forum Biblico
agata
Membro familiare
****



Io so che il mio redentore vive

   
E-Mail

Posts: 428
Re: Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Rispondi #5 Data del Post: 13.07.2003 alle ore 00:02:33 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 12.07.2003 alle ore 22:52:12, Abramo wrote:

Quale profezia?
Questo non vale per Eretz Israel, i due giorni festivi si festeggiano solo in diaspora fino ai giorni d'oggi, in Israel si festeggia il primo giorno e l'ultimo giorno proprio come dice la Scrittura, in diaspora invece di sette giorni in tutto, diventano otto giorni perchè si festeggiano i primi due e gli ultimi due. Quindi il Venerdì non era sicuramente festa.
 
Shalom

 
Hai ragione Abramo, sono io che ho sbagliato a esprimermi. Infatti, morendo Gesù di Giovedi 14 Nisan, il seder iniziava la sera e il giorno dopo il venerdi il 15 Nisan, era il primo giorno di festa, che era rispettato come il Shabat.  
 
Quale profezia ? Gesù in Matteo 12,40 si riferisce a Giona 2, 1+2.
 
Poiché come Giona stette nel ventre del pesce, tre giorni e tre notti, cosi starà il Figliol dell'uomo nel cuor della terra tre giorni e tre notti.  
 
Shalom
« Ultima modifica: 13.07.2003 alle ore 00:23:28 by agata » Loggato
agata
Membro familiare
****



Io so che il mio redentore vive

   
E-Mail

Posts: 428
Re: Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Rispondi #6 Data del Post: 13.07.2003 alle ore 00:27:33 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 12.07.2003 alle ore 21:19:47, Marmar wrote:
Riporto parte di un post di Hansje, mi sembra di ricordare che anche David Pawson in uno dei suoi convegni di Rimini proponesse lo stesso concetto:
 
[color=Blue]Analizziamo: Gesù muore prima di un "sabato". E fin qui tutti d'accordo. Passa il "sabato". OK? Poi che cosa succede?  
Le donne comprano degli aromi.  
Poi che cosa succede:  
Le donne vanno al sepolcro. Ma quando? Il primo giorno della settimana. Me è lo stesso giorno in cui hanno comprato gli aromi?  
Certamente no, perché ci vanno al levar del sole. Prima, poiché è sabato, non possono. Finché c'è buio non possono muoversi. Allora, quando hanno comprato gli aromi? Domenica no. Sabato ovviamente no. Rimane venerdì. Ora poiché hanno comprato gli aromi dopo la morte di Gesù e la morte di Gesù è avvenuta prima di un "sabato", questo doveva essere un Giovedì di festa.  
CIAO.

 
Ciao Marmar  
 
Gli aromi furono comprati di Giovedi prima che incominicava la festività di pessach.  
 
Sia Giuseppe di Arimathia, aveva ancora abbastanza tempo per comprare un panno di lino dove avvolgere la salma di Gesù (Marco 15,46) prima che iniziasserò le fesitività. Come anche le donne, avevano ancora abbastanza tempo per comprare gli aromi per imbalsamare il corpo di Gesù. Cosi potevano appena finiti i due giorni di festività, andare subito alla tomba di Gesù.  
I due giorni di festività: Il 15 Nisan Venerdi, il primo giorno di festa e il Shabat il secondo che si rispetta come riposo perché è il settimo giorno della settimana.
 
Comunque grazie dell tuo avviso riguardo agli altri post. Andrò sicuramente a vedere.
 
Shalom
« Ultima modifica: 13.07.2003 alle ore 00:36:17 by agata » Loggato
SweetHawk
Membro familiare
****



Amatevi come Io vi ho amati.....

   
E-Mail

Posts: 606
Re: Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Rispondi #7 Data del Post: 13.07.2003 alle ore 13:07:25 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Bella domanda quella sul giorno della morte del Signore… in questi giorni ho scritto finalmente qualcosa di completo e ve lo propongo. Seguitemi con attenzione però… visto che sarò (ahimè!) lunghetto e visto che alcuni passaggi vanno considerati con attenzione onde evitare equivoci.
Vedrete alla fine che il problema più grosso è il giorno dell’Ultima Cena e non il giorno della morte…
 
I PROBLEMI E LE (EVENTUALI) INCONGRUENZE DEI VANGELI

 
I dati cronologici dei Vangeli concordano nel farci stabilire he Gesù è morto di Venerdì (Mt 27, 62; Mc 15, 42; Lc 23, 54; Gv 19, 31). Per il resto sono riscontrabili insanabili contraddizioni, che qui riporto:
 
1 – I sinedriti, benché abbiano stabilito di non agire contro Gesù in giorno di festa (Mt 14, 2), lo avrebbero fatto arrestare proprio alla vigilia della Pasqua.
 
2 – Un processo con così numerose sedute davanti al Sinedrio, a Erode e a Pilato, con l’aggiunta dell’opera di persuasione alla folla, del confronto con Barabba e della flagellazione, si sarebbe iniziato e concluso in poco più di una mezza giornata.
 
3 – Le norme del diritto processuale ebraico proibivano di tenere sedute giudiziarie alla vigilia di un Sabato o di un giorno festivo. Lo dice la Mishna, Sanh 4,1. Eppure Gesù dai Vangeli apparirebbe arrestato la vigilia di un Sabato e processato di notte con pronunzia del verdetto al termine della prima seduta…
 
4 – Gli evangelisti riferiscono passo per passo l’intensa attività di Gesù dal Sabato delle Palme alla sera del Martedì, ma lasciano poi stranamente vuoti di notizie i due giorni seguenti (ovvero Mercoledì e Giovedì)
 
5 – Mentre i Sinottici ci informano (Mt 26,27 e sgg; Mc 14, 22 sgg; Lc 22, 7 sgg) che Gesù prima della sua cattura aveva già celebrato con gli Apostoli la Cena e ci lasciano quasi credere che i Giudei abbiano catturato, processato e crocifisso Gesù nel solennissimo giorno di Pasqua, Giovanni precisa che la mattina in cui Gesù fu giudicato da Pilato, gli ebrei non avevano ancora mangiato la Pasqua: “Era l’alba ed essi non vollero entrare nel pretorio per non contaminare la Pasqua” (Gv 18, 28).
 
Detto questo, Gesù aveva anticipato, rispetto ai Giudei, la Cena pasquale. Ma per quale ragione? E di quanto tempo?
 
Vedremo….
 
LO STUDIO CRONOLOGICO

 
Qui seguirei la soluzione di una brava collega della Sorbona di Parigi, che si raccorda alle fonti più antiche della Chiesa. Questa studiosa si chiama Annie Jaubert e propone questo specchietto:
 
Martedì sera: (inizio del mercoledì secondo il computo ebraico): Ultima Cena, arresto nel Getsemani, interrogatorio presso Anna e rinnegamento di Pietro.
 
Mercoledì mattina: prima seduta del processo davanti al Sinedrio con dibattito e scongiuro del sommo Sacerdote. Successivo maltrattamento di Gesù. Notte nel carcere di Caifa.
 
Giovedì mattina: nuova seduta del Sinedrio per la pronuncia del verdetto di condanna. Prima udienza davanti a Pilato. Rinvio a Erode. Notte nella prigione del pretorio.
 
Venerdì mattina:seconda udienza davanti a Pilato, confronto con Barabba, flagellazione, condanna, viaggio al Calvario. Crocifissione all’ora terza, morte all’ora nona.
 
Ma perché questa successione e non un’altra?
 
SEGUE
« Ultima modifica: 13.07.2003 alle ore 13:08:40 by SweetHawk » Loggato

Inquietum est cor nostrum donec requiescat in Te. (Sant'Agostino - Confessioni I, 1)
SweetHawk
Membro familiare
****



Amatevi come Io vi ho amati.....

   
E-Mail

Posts: 606
Re: Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Rispondi #8 Data del Post: 13.07.2003 alle ore 13:15:28 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ecco i principali argomenti:
 
1 – Dal  Libro dei Giubilei, dal Libro di Enoc, dal Documento Damasceno e da alcuni frammenti del calendario di Qumran, si rileva che almeno negli ambienti essenici sopravviveva al tempo di Gesù un antico calendario solare, secondo il quale l’anno era formato di 52 giorni esatti, ovvero 52 settimane. Questa particolarità valorizzava la settimana medesima consentendo la celebrazione delle feste a data fissa. In particolare l’anno incominciava di Mercoledì, giorno della creazione degli astri e la Pasqua pure cadeva di Mercoledì.
 
2 – Supponendo che Gesù abbia adottato il calendario solare di Qumran, tutte le difficoltà svaniscono e non ne sorgono di nuove. Infatti:
a) non è vero che il Sinedrio sia caduto nell’incoerenza di arrestare Gesù alla vigilia di Pasqua; l’arresto avviene la notte precedente il Mercoledì;
b) le numerose sedute ebbero un ritmo più credibile e non procedettero con innaturale fretta;
c) le regole processuali della Mishna ebraica sono perfettamente rispettate. Gesù inoltre viene condannato non di notte ma di giorno e in due giorni diversi, che non erano la vigilia di Sabato;
d) così non ci sono giorni vuoti nella narrazione evangelica. Infatti dopo i fatti del Martedì, tutti gli evangelisti prendono a narrare la Cena e la Passione perché effettivamente la Cena ebbe luogo il martedì sera e i due giorni seguenti furono occupati dal processo;
e) in questo modo si scioglie il conflitto tra Giovanni e i Sinottici circa il giorno del mese in cui Gesù morì: è vero che quel giorno era il 14 Nisan del calendario ufficiale, come si rileva da Giovanni; ma è vero PURE che il 14 del 1° mese, calcolato secondo il calendario solare, era già trascorso, come fanno capire i Sinottici.
 
3 – Ad avvalorare questa ipotesi concorrerebbe un’importante tradizione cristiana dei primi secoli, secondo cui i fatti della Passione si svolsero nello spazio di tre giorni: dal Martedì al Venerdì.
Testimoni di questa Tradizione sono:
la “Didascalia degli Apostoli” (III secolo), Sant’Epifanio, vescovo di Salamina (IV secolo) che dipende dalla suddetta didascalia, San Vittorino di Pettau (III secolo) indipendente da sopra.
Al capitolo 21 della Didascalia degli Apostoli infatti si legge: “Quando era ancora con noi prima della Sua Passione, nel momento in cui mangiavamo la Pasqua con Lui, ci disse: ‘Oggi, questa notte stessa, uno di voi mi tradirà’. E ciascuno di noi diceva: ‘Sarei forse io, Signore?’ Egli rispondendo ci disse: ‘E’ colui che tende la sua mano con me nel piatto’. E Giuda Iscariota, che era uno di noi, si alzò per tradirlo. Allora nostro Signore ci disse: ‘In verità vi dico: ancora un po’ di tempo e mi abbandonerete, perché sta scritto: <colpirò il pastore e le pecore del gregge saranno disperse>’. Giuda venne con gli Scribi e con i sacerdoti del popolo e consegnò loro nostro Signore Gesù. Questo ebbe luogo il Mercoledì. Dopo aver mangiato la Pasqua, il Martedì sera, andammo al Monte degli Ulivi, e nella notte essi presero nostro Signore Gesù. Il giorno seguente, Mercoledì, fu custodito nella casa del sommo sacerdote Caifa; quello stesso giorno i capi dei sacerdoti si riunirono e tennero consiglio per lui. Il giorno seguente, Giovedì, Lo condussero dal Governatore Pilato e fu custodito presso Pilato la notte che segue il Giovedì. Al mattino del Venerdì lo accusarono di fronte a Pilato, ma non poterono fornire le prove di nessun fatto vero: addussero contro di Lui dei falsi testimoni e chiesero a Pilato di metterlo a morte. Lo crocifissero quello stesso Venerdì”.
 
SEGUE
Loggato

Inquietum est cor nostrum donec requiescat in Te. (Sant'Agostino - Confessioni I, 1)
SweetHawk
Membro familiare
****



Amatevi come Io vi ho amati.....

   
E-Mail

Posts: 606
Re: Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Rispondi #9 Data del Post: 13.07.2003 alle ore 13:16:34 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

4 – Si rileva infine che i Vangeli non hanno nulla che escluda la cronologia dei tre giorni ma anzi hanno elementi che arricchiscono questa lettura. Infatti:
a) “Venne il giorno degli Azzimi nel quale si doveva immolare la vittima di Pasqua" (Lc 22, 7) è una frase che può far pensare all’esistenza di una polemica circa il giorno legittimo in cui doveva cominciare la festa.
b) Il Sinedrio, come ci dice Luca, si riunì la prima volta, “quando si fu fatto giorno” (Lc 22, 66). E benchè questa seduta sia stata lunga, come risulta da Mt 26, 59 e sgg, e sia stata seguita dalla scena degli oltraggi (Mt 26, 67 sgg), lo stesso Matteo prosegue con queste parole: “Venuta la mattina, tutti i sommi sacerdoti e gli anziani del popolo tennero consiglio contro Gesù per farlo morire” (Mt 27, 1), e lasciando intendere che si tratta di un’altra mattina e di un’altra seduta, come del resto voleva la Mishna.
c) Pilato ebbe bisogno di “convocare” (Lc 23, 13)) i sommi sacerdoti e i notabili e il popolo che quindi si erano allontanati. I sacerdoti ebbero il tempo di ricevere Giuda che “preso dal rimorso, riportò le 30 monete d’argento” (Mt 27, 3). Infine la crocifissione avvenne secondo Marco (15, 25) all’ora terza e risulterebbe pertanto impossibile comprimere tutti i precedenti fatti della Passione nell’esiguo spazio di 3 sole ore.  
 
Mi fermo qua per ora anche perchè penso che sia già tanto per la pazienza di molti ^__^
Detto questo so che sorgeranno delle domande. Avrei potuto inserirle con le relative risposte ma poi è troppo...  Linguaccia
 
PACE E BENE
Loggato

Inquietum est cor nostrum donec requiescat in Te. (Sant'Agostino - Confessioni I, 1)
agata
Membro familiare
****



Io so che il mio redentore vive

   
E-Mail

Posts: 428
Re: Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Rispondi #10 Data del Post: 13.07.2003 alle ore 15:46:12 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Grazie SweetHawk per il tuo contributo. Vale la pena di fare un approfindimento su quello che hai scritto. Però resta sempre il mistero dei 3 giorni e tre notti che Gesù doveva stare nella tomba come disse in Giov. 12.40.
 
Quindi andiamo un po indietro nel tempo:
 
La domenica 10 Niasan Gesù entrando in Gerusalemme sopra un asino,  adempie la profezia di Zaccaria 9,9 dove dice:  
 
Esulta grandamente, o figliola di Sion, manda gridi d'allegrezza, o figliola di Gerusalemme, ecco il tuo re viene da te, egli è giusto e vittorioso, umil e montato sopra un asino, sopra un puledro d'asina.  
 
Questa è la domenica che conosciamo come la domenica delle palme.  
 
Il mercoledi seguente la sera, fù tradito da Giuda Iscariot. Gesù viene arrestato e partato di nascosto la stessa notte nella palazzo del Sommo Sacerdote.  
 
Questo successe il 14 di Nisan, il giorno della preparazione degli agnelli. Questo particolare giorno durò dall mercoledi sera fino al tramonto del giovedi sera.  
 
Dopo mezza notte, sempre del 14 Nisan, ci fù un cosi detto "processo" tutto in fretta con falsi testimoni. Con il Sinedrio, nell Palazzo del Sommo Sacerdote. Pietro a poca distanza segui tutto con stupore. Era poco prima dell'alba, prima che gridasse il gallo e Pietro rinnegò il suo Signore per tre volte.  
 
La pallida luce di un nuovo giorno si levò sulle colline della giudea, quando il cosidetto "processo" fini con la condanna a morte, proclamato dal Sinedrio. I capi religiosi però non avevano l'autorità di mettere a compiuto il verdetto. Oltretutto avevano bisogno della firma dei romani.  
 
Cosi la mattina presto, erano circa le nove del mattino, quando Pilato fù avvertito per una emergenza. In fretta Gesù fù portato attraverso le stradine secondarie alla cittadella dove risiedeva il Palazzo di Governo di Pilato.
 
Ben presto si radunò un bel po di gente davanti alla tribuna di Pilato. Di la conoscete bene la storia, il popolo preferi Barabba a Gesù. Cosi era poco prima di mezzo giorno, quando i soldati avevano finito il gioco crudele di fragellare Gesù fino allo svenimento e di schiaffeggiaro in faccia. Quindi fù portato fuori dalla città al luogho dell Golgotha dove fù crocifisso. Gesù mori circa alle ore 3 del pomeriggio, essendosi il sole oscurato.
 
Questi tempi di successione. Se prendiamo la scrittura alla parola Giov. 12.40 allora mi è difficile capire che Gesì sia morto di venerdi. Manca una notte e un giorno.
 
Shalom Agata
« Ultima modifica: 13.07.2003 alle ore 15:52:26 by agata » Loggato
Abramo
Membro
***



Il popolo di Israel vive

   
WWW    E-Mail

Posts: 134
Re: Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Rispondi #11 Data del Post: 14.07.2003 alle ore 14:27:25 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Non credo che sia morto la vigilia della Pasqua, qui pare invece che Giovanni stia dando una indicazione ben precisa, ho confrontato questi versi con la traduzione ebraica del NT e  
dove dice:"quel sabato era un gran giorno" in ebraico è stato tradotto: "gadol iom hashabbat hahu" ossia: "Shabat ha gadol"="il gran Sabato" che è il Sabato che precede la Pasqua. Infatti si parla di preparazione della Pasqua e questa non si fà il 14 di Nissan perchè in quell'ora (da mezzogiorno al tramonto) viene offerto il qorban Pesach e già a partire dalle 10 del mattino è proibito mangiare hamez(lievitato). La preparazione invece si fà il 10 di Nissan, la preparazione del qorban, ogni famiglia si procura l'agnello 4 giorni prima e viene controllato minuziosamente.
 
"Era la preparazione della Pasqua, ed era l'ora sesta. Egli disse ai Giudei: «Ecco il vostro re!» "(Giovanni 19:14 N.Riv.)
 
"Allora i Giudei, perché i corpi non rimanessero sulla croce durante il sabato (poiché era la Preparazione e quel sabato era un gran giorno), chiesero a Pilato che fossero loro spezzate le gambe, e fossero portati via. "(Giovanni 19:31 N.Riv.)
 
Se è dunque morto alle 3 del Venerdì, fino alle 3 del Sabato fà un giorno. Nel periodo di Pasqua fà buio circa alle  6 e il sole sorge circa alle 6 del mattino. Se dunque all'alba del primo giorno(Domenica) il corpo non c'era più sono passati al massimo altre 15 ore. Quindi morto circa un giorno e mezzo (per me per sempre naturalmente perchè non credo che sia mai risuscitato).
 
Shalom
 
Loggato

Per approfondire vai su Forum Biblico
agata
Membro familiare
****



Io so che il mio redentore vive

   
E-Mail

Posts: 428
Re: Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Rispondi #12 Data del Post: 14.07.2003 alle ore 19:36:21 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

[quote author=Abramo link=board=Dottrina;num=1058018728;start=0#11 date=07/14/03 alle ore 14:27:25]  
Infatti si parla di preparazione della Pasqua e questa non si fà il 14 di Nissan perchè in quell'ora (da mezzogiorno al tramonto) viene offerto il qorban Pesach e già a partire dalle 10 del mattino è proibito mangiare hamez(lievitato). La preparazione invece si fà il 10 di Nissan, la preparazione del qorban, ogni famiglia si procura l'agnello 4 giorni prima e viene controllato minuziosamente. [quote]
 
Dunque scegliendo l'agnello il 10 Nisan per osservazione, è una preparazione e offrendolo dopo 4 giorni, il 14 Nisan, il giorno che viene sacrificato l'agnello come qorban, è anche una preparazione. Fino al 14 Nisan l'agnello restava vivo per osservazione, quindi al 14 Nisan veniva ammazzato e sacrificato.  
Anche questo fa parte di preparazione. Ci saranno stati centinaia di agnelli da ammazzare e preparare, quindi penso che la "preparazione della pasqua" il 14 Nisan puo essere interpetato cosi.
 
Abramo scrive:
"Allora i Giudei, perché i corpi non rimanessero sulla croce durante il sabato (poiché era la Preparazione e quel sabato era un gran giorno), chiesero a Pilato che fossero loro spezzate le gambe, e fossero portati via. "(Giovanni 19:31 N.Riv
 
Qui il Sabato si riferisce al primo giorno di Pessach, il quale non si lavora. Questo giorno era di Venerdi. Segue poi il Sabato che conta come il settimo giorno della settimana in quale altretanto non si lavora.  
 
I Giudeo tolserò Gesù dalla croce Giovedi ancora prima che entrasse il 15 Nisan in quale si mangia l'agnello e la Mazah. (il Seder)
 
Quello che sto cercando di spiegare è che Gesù è morto il 14 Nisan, quando veniva (ammazzato) e "preparato" e offerto il qorban pessach. Il giorno era di Giovedi pomeriggio.
 
Shalom
 
« Ultima modifica: 14.07.2003 alle ore 20:12:11 by agata » Loggato
Abramo
Membro
***



Il popolo di Israel vive

   
WWW    E-Mail

Posts: 134
Re: Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Rispondi #13 Data del Post: 14.07.2003 alle ore 22:09:13 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 14.07.2003 alle ore 19:36:21, agata wrote:
 
Qui il Sabato si riferisce al primo giorno di Pessach, il quale non si lavora. Questo giorno era di Venerdi. Segue poi il Sabato che conta come il settimo giorno della settimana in quale altretanto non si lavora.  
 
I Giudeo tolserò Gesù dalla croce Giovedi ancora prima che entrasse il 15 Nisan in quale si mangia l'agnello e la Mazah. (il Seder)
 
Quello che sto cercando di spiegare è che Gesù è morto il 14 Nisan, quando veniva (ammazzato) e "preparato" e offerto il qorban pessach. Il giorno era di Giovedi pomeriggio.

Scusa! Ma non sono affatto convinto! Secondo me, non può assolutamente essere la vigilia di Pasqua perchè altrimenti l'autore l'avrebbe detto e invece egli parla del Shabbat hagadol ossia il Gran Sabato che precede la Pasqua. A dimostrarlo c'è il fatto che egli parla di preparazione, che non può assolutamente essere la vigilia di Pasqua perchè alla vigilia deve essere già tutto pronto per il bedikat hametz e già alle 10 del mattino si deve bruciare il hametz. L'agnello e la preparazione della casa per Pesach si fà alcuni giorni prima e non basta un giorno perchè bisogna pulire per bene la casa, vendere il hametz al goi e assicurarsi che non ve ne sia in casa. Dalle 10 di Mattina è già proibito mangiare hametz e non c'è niente da preparare, l'agnello è già pronto, e lo si sacrifica nel Tempio dopo circa le due del pomerigio. Dunque la preparazione è a partire dal 10 di Nissan, prova a chiedere ad altri ebrei, è stato sempre così, da millenni.
 
Questo autore che scrisse il Vangelo, era ebreo o no?  
 
Che ci vuole a spiegarsi e dire che era "erev Pesach" o "bedikat hametz"?  Egli invece dice "Shabbat hagadol" e di Shabbat ha gadol ce n'è solo uno in tutto l'anno.  
Il 15 di Nissan non è uno Shabbat ha gadol, anzi è un Sabato più piccolo perchè lo Shabbat è il massimo delle festività ebraiche, segue poi lo Yom Kippur, lo Yom tov (Pasqua è uno Yom tov), rosh hodesh. Di Shabbat, 7 leggono il rotolo della Torah, di Yom Kippur 6, di Yom tov 5, di Rosh Hodesh 4. Quindi il giorno di Pasqua, come sacralità è inferiore al Sabato del settimo giorno e non c'era motivo di chiamarlo in quel modo, che inequivocabilmente indica un Sabato prima.
 
Shalom
Loggato

Per approfondire vai su Forum Biblico
Marmar
Admin
*****



Dio è buono

   
WWW   

Posts: 7751
Re: Gesù è morto veramente di venerdi ?
« Rispondi #14 Data del Post: 14.07.2003 alle ore 22:56:13 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Ho ritrovato uno studio che feci alcuni anni fa, mi sembra proprio su di un insegnamento di Pawson (non ne sono proprio certo), che non posso riportare qui per spazio, ma potete vederlo su:
 
http://www.marmari.org/lettura/schemi/schemagiorni3.gif
 
CIAO.
« Ultima modifica: 13.10.2008 alle ore 09:15:09 by Marmar » Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
Pagine: 1 2 3  4 · torna su · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti