Ti senti solo? Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati. RegolamentoLeggi il regolamento completo  RSSIscrizione feed RSS

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

    
   I Forum di Evangelici.net
   Vita di chiesa e cammino cristiano
   Attualità a confronto con la Bibbia
(Moderatori: andreiu, ilcuorebatte, Marmar)
   In attesa del rapimento della Chiesa
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 ... 4 5 6 7 8  ...  15 · vai in fondo · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: In attesa del rapimento della Chiesa  (letto 7264 volte)
tom_anad
Membro familiare
****



GESU' RITORNA

    Gesù+ritorna


Posts: 1094
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #75 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 12:48:01 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

LA PREGHIERA SACERDOTALE
Poco prima della sua morte, Gesù disse queste parole ai suoi discepoli: “Nel mondo avrete tribolazione...” (Giovanni 16:33). Nei versetti seguenti leggiamo la preghiera di Gesù per i discepoli: “Non prego che tu li tolga dal mondo, ma che tu li preservi dal maligno” (Giovanni 17:15).
Gesù non pregò che la chiesa fosse tolta dal mondo! La chiesa doveva rimanere nel mondo pur non essendo del mondo.
Si potrebbe pensare che questo si riferisca ai discepoli di allora,  ma non è così. “Non prego soltanto per questi – continua Gesù – ma anche per quelli che credono in me per mezzo della loro parola” (v.20). In questo versetto non siamo forse inclusi anche noi oggi? Non abbiamo noi creduto in Cristo per mezzo della parola tramandata a noi da questi discepoli di allora? Certamente! E allora Gesù pregava anche per noi! Egli ha pregato perché fossimo preservati dal male del mondo, ma non ha pregato che fossimo tolti via dal mondo, ben sapendo che avremmo avuto tribolazioni e prove!
Sarebbe diverso se Gesù avesse detto: “Nel mondo ci sarà tribolazione... ma io pregherò affinché voi siate tolti via dal mondo”. Allora coloro che insegnano che il rapimento avverrà prima della tribolazione avrebbero una base per la loro posizione e questo versetto sarebbe citato spesso come una conferma. Ma poiché il versetto dice proprio l’opposto, ci sembra ovvio che questo neghi chiaramente l’idea di una venuta speciale, “segreta” di Cristo per portare via la chiesa.
Gesù insegnò che i credenti sarebbero rimasti nel mondo con un compito ben preciso: predicare il Vangelo. Il grande mandato ai discepoli era di “andare ... e fare discepoli tutti i popoli” con la Sua promessa “Io sono con voi tutti i giorni sino alla fine dell’età presente” (Matteo 28:19,20).
 
Non dice fino all'arrivo della grande tribolazione, oppure fino a tre anni prima della fine
« Ultima modifica: 19.07.2019 alle ore 12:49:36 by tom_anad » Loggato
Virtuale
Membro familiare
****



Abbi fiducia in Gesù

   


Posts: 3161
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #76 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 14:01:06 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 19.07.2019 alle ore 09:33:11, Marmar wrote:

 
Cogliete prima le zizzanie, e legatele in fasci per bruciarle;

,,,mi sono venute le lacrime a pensare a quelli che saranno legati in fasci e bruciati.
 
Che il Signore ci preservi.
Loggato

"Zia, ma quando Gesù è risorto ha fatto il buco nell`ozono ? " (bambino) di Tony Kospan.
Giamba
Admin
*****





   
E-Mail

Posts: 3919
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #77 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 14:07:07 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 19.07.2019 alle ore 12:28:20, tom_anad wrote:

 
c'è un gran dibattito semplicemente perché ognuno deve difendere la sua idea preconcetta e la sua appartenenza a queste o quelle denominazioni le quali pur di distinguersi tutte si sono inventate qualcosa di diverso.
 
Se non si lasciano le religioni non si può comprendere pienamente il messaggio della Parola.
 
La Bibbia è una, la volontà di Dio una, anche Gesù è uno e tornerà una sola volta.
Ebrei 9:28
così anche Cristo, dopo essere stato offerto una volta sola per portare i peccati di molti, apparirà una seconda volta, senza peccato, a coloro che lo aspettano per la loro salvezza.

 
Gesù è atteso da coloro che lo aspettano per la loro salvezza. Chi sono?

 
Non sono un fan delle "due venute". E' la posizione che mi è stata sempre insegnata ma ho iniziato a metterla in discussione e, in attesa di approfondire, personalmente non me la sento di sbilanciarmi. Però, come ci sono passi a sostegno della venuta unica, ce ne sono altri che lasciano invece che potrebbe esserci un rapimento della chiesa separato. Non essendo una dottrina fondamentale per la salvezza, direi che diversità di vedute su questo punto sono ammissibili Sorriso
Loggato

Dai manichei che ti urlano "o con noi o traditore!", libera nos Domine!
tom_anad
Membro familiare
****



GESU' RITORNA

    Gesù+ritorna


Posts: 1094
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #78 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 14:20:26 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 19.07.2019 alle ore 14:07:07, Giamba wrote:

 
Non sono un fan delle "due venute". E' la posizione che mi è stata sempre insegnata ma ho iniziato a metterla in discussione e, in attesa di approfondire, personalmente non me la sento di sbilanciarmi. Però, come ci sono passi a sostegno della venuta unica, ce ne sono altri che lasciano invece che potrebbe esserci un rapimento della chiesa separato. Non essendo una dottrina fondamentale per la salvezza, direi che diversità di vedute su questo punto sono ammissibili Sorriso

 
anche a te un caro saluto,
Che dire.... Concordo con te che non è fondamentale per la salvezza, ma questo è l'argomento del tipico.
Tieni conto che comunque indirettamente lo può essere o meglio lo sarà.
Molti pastori delle più note sigle evangeliche fuggono dall' argomento avendo la dottrina dei capi da inculcare ai fedeli e allo stesso tempo (forse o probabilmente) hanno paura di mentire riguardo al pre-trib  
Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio è buono

   
WWW   

Posts: 7771
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #79 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 14:20:48 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Sono tutti argomenti secondari. Devi andare alla radice della questione. Per esempio:
 
Ebrei 9:28  
così anche Cristo, dopo essere stato offerto una volta sola per portare i peccati di molti, apparirà una seconda volta, senza peccato, a coloro che lo aspettano per la loro salvezza.

 
Il fatto di apparire una seconda volta non ha nessuna relazione con il pre o il post. Qualunque sia il momento del rapimento, Gesù tornerà una seconda volta. Il passo citato non è risolutivo riguardo alla questione.
 
Il fatto che i post-trib insistano sul dire che il ritorno di Cristo sarà unico, è un responso senza valore, poiché tutti dicono che sarà unico. Il ritorno di Cristo avverrà attraverso la sua investitura del Regno, quello è il momento in cui torna, ossia: la sua opera sarà totale verso il mondo, come lo fu quando venne la prima volta.
 
Questo suo ritorno comprende, in primo luogo, la formazione di un governo, di un esercito e di tutto ciò che occorre per portare avanti la nuova guida del mondo. Tutto ciò è narrato in analogia a ciò che accade in terra al fine che possa essere compreso facilmente.  
 
Poi, quando le "formalità" saranno espletate, allora interverrà personalmente, e forse anche fisicamente, in virtù del corpo che possiede, che gli permette di vivere sia in questa dimensione sia in quella spirituale. Anche la chiesa che è al suo seguito, probabilmente avrà le stesse caratteristiche.  
 
Tutto ciò che accade dal momento dell'investitura (Apo 11) alla manifestazione in gloria, (cap 19 e paralleli) riguarda la "formazione" del suo seguito, e si trova elencato in chiaro al cap 19 di Apocalisse.
 
Nessun re si metterebbe al governo senza prima aver scelto e formato i suoi. Il periodo di formazione si svolge in cielo e non è visibile da terra. Si vedrà solo il compimento di tale lavoro, al momento della manifestazione in gloria.
 
Riguardo alla preghiera sacerdotale ci troviamo di fronte all'affidamento della chiesa al Padre, perché il loro lavoro riguarda tutto il tempo prima che il regno arrivi, ed hanno bisogno di protezione. Ma non solo i 12, anche tutti quelli che seguiranno dovranno lavorare nel mondo: quindi non possono essere tolti da esso. Qui non è l'escatologia in discussione, ma il tempo della grazia.
 
Sicuramente avrai argomenti molto più solidi.  
 
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
tom_anad
Membro familiare
****



GESU' RITORNA

    Gesù+ritorna


Posts: 1094
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #80 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 14:21:54 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Per giamba  
 
Continua a seguire questo topic perché è mia intenzione andare avanti con lo studio
Loggato
tom_anad
Membro familiare
****



GESU' RITORNA

    Gesù+ritorna


Posts: 1094
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #81 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 14:28:26 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro marmar  
 
Di argomenti più solidi ti ho già scritto che non io ma nella Bibbia ne trovi tanti se vuoi.
Il problema è che quello che tu hai scritto non è solido, è  solo teoria umana non suffragata dalla scrittura.
Senza rendertene cinto hai dettato tempi e modi a Gesù per instaurare il suo Regno.
 
Ultima cosa: ho citato 5 versetti che dicono che Gesù tornerà con i Santi Angeli....... Li conosci? ......  
Se così non sarà, dimostralo con le scritture e non con le tue idee
« Ultima modifica: 19.07.2019 alle ore 14:37:11 by tom_anad » Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio è buono

   
WWW   

Posts: 7771
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #82 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 14:51:09 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

La confusione che stai facendo è quella di scambiare il "ritorno di Cristo" con la sua "manifestazione in gloria".
 
La sua manifestazione riguarda l'entrata in conflitto con le potenze di questo mondo, che ormai, dopo la cacciata dal cielo, saranno tutte terrene.
 
Cristo, dopo la sua ascensione si è occupato del suo Regno, che non è di questo mondo, è nascosto nei credenti, è la chiesa la destinataria delle sue attenzioni.
 
Quando tornerà, lo farà in modo tale che le sue attenzioni non saranno più solo verso la chiesa, ma tutto il mondo sarà diventato il suo Regno, sarà il Regno dei cieli, perché sarà diretto da lassù, anche attraverso la chiesa.
 
Il ritorno di Cristo è il suo prendere possesso del mondo. La sua manifestazione in gloria è l'evento seguente che rivendica quel suo possesso del mondo e la conseguente distruzione dell'usurpatore e dei suoi seguaci.
 
Paolo distingue nettamente i due eventi, anche chiamandoli con il proprio nome.
 
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
tom_anad
Membro familiare
****



GESU' RITORNA

    Gesù+ritorna


Posts: 1094
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #83 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 15:29:05 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro marmar  
Nessuna confusione,  
Il ritorno di Cristo e la sua manifestazione in gloria sono il medesimo evento.
Quando Gesù tornerà il nemico verrà distrutto alla SUA apparizione. Non è scritto che Gesù  regna in terra insieme al nemico.
Quando Gesù  torna, torna in gloria e non in sordina.
Comunque tutte le teorie (sia mie che tue) vanno suffragare dalle scritture ricordandoci non oltre quello che è scritto
Loggato
Marmar
Admin
*****



Dio è buono

   
WWW   

Posts: 7771
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #84 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 20:41:46 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Se lo dici tu.
Loggato

Aiutiamoci gli uni gli altri a liberarsi da quello che ritarda il nostro cammino.
tom_anad
Membro familiare
****



GESU' RITORNA

    Gesù+ritorna


Posts: 1094
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #85 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 21:04:04 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

marmar scrive
Il fatto di apparire una seconda volta non ha nessuna relazione con il pre o il post. Qualunque sia il momento del rapimento, Gesù tornerà una seconda volta. Il passo citato non è risolutivo riguardo alla questione.
 
il passo dice "UNA" seconda volta e non due.
non stiamo parlando che questo passo dice quando sarà il rapimento ma insegna che tornerà UNA sola volta.
 
ti faccio una domanda: per tè ha volte il senso letterale della Bibbia ove non parla in parabole?  
Loggato
tom_anad
Membro familiare
****



GESU' RITORNA

    Gesù+ritorna


Posts: 1094
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #86 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 21:06:44 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 19.07.2019 alle ore 20:41:46, Marmar wrote:
Se lo dici tu.

 
il problema dell'incomunicabilità è nel sostenere che i passi biblici da me citati sono considerati come miei pensieri e non la parola di DIO.
 
Quando esprimo un parere lo indico e accetto controdeduzioni, ma quando cito la scrittura per mè non esistono pareri contrari alla Parola.
Loggato
tom_anad
Membro familiare
****



GESU' RITORNA

    Gesù+ritorna


Posts: 1094
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #87 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 21:19:51 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

ANDIAMO AVANTI CON LO STUDIO
 
Leggendo  Matteo 13, Gesù paragona il regno di Dio a una rete gettata in mare. Essa raccoglie pesce di ogni genere, buono e cattivo. Alla fine il buon pesce viene conservato mentre il pesce cattivo viene buttato via. Quando dovrebbe avvenire questa grande separazione? “Così avverrà ALLA FINE dell'età presente. Verranno gli angeli e separeranno i malvagi dai giusti e li getteranno nella fornace ardente” (Matteo 13:47-50).
dove troviamo scritto che il pesce buono viene preso prima?
Loggato
tom_anad
Membro familiare
****



GESU' RITORNA

    Gesù+ritorna


Posts: 1094
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #88 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 21:22:32 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Gesù paragona il tempo del suo ritorno anche ai giorni di Lot. “Similmente, come avvenne ai giorni di Lot: si mangiava, si beveva, si comprava, si vendeva, si piantava, si costruiva” – tutte cose che si facevano normalmente ogni giorno senza che nessuno si aspettasse una catastrofe – “ma nel giorno che Lot uscì da Sodoma piovve dal cielo fuoco e zolfo, che li fece perire tutti. Lo stesso avverrà nel giorno in cui il Figlio dell’uomo sarà manifestato” (Luca 17:28-30). Lot, il credente, fu risparmiato. Gli increduli furono distrutti. Allo stesso modo quando Cristo ritornerà, i credenti saranno risparmiati (presi al volo per incontrare il Signore nell’aria!) mentre in quel giorno il mondo sarà distrutto.
Nulla in questo brano ci suggerisce l'idea che Lot uscì da Sodoma alcuni anni prima ( 7, 3,5 oppure 3 anni) e  dopo la città fu distrutta. Queste cose accaddero nello stesso giorno.
Loggato
tom_anad
Membro familiare
****



GESU' RITORNA

    Gesù+ritorna


Posts: 1094
Re: In attesa del rapimento della Chiesa
« Rispondi #89 Data del Post: 19.07.2019 alle ore 21:27:00 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Pietro scrive “Poiché dunque tutte queste cose devono dissolversi, quali non dovete essere voi, per santità di condotta e per pietà, mentre attendete e affrettate la venuta del giorno di Dio, in cui i cieli infocati si dissolveranno e gli elementi infiammati si scioglieranno!” (vv.11,12).
 Naturalmente non sembra che Pietro pensasse che i credenti sarebbero stati portati via dal mondo sette o tre anni e mezzo  prima della fine. Perché li avrebbe esortati ad “attendere” la venuta del giorno di Dio quando i cieli si sarebbero dissolti? Perché parlare della fine, se la loro vera speranza sarebbe stato un evento  anni prima? Secondo Pietro, “la venuta del Signore”, “il giorno del Signore come un ladro” è il tempo in cui i cieli passeranno via e la terra si scioglierà col fuoco. E secondo l’apostolo Paolo “il giorno del Signore” che viene “come un ladro nella notte” avviene contemporaneamente al rapimento della chiesa: Pietro aveva sentito dalle labbra di Gesù la promessa: “Tornerò e vi accoglierò presso di me” (Giovanni 14:3). Col passare degli anni alcuni cominciarono a schernire i credenti dicendo: “Dov’è la promessa della sua venuta?” A questo Pietro rispose: “Il Signore non ritarda l’adempimento della sua promessa... il giorno del Signore verrà come un ladro: in quel giorno i cieli passeranno stridendo, gli elementi infiammati si dissolveranno, la terra e le opere che sono in essa saranno bruciate” (2 Pietro 3:10,11). Ecco come Pietro descrive quel che Gesù aveva definito “la fine dell’età presente”.
 
su questo argomento troviamo un parallelismo anche con Giobbe.  
Infatti non c’è il minimo accenno che lasci intuire che il rapimento sia un fatto separato dalla distruzione del mondo al tempo della fine. ... così l’uomo giace e non risorge più; finché non vi siano più cieli egli non si risveglierà, né sarà destato dal suo sonno” (Giobbe 14:10-12; 19:26,27). Espressioni tipo “finché non vi siano più cieli”, “i cieli e la terra passeranno stridendo”, “il cielo e la terra passeranno” sembrano indicare proprio la fine delle cose come noi le conosciamo. Fino a quel tempo i morti non saranno risuscitati. Questo scrive Giobbe (o meglio questo ha dettato lo Spirito Santo a Giobbe)
« Ultima modifica: 19.07.2019 alle ore 21:33:19 by tom_anad » Loggato
Pagine: 1 ... 4 5 6 7 8  ...  15 · torna su · Rispondi Rispondi   Create+Poll Create+Poll   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Icons made by Freepik, Daniel Bruce, Scott de Jonge, Icomoon, SimpleIcon from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0
Powered by YaBB 1 Gold - SP 1.4 - Forum software copyright © 2000-2004 Yet another Bulletin Board

    
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti