Progetto Archippo - Seminari a domicilio
Benvenuto Visitatore. Fai Login o Registrati.   Regolamento Leggi il regolamento completo

Indice Indice   Help Help   Cerca Cerca   Utenti Utenti   Calendario Calendario   Login Login   Registrati Registrati

 
   I Forum di Evangelici.net
   Dottrina, storia ed esegesi biblica (partecipazione riservata a chi si identifica con i punti di fede di evangelici.net)
   Dottrina e riflessioni bibliche
(Moderatori: andreiu, ilcuorebatte, Asaf)
   Libero arbitrio o predestinazione?
« Topic Precedente | Prossimo Topic »
Pagine: 1 2 3 4 5 6  7 vai in fondo Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa
   Autore  Topic: Libero arbitrio o predestinazione?  (letto 9005 volte)
aries91
Membro
***



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 96
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #45 Data del Post: 28.02.2018 alle ore 18:28:46 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 28.02.2018 alle ore 17:41:53, Andrea II wrote:
Ciao a tutti Ciao
 
Chi ha scritto che se la salvezza fosse a prescindere da noi perch Dio lo ha stabilito a priori sarebbe un'offesa al Vangelo non credo abbia compreso il Vangelo (I Corinzi 1:26,31).
 
Parentesi a parte vorrei far notare che nei versi citati in Romani 8 la chiamata di Dio non "motivata" dall'amore dell'uomo ma dalla preconoscenza ed elezione di Dio. Anche perch se Dio eleggesse gli uomini che lo amano tutti andrebbero all'inferno in quanto per loro natura lo odiano (Romani 5:10).
 
Che poi Ges sia morto per tutti dove sta scritto? Io sapevo che era morto per molti (Isaia 53:11; Matteo 26:28; Marco 14:24; Ebrei 9:28) Confuso
 
Per favore, evitiamo luoghi comuni e le solite frasi fatte. Grazie.

a me sembra esattamente il contrario,chi dice che la salvezza non aperta a tutti si pone proprio contrasto con la Bibbia,molto probabilmente perch l'ha letta in maniera superficiale o non l'h aproprio compresa.
 
che Gesu' sia morto per tutti si evince ad esempio in Tito 2:11 ma per avere azione salvifica,c' necessit che ognuno lo accetti come salvatore e si converta.
altrimenti rimarr fuori dalla grazia di Dio.
 
Loggato
Virtuale
Membro familiare
****



Abbi fiducia in Ges

   
WWW    E-Mail

Posts: 3163
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #46 Data del Post: 28.02.2018 alle ore 19:42:07 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 28.02.2018 alle ore 17:41:53, Andrea II wrote:

Anche perch se Dio eleggesse gli uomini che lo amano tutti andrebbero all'inferno in quanto per loro natura lo odiano (Romani 5:10).
 
Che poi Ges sia morto per tutti dove sta scritto? Io sapevo che era morto per molti (Isaia 53:11; Matteo 26:28; Marco 14:24; Ebrei 9:28) Confuso

Beh s, per natura gli uomini sono nemici Dio, ma poi c` la riconciliazione con lui e questo ribalta il destino, gi a conoscenza del Signore essendo lui onniscente (che conosce ogni cosa).
Io penso che tutti sono scritti nel libro della vita, ma poi coloro che lo rifiutano, che rifiutano di riconciliarsi con Lui,i loro nomi saranno cancellati da Dio stesso nel libro.
 
Hai ragione che scritto che Ges morto per molti, ma ci sono anche dei versetti che otticamente si contrastano tra di loro, eppure sono tutti validi...da usare a seconda degli avvenimenti, per esempio :
 
"Poich v` un solo Dio ed anche un solo mediatore fra Dio egli uomini, Cristo Ges uomo, il quale diede se stesso qual prezzo di riscatto per tutti".
 
Vedi te....
« Ultima modifica: 28.02.2018 alle ore 20:03:02 by Virtuale » Loggato

"Zia, ma quando Ges risorto ha fatto il buco nell`ozono ? " (bambino) di Tony Kospan.
Milla
Membro familiare
****





   
WWW    E-Mail

Posts: 445
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #47 Data del Post: 01.03.2018 alle ore 01:44:10 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Questa e continuer a essere l'eterna contrapposizione tra calvinismo e arminianesimo. Vero anche che parecchie persone, sia gi decedute (da secoli, millenni, decenni e quant'altro) in vita loro non hanno mai sentito parlare del Vangelo e sono decedute senza aver deciso se accettarlo o rifiutarlo. Queste saranno giudicate secondo il tribunale della coscienza, cos come c' scritto. Ma preferisco non addentrarmi oltre perch la materia lunghissima e ci andrebbero papiri e papiri e volumi. Da un pezzo comunque ritengo che l'interpretazione pi conforme alla Bibbia sia quella calvinista rispetto all'arminiana (senza portare il calvinismo all'estremo e senza comunque opinare sul punto 3 del TULIP, il pi controverso forse).
Interessante sarebbe (aggiungo solo questo) essere capaci di leggere sia AT che NT nelle lingue originali e nelle versioni in cui furono scritti per la prima volta (per il NT sono quasi sicura che fu il greco koin e quanto all'AT probabilmente l'ebraico arcaico). Senz'altro capiremmo mooolto di pi se potessimo (non dico al 100%, lingue come il greco e l'ebraico hanno concetti intraducibili nelle nostre, che rispetto a esse hanno un vocabolario piuttosto "povero".
Loggato
Andrea II
Membro
***



...

   
WWW    E-Mail

Posts: 192
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #48 Data del Post: 02.03.2018 alle ore 16:54:41 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro Aries,
probabilmente non mi sono spiegato bene. Non ho detto che la salvezza non aperta a tutti, ma che essa determinata e stabilita a priori da Dio e non dall'uomo. Essere in Cristo non dipende da noi, ma una scelta di Dio.
 
Infatti, fratelli, guardate la vostra vocazione; non ci sono tra di voi molti sapienti secondo la carne, n molti potenti, n molti nobili; ma Dio ha scelto le cose pazze del mondo per svergognare i sapienti; Dio ha scelto le cose deboli del mondo per svergognare le forti; Dio ha scelto le cose ignobili del mondo e le cose disprezzate, anzi le cose che non sono, per ridurre al niente le cose che sono, perch nessuno si vanti di fronte a Dio. Ed grazie a lui che voi siete in Cristo Ges, che da Dio stato fatto per noi sapienza, giustizia, santificazione e redenzione; affinch, com' scritto: Chi si vanta, si vanti nel Signore. I Corinzi 1:26-31
 
Hai scelto tu di essere in Cristo? La Bibbia dice che stato Dio ha sceglierti, e se sei in Ges solo grazie a Lui.
 
Quanto a Tito 2:11 ti invito a non troncare ci che leggi. Se vai oltre il verso 11, la qual cosa dovrebbe essere scontata dato che esso finisce con una virgola, scoprirai quali sono gli EFFETTI (v.12) di tale grazia salvifica.  
 
Infatti la grazia di Dio, salvifica per tutti gli uomini, si manifestata, e ci insegna a rinunciare all'empiet e alle passioni mondane, per vivere in questo mondo moderatamente, giustamente e in modo santo, aspettando la beata speranza e l'apparizione della gloria del nostro grande Dio e Salvatore, Cristo Ges. Egli ha dato se stesso per noi per riscattarci da ogni iniquit e purificarsi un popolo che gli appartenga, zelante nelle opere buone. Tito 2:11-14
 
Credo che lo scopo di questo passo dirci quali sono gli effetti della Grazia. Tutti gli esseri umani, da Adamo alla fine del mondo, sono ammaestrati dalla Grazia di Dio per rinunciare all'empiet e vivere in modo santo? Non credo tu lo possa dire...
Ma chi sono dunque quei tutti? Penso si possa affermare, stando al contesto di questo meraviglioso verso, che sono tutti coloro a cui la grazia insegna a vivere come Dio comanda (v.12), che attendono il loro Dio e Salvatore Ges Cristo (v 13), un popolo che  gli appartiene e che compie opere zelanti (v.14); tutti non sono i discendenti di Adamo, concetto assolutamente assente dal contesto del verso 11.
 
Spero di essermi spiegato e aver chiarito interpretazioni errate delle mie parole Ciao
Loggato
Andrea II
Membro
***



...

   
WWW    E-Mail

Posts: 192
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #49 Data del Post: 02.03.2018 alle ore 17:14:25 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 28.02.2018 alle ore 19:42:07, Virtuale wrote:
Beh s, per natura gli uomini sono nemici Dio, ma poi c` la riconciliazione con lui e questo ribalta il destino, gi a conoscenza del Signore essendo lui onniscente (che conosce ogni cosa).

 
Perch Dio, che come giustamente dici onnisciente, ha creato Faraone, Goliat, Anania e Saffira e Caino? Sapeva che sarebbero andati all'inferno per l'eternit e avrebbe potuto impedire ci non creandoli affatto... Eppure li ha creati!
Se sei disposto a credere, contrariamente a quanto insegna la Scrittura, che il nostro arbitrio sia inviolabile anche all'Onnipotente, spero che almeno crederai che tutto ci che esiste perch Dio vuole che esista. E se cos non posso che farti notare l'enorme contraddizione nelle due cose che dici di credere...
 
Quanto ai versi in I Timoteo 2:5-6 ti rivolgo lo stesso invito che ho rivolto ad Aries. Leggi il contesto e non troncare la Scrittura caro virtuale e scoprirai cosa sta dicendo Paolo al giovane Timoteo. Non gli sta affatto insegnando che Dio vuole salvare tutti i figli di Adamo senza eccezione o che Ges Cristo ha pagato al Padre il riscatto per tutti loro... Tutte e due queste affermazioni sono assurde e contraddittorie alla luce della Bibbia. Se invece leggerai tutto il capitolo 2 e ti prendi la briga di studiare ci che sta dicendo Paolo vedrai da solo cosa sta insegnando l'apostolo e potrai obbedire a Dio in ci che sta comandando in quei versi  Buono!
 
Buona meditazione.
Loggato
aries91
Membro
***



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 96
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #50 Data del Post: 02.03.2018 alle ore 17:24:52 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 02.03.2018 alle ore 16:54:41, Andrea II wrote:
Caro Aries,
probabilmente non mi sono spiegato bene. Non ho detto che la salvezza non aperta a tutti, ma che essa determinata e stabilita a priori da Dio e non dall'uomo. Essere in Cristo non dipende da noi, ma una scelta di Dio.
 
Infatti, fratelli, guardate la vostra vocazione; non ci sono tra di voi molti sapienti secondo la carne, n molti potenti, n molti nobili; ma Dio ha scelto le cose pazze del mondo per svergognare i sapienti; Dio ha scelto le cose deboli del mondo per svergognare le forti; Dio ha scelto le cose ignobili del mondo e le cose disprezzate, anzi le cose che non sono, per ridurre al niente le cose che sono, perch nessuno si vanti di fronte a Dio. Ed grazie a lui che voi siete in Cristo Ges, che da Dio stato fatto per noi sapienza, giustizia, santificazione e redenzione; affinch, com' scritto: Chi si vanta, si vanti nel Signore. I Corinzi 1:26-31
 
Hai scelto tu di essere in Cristo? La Bibbia dice che stato Dio ha sceglierti, e se sei in Ges solo grazie a Lui.
 
Quanto a Tito 2:11 ti invito a non troncare ci che leggi. Se vai oltre il verso 11, la qual cosa dovrebbe essere scontata dato che esso finisce con una virgola, scoprirai quali sono gli EFFETTI (v.12) di tale grazia salvifica.  
 
Infatti la grazia di Dio, salvifica per tutti gli uomini, si manifestata, e ci insegna a rinunciare all'empiet e alle passioni mondane, per vivere in questo mondo moderatamente, giustamente e in modo santo, aspettando la beata speranza e l'apparizione della gloria del nostro grande Dio e Salvatore, Cristo Ges. Egli ha dato se stesso per noi per riscattarci da ogni iniquit e purificarsi un popolo che gli appartenga, zelante nelle opere buone. Tito 2:11-14
 
Credo che lo scopo di questo passo dirci quali sono gli effetti della Grazia. Tutti gli esseri umani, da Adamo alla fine del mondo, sono ammaestrati dalla Grazia di Dio per rinunciare all'empiet e vivere in modo santo? Non credo tu lo possa dire...
Ma chi sono dunque quei tutti? Penso si possa affermare, stando al contesto di questo meraviglioso verso, che sono tutti coloro a cui la grazia insegna a vivere come Dio comanda (v.12), che attendono il loro Dio e Salvatore Ges Cristo (v 13), un popolo che gli appartiene e che compie opere zelanti (v.14); tutti non sono i discendenti di Adamo, concetto assolutamente assente dal contesto del verso 11.
 
Spero di essermi spiegato e aver chiarito interpretazioni errate delle mie parole Ciao

mi spiace Andrea II ,ma non ci vedo un senso logico nel tuo ragionamento,mi spiego meglio.
Se ipotizzando che,come dici tu, l'uomo sia incapace anche di far un minimo di bene e che la salvezza sia aperta a tutti,se l'uomo puo' salvarsi solo se Dio lo sceglie rispetto ad altri,allora non una salvezza aperta a tutti ma aperta a pochi.
Invece la salvezza aperta a tutti (Dio ha creato l'uomo ,non certo per distruggerlo solo per il gusto di mostrare la sua potenza).
non mi ripetro' sui passi citati in precedenza nel thread,o ad altri ad essi collegati (basti consultare una chiave biblica per trovarli) che confermano che Dio offre la sua grazia a tutti,ma non tutti rispondono alla chiamata.
L'elezione a Dio una cosa ben diversa,ad esempio elezione ad essere re,elezione ad un ministero,etc etc.
L'elezione a salvezza non rivolta a chi Dio sceglie di salvare cosi' a caso,ma a coloro che Dio ha preconosciuto,non si scappa,c' pure scritto.
 
Cristo ha scelto tutti ,in 2 pt 3:9 c' scritto che il Signore non vuole che alcun uomo perisca quindi ha offerto la possibilit di salvezza a tutti.
 
probabilmente tu contesterai le mie tesi e io poi contesterei le tue perch le 2 posizioni sono inconciliabili da secoli e nessuna prevale sull'altra.
 
Loggato
aries91
Membro
***



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 96
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #51 Data del Post: 02.03.2018 alle ore 17:29:28 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 02.03.2018 alle ore 17:14:25, Andrea II wrote:

 
Perch Dio, che come giustamente dici onnisciente, ha creato Faraone, Goliat, Anania e Saffira e Caino? Sapeva che sarebbero andati all'inferno per l'eternit e avrebbe potuto impedire ci non creandoli affatto... Eppure li ha creati!
Se sei disposto a credere, contrariamente a quanto insegna la Scrittura, che il nostro arbitrio sia inviolabile anche all'Onnipotente, spero che almeno crederai che tutto ci che esiste perch Dio vuole che esista. E se cos non posso che farti notare l'enorme contraddizione nelle due cose che dici di credere...
 
Quanto ai versi in I Timoteo 2:5-6 ti rivolgo lo stesso invito che ho rivolto ad Aries. Leggi il contesto e non troncare la Scrittura caro virtuale e scoprirai cosa sta dicendo Paolo al giovane Timoteo. Non gli sta affatto insegnando che Dio vuole salvare tutti i figli di Adamo senza eccezione o che Ges Cristo ha pagato al Padre il riscatto per tutti loro... Tutte e due queste affermazioni sono assurde e contraddittorie alla luce della Bibbia. Se invece leggerai tutto il capitolo 2 e ti prendi la briga di studiare ci che sta dicendo Paolo vedrai da solo cosa sta insegnando l'apostolo e potrai obbedire a Dio in ci che sta comandando in quei versi Buono!
 
Buona meditazione.

li ha creati dandogli opportunit di scelta,tutto qui.
ed essi si sono comportati in altra maniera.
la Scrittura  non dice affatto quel che dici ,che non ci sia arbitrio umano o che Dio debba violarlo,Dio non lo viola per sua decisione non perch non potrebbe.
Anzi Dio si serve dell'arbitrio umano per portar avanti il suo piano,sia che l'uomo agisca bene sia che agisca male.
 
"Non gli sta affatto insegnando che Dio vuole salvare tutti i figli di Adamo senza eccezione o che Ges Cristo ha pagato al Padre il riscatto per tutti loro."
 
ed invece sta proprio dicendo quello,basta non limitarsi a leggere solo quel versetto,ma tutti quelli che ho postato dal primo post ad ora,senza cercar cavilli o ed eccezioni che ne cambino il senso logico.
Loggato
Virtuale
Membro familiare
****



Abbi fiducia in Ges

   
WWW    E-Mail

Posts: 3163
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #52 Data del Post: 04.03.2018 alle ore 10:19:19 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 02.03.2018 alle ore 17:14:25, Andrea II wrote:

 
 Leggi il contesto e non troncare la Scrittura  

Carissimi, capisco la vostra giusta osservazione, ma permettetemi di fare come capisco io...secondo le mie possibilit, direi molto limitate.
Da parte mia cerco sempre di migliorare, anche attraverso i vostri preziosi consigli, ma io non posso fare di pi...sono piccola.
 
Posso fare solo quello che mi salta all`occhio del cuore.... Sorriso
Grazie. Saluti.
« Ultima modifica: 04.03.2018 alle ore 10:22:23 by Virtuale » Loggato

"Zia, ma quando Ges risorto ha fatto il buco nell`ozono ? " (bambino) di Tony Kospan.
Andrea II
Membro
***



...

   
WWW    E-Mail

Posts: 192
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #53 Data del Post: 06.03.2018 alle ore 17:21:15 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro Aries,
secondo te quindi II Pietro 3:9 sta ad insegnare che Dio vuole che tutti giungano a ravvedimento?  
 
Inoltre avrei un'altra domanda. Cosa intendi nel dire che Dio salva coloro che ha preconosciuto? Cosa per te la preconoscenza divina?
 
Quanto a I Timoteo 2 mi dispiace contraddirti ma Paolo non sta facendo nessun discorso soteriologico nei passi che hai citato. Sta parlando di preghiera tanto vero che inizia proprio dicendo ci (I Timoteo 2:1) e ribadendolo al verso 8!!!  Ci che tu dici essere l'insegnamento principale solo un inciso che va letto nel contesto della Parola.
Come ti ho gi consigliato dovresti leggere almeno il contesto di un verso prima di prendere grandi cantonate (e mi permetto di dirti che lo stesso discorso vale anche per II Pt 3:9).
 
Di nuovo ti auguro una buona meditazione  Ciao
Loggato
aries91
Membro
***



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 96
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #54 Data del Post: 08.03.2018 alle ore 18:15:14 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 06.03.2018 alle ore 17:21:15, Andrea II wrote:
Caro Aries,
secondo te quindi II Pietro 3:9 sta ad insegnare che Dio vuole che tutti giungano a ravvedimento?  
 
Inoltre avrei un'altra domanda. Cosa intendi nel dire che Dio salva coloro che ha preconosciuto? Cosa per te la preconoscenza divina?
 
Quanto a I Timoteo 2 mi dispiace contraddirti ma Paolo non sta facendo nessun discorso soteriologico nei passi che hai citato. Sta parlando di preghiera tanto vero che inizia proprio dicendo ci (I Timoteo 2:1) e ribadendolo al verso 8!!! Ci che tu dici essere l'insegnamento principale solo un inciso che va letto nel contesto della Parola.
Come ti ho gi consigliato dovresti leggere almeno il contesto di un verso prima di prendere grandi cantonate (e mi permetto di dirti che lo stesso discorso vale anche per II Pt 3:9).
 
Di nuovo ti auguro una buona meditazione Ciao

si esattamente, per me il versetto in 2 Pt 3:9,insegna esattamente quello.
per la seconda domanda ti rispondo riportandoti una semplice definizione:
PRECONOSCERE= prevedere,conoscere in precedenza
nel nostro caso,vuol dire che Dio conosce gi tutti noi prima che noi  nasciamo,sa gi chi di noi avrebbe creduto di conseguenza ha presestinato alcuni a salvezza,questi alcuni pero' non sono scelti a caso ma dipendono dalla nostra scelta individuale,dato che Dio non ha preferenze in tal senso.
E mi spiace ma riconfermo quanto detto,in I TImoteo 2 si parla proprio di TUTTI  e non di TANTI,o ALCUNI uomini.
E viene ribadito nel versetto 6 che Cristo morto per tutti gli uomini,non c' scritto "per gli ELETTI".
alla luce di cio' po evidente che hai preso un grosso granchio per gran parte del Nuovo Testamento se da tutti questi versetti,hai capito il contrario,evidentemente hai un po' di confusione,creata dalla visione ipercalvinista che hai abbracciato.
Pace
Loggato
Andrea II
Membro
***



...

   
WWW    E-Mail

Posts: 192
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #55 Data del Post: 09.03.2018 alle ore 12:40:15 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Il Signore non ritarda l'adempimento della sua promessa, come pretendono alcuni; ma paziente verso di voi, non volendo che qualcuno perisca, ma che tutti giungano al ravvedimento. II Pietro 3:9
 
Di cosa sta parlando Pietro in questo passo? Ti ho messo in grassetto alcune parole per aiutarti a comprenderlo e non credo tu possa negare il fatto che si stia facendo un discorso escatologico. L'apostolo sta ricordando ai suoi lettori che il ritorno del Signore stato promesso e dunque certo, anche se qualcuno ne derideva l'insegnamento beffandosene (v. 3,4).  
Ma allora, avrebbe potuto chiedersi uno dei destinatari della lettera di Pietro, perch il Signore non ancora tornato? La risposta proprio il verso 9 il quale ci dice il motivo del "ritardo" e cio il ravvedimento di coloro che hanno ottenuto una fede preziosa quanto la nostra [degli apostoli] nella giustizia del nostro Dio e Salvatore Ges Cristo. A loro infatti rivolta la lettera e Pietro ricorda proprio in questo verso 9 che Dio paziente verso di VOI.  
Qual' dunque l'insegnamento? Nessuno degli eletti, i quali hanno una fede preziosa nella giustizia di Dio e in Cristo, sar colto impreparato nel giorno della venuta del Signore. Ad essi sicuramente sar concesso il ravvedimento per l'infinita pazienza di Dio verso di loro. Permettimi aries ma II Pietro 3:9 uno dei versi pi belli e chiari che io conosca sulla perseveranza dei Santi!
 
Se invece fosse come dici tu e cio che Dio vuole che ogni singolo essere umano sia salvato, e non pi voi a cui si rivolge Pietro, allora il Signore non tornerebbe mai!!! La Bibbia ci dice infatti che alla sua venuta molti si andranno a nascondere ma saranno comunque presi e buttati nello stagno di fuoco. Come mai il giorno del giudizio arrivato nonostante non si siano ravveduti? La promessa contenuta in II Pietro 3:9 smette di essere valida ad un certo punto? La parola di Cristo dunque passa?  
Sono domande retoriche e come vedi la tua lettura, del tutto avulsa e ignara del contesto, scade nel paradosso e nell'assurdo.
 
Come ti avevo consigliato leggerei il contesto prima di dire assurdit e prendere grandi cantonate...
Loggato
aries91
Membro
***



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 96
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #56 Data del Post: 09.03.2018 alle ore 12:46:05 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 09.03.2018 alle ore 12:40:15, Andrea II wrote:
Il Signore non ritarda l'adempimento della sua promessa, come pretendono alcuni; ma paziente verso di voi, non volendo che qualcuno perisca, ma che tutti giungano al ravvedimento. II Pietro 3:9
 
Di cosa sta parlando Pietro in questo passo? Ti ho messo in grassetto alcune parole per aiutarti a comprenderlo e non credo tu possa negare il fatto che si stia facendo un discorso escatologico. L'apostolo sta ricordando ai suoi lettori che il ritorno del Signore stato promesso e dunque certo, anche se qualcuno ne derideva l'insegnamento beffandosene (v. 3,4).  
Ma allora, avrebbe potuto chiedersi uno dei destinatari della lettera di Pietro, perch il Signore non ancora tornato? La risposta proprio il verso 9 il quale ci dice il motivo del "ritardo" e cio il ravvedimento di coloro che hanno ottenuto una fede preziosa quanto la nostra [degli apostoli] nella giustizia del nostro Dio e Salvatore Ges Cristo. A loro infatti rivolta la lettera e Pietro ricorda proprio in questo verso 9 che Dio paziente verso di VOI.  
Qual' dunque l'insegnamento? Nessuno degli eletti, i quali hanno una fede preziosa nella giustizia di Dio e in Cristo, sar colto impreparato nel giorno della venuta del Signore. Ad essi sicuramente sar concesso il ravvedimento per l'infinita pazienza di Dio verso di loro. Permettimi aries ma II Pietro 3:9 uno dei versi pi belli e chiari che io conosca sulla perseveranza dei Santi!
 
Se invece fosse come dici tu e cio che Dio vuole che ogni singolo essere umano sia salvato, e non pi voi a cui si rivolge Pietro, allora il Signore non tornerebbe mai!!! La Bibbia ci dice infatti che alla sua venuta molti si andranno a nascondere ma saranno comunque presi e buttati nello stagno di fuoco. Come mai il giorno del giudizio arrivato nonostante non si siano ravveduti? La promessa contenuta in II Pietro 3:9 smette di essere valida ad un certo punto? La parola di Cristo dunque passa?  
Sono domande retoriche e come vedi la tua lettura, del tutto avulsa e ignara del contesto, scade nel paradosso e nell'assurdo.
 
Come ti avevo consigliato leggerei il contesto prima di dire assurdit e prendere grandi cantonate...

mi spiace ma non cosi',la lettera un messaggio rivolto a tutta l'umanit non solo a presunti eletti.
che poi soltanto alcuni rispondono alla chiamata un altro paio di maniche,su questo non ci dovrebbero nemmeno essere dubbi.
Non come affermi tu; se Dio sa gi chi si salver come potrebbe non tornare? ovvio che ci sar un tempo in cui tutto il salvabile sar salvato e solo allora verr il Signore.
ci hai provato a dare giustificazioni alla tua tesi,sfortunatamente non reggono e sono decisamente faziose.
ribadisco quanto detto: non hai decisamente capito la Scrittura, fai ragionamenti contorti,negando l'evidenza di messaggi decisamente pi semplici che ho riportato io.
ti servir ancora del tempo per meditarci su,sperando che lo Spirito ti apra alla conoscenza.
 
« Ultima modifica: 09.03.2018 alle ore 12:47:54 by aries91 » Loggato
Andrea II
Membro
***



...

   
WWW    E-Mail

Posts: 192
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #57 Data del Post: 09.03.2018 alle ore 16:48:55 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Pi che di messaggi decisamente pi semplici parlerei delle tue interpretazioni come di banalit e congetture avulse dalla Scrittura. E lo dico senza essere polemico ma constatando il fatto che il tuo ragionamento non ribatte con i versi in esame ma va a pescare a congetture e frasi fatte...
 
A onor del vero non lo dico io che la lettera di Pietro rivolta a coloro che hanno ottenuto la fede ma l'apostolo stesso!!
 
Simon Pietro, servo e apostolo di Ges Cristo, a coloro che hanno ottenuto una fede preziosa quanto la nostra nella giustizia del nostro Dio e Salvatore Ges Cristo: grazia e pace vi siano moltiplicate nella conoscenza di Dio e di Ges, il nostro Signore. II Pietro 1:1,2
 
Che il Signore torner quando il salvabile sar salvato non lo dice II Pietro 3:9 ma tu. Il verso dice l'esatto contrario e cio che Egli NON torner prima che tutti giungano a ravvedimento. Sei costretto a forzare le conclusioni proprio per l'assurdit del tuo ragionamento nel vedere in quel tutti l'itera razza umana...
Lo Spirito Santo apre la mente per intendere le Scritture, non per avere rivelazioni nuove e moderne (Gv 16:13).
Loggato
aries91
Membro
***



W questo FORUM!!!

   
WWW    E-Mail

Posts: 96
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #58 Data del Post: 09.03.2018 alle ore 17:43:15 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica


on 09.03.2018 alle ore 16:48:55, Andrea II wrote:
Pi che di messaggi decisamente pi semplici parlerei delle tue interpretazioni come di banalit e congetture avulse dalla Scrittura. E lo dico senza essere polemico ma constatando il fatto che il tuo ragionamento non ribatte con i versi in esame ma va a pescare a congetture e frasi fatte...
 
A onor del vero non lo dico io che la lettera di Pietro rivolta a coloro che hanno ottenuto la fede ma l'apostolo stesso!!
 
Simon Pietro, servo e apostolo di Ges Cristo, a coloro che hanno ottenuto una fede preziosa quanto la nostra nella giustizia del nostro Dio e Salvatore Ges Cristo: grazia e pace vi siano moltiplicate nella conoscenza di Dio e di Ges, il nostro Signore. II Pietro 1:1,2
 
Che il Signore torner quando il salvabile sar salvato non lo dice II Pietro 3:9 ma tu. Il verso dice l'esatto contrario e cio che Egli NON torner prima che tutti giungano a ravvedimento. Sei costretto a forzare le conclusioni proprio per l'assurdit del tuo ragionamento nel vedere in quel tutti l'itera razza umana...
Lo Spirito Santo apre la mente per intendere le Scritture, non per avere rivelazioni nuove e moderne (Gv 16:13).

di banalit qui non vedo nulla se non le tue teorie calviniste,che si pongono contro la Bibbia.
prova ne il fatto che vai a trovare un significato diverso,rifiutando quello piu' semplice che se ne ricava leggendo la Bibbia con semplicit.
lo ribadisco La salvezza aperta a tutti e su questo penso non ci sia altro margine di discussione.
Loggato
Andrea II
Membro
***



...

   
WWW    E-Mail

Posts: 192
Re: Libero arbitrio o predestinazione?
« Rispondi #59 Data del Post: 13.03.2018 alle ore 11:37:43 »
Rispondi con quote Rispondi con quote   Modifica Modifica

Caro aries91,
forse non ti rendi conto che le tue risposte non danno molto "spessore" alle tue idee personali ed arminiane... Come fai a rispondere in questo modo?
 
Penso di averti dimostrato, al contrario di quanto hai fatto tu, che non vado a cercare un significato diverso, rifiutando quello pi semplice che se ne ricava leggendo la Bibbia con semplicit, ma l'esatto contrario... Pietro parla a voi ed il significato pi semplice che se ne ricava leggendo la Bibbia con semplicit quello di identificare chi sono questi voi. Se poi tu sei abituato a tagliare ed eliminare delle parole dalla Scrittura un tuo approccio del tutto personale che mi permetto di dire non condivido affatto.  
Ti riporto il verso in questione due volte sperando di farti capire il tuo modo di ragionare.
 
1-Il Signore non ritarda l'adempimento della sua promessa, come pretendono alcuni; ma paziente verso di voi, non volendo che qualcuno perisca, ma che tutti giungano al ravvedimento.
 
2-Il Signore non ritarda l'adempimento della sua promessa, come pretendono alcuni; ma paziente, non volendo che qualcuno perisca, ma che tutti giungano al ravvedimento.
 
Quale delle due citazioni II Pietro 3:9, quale conforme alla Scrittura? La differenza fra le due irrilevante secondo te che mi parli di leggere la Bibbia con semplicit?
Loggato
Pagine: 1 2 3 4 5 6  7 torna su Rispondi Rispondi   Abilita notifica Abilita notifica    Invia il Topic Invia il Topic    Stampa Stampa

« Topic Precedente | Prossimo Topic »

Evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl ‐ P.IVA 01264890052 ‐ Privacy policy