Cerca

Primo presidente afroamericano per i battisti del Sud

Notizia inserita il 23/6/2012 alle 17:15 nella categoria: Rassegna Stampa

NEW ORLEANS - Un "momento storico", "un segno di un profondo rinnovamento": alcune migliaia di delegati hanno accolto con questi sentimenti, a New Orleans, l'elezione del primo presidente afroamericano della Southern Baptist Convention (Sbc), ovvero i battisti del Sud che rappresentano la più grande comunità protestante negli Stati Uniti. Si tratta del reverendo Fred Luter, già alla guida dei fedeli della principale città dello Stato della Louisiana, dove, ieri, si è concluso l'incontro annuale. Nei giorni precedenti all'evento da più parti era stata indicata come oramai sicura l'elezione alla presidenza di uno dei maggiori leader della comunità, conosciuto per la sua opera caritativa svolta a seguito delle devastazione dell'uragano Katrina del 2005. Il religioso ha infatti contribuito in maniera notevole alla ricostruzione delle strutture della comunità di New Orleans, operando in particolare per la ricostruzione della "Franklin Avenue Baptist Church", il luogo di culto dove si riuniscono i fedeli della città, divenuto nel tempo anche il più importante dell'intera Louisiana.

Da piccola comunità di poche centinaia di appartenenti, quella di New Orleans si è via via allargata nel tempo, fino ad arrivare a contarne ottomila, prima del 2005. Oggi alle funzioni religiose partecipano mediamente almeno cinquemila fedeli.

La "storica" elezione, è stato sottolineato, giunge in un momento di crisi per la Sbc, dovuta a una riduzione del numero dei fedeli - attualmente circa 16 milioni - e alla necessità di adeguare i servizi pastorali. Sullo sfondo della riunione vi è stata la questione relativa alla scelta di un nuovo nome per la stessa comunità. I delegati hanno votato per concedere alle comunità, su base volontaria, l'uso di una denominazione alternativa. La denominazione Great Commission Baptists, proposta fin dal 2011, dovrebbe servire, nelle intenzioni, a superare l'eccessivo "regionalismo" dell'attuale missione, al fine di rispondere meglio alle sfide contemporanee e future.

La scelta di eleggere un leader di colore ha inoltre lo scopo di allargare la base dei fedeli, superando la tradizionale identificazione dei battisti del Sud come troppo conservatori e legati a un cultura che risale ai tempi della schiavitù. La Southern Baptist Convention è nata nel 1845, in seguito alla scissione dai battisti del Nord sulla questione se i proprietari di schiavi potessero essere missionari, e per lungo tempo il nome è stato associato al razzismo bianco. La guerra civile americana e la separazione tra comunità battiste in base alla razza dei fedeli (bianchi e neri) approfondirono le differenze fra i battisti del Nord e quelli del Sud, fino all'accordo fra le parti nel 1894 per una separazione territoriale delle due comunità, che rimase in vigore fino al 1950, quando i battisti del Sud decisero comunque di aprire luoghi di culto anche in altre parti del Paese. Nel 2008, il 18 per cento delle comunità Sbc erano costituite in gran parte da membri non bianchi, ma la denominazione è associata con una politica conservatrice.

Il nuovo presidente è autore, fra gli altri, di una risoluzione, pubblicata nel 1995, con la quale è stata sottolineata la volontà della comunità di riconciliarsi con il passato, allo scopo di superare le diffidenze che ne ostacolano la maggiore presenza sul territorio. Nei primi commenti, il reverendo Luter ha sottolineato che la sua elezione «rappresenta una speranza per un'ulteriore presenza delle persone di colore nelle posizioni di leadership», aggiungendo l'auspicio «che l'elezione faccia la differenza nella vita della comunità». Un rappresentante del New Orleans Baptist Theological Seminary, James Hawkins, ha aggiunto che la scelta del presidente «significa che tutta la comunità sta procedendo lungo lo stesso cammino di unità». Il mandato del reverendo Luter è per un anno soltanto, ma potrà essere rinnovato per un successivo.

da: Osservatore Romano
data: 22 giugno 2012

(Foto Christian Post; nella foto: il pastore Luter alla Convention)

comments powered by Disqus
Opzioni di condivisione

Condizioni d'uso
Puoi ripubblicare questo materiale solo parzialmente e solo inserendo un link a questa pagina. A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a . Leggi le condizioni d'uso complete.

Rassegna Stampa, ultime notizie:
 

 

984
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti