Éric Denimal - La Bibbia per tutti

Recensione del 26/12/2014

L’idea è originale: una collana di manuali basilari, capace di spiegare l’abc di una materia in maniera competente, asciutta e con una certa dose ironia. Una miscela che ha reso la collana “for dummies” (“per negati”), pubblicata in Italia da Hoepli, la serie di manuali più varia e diffusa nel mondo.

Dalla chitarra ai sistema operativi, dalla filosofia vegetariana alla gestione dello stress, dall’astronomia all’inglese: la varietà degli argomenti trattati e lo stile divulgativo lasciano solo l’imbarazzo della scelta, che da qualche mese si è arricchita, a sorpresa, di un ulteriore volume dedicato nientemeno che alla Bibbia. Intitolato, per delicatezza, La Bibbia per tutti, il manuale rientra a tutti gli effetti nella collana dalla livrea gialla e nera, e si propone di raccontare la Bibbia, se non proprio ai “negati” (definizione che avrebbe sollevato sicuramente qualche pensosa disputa teologica preventiva), a tutti coloro che vogliono trovare uno sguardo d’insieme sul Libro dei Libri, sulla sua struttura, sugli autori, ma anche sulle connessioni culturali, e - perché no - sulle curiosità legate alla sua storia.

Affidato a Éric Denimal, teologo e giornalista francese in linea con il progetto (viene descritto come «uomo dalle idee libere, sovente anticonformiste e talvolta addirittura inquietanti», capace di proporre «letture attualizzate e analisi bibliche divulgative, condite con una dose di umorismo molto personale»), e adattato nella versione italiana con la consulenza editoriale della Casa della Bibbia, il volume in realtà non ha niente da invidiare a opere più ambiziose: basilare ma documentato, lieve ma non superficiale, in quasi quattrocento pagine offre una notevole messe di informazioni non così scontate, chiarisce dubbi e, soprattutto, si giova di una prospettiva sistematica che agevola lo studio.

Cinque le sezioni del volume, che toccano la struttura della Bibbia, la composizione del canone biblico, il nodo delle traduzioni; i singoli libri vengono riassunti evidenziandone le peculiarità e il messaggio, offrendo abbondanza di citazioni e chiarendo aspetti della storia, della cultura, degli usi e costumi essenziali per comprendere il contesto. L’autore si concentra, poi, in ordine cronologico, su alcuni degli episodi più noti dell’Antico Testamento (definito “un’epopea senza precedenti”) e sui personaggi principali, tracciandone una breve biografia, mentre nella terza sezione Denimal focalizza l’attenzione sul contenuto del Nuovo Testamento e la “rivoluzione inattesa” di Gesù, ne analizza i libri, ne delinea significato e sfide.

Nell’ultima parte del volume, prima di un utile vademecum di informazioni essenziali per la lettura delle Sacre Scritture, l’autore si affronta il tema delle contestate radici giudaico-cristiane dell’Europa, rilevando come sia impossibile non ritrovarne traccia non solo nelle «espressioni artistiche, ma anche nel nostro modo di agire e di pensare, nella vita di tutti i giorni, nel nostro parlare e nel nostro quotidiano»: dai nomi ai proverbi, dall’arte alla cultura, la nostra è - volente o nolente - “una società influenzata dalla Bibbia”. La comprensione del contesto in cui viviamo parte da qui, e ben venga un libro capace di agevolarne, e magari incoraggiarne, la lettura.

La Bibbia per tutti
Autore: Éric Denimal
Editore: Hoepli
Anno: 2014
Pagine: 432
Prezzo: € 19,90

comments powered by Disqus
 

 

11042
Copyright e condizione di riproduzione evangelici.net è un sito di Teknosurf.it srl - P.IVA: 01264890052
Il materiale presente in questa pagina si può ripubblicare liberamente ma solo a queste condizioni.
Sono molto gradite donazioni via Paypal, che ci permetteranno di fare di più e meglio. | Contatti